CAMPIONATI ITALIANI: TOSELLI, LODA E FEDRIZZI A CHIANCIANO

Edoardo Cipollini il migliore tra gli allievi toscani giunto settimo

Un lombardo, un trentino ed un laziale, i tre campioni italiani nella seconda giornata a Chianciano Terme. Il primo acuto in mattinata ad opera dell’esordiente lombardo del 2° anno Marco Loda che ha saputo anticipare tutti con una progressione finale splendida. Lo imitava qualche decina di minuti dopo il tredicenne trentino Brandon Fedrizzi, mentre negli allievi il protagonista ammirato di una finale straordinario è risultato il laziale Toselli, con Edoardo Cipollini il migliore dei toscani giunto settimo. Tre neo campioni italiani a chiudere la due giorni in Toscana organizzata dal Pedale Toscano Ponticino.

ORDINE DI ARRIVO (Allievi)

1° Ivan Toselli (Lazio), Km 76,8, in 2h07’30”, media Km 36,141; 2)Marco Martini (Veneto) a 9″; 3)Simone Gualdi (Lombardia) a 13″; 4)Juan David Sierra (Lombardia); 5)Luca Graziotto (Veneto); 6)Leonardo Rossi (Veneto); 7)Edoardo Cipollini (Toscana); 8)Michele Daffini (Lombardia); 9)Tommaso Brunori (Umbria); 10)Federico Amati (Lazio).

ORDINE DI ARRIVO (Esordienti 1° anno)

1° Brandon Fedrizzi (Trento) Km 40, in 1h14’12”, media Km 32,345; 2)Giacomo Agostino (Lombardia) a 3″; 3)Gregorio Acquaviva (Piemonte); 4)Cristian Mazzoleni (Lombardia); 5)Giuseppe Bruno (Sicilia); 6)Pietro Deon (Veneto); 7)Marco Zoco (Lombardia); 8)Giulio Franceschini (Lombardia); 9)Nicolò Franchina (Lombardia); 10)Gianluca Archetti (Trento)

ORDINE DI ARRIVO (2° anno)

1° Marco Loda (Lombardia) Km 50, in 1h28’10”, media Km 34,026; 2)Luca Vaccher (Veneto); 3)Lorenzo Basso (Liguria); 4)Matteo Turconi (Lombardia); 5)Giacomo Dentelli (Piemonte) a 2″; 6)Thomas Doghetti (Lombardia); 7)Francesco Baruzzi (Lombardia) a 4″; 8)Matteo Sanarini (Veneto); 9)Michele Pascarella (Campania); 10)Fabio Segatta (Trento).

Antonio Mannori

 

 

 

 

JUNIORES: TREDICESIMA VITTORIA DI SVRCEK A MONSUMMANO

 

Il podio della gara di Monsummano Terme

Una vittoria alla sua maniera, staccando tutti e presentandosi da solo sul traguardo di Piazza Giuseppe Giusti a Monsummano, Così il diciottenne slovacco Martin Svrcek del Team Franco Ballerini continua la serie dei successi che sono ormai tredici. Era il favorito principale e non si è smentito in questo Trofeo Marino Romani-Memorial Luigi Scrima che ha visto al via 86 juniores di 100 iscritti in una giornata calda e con un percorso di 130 chilometri che prevedeva per quattro volte la salita di Vico. Svrcek è entrato in azione all’ultimo passaggio ed il suo affondo finale è stato straordinario per liberarsi di ogni avversario per l’ennesima gioia del suo Ds Andrea Bardelli, del presidente Franco Miniati e degli sportivi pistoiesi. Al secondo posto ancora Pellegrini, autore di un’altra prestazione autorevole e brillante e terzo posizione per Messieri. La gara è stata organizzata dalla Pol. Monsummanese del presidente Alessio Giusfredi che ha voluto ricordare due persone vicine alla società come lo storico presidente Romani e Scrima. Con la vittoria Martin Svrcek ha conquistato anche il titolo provinciale pistoiese.

ORDINE DI ARRIVO: 1) Martin Svrcek (Team Franco Ballerini) Km 130, alla media di Km 39,341; 2) Lorenzo Pellegrini (Valdarno Regia Congressi Seiecom) a 39”; 3) Alessandro Messieri (Italia Nuova Borgo Panigale); 4) Alessio Frius (Polisportiva Monsummanese); 5) Lapo Gavilli (Big Hunter Beltrami Tsa Seanese); 6) Pierfilippo Gabrielli (A.S. Roma Coratti); 7) Stefano Masoni (Cycling Team Nial Nizzoli); 8) Andrea Buti (Bessi Calenzano); 9) Flavio Serafini (Big Hunter Beltrami Tsa Seanese); 10) Jacopo Colladon (Roma Coratti).

Antonio Mannori

ELITE UNDER 23: COLPO DI MANO DI DAPPORTO A MASTROMARCO

L’arrivo di Davide Dapporto

Finisce in trionfo la trasferta in Toscana in questo fine settimana della squadra dilettanti InEmiliaRomagna. Infatti dopo la splendida vittoria di Tarozzi nel Giro delle Due Province a Marciana, è arrivato il perfetto colpo di mano di Davide Dapporto nel IX° Trofeo Chianti Sensi al quale erano presenti in veste di ospite invitato da Giovanni Sensi, il coordinatore delle squadre nazionali di ciclismo Davide Cassani, mentre il c.t. degli Under 23 Marino Amadori ha seguito la competizione. La vittoria di Dapporto premia il suo coraggio ed il carattere espresso con un attacco a 700 metri dal traguardo quando gli altri 23 componenti con lui del drappello di testa si studiavano per preparare la volata. Dapporto è scattato, ha guadagno 50 metri e gli ha difesi splendidamente cogliendo la vittoria che premia anche la squadra emiliana, in quanto prima di lui avevano provato ad attaccare i suoi compagni di squadra Cantoni e Tarozzi. Al secondo posto Buratti che non ha nascosto un gesto di stizza nel momento in cui ha regolato gli inseguitori precedendo l’eritreo Mulueberhan, Gandin e Carpene. Da segnalare che i primi quattro della classifica sono stati sottoposto a un controllo antidoping da parte della Federazione Italiana Medici Sportivi, mentre la gara ha subito una sospensione di 25 minuti al 74° chilometro. In località Toiano quando in testa alla gara erano in quattro, Lorenzo, Hanna, Italiani e Carboni, si verificava una paurosa caduta in gruppo di un paio di atleti, per cui il medico di gara ed i mezzi sanitari erano costretti a fermarsi per i soccorsi e la corsa era neutralizzata. Una volta ripresa veniva tolto un giro di 19 Km e quindi accorciato il percorso. Il finale era acceso e pirotecnico con una serie di allunghi prima sulla salita da Giugnano a San Baronto e quindi nel finale quando sulla testa si formava un gruppo di 24 corridori dai quali usciva come una freccia Dapporto per andare a cogliere il meritato successo.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Davide Dapporto (InEmiliaRomagna) Km 125, in 3h09’, media Km 40,234; 2)Nicolò Buratti (CTF) a 3”; 3)Henok Mulueberhan (Team Qhubeka); 4)Stefano Gandin (Zalf Euromobil Desirèe Fiopr); 5)Samuele Carpene (General Store Essegibi); 6)Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali); 7)Manuele Tarozzi (InEmiliaRomagna); 8)Lorenzo Ginestra (Aran Cucine Vejus); 9)Francesco Edoardo Faresin (Zalf Euromobil); 10)Marco Murgano (Petroli Firenze Hopplà).

Antonio Mannori

DONNE: VENTURELLI, SANARINI E ACUTI LE TRE REGINETTE TRICOLORI

La vittoria della veneta Linda Sanarini con la Ferri seconda.

Due lombarde ed una veneta le nuove campionesse italiane del ciclismo giovanile. E’ questo il verdetto dei Campionati Giovanili (allieve ed esordienti) svoltisi a Chianciano Terme. L’allieva lombarda Venturelli, grande favorita, si è imposta con uno scatto effettuato a due chilometri dall’arrivo e per lei è il terzo titolo italiano dopo i due ottenuti come esordiente tra i quali quello conquistato due anni fa sullo stesso traguardo di Chianciano.  L’esordiente veneta Linda Sanarini ha vinto nettamente in volata il titolo italiano anticipando la bravissima toscana Elisa Ferri, mentre la lombarda Maria Acuti ha regolato in volata 4 compagne di fuga tra le quali la Toscana Nicoletta Berni. Per la Federciclismo la presenza del vice presidente Ruggero Cazzaniga; per il Comitaro Regionale Toscana il presiddnte Saverio Metti.

ORDINE DI ARRIVO (Allieve):

1)Venturelli Federica (GS Cicli Fiorin-Lombardia) Km 79, in 2h16′, media Km 34,567.

2 Zanzi Valentina (Pol.Fiumicinese FAIT Adriatica)

3 Cagnazzo Irene (Bra Langhe Roero)

4 Pavesi Marta (Valcar Travel & Service)

5 Davigo Eleonora (Ciclistica Bordighera)

6 Ongarato Livielle (Team 1971)

7 Trussardo Valentina (Ciclismo Insieme)

8 Grassi Vittoria (Vo2 Team Pink)

9 Baiam Anita (GS Cicli Fiorin)

10 Cappelletti Aurora (Officine Alberti Val d’Illasi)

ORDINE DI ARRIVO ESORDIENTI(1° anno)

1^ Maria Acuti (Valcar Travel & Service – Lombardia) Km 40, in 1h17’02”, media Km 31,155;

2^ Noemi Tosin (Breganze Millenium)

3^ Matilde Rossignoli (Luc Bovolone)

4^ Elisa Bianchi (Velò Montirone)

5^ Nicoletta Berni (Zhiraf Guerciotti-Toscana)

6^ Silvia Ciaghi (Team Trentino) a 9″

7^ Clarissa Laghi (Eletta Trentino) a 22″

8^ Elisa Basso (Uc Alassio) a 44″

9^ Alessia Locatelli (Uc Ossanesga) a 47″

10^ Silvia Pirrone (Gs Mendelspeck)

ORDINE DI ARRIVO ESORDIENTI (2° anno)

1^ Linda Sanarini (Scuola Ciclismo Vo’- Veneto) Km 50, in 1h43’12”, media Km 29,070.

2^ Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese) a 2″

3^ Romina Di Sciuva (Cicli Fiorin)

4^ Giulia Zambelli (Valcar)

5^ Erja Bianchi (Ju Green)

6^ Francesca Genna (Uc Conscio)

7^ Susan Paset (Young Team Arcade)

8^ Giulia Limonta (Valcar)

9^ Vittoria Cappellini (San Miniato-S.Croce- Toscana)

10^ Giada Silo (Vo’)

 

 

 

ELITE UNDER 23: TAROZZI PER DISTACCO NEL GIRO DELLE DUE PROVINCE

L’arrivo di Manuele Tarozzi a Marciana (Foto Valerio Pagni)

Per un’edizione speciale del Giro delle Due Province, la n. 80 a carattere nazionale e con la presenza di 167 dilettanti di 26 società, un vincitore splendido, l’emiliano Manuele Tarozzi. Sul traguardo di Marciana al termine di una fuga di una ventina di chilometri, l’atleta della società InEmiliaRomagna si è presentato da solo evento che non accadeva da anni in questa classica organizzata dall’A.C. Marcianese con Sergio Casarosa e Massimiliano Anichini nelle vesti di presidente della società e direttore organizzativo. Tarozzi è uscito da un gruppo di 14 attaccanti a tre chilometri dall’inizio della salita del Termine di Buti percorso per cinque volte ed al centro di un circuito di 27 Km. Mancavano 18 chilometri al traguardo e l’impresa sembrava ardua per il brillante corridore emiliano in quanto la fatica iniziava a farsi sentire.

“Nel finale ho avuto paura – dice un raggiante Tarozzi sul palco della premiazione – soprattutto perché soffiava un forte vento contrario, ma ho stretto i denti e sono riuscito a resistere fino alla fine. Sono felice per aver vinto una gara che è una classica e la cui prima edizione risale al 1911”. Dietro gli inseguitori tra i quali il Campione Italiano Benedetti ed il vincitore dello scorso anno Gandin, non hanno trovato con gli altri l’accordo necessario per avvicinare lo scatenato Tarozzi. Il tricolore tra i più brillanti in corsa ha vinto lo speciale traguardo volante all’inizio dell’ultimo giro, e nelle battute finale al triangolo rosso dell’ultimo chilometro ha lasciato il plotoncino per andare a conquistare il secondo posto mentre il suo compagno di squadra Gandini ha vinto la volata del primo gruppo di inseguitori. Il Giro delle Due Province si è infiammato dopo 15 Km di gara con una fuga di 33 corridori. All’inizio dell’ultimo giro il drappello di testa con il tricolore si spezzava in due ed era da questo ristretto manipolo che prendeva il largo Tarozzi per compiere una straordinaria impresa e conquistare un successo meritatissimo. Il tandem della Zalf Euromobil ai posti ha parlato di amarezza per il responso finale ma ha dato onore e meriti al bravissimo vincitore “che è andato veramente forte nonostante il vento contrario nel finale”. Tra i migliori anche Romano che sulla salita del Termine ha provato da solo ad agganciare il fuggitivo.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Manuele Tarozzi(InEmiliaRomagna) Km 135,4, in 3h06’15”, media Km 43,619; 2)Gabriele Benedetti (Zalf Euromopbil Desirèe Fior) a 20”; 3)Stefano Gandin (idem) a 26”; 4)Francesco Romano (Velo Racing Palazzago); 5)Matteo Baseggio (General Store Essegibì); 6)Valter Ghigino (Petroli Firenze Hopplà Don Camillo); 7)Federico Molini (Mastromarco Sensi Nibali); 8)Nicholas Agostini (General Store Essegibi) a 31”; 9)Gregorio Ferri (Petroli Firenze Hopplà Don Camillo) a 2’; 10)Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desirèe Fior).

 

 

 

 

ESORDIENTI/ALLIEVI: SEI TITOLI ITALIANI A CHIANCIANO TERME

Esordienti toscani ai tricolori

Chianciano Terme,9 luglio 2021 – Sono 706 gli iscritti ai Campionati Italiani Giovanili di ciclismo in programma tra domani sabato e domenica a Chianciano Terme con l’organizzazione del Pedale Toscano Ponticino. Sei le maglie in palio; nella prima giornata tre per il settore femminile, altrettante nella seconda per quello maschile

IL PROGRAMMA

SABATO 10 LUGLIO

ESORDIENTI 2° ANNO FEMMINILE (Campionessa uscente Federica Venturelli).

Ore 8.00 – Ritrovo di partenza: Chiusi, Piazza Duomo per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 08.50 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chiusi Scalo Sp 321 bivio per Perugia

Ore 09.00 – Partenza ufficiale – Chiusi Scalo – Sp 321 bivio per Perugia

Ore 10.25 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

ESORDIENTI 1° ANNO FEMMINILE (Campionessa uscente Beatrice Temperoni).

Ore 10.40 – Ritrovo di partenza: Terme di Chianciano, Viale della Libertà per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 11.20 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chianciano Terme Sp 30 fine discesa.

Ore 11.30 – Partenza ufficiale – Chianciano Terme Sp 30 fine discesa

Ore 12.40 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

ALLIEVE – (Campionessa uscente Valentina Basilico).

Ore 14.00 – Ritrovo di partenza: Chiusi, Piazza Duomo per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 14.50 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chiusi Scalo Via Oslavia Sp 321.

Ore 15.00 – Partenza ufficiale – Chiusi Scalo – Via Oslavia – Sp 321

Ore 17.10 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

DOMENICA 11 LUGLIO

ESORDIENTI 1° ANNO (Campione Italiano uscente Franco Cazzarò).

Ore 8.00 – Ritrovo di partenza: Chiusi, Piazza Duomo per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 08.50 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chiusi Scalo Sp 321 bivio per Perugia

Ore 09.00 – Partenza ufficiale – Chiusi Scalo – Sp 321 bivio per Perugia

Ore 10.20 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

ESORDIENTI 2° ANNO (Campione Italiano Uscente Thomas Capra).

Ore 10.40 – Ritrovo di partenza: Terme di Chianciano, Viale della Libertà per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 11.20 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chianciano Terme Sp 30 fine discesa.

Ore 11.30 – Partenza ufficiale – Chianciano Terme Sp 30 fine discesa

Ore 12.40 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

ALLIEVI (Campione italiano uscente Samuele Bonetto).

Ore 14.00 – Ritrovo di partenza: Chiusi, Piazza Duomo per presentazione squadre, foto, foglio firma e verifiche tecniche.

Ore 14.50 – Partenza ufficiosa – Trasferimento zona partenza a Chiusi Scalo Via Oslavia Sp 321.

Ore 15.00 – Partenza ufficiale – Chiusi Scalo – Via Oslavia – Sp 321

Ore 17.25 – Arrivo – Chianciano Terme – Viale della Libertà

Questi i toscani e le toscane in gara.

 ALLIEVE: Giulia Coppi (Racing Team Fanelli) – Campionessa Regionale –; Gelichi Virginia (San Miniato-S.Croce); Guadagni Teresa (Cinquale); Kabetaj Nelia (Zhiraf Guerciotti); Meucci Emma (Zhiraf Guerciotti); Panetta Maria Hoara (San Miniato-S.Croce); Pigolotti Rebekka (Pedale Toscano); Senesi Caterina (Fosco Bessi); Tasciotti Letizia (San Miniato-S.Croce); Tomei Rebecca (Zhiraf Guerciotti). RISERVE: Martina Castagna (San Miniato S.Croce); Ilaria Leardini (Fosco Bessi).

ALLIEVI:

Cipollini Edoardo (Fosco Bessi) – Campione Regionale – ; Bambagioni Tommaso (Pedale Toscano Ponticino); Cavallaro Alberto Antonino (Coltano Grube); Cincinelli Mattia (Pedale Toscano Ponticino); Matteo Creatini (Uc Donoratico); Failli Alessandro (Olimpia Valdarnese); Farsetti Tommaso (Pedale Toscano Ponticino); Franchi Samuele (Pol. Albergo Del Tongo); Lorello Riccardo (Fosco Bessi); Perselli Matteo (Pol. Milleluci); Petri Damiano (Fosco Bessi); Pini Tommaso (Giusfredi Macolive); Stella Alex (Speedy Bike Work Service). RISERVE: Mercatali Valentino (Olimpia Valdarnese); Del Frate Thomas (Team Valdinievole); Brogi Andrea (Sancascianese).

ESORDIENTI 2° ANNO:

Del Cucina Riccardo (Olimpia Valdarnese) – Campione Regionale -; Bartoli Danilo (Coltano Grube); Donno Giacomo (Pedale Toscano Ponticino); Ferruzzi Emanuele (Sancascianese); Frasconi Pietro (Pedale Toscano); Iacchi Niccolò (Pol. Milleluci); Migheli Manuele Gerolamo (V.C. Empoli); Pavi Degli Innocenti Giulio (Sancascianese); Poli Tommaso (Pol. Milleluci); Rocchi Pablo Ramon Joi (Team Valdinievole); Salomone Paolo (Pedale Toscano). RISERVE: Tavanti Giulio (Arezzo Bike); Bertelli Lorenzo (Team Stradella).

ESORDIENTI 1° ANNO: Bonciani Andrea (Olimpia Valdarnese) – Campione Regionale – ; Banini Tommaso (Olimpia Valdarnese); Di Riccio Alejandro (Team Valdinievole); Gaggioli Luciano (Empolese); Guidi Lorenzo (Team Valdinievole); Lapini Niccolò (Pedale Toscano); Mazzarello Tommaso (Pedale Toscano); Menici Pietro (Borgonuovo); Mezzasalma Massimo (Team Valdinievole); Postpischl Filippo (Pedale Senese). RISERVE: Guido Paladini (Club Ciclo Appenninico 1907); Davide Nanni (Borgonuovo).

DONNE ESORDIENTI (1° anno):  Sara Spinelli, Margherita Mariottini, Nicole Pennino, Vittoria Fagiolini, Nicoletta Berni, Rachele Modesto.

DONNE ESORDIENTI (2° anno): Sofia Fioravanti, Vittoria Cappellini, Melissa Nesti, Silvia Formisano, Elisa Ferri, Emma Franceschini, Maddalena Simeoni, Ginevra Di Girolamo, Angelica Coluccini, Giada Bonini, Nicole Alberti.

Antonio Mannori

LUTTO: IL CICLISMO PIANGE LA MORTE DI PIERO FALORNI

 

  Piero Falorni

Ha suscitato profondo cordoglio nel ciclismo toscano la morte di Piero Falorni, ex corridore professionista e titolare della Trattoria Senese nel centro di Cecina, frequentatissima dagli amanti del pedale. E’ morto in bici sulla quale amava salire non appena aveva un poò di tempo per un malore improvviso sulle strada della Val di Cecina che amava per le sue uscite.    .

Nato a Bibbona il 6 novembre 1952, Piero Falorni è stato un buon corridore dilettante nello squadrone della Castello Chima di Firenze. Professionista dal 1978 al 1979, senza ottenere vittorie, ma tra i dilettanti di soddisfazioni se n’è tolte parecchie. Concluse due Giri d’Italia, 86° in quello d’esordio, 74° in quello del ’79, ma del ciclismo è sempre rimasto un inesauribile innamorato. Lascia la moglie Gemma e la figlia Silvia. Era nonno di due nipotini. A tutta la famiglia Falorni le più sentite condoglianze del presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti, dell’intero movimento ciclistico toscano e nazionale.

 

LA CANOTTIERI FIRENZE DEDICA UNA MOSTRA A GASTONE NENCINI

È stata una leggenda del ciclismo, uomo e atleta generoso, Gastone Nencini. A lui, la Società Canottieri Firenze, ha aperto la sua storica struttura ospitando la mostra fotografica “Gastone Nencini tra storia e leggenda” curata da Elisabetta Nencini figlia di Gastone. Una piacevole serata nel giardino sul greto dell’Arno, completerà il 13 luglio l’omaggio all’atleta con la proiezione del lungometraggio “GASTONE NENCINI – storia di un Campione” a cura di Marco Vichi e Sandro Picchi per l’Associazione Giglio Amico Onlus. Testimonianze e immagini raccolte ripercorrono la carriera di un campione insignito di recente della più alta onorificenza sportiva, il Collare d’Oro CONI al Merito Sportivo per gli straordinari risultati conquistati nella sua carriera, primo al Giro d’Italia 1957 e al Tour de France nel 1960. L’esposizione è visitabile presso la sede della Canottieri Firenze, lungarno Anna Maria Luisa de’ Medici, 8 Firenze, fino al 13 luglio nel seguente orario: Lunedì, venerdì, sabato   9.00 – 13.00; 14.30 – 17.00; domenica 9.00 – 12.30.

Antonio Mannori

 

 

 

 

 

 

FASCINO E PRESTIGIO CON IL RITORNO DELLA FIRENZE-VIAREGGIO

I due assessori del Comune da sx Cosimo Guccione e Cecilia Del Re

Da sx Metti, Berni, Del Re, Ristori, Guccione e Grazi.

Dopo un anno di pausa a seguito della pandemia, torna in versione nazionale la 74^ Firenze-Viareggio e tutti ne sono felici. La classica del 15 agosto che ha un fascino ed un prestigio particolare, è stata presentata nella splendida cornice della Sala d’Arme di Palazzo Vecchio con gli assessori Cosimo Guccione e Cecilia Del Re, il presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Saverio Metti e quello della società organizzatrice, l’A.S. Aurora, Giampaolo Ristori, il direttore generale dell’organizzazione Daniele Grazi ed Emilio Berni per il Corpo Vigili Giurati sponsor principale della gara, che sul piano tecnico avrà l’apporto dell’OCIP di Pistoia. Presentata anche la maglia speciale che sarà indossata dal vincitore il prossimo 15 agosto sul lungomare di Viareggio, quando all’altezza di Piazza Mazzini si concluderà la gara patrocinata dai Comuni di Firenze e Viareggio il cui ultimo vincitore nel 2019 fu il serbo Veljko Stojnic del Team Franco Ballerini. Ma c’è un’altra notizia. La Firenze-Viareggio nel 2022 potrebbe essere inserita come tappa di un Giro della Toscana (si parla da tempo di una gara a tappe in Toscana che manca da troppi anni) alla cui organizzazione stanno lavorando alcuni dirigenti di società e la richiesta all’Aurora è arrivata dall’U.C. S.Croce sull’Arno e dal suo presidente Federico Micheli. A 40 giorni dalla corsa sono 70 gli iscritti ma alla Firenze-Viareggio 2021 presto si raggiungerà il numero massimo dei partecipanti che è di 176 con tre squadre straniere, una russa e due club francesi, dieci società toscane e 12 extraregionali, con la speranza di avere al via anche l’aretino di Montemarciano e campione italiano under 23 Gabriele Benedetti, al quale si addice il tracciato della corsa fiorentina-versiliese lunga 178 chilometri. Come sempre il via ufficioso da Piazza Torquato Tasso nel quartiere di San Frediano alle 7,10, quello ufficiale da via Pistoiese al termine del Viadotto dell’Indiano alle 7,30. Primi 50 Km pianeggianti, quindi la lunga salita della montagna pistoiese verso Goraiolo e Prunetta, quella successiva del Monte Oppio, mentre nel finale ci saranno Monte Quiesa e Monte Pitoro, prima del tuffo finale verso il mare e Viareggio, palcoscenico finale della corsa. Nel corso della conferenza stampa è stata sottolineata la bellezza del suggestivo percorso, l’importanza della gara, la sua immortalità, e ricordata la straordinaria storia che iniziò nel 1946.

CONVOCAZIONI: LE 4 RAPPRESENTATIVE TOSCANE PER I TRICOLORI DI SABATO

FIRENZE – Rese note dal Comitato Regionale Toscana le quattro rappresentative che disputeranno i Campionati Italiani in programma sabato 10 e domenica 11 luglio a Chianciano Terme (SI).

ALLIEVE: Su segnalazione del tecnico regionale Michelangelo Dorangricchia queste le atlete convocate: Giulia Coppi (Racing Team Fanelli) – Campionessa Regionale –; Gelichi Virginia (San Miniato-S.Croce); Guadagni Teresa (Cinquale); Kabetaj Nelia (Zhiraf Guerciotti); Meucci Emma (Zhiraf Guerciotti); Panetta Maria Hoara (San Miniato-S.Croce); Pigolotti Rebekka (Pedale Toscano); Senesi Caterina (Fosco Bessi); Tasciotti Letizia (San Miniato-S.Croce); Tomei Rebecca (Zhiraf Guerciotti). RISERVE: Martina Castagna (San Miniato S.Croce); Ilaria Leardini (Fosco Bessi).

La squadra femminile sarà accompagnata da Roberto Elefante componente la Struttura Tecnica Regionale, dal tecnico regionale Michelangelo Dorangricchia e dal meccanico Rolando Ricciardi.

ALLIEVI: Su segnalazione del tecnico regionale Fabio Frontani, il Consiglio Regionale ha convocato:

Cipollini Edoardo (Fosco Bessi) – Campione Regionale – ; Bambagioni Tommaso (Pedale Toscano Ponticino); Cavallaro Alberto Antonino (Coltano Grube); Cincinelli Mattia (Pedale Toscano Ponticino); Matteo Creatini (Uc Donoratico); Failli Alessandro (Olimpia Valdarnese); Farsetti Tommaso (Pedale Toscano Ponticino); Franchi Samuele (Pol. Albergo Del Tongo); Lorello Riccardo (Fosco Bessi); Perselli Matteo (Pol. Milleluci); Petri Damiano (Fosco Bessi); Pini Tommaso (Giusfredi Macolive); Stella Alex (Speedy Bike Work Service). RISERVE: Mercatali Valentino (Olimpia Valdarnese); Del Frate Thomas (Team Valdinievole); Brogi Andrea (Sancascianesre). La rappresentativa sarà accompagnata da Marco Buggiani coordinatore Struttura Tecnica Regionale, dal tecnico regionale Fabio Frontani e dal meccanico Alessio Mulas.

ESORDIENTI 2° ANNO: Su segnalazione del tecnico regionale Manuel Baccanelli questi i convocati:

Del Cucina Riccardo (Olimpia Valdarnese) – Campione Regionale -; Bartoli Danilo (Coltano Grube); Donno Giacomo (Pedale Toscano Ponticino); Ferruzzi Emanuele (Sancascianese); Frasconi Pietro (Pedale Toscano); Iacchi Niccolò (Pol. Milleluci); Migheli Manuele Gerolamo (V.C. Empoli); Pavi Degli Innocenti Giulio (Sancascianese); Poli Tommaso (Pol. Milleluci); Rocchi Pablo Ramon Joi (Team Valdinievole); Salomone Paolo (Pedale Toscano). RISERVE: Tavanti Giulio (Arezzo Bike); Bertelli Lorenzo (Team Stradella).

ESORDIENTI 1° ANNO: Bonciani Andrea (Olimpia Valdarnese) – Campione Regionale – ; Banini Tommaso (Olimpia Valdarnese); Di Riccio Alejandro (Team Valdinievole); Gaggioli Luciano (Empolese); Guidi Lorenzo (Team Valdinievole); Lapini Niccolò (Pedale Toscano); Mazzarello Tommaso (Pedale Toscano); Menici Pietro (Borgonuovo); Mezzasalma Massimo (Team Valdinievole); Postpischl Filippo (Pedale Senese). RISERVE: Guido Paladini (Club Ciclo Appenninico 1907); Davide Nanni (Borgonuovo). Le due rappresentative saranno accompagnate da Matteo Trippi, componente la Struttura Tecnica Regionale, dal tecnico regionale della categoria Manuel Baccanelli e dal meccanico Rolando Ricciardi.

Antonio Mannori

 

 

ALLIEVI: EDOARDO CIPOLLINI VINCE IL TITOLO TOSCANO IN VOLATA

  Edoardo Cipollini con la maglia (Foto Sandro Manzi)

Il podio del “Toscano” con Cipollini, Stella e Bambagioni (Foto Manzi)

Abituato a fregiarsi dei titoli toscani (vedi esordienti) Edoardo Cipollini della Fosco Bessi di Calenzano si è laureato a Monteverdi Marittimo ai margini delle Colline Metallifere, nuovo Campione Toscano allievi regolando con grande disinvoltura un ristretto plotoncino di corridori dal quale nel finale di gara hanno cercato di uscire in diversi ma ogni tentativo è stato vano e nello sprint ha prevalso il lucchese sulle cui doti nessuno discute. Figlio di Cesare, un ottimo corridore soprattutto da dilettante, nipote del grande campione Mario Cipollini, Edoardo ha uno spiccato senso della vittoria ma proprio per questo dovrà disciplinarsi tatticamente in corsa per aumentare il proprio potenziale. In questa vittoria un ruolo importante lo ha giocato anche la squadra di Cipollini una delle più forti in assoluto come collettivo in campo nazionale, con Petri autore di oltre 20 Km di fuga e raggiunto nel finale, dopo che la gara aveva visto il gruppo quasi sempre compatto per oltre 40 Km. Ai posti d’onore al termine di una gara con 126 corridori al via, altri due allievi interessanti, continui e regolari, Stella e Bambagioni, quindi il bravo Pini e l’atleta di casa il generoso Creatini che ha conquistato il quinto posto con la maglia dell’U.C. Donoratico che ha piazzato nella top ten anche Bufalini e Venomi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Edoardo Cipollini (Fosco Bessi Calenzano) Km 73, in 2 ore, media Km 36,500; 2)Alex Stella (Speedy Bike Work Service); 3)Tommaso Bambagioni (Pedale Toscano); 4)Tommaso Pini (Giusfredi Macolive); 5)Matteo Creatini (Uc Donoratico); 6)Failli; 7)Mercatali; 8)Bufalini; 9)Venomi; 10)Lavorini.

 

ESORDIENTI: A BONCIANI E DEL CUCINA I TITOLI TOSCANI 2021

 

Il podio del Campionato Toscano 1° anno

Con partenza da Monteverdi Marittimo e conclusione a Canneto si sono svolti i Campionati Toscani esordienti primo e secondo anno a sette giorni dalla disputa dei tricolori in programma domenica prossima a Chianciano Terme: E’ stata un vera e propria festa per il gruppo sportivo Olimpia Valdarnese di Montevarchi che ha vinto entrambi i titoli grazie ad Andrea Bonciani e Riccardo Del Cucina che si sono dimostrati i più abili e forti su questo genere di percorso frazionando il gruppo per mettere tutti in fila. Per Bonciani, 13 anni, si è trattato del quinto successo stagionale oltre a quattro secondi posti ed un terzo. Domenica guiderà la pattuglia toscana nella prova tricolore in Val d’Orcia. Il ritmo impresso nelle battute finali gli hanno consentito di superare il bravo livornese Guidi, giunto secondo e Paladini ottimo terzo. Stessa fisionomia anche nella vittoria e conquista del titolo toscano per il suo compagno di squadra il quattordicenne Riccardo Del Cucina che non aveva ancora vinto nella stagione, ma solo colto ripetuti piazzamenti nelle prime posizioni. La prima vittoria per lui in un’occasione importante con la conquista della maglia grazie alla progressione finale con la quale ha guadagnato un paio di secondi sull’agguerrito tandem formato da Ferruzzi, recente vincitore a Carmignano e Pavi Degl’Innocenti. Due degni e bravissimi campioni toscani e per il gruppo sportivo Olimpia Valdarnese terzo titolo regionale in 24 ore in quanto al sabato l’esordiente Elisa Ferri aveva vinto quelle delle donne a Comeana in provincia di Prato. Alla gara del primo anno hanno preso il via 68 atleti dei quali 42 hanno concluso la prova. Alla seconda 71 partenti e 49 arrivati. Le due gare erano anche valevoli per il Campionato Provinciale livornese. Tra gli esordienti primo anno titolo per Niccolò Butteroni; tra quelli del secondo anno per Cristian Barra, entrambi dell’U.C. Donoratico società organizzatrice della manifestazione.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Andrea Bonciani (Olimpia Valdarnese) Km 40, in 1h14’, media Km 32,595; 2)Lorenzo Guidi (Team Valdinievole); 3)Guido Paladini (Club Ciclo Appenninico 1907): 4)Alejandro Di Riccio (Team Valdinievole); 5)Luciano Gaggioli (Empolese); 6)Nanni; 7)Menici; 8)Mezzasalma; 9)Cianti; 10)Mazzarello.

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Riccardo Del Cucina (Olimpia Valdarnese ) Km 52, in 1h29’, media 35,056; 2)Emanuele Ferruzzi (Sancascianese) a 2”; 3)Giulio Pavi Degl’Innocenti (idem) a 8”; 4)Paolo Ramon Rocchi (Team Valdinievole); 5)Danilo Bartoli (Coltano Grube); 6)Galigani; 7)Cappelli; 8)Buti; 9)Conti; 10)Corrao.

ANTONIO MANNORI

 

 

 

 

 

DONNE: A COMEANA TITOLI REGIONALI A TAITI, BERNI, FERRI E COPPI

Le quattro neo campionesse toscane femminili con i due vice

presidenti del C.R.T.  Mauro Renzoni e Davide Fabbri

Una lunga giornata quella di Comeana dedicata dal Team Zhiraf allo svolgimento delle tre gare femminili (Open, esordienti e allieve) con quattro titoli toscani in palio. Il bilancio delle società pratese oltre a quello organizzativo (qui i complimenti al lavoro in segreteria di Andrea Vezzosi presidente del Comitato Provinciale di Prato di ciclismo) ha fatto registrare la conquista di due titoli regionali grazie alla Junior Elisa Taiti e all’esordiente del 1° anno Nicoletta Berni e dei quattro titoli provinciali con le stesse due atlete e con Emma Meucci e Maddalena Simeoni. La prima vincitrice di giornata che si è aggiudicata la 73^ Coppa Fiera di Comeana (67 le partenti tra donne Elite, Under 23 e juniores) è stata Beatrice Rossato che ha staccato tutte le finale presentandosi da sola sul traguardo di via Rossini. Qui era in palio il titolo toscano juniores oltre a quello pratese entrambi conquistati da Elisa Taiti. Altra vittoria per distacco quella della bravissima allieva Federica Venturelli della Cicli Fiorin nel Gp Circolo Rinascita Comeana (59 le atlete al via) con la riconferma della campionessa toscana Giulia Coppi del Racing Team Fanelli di Pontedera giunta quarta, mentre è stata la fiorentina Emma Meucci a laurearsi campionessa pratese. Infine la prova delle esordienti (Gp Scuola di Ciclismo Svetlana Bubnenkova con 56 partenti) con il successo assoluto dell’aretina Elisa Ferri dell’Olimpia Valdarnese, ex tricolore nel fuoristrada che ha conquistato il titolo toscano per le atlete classe 2007 (campionessa provinciale Maddalena Simeoni), mentre in sesta posizione è giunta Nicoletta Berni del Team Zhiraf, la migliore toscana per la classe 2008, che ha così conquistato sia il titolo regionale che quello provinciale. Tra gli ospiti della manifestazione di Comeana l’assessore allo sport del Comune di Carmignano Stefano Ceccarelli, ed i due vice presidenti del Comitato Regionale Toscana di ciclismo, Nauro Renzoni e Davide Fabbri.

ORDINE DI ARRIVO (Open): 1)Beatrice Rossato (Isolmant Premac Vittoria) Km 87, in 2h16’, media Km 38,331; 2)Giulia Giuliani (Junior Team) a 8”; 3)Sylvie Truc (id.); 4)Anhelina Krasko (Team Minsk); 5)Andrea Casagranda (Breganze Millenium) – 1^ Juniores -; 6)Matgovani; 7)Simoni; 8)Pozzobon; 9)Brufani; 10)Scarselli.

ORDINE DI ARRIVO (allieve): 1)Federica Venturelli (Cicli Fiorin) Km 53,5, in 1h40’, media Km 32,025; 2)Marta Pavesi (Valcar Travel) a 19”; 3)Smeralda Orecchio (Team Toscano Giarre) a 22”; 4)Giulia Coppi (Racing Team Fanelli) a 25”; 5)Valentina Zanzi (Pol. Fiumicinese) a 28”; 6)Meucci; 7)Brillante; 8)Locatelli; 9)Davigo; 10)Ferrari.

ORDINE DI ARRIVO (Esordienti 1° e 2° anno): 1)Elisa Ferri (Olimpia Valdanese) Km 34,1, in 1k00’41”, media 33,716; 2)Maria Acuti (Valcar Travel & Service); 3)Maddalena Simeoni (Team Zhiraf); 4)Evelina Romina Di Sciuva (Cicli Fiorin) a 2”; 5)Camilla Bezzone (id.); 6)Berni; 7)Belotti a 4”; 8)Colkuccini; 9)Cappellini; 10)Spinelli.

ANTONIO MANNORI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

GIOVANISSIMI: SUCCESSO PER LE OLIMPIADI METROPOLITANE DEL PEDALE

Un momento della cerimonia di premiazione

Nell’ambito della prima edizione delle “Olimpiadi Metropolitane” manifestazione che vede coinvolte fino al prossimo 14 luglio tredici discipline sportive ed altrettante Federazioni sportive, promossa dalla Città Metropolitana di Firenze con il Coni Regionale, il Comitato regionale del CIP paraolimpico e l’Uisp, si è svolta nella zona sportiva di Lastra a Signa con ritrovo al Palazzetto dello Sport, la gara giovanissimi nel ricordo di Alfredo Martini. Sul circuito di circa un chilometro un centinaio di concorrenti: in evidenza la Fosco Bessi di Calenzano e il Velo Club Scuola di Ciclismo Empoli. Alla fine una bella cerimonia di premiazione con la consegna ai primi tre di medaglie d’oro, argento e bronzo sull’esempio delle “Olimpiadi”, oltre a una medaglia per tutti i partecipanti. Tra i presenti il sindaco Angela Bagni ed il vice Leonardo Cappellini, il presidente dell’Uisp di Firenze Marco Ceccantini, Fabio Tempestini per la Città Metropolitana, Matteo Miano nipote di Alfredo Martini, Valter Biancolini, Sonia Ceccarelli e Daniele Masiani per la locale Pol. Tripetetolo, società perfetta organizzatrice del festoso evento. Per il Comitato Regionale Toscana della Federciclismo, il suo presidente Saverio Metti, e il vice presidente vicario Mauro Renzoni che ha garantito anche la segreteria per il disbrigo della varie formalità. Queste le classifiche della manifestazione.

CATEGORIA G1: 1)Lorenzo Milani (Vaiano Bike); 2)Matteo Chirica (Vc Empoli); 3)Cosimo Nimi (Aquila). CAT. G2: 1)Lorenzo Cantini (Vc Empoli); 2)Gabriele Ristori (Fosco Bessi); 3)Giulio Vannucci (Vaiano Bike). CAT. G3: 1)Niccolò Tammone (Vc Empoli); 2)Mattia Arcangeli (Club Appenninico 1907); 3)Lapo Barbi (id.). CAT. G4: 1)Leonardo Leonetti (Castelfiorentino BCC); 2)Antonio William Boretti (Fosco Bessi); 3)Cosimo Bolognesi (Club Appenninico 1907). CAT. G5: 1)Andrea Castrucci (Fosco Bessi); 2)Daniele Fabbri (Borgonuovo); 3)Samuele Cresci (Fosco Bessi). CAT. G6: 1)Lorenzo Luci (Vc Empoli); 2)Marco Migheli (id.); 3)Leonardo Pavik Degl’Innocenti (Empolese).  SETTORE FEMMINILE: Nelle sei batterie disputate i successi per Carolina Moriconi (Vc Empoli), Matilde Mannelli (Vaiano Bike), Carlotta Nesi (Itala 1907), Siria Genovese (Fosco Bessi), Greta Proverbio e Ginevra Bacci (Castelfiorentino BCC).

Antonio Mannori

 

 

 

IN CANTIERE LA FIRENZE-VIAREGGIO – MARTEDI’ LA PRESENTAZIONE

La vittoria del serbo Veljko Stojnic nel 2019 (Foto Fruzzetti)

La Firenze-Viareggio nella storica data del 15 agosto dal 1946 quando si svolse per la prima volta e fu vinta dal fiorentino Enzo Sacchi, è stata confermata per la stagione in corso, dopo la pausa dello scorso anno a seguito della pandemia. I dettagli su questa classica del ciclismo dilettanti, organizzata dall’Aurora e dall’Ocip, saranno illustrati martedì 6 luglio alle 11,30 in Palazzo Vecchio, mentre mercoledì sera 7 luglio con inizio alle ore 20 presso il “Torrino” in Piazza Torquato Tasso nel quartiere di San Frediano, sede dell’Aurora, si svolgerà la cena di gala con la presenza di numerosi ospiti ed autorità. Sarà un’ulteriore occasione per conoscere il percorso della 74^ edizione che avrà un grande successo anche il prossimo 15 agosto con la presenza dei migliori esponenti della categoria Elite e Under 23 al via, ad iniziare dal valdarnese Gabriele Benedetti, recente vincitore del titolo italiano nel Giro del Montalbano. La Firenze-Viareggio avrà il patrocinio della Regione Toscana, della Città Metropolitana, dei comuni di Firenze e Viareggio, del CONI e del Comitato Regionale Toscana della Federciclismo, oltre al supporto di amici e collaboratori più che di veri sponsor. Tra questi il Corpo Vigili Giurati, Icare, FarmaCity, Neri Sottoli, Savino Del Bene, Natali Renato, Del Re & Sandrucci, Pissei.

Antonio Mannori