UNDER 23 – 69° COPPA CICOGNA

ALLUNGO DI ANDREA BAGIOLI CHE VINCE A CICOGNA

CICOGNA(AR).- Terza vittoria consecutiva del Team Colpack nella 69^ Coppa Cicogna, la classica di primavera che si corre nella piccola località del Valdarno superiore a pochi chilometri da Terranuova Bracciolini. Dopo la doppietta di Alessandro Covi nel 2017 e nel 2018 è stato Andrea Bagioli ad imporsi con un’accelerazione impressionante sul “muro” del Valcello a 700 metri dal traguardo. Vanamente il bravo e brillante Smarzaro della General Store ha cercato di replicare prontamente allo scatenato alfiere della Colpack guidato da Antonio Bevilacqua nella trasferta in Valdarno. Bagioli ha guadagnato 70 metri che ha difeso fino al traguardo cogliendo così la sua seconda vittoria stagionale dopo quella di San Vendemiano. Un numero stupendo quella di Bagioli sotto gli occhi del c.t. Marino Amadori al seguito di questa classica che ha avuto un numero di partenti “contenuto” (130) ma di eccellente qualità come piace al suo appassionato organizzatore Marco Borgogni che ha ereditato dal padre Gilberto un impegno che continua ad allestire in maniera impeccabile, con entusiasmo e passione. Un vincitore superbo che sul podio ha avuto a fianco altri due splendidi protagonisti. Secondo infatti il non ancora diciannovenne Benedetti, neo campione toscano under 23 che ha disputato un’altra prova eccellente dimostrando sicurezza, intelligenza e una condizione atletica superba. Tanto l’entusiasmo e l’incitamento per l’atleta della Mastromarco Sensi Nibali che correva a pochi chilometri da dove abita. Per Gabriele ci sarà presto la maglia azzurra della nazionale anche tra gli under 23, ma niente Giro d’Italia, perché è l’anno della maturità, l’esame si avvicina ed occorre pensare a questo importante traguardo che è la scuola. Bravissimo anche Smarzaro e con lui anche i suoi compagni di squadra Di Felice, Casarotto e Tosin, primo attaccante di giornata la cui fuga, prima da solo e poi con Caiti è stata neutralizzata dopo 100 Km. Per la Colpack oltre al meraviglioso vincitore bello spunto finale di Baccio mentre per la Zalf Euromobil i migliori sono stati Zurlo e Verza, ma occorre ricordare la lunga fuga protagonista Caiati. Verza a due Km e mezzo dal traguardo ha provato a sorprendere tutti ma il primo a riportarsi su di lui è stato Rinaldi, altro atleta in bella evidenza, prima del ritorno anche degli altri sulle testa della corsa quando è iniziata la micidiale rampa finale che ha costituito un vero e proprio trampolino di lancio per Bagioli. Venticinque le squadre al via per 130 under 23 con mossieri di partenza il sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni, il vice Bimonte e il presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Bacci. Nel primo dei 9 giri di 17 Km la fuga di Tosin, ripreso da Caiti. La coppia che ha avuto un vantaggio massimo di 4 minuti sul gruppo è stata ripresa al Km 105. Subito dopo l’azione di 17 corridori, rimasti prima in 11 e quindi in 9 con rientro a 10 Km dal traguardo di Verza e Baccio. Era Verza il primo a tentare il colpo, ma senza successo e sul ”muro” che portava nel centro storico di Cicogna Bagioli emergeva con un’azione dirompente che non lasciava margini di difesa agli avversari.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Andrea Bagioli (Team Colpack) Km 154,600, in 3h42’31”, media Km 41,687; 2)Gabriele Benedetti (Mastromarco Sensi Nibali TLC) a 6”; 3)Daniel Smarzaro (General Store Essegibi); 4)Francesco Di Felice (idem) a 9”; 5)Nicholas Rinaldi (Iseo Rime Carnovali); 6)Riccardo Verza (Zalf Euromobil Desirèe Fior)a 28”; 7)Francesco Zandri (Maltinti Banca Cambiano) a 32”; 8)David Casarotto (General Store Essegibi) a 43”; 9)Martin Marcellusi (Velo Racing Palazzago) a 51”; 10)Simone Zandomeneghi (Iseo Rime Carnovali).

ANTONIO MANNORI

UNDER 23 – 32° GRAN PREMIO INDUSTRIE DEL MARMO

A GAMPER PER DISTACCO L’INTERNAZIONALE DI CARRARA. Ai posti d’onore il marocchino El Chokri e Baccio

CARRARA.- Finale spettacolare e bella vittoria per Patrick Gamper alfiere del Team Tirol KTM che si è aggiudicato per distacco il 32° Gran premio Industrie del Marmo a Carrara, organizzato dalla locale società Fausto Coppi. Il ventiduenne tirolese si è presentato da solo sul traguardo di Marina di Carrara dopo aver staccato i compagni fuga lungo la discesa. Spericolato, ma anche coraggioso e lucido per compiere tale prodezza Gamper ha saputo realizzare uno splendido numero al termine di una gara senza un attino di tregua in un pomeriggio con folate di vento impetuose a rendere ancora più dura la gara che prevedeva come al solito la salita dei Ponti di Vara e nel finale il “dente” di Bedizzano. Alle spalle dello scatenato atleta austriaco

Sono giunti ad occupare i due posti d’onore, il marocchino El Chokri e Baccio, quindi in un arrivo frazionato un’altra dozzina di corridori, mentre il gruppo regolato per la quindicesima piazza da Gregorio Ferri ha tagliato il traguardo con 4 minuti e mezzo di ritardo. Al via di questa prova internazionale 137 corridori.

ORDINE DI ARRIVO: 1)aPatrick Gamper (Tirol KTM Cycling Team) Km 174, in 4h20’25”, alla media di Km 40,090; 2) El Medi Chokri (Dimensiona Data For Qhubeka) a 40”; 3)Paolo Baccio (Team Colpack); 4)Markus Wildauer (Tirol KTM Cycling Team) a 1’11”; 5)Francesco De Felice (Gemeral Store Essegibi) a 2’15”; 6)Samuele Rivi (Zalf Euromobil Fior); 7)Francesco Edoardo Faresin (idem); 8)Michel Piccot (Biesse Carrera) a 2’22”; 9)Olzhas Bayembayev (Astana City) a 2’35”; 10)Manuel Allori (Team Franco Ballerini Albion) a 2’55”.

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI ED ESORDIENTI – GARE DEL 12.5

ALLIEVI – VECCHIANO (PI)
32 COPPA CITTA’ DI VECCHIANO di Km. 55 alla media di 43,796 Km/h

Federico Savino (Coltano Grube costruzioni) batte  il gruppo allo sprint nella 32^ Coppa Citta’ di Vecchiano

1° SAVINO FEDERICO  (UC COLTANO GRUBE COSTRUZIONI )

2° BOZICEVICH MATTEO LAPO  (A.S.D. TEAM STRADELLA)

3° RICCI FILIPPO (ASD SPEEDY BIKE)

 

ALLIEVI – CINTOLESE (PT)
42 TROFEO JOZZELLI di Km. 59 alla media di 38,873 Km/h

Ludovico Crescioli (U.C.Empolese) conquista il 42° Trofeo Jozzelli

 

1° CRESCIOLI LUDOVICO (UC EMPOLESE)

2° CONFORTI LORENZO  (GS IPERFINISH)

3° NOCENTINI MATTIA  (TEAM FORTEBRACCIO)

 

ESORDIENTI – CECINA (LI)
10° COPPA GENERALE FERDINANDO DEMI GARA UNICA di Km. 26,500

Nico Biagi (G.S.Borgonuovo) Esordienti 2° anno vince a Cecina la 10^ Coppa Generale Ferdinando Demi

Il ligure Federico Cozzani e’ il migliore fra gli Esordienti 1° anno

 

ESORDIENTI – CINTOLESE (PT)
3° GRAN PREMIO TEAM VALDINIEVOLE Esordienti 2° anno di Km. 30,500 alla media di 32,679 Km/h

Tommaso Farsetti (Pedale Toscano Ponticino) vince a braccia alzate sul traguardo di Cintolese la gara Esordienti 2° anno

 

ESORDIENTI – CINTOLESE (PT)
3° GRAN PREMIO TEAM VALDINIEVOLE Esordienti 1° anno di Km. 28,200 alla media di 34,531 Km/h

Iacopo Dani del G.S.Via Nova vince davanti al compagno di squadra Lapo Cardelli nella gara Esordienti 1° anno 

ELITE UNDER 23 – CAMPIONATO TOSCANO

GABRIELE BENEDETTI VINCE IL TITOLO TOSCANO UNDER 23 CON IL SUCCESSO NEL TROFEO MENCI A CASTIGLION FIORENTINO.

A RICCARDO MARCHESINI IL TITOLO TOSCANO ELITE

CASTIGLION FIORENTINO(AR).- Un campionato toscano velocissimo (oltre 43 di media), un vincitore magnifico, Gabriele Benedetti che non ha ancora 19 anni ed è giustamente considerato una bella promessa del nostro ciclismo, ed altri due protagonisti ammirati negli ultimi 25 Km, il fiorentino Luigi Pietrini finito a dieci metri da Benedetti con l’arrivo in salita nel Viale Marconi a Castiglion Fiorentino e Riccardo Marchesini, che si è esaltato sulle strade di casa (abita nella zona) e pur non salendo sul podio perché superato a dieci metri dalla linea di arrivo dal primo degli scatenati inseguitori, ha conquistato il titolo regionale élite. Il tutto in una corsa ben organizzata dall’Ac Castiglionese presieduta dall’ex corridore Gianfranco Gironi e dal Team Fortebraccio, seguita da tanti sportivi su di un percorso non selettivo, ma che ha reso spettacolare la gara proponendo un finale emozionante. Detto della fuga di Capati, Susco, Galli e Casadei nella prima parte e di un successivo tentativo di sette corridori tra i quali Pietrini e Marchesini eccoci al momento più bello, spettacolare ed esaltante del 20° Trofeo Menci.  Mentre il gruppo si portava sui sette al comando, a 25 Km dal traguardo partiva Pietrini, in grandi condizioni di forma. Su di lui rinvenivano anche Marchesini e Benedetti e si formava un terzetto che trovava subito l’accordo necessario, cosa che invece non avveniva nel gruppo alle loro spalle. Così era un finale tra il terzetto e gli inseguitori, con Bendetti che lanciava il suo attacco generoso, ma avventato, a 12 Km dal traguardo, vincendo anche il gran premio della montagna. Per otto chilometri mentre si era alzato anche un forte vento, Benedetti viaggiava da solo con una dozzina di secondi di vantaggio prima di essere raggiunto da Pietrini e Marchesini mentre il gruppo si avvicinava sempre più alla testa sotto l’azione di 4 o 5 team. L’ultimo chilometro del Trofeo Menci era in salita prima di approdare sul Viale Marconi e Piazza Garibaldi a due passi dal centro storico della splendida cittadina della Valdichiana.  Benedetti in volata si dimostrava ancora il più forte andando a cogliere il primo successo nei dilettanti (compirà 19 anni il prossimo 9 giugno) davanti al bravissimo Pietrini. Marchesini che aveva perso qualche metro veniva rimontato per il terzo posto dal lombardo Andrea Colnaghi, finendo in quarta posizione, ma primo tra gli élite toscani davanti a Fiorelli e Friscia, per cui la maglia di campione toscano era sua proprio nella località dove risiede.

Una vittoria quella di Benedetti da dedicare al suo Ds Gabriele Balducci, in ospedale a Lucca dopo l’intervento chirurgico dei giorni scorsi e che era guidato nel “Toscano” dal presidente della società di Mastromarco Carlo Franceschi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Gabriele Benedetti (Mastromarco Sensi Nibali) Km 139, in 3h13’48”, media Km 43,282 – Campione Toscano Under 23 -; 2)Luigi Pietrini (Maltinti Banca Cambiano) a 2”; 3)Andrea Colnaghi (Named Rocket) a 7″; 4)Riccardo Marchesini(Pitti Shoes-Pol.Tripetetolo a 9″ – Campione Toscano Elite -; 5)Filippo Fiorelli (Gragnano Sporting Club Caselli); 6)Lorenzo Friscia (idem); 7)Francesco Zandri (Maltinti Banca Cambiano); 8)Tommaso Fiaschi (Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze); 9)Davide Masi (Mastromarco Sensi Dover); 10)Giovanni Iannelli(Team Hato Green).

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI – I CONVOCATI PER IL TROFEO FERALPI

La classica gara per Allievi in provincia di Brescia il 19 maggio

FIRENZE.- Il Comitato Regionale Toscana su indicazione della Struttura Tecnica Regionale, ha reso noto il sestetto allievi che farà parte della rappresentativa regionale, in occasione del 41° Trofeo Feralpi, in programma domenica 19 maggio a Lonato del Garda in provincia di Brescia. Questa la squadra: Lapo Matteo Bozicevich (Team Stradella), Lorenzo Conforti (Iperfinish), Ludovico Crescioli (Empolese Lupi), Tommaso Panicucci (Donoratico-Carli), Luca Testi (Pol. Albergo Del Tongo), Federico Savino (Coltano Grube). In qualità di riserva Jacopo Militello (Club Ciclo Appenninico 1907).

ELITE UNDER 23 – FIORELLI NEL TROFEO LEARCO GUERRA

FILIPPO FIORELLI SUL TRAGUARDO DI BADIA AGNANO. Ai posti d’onore Landi e Smarzaro – In 172 al via

BADIA AGNANO(AR).- Lo spunto di Filippo Fiorelli della Gragnano Sporting Club è stato irresistibile, nulla da dire, come la vittoria meritata da parte di un atleta brillante protagonista lo scorso anno che meritava di passare professionista e pronto a mettersi in evidenza anche in questo 2019. Detto questo e concessi al corridore diretto da Marcello Massini e caro al presidente della società lucchese Carlo Palandri tutti i giusti meriti, come non segnalare che nei primi dieci ci sono 5 atleti della Zalf Euromobil Desirèe Fior (tre nei primi cinque) ma questa volta lo squadrone veneto ha mancato la vittoria. Colui che l’ha diretta in terra toscana in questo sesto Trofeo Learco Guerra, il direttore sportivo Luciano Rui, crediamo che non sia soddisfatto dell’esito della gara, ma non sempre si può vincere. In verità nel finale hanno provato l’azione di forza (erano in 5 nel drappello dei 13 attaccanti) ma anche l’ultimo tentativo di Pietrobon non ha avuto successo. In volata ha cercato di contrastare il successo a Fiorelli, fior di velocista, il brillante Landi, già in bella evidenza da qualche settimana a questa parte ma Fiorelli ha resistito fino all’ultimo cogliendo il successo seppur di poco. In terza posizione Smarzaro della General Store. A questa gara che aveva alla partenza tra gli ospiti d’onore il professionista valdarnese in attività Rinaldo Nocentini, hanno preso parte 172 élite under 23 dei 208 iscritti mentre hanno concluso la gara in 70. Il percorso prevedeva tre giri con lo strappo di Pieve a Presciano, quindi la salita di San Pancrazio dal versante più duro, l’ascesa di Pergine e Montelucci con circa 6 chilometri di strade sterrate. Alla distanza la selezione è stata evidente ed un plotoncino di 13 corridori ha preso decisamente la testa sostenuto dal quintetto della Zalf a caccia di una vittoria che invece è sfuggita come già raccontato. Nel finale di corsa oltre al tentativo a vuoto di Pietrobon aveva provato ad uscire anche l’umbro Corradini ma i risultati sono stati gli stessi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Filippo Fiorelli (Gragnano Sporting Club) Km 140, in 3h23’, media Km 41,374; 2)Marco Landi (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 3)Daniel Smarzaro (General Store Essegi); 4)Riccardo Verza (Zalf Euromobil Fior); 5)Andrea Pietrobon (idem); 6)Ener Reyes Rubio (Aran Cucine Vejus); 7)Aldo Caiati (Zalf Euromobil Fior); 8)Gabriele Benedetti (Mastromarco Sensi Nibali TLC); 9)Gabriele Ninci (idem); 10)Marco Frigo (Zalf Euromobil Fior).

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – BUTTERONI NEL G.P. PITTI SHOES A TORRE

PRIMA VITTORIA DA JUNIORES PER BUTTERONI A TORRE. Ai posti d’onore Giosuè Crescioli e l’ex tricolore Paties

TORRE DI FUCECCHIO.- A distanza di 24 ore dalla vittoria di Antonio Tiberi nel campionato toscano a cronometro di Baccaiano in Provincia di Firenze, il Team Franco Ballerini Due C è andato nuovamente a segno grazie a uno splendido e brillante Gregorio Butteroni, il quale si è aggiudicato il Gran Premio Pitti Shoes-Memorial Mauro Guidoni svoltosi sul circuito di Torre sulle colline delle Cerbaie con partenza ed arrivo in località Caino. Per la società pistoiese del presidente Franco Miniati, guidata dai tecnici Lenzi e Breschi,  è questa la terza vittoria stagionale considerando il titolo conquistato dalla formazione nel Campionato Toscano cronometro a squadre a Monsummano Terme. Butteroni ha regolato con sicurezza i due compagni di fuga, il bravo Crescioli apparso in crescita di condizione e l’ex tricolore allievi 2018 Montagner Paties, finito a qualche decina di metri nella volata conclusiva. Un tentativo nato nella parte finale e che i tre brillanti protagonisti hanno saputo portare a termine con successo. Butteroni, atleta livornese, grande ed ammirato protagonista come allievo lo scorso anno, ha provato anche la soluzione di forza ma Crescioli che teneva particolarmente a questa corsa che aveva la stessa denominazione della società di appartenenza, la Pitti Shoes di Piero Ferri e figli, ha saputo replicare anche se nella volata nulla ha potuto contro il vincitore. Una vittoria che ha voluto dedicare all’amico e compagno di squadra Alessandro Fruzzetti, vittima del pauroso incidente durante la recente gara di Pieve al Toppo, e che tutti ci auguriamo possa tornare a gareggiare prima della fine della stagione. Butteroni ha voluto il cellulare per parlare direttamente con Alessandro che si trovava presso la sua abitazione a Massa. Un bel gesto che gli fa onore. Ventidue i giri in programma per la prova degli juniores con al via 104 corridori.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Gregorio Butteroni (Team Franco Ballerini) Km 80, in 2h01’08’, media Km 39,564; 2)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei) a 1”; 3)Eric Montagner Paties (Team Work Service Veneto) a 7”; 4)Lorenzo Magli (Fosco Bessi) a 32”; 5)Marco Cecchi (Franco Ballerini); 6)Matteo Regnanti (Stabbia Dover) a 36”; 7)Francesco Mastrangelo (Team Fortebraccio); 8)Flavio Cuppone (Team Ciclistico Paletti) a 46”; 9)Lorenzo Germani (Team Work Service) a 53”; 10)Matteo Fiaschi (Team Work Service Romagnano) a 56”.

ALLIEVI – MILITELLO VINCE A TORRE

MILITELLO SUPERA BURANI SUL TRAGUARDO DI TORRE NEL MEMORIAL PUCCETTI – NERI

TORRE DI FUCECCHIO – Sette giorni dopo il secondo posto ottenuto sul circuito di San Bartolo a Cintoia a Firenze, il mugellano di Borgo San Lorenzo, Jacopo Militello portacolori della società locale, il Club Ciclo Appenninico 1907, è salito sul gradino più alto del podio vincendo a Torre di Fucecchio, il Memorial nel ricordo di due grandi appassionati di ciclismo della zona Empolese, Emilio Puccetti e Mauro Neri. Militello sul traguardo posto in Piazza San Gregorio e dopo la lieve ascesa finale, è riuscito ad imporsi con qualche metro di vantaggio nei confronti dell’umbro Burani suo compagno di fuga nel tentativo finale che ha avuto per la coppia pieno successo. I due infatti sono riusciti a conservare un margine di vantaggio di tutta tranquillità nei confronti del gruppo dove viaggiavano diversi dei corridori più attesi in questa corsa svoltasi sotto la pioggia ed in un pomeriggio non certo con temperatura da primavera. Crescioli, portacolori dell’U.C. Empolese, società organizzatrice della gara con l’apporto della locale U.C. La Torre 1949 e della famiglia Testai, ha chiuso in quarta posizione in quanto proprio in vista del traguardo è uscito dal gruppo anche Djordjevic che è andato a cogliere la medaglia di bronzo.  Alla gara su 14 giri di Km 3,600 di quella che è stata definita in ambito ciclistico la “Giornata Azzurra” erano iscritti 90 corridori dei quali 80 hanno preso il via mentre hanno concluso la gara condotta a una buona media solo 34 atleti. Durante le fasi di questo Memorial Emilio Puccetti e Mauro Neri, non sono mancati gli episodi di un certo interesse, ma è stato alla distanza che la corsa ha proposto spunti tecnici di rilievo fimno all’attacco decisivo di Militello e Burani che sicuramente hanno saputo approfittare del marcamento reciproco tra coloro che erano considerati i favoriti della gara. Per Militello, per lo staff tecnico e per il suo presidente Stefano Rossi una bella soddisfazione a confermare la buona condizione atletica espressa 24 ore dopo aver disputato anche il campionato toscano a cronometro.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Jacopo Militello (Club Ciclo Appenninico 1907) Km 50, in 1h19’41”, media Km 37,942; 2)Edoardo Burani (Team Fortebraccio) a 1”; 3)Riccardo Diordjevic (Aquila) a 14”; 4)Ludovico Crescioli (Empolese Lupi) a 16”; 5)Luca Testi (Pol. Albergo); 6)Lapo Matteo Bozicevich (Team Stradella); 7)Tobia Zingoni (Iperfinish); 8)Francesco Castaldo (Pedale Toscano); 9)Matteo Belluomini (Iperfinish); 10)Matteo Laloni (Team Fortebraccio).

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI – BRUGNOLI NEL TROFEO CLAS-ABATE

Il titolo provinciale a Miguel Juan Perez Rodriguez

LIVORNO.- Pioggia e freddo per il trofeo Clas-Abate per allievi a Livorno. Ha vinto il massese Federico Brugnoli della Berti Mobili Benassi che ha regolato in volata un terzetto, con il quale aveva iniziato la fuga a 23 Km dall’arrivo. Il titolo provinciale livornese è stato conquistato da Miguel Perez Rodriguez, giunto terzo nella volata sul traguardo di via dell’Acquaioli. ORDINE DI ARRIVO: 1)Federico Brugnoli (Berti Mobili Benassi) Km 61, in 1h36’, media Km 38,159; 2)Federico Galeotti (Montecarlo Ciclismo); 3)Miguel Perez Rodriguez (Donoratico-Carli); 4)Mario Venomi (id.); 5)Mosè Juninger (Mamma e Papà Fanini)  a 51”; 6)Dani; 7)Bertini; 8)Bertozzi; 9)Balestri; 10)Ricci.

CAMPIONATI TOSCANI A CRONOMETRO

Titoli toscani a Connor Brown, Antonio Tiberi, Erika Cristofani e Lorenzo Conforti

BACCAIANO DI MONTESPERTOLI(FI).- C’è anche un ventenne sudafricano, Connor Brown  tra i neo campioni toscani a cronometro, titoli assegnati con il Memorial Paolo Marcucci a Baccaiano di Montespertoli, in un vero festival del tic tac con 141 concorrenti di cinque categorie. Brown tesserato in Toscana (Comitato Provinciale di Lucca) per la Dimension Data, guidato da Francesco Chicchi, ha vinto negli under 23 con una prova eccellente davanti al suo compagno di squadra Battistella ed al serbo Stojnic del Team Franco Ballerini. Negli juniores si è riconfermato campione toscano Antonio Tiberi del Team Franco Ballerini Due C alla prima vittoria stagionale dopo ottimi piazzamenti. Tra le allieve ha prevalso invece Eleonora Ciabocco al terzo successo stagionale, nei confronti dell’attesa Barale e della Cipresi, con titolo toscano per Erika Cristofani portacolori dell’Aromitalia Basso Bikes Vaiano, mentre tra le junior (non c’era il titolo regionale in palio) ha vinto la pisana Matilde Bertolini, ex tricolore allieve della specialità che corre nella Bike Cadorago. Infine la gara allievi conclusasi con la vittoria del veneto Andrea Violato della Monselice, e titolo toscano per Lorenzo Conforti della Iperfinish Alpa (terza vittoria in 6 giorni) che è riuscito ad avere la meglio nei confronti del pisano Savino per 4”. La manifestazione è stata disturbata nel pomeriggio dalla pioggia che per fortuna è stata di breve durata.

=======

ORDINE DI ARRIVO (Elite/Under 23): 1)Connor Brown (Dimension Data) Km 24, in 29’35”, media Km 48,676; 2)Samuele Battistella (id.) a 10”; 3)Veliko Stojnic (Team Franco Ballerini) a 21”; 4)Luigi Pietrini (Maltinti Banca Cambiano) a 34”; 5)Federico Molini (Mastromarco sensi Nibali) a 52”; 6)Nencini a 1’02”; 7)Masi a 1’04”; 8)Mori a 1’13”; 9)Italiani a 1’50”; 10)Baroncini a 1’50.

ORDINE DI ARRIVO (Juniores): 1)Antonio Tiberi (Franco Ballerini) Km 18,5, in 23’26”, media Km 47,368; 2)Guido Draghi (Stabbia Dover) a 1’; 3)Pietro Aimonetto (Bustese Olonia) a 1’14”; 4)Lorenzo Milesi (Cicl. Trevigliese) a 1’17”; 5)Gianmarco Garofoli (Team LVF) a 1’19”; 6)Chiccoli a 1’28”; 7)Crescioli a 1’32”; 8)Del Corso (idem) a 1’33”; 9)Quaglietti a 1’38”; 10)Umbri a 1’40

ORDINE DI ARRIVO (Donne junior): 1)Matilde Bertolini (Bike Cadorago) Km 12, in 17’57”, media Km 40,112; 2)Stefania Belloni (idem) a 33”; 3)Sonia Rossetti (idem) a 34”; 4)Matilde Morello (idem) a 35”; 5)Prisca Savi (idem) a 1’22”.

ORDINE DI ARRIVO (Allieve): 1)Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) Km 9,400, in 13’58”, media Km 40,382; 2)Francesca Barale (Pedale Ossolano) a 2”; 3)Carlotta Cipressi (Re Artù General System) a 11”; 4)Martina Sanfilippo (V02 Team Pink) a 25”; 5)Giulia Raimondi (idem) a 27”; 6)Nicolini a 34”; 7)Bortolotti a 45”; 8)Erika Cristofani (Aromitalia Basso Bikes Vaiano) a 52”; 9)Fedeli a 1’01”; 10)Beltrami a 1’03”.

ORDINE DI ARRIVO (Allievi): 1)Andrea Violato (Monselice) Km 9,400, in 12,41”, media Km 44,468; 2)Lorenzo Conforti (Iperfinish) a 10”; 3)Federico Savino (Coltano Grube) a 11”; 4)Ivan Valinotto (Esperia Piasco) a 21”; 5)Lapo Matteo Bozicevich (Team Stradella) a 22”; 6)Kajamini a 22”; 7)Zingoni a 29”; 8)Gavilli a 34”; 9)Sitera a 38”; 10)Costa Pellicciari a 41”.

Nella foto Connor Brown vincitore tra gli Under 23

 

ELITE UNDER 23 – BALDACCINI NELLA 52° COPPA PENNA

La gara bersagliata dalla pioggia e accorciata

PENNA(AR).- Al termine di una gara flagellata dalla pioggia, che ha subìto anche una neutralizzazione ed è stata accorciata di un giro, la 52^ Coppa Penna tradizionale appuntamento del Primo Maggio nella frazione del Comune di Terranuova Bracciolini, ha vinto il bergamasco Davide Baldaccini portacolori del Team Colpack. Ai posti d’onore l’umbro Corradini e Caiati, quindi l’emiliano Tarozzi, tutti facente parte del quartetto che si è giocato il successo. La corsa è stata animata nella sua prima parte e senza pioggia da una fuga di Taschin, Longhitano e Caiati che hanno avuto un vantaggio massimo di 1’20”. Rientrato il tentativo poco prima di metà corsa mentre iniziava a piovere, c’era una fuga di Caputo, Radice, Colnaghi e Zurlo ma la reazione del gruppo anche in questo caso era efficace. Al Km 87 di gara la neutralizzazione, pur in presenza di due mezzi sanitari, in quanto una è rimasta in panne e l’altra ha dovuto accompagnare in ospedale un atleta. Quindi la parte finale della corsa con diversi attacchi, selezione e tanti ritiri. Prima una decina di corridori in fuga, quindi ancora selezione mentre la pioggia battente non concedeva scampo agli atleti accompagnandoli fino all’arrivo in leggerissima salita. Qui Baldaccini, ottimo ed affermto velocista ha avuto nettamente ragione dell’umbro Corradini e degli altri due compagni di fuga.

 

 

 

ORDINE DI ARRIVO: 1)Davide Baldaccini (Team Colpack) Km 135, in 3h38’, media Km 38,876; 2)Michele Corradini (Team Fortebraccio); 3)Aldo Caiati (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 4)Manuele Tarozzi (InEmilia Romagna); 5)Fabio Mazzucco (Sangemini-Trevigiani)a 35”.

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – MARTINELLI SUL COMPAGNO VACEK NEL GRAN PREMIO CITTA’ DI CORTONA

 Al terzo posto l’ottimo Tiberi – Al via 167 atleti

MERCATALE DI CORTONA(AR).- Tre giorni dopo il successo di Borgomanero, il diciottenne Alessio Martinelli (ha compiuto gli anni sabato scorso) è salito ancora sul gradino più alto del podio al termine del Gran Premio Città di Cortona-XX° Trofeo Val di Pierle-Memorial Elio Alunni. Un Martinelli in grandi condizioni, lucido e sicuro in ogni fase della corsa e che si è giovato dell’apporto del suo magnifico compagno di squadra Vacek (primo anno da juniores). Sul traguardo di Mercatale di Cortona infatti sono state le due maglie del sodalizio lombardo a tagliare per prime il traguardo della gara aretina che ha visto al via ben 167 juniores. Contro questo agguerrito e forte tandem si sono dovute arrendere le due formazioni toscane, il Team Franco Ballerini Due C e lo Stabbia Dover. Bravissimo comunque il laziale Tiberi che ha fatto compagnia nel finale a Martinelli e Vacek, durante la spettacolare azione del terzetto, ma che in volata nulla ha potuto conquistando il terzo posto. I primi inseguitori sono giunti con un ritardo di 36” ed è stato il livornese Butteroni, compagno di squadra di Tiberi, a vincere la volata del gruppo su Draghi e Dati.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Alessio Martinelli (Team Giorgi) Km 111, in 2h48’33”, alla media di km 39,513; 2)Mathias Vacek (idem); 3)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C); 4)Gregorio Butteroni (idem) a 36”; 5)Guido Draghi (Stabbia Dover); 6)Tommaso Dati (idem); 7)Nicola Plebani (Team Giorgi); 8)Davide Dapporto (Italia Nuova Borgo Panigale); 9)Andrea Debiasi (Ausonia CSI Pescantina); 10)Andrea Gallo (Italia Nuova Borgo Panigale). Iscritti 192, partiti 167, arrivati 87.

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI – CONFORTI NEL 71° GRAN PREMIO LAVORATORI A CALENZANO

Nel finale la fuga a due che ha deciso la gara

CALENZANO(FI).- Nel giorno del Primo Maggio l’appuntamento per eccellenza del ciclismo giovanile toscano è con il Gran Premio Lavoratori a Calenzano per allievi, organizzato dalla Fosco Bessi, giunto alla sua 71esima edizione e valevole come prova della Challenge Memorial Franco Ballerini. Ottantuno i partenti di 17 società con un tracciato che prevedeva due circuiti di 6 Km da ripetere cinque volte ciascuno; il primo interamente pianeggiante, il secondo con la breve ma ripida impennata verso la chiesa di San Donato. Diversi i tentativi di fuga, tra i quali quello più consistente da parte di Lorenzo Boschi della Milleluci che guadagnava fino a 30 secondi prima di essere ripreso dal gruppo. L’azione decisiva invece si sviluppava al quinto ed ultimo passaggio in salita quando restavano in dieci al comando con Crescioli che vinceva il gran premio della montagna. Nel tratto finale prima dell’arrivo si avvantaggiavano in due, Lorenzo Conforti della Iperfinish Alpa di Stabbia e l’emiliano Federico Biagini della Cooperatori. In volata era il toscano ad imporsi cogliendo la seconda vittoria in tre giorni dopo quella ottenuta domenica scorsa a Montecarlo. Al terzo posto lo spezzino Cozzani ed al quarto Sitera, che nel finale hanno provato a riportarsi sui due di testa. La volata del gruppo a 10” era vinta da Paolini, su Savino, Russo, Crescioli, Zingoni e Giordani. Per il vincitore anche la speciale maglia Challenge Memorial Franco Ballerini quale nuovo leader della classifica, consegnata da Laura Romani del Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo, che ha istituito questo speciale premio per ricordare l’indimenticabile “Ballero”.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Lorenzo Conforti (Iperfinish Alpa) Km 58,700, in 1h27’03”,media Km 40,460; 2)Federico Biagini (Cooperatori); 3)Piergiorgio Cozzani (Casano Luna Abrasiv) a 7”; 4)Niccolò Sitera (Fosco Bessi); 5)Gabriele Paolini (Iperfinish Alpa) a 10”; 6)Federico Savino (Coltano Grube); 7)Vincenzo Russo (Pol. Milleluci); 8)Ludovico Crescioli (Empolese Lupi); 9)Tobia Zingoni (Iperfinish Alpa); 10)Lorenzo Giordani (Milleluci).

ANTONIO MANNORI

ESORDIENTI – A LUCO IN VOLATA CIPOLLINI E COZZANI

Nella 36^ Coppa Lavoratori-Trofeo Roberto Landi

LUCO DI MUGELLO(FI).- Lo spezzino Federico Cozzani e il lucchese Edoardo Cipollini, si sono dimostrati i più forti in volata a conclusione delle due gare esordienti valide per la 36^ Coppa Lavoratori-Trofeo Roberto Landi, tradizionale appuntamento del Primo Maggio a Luco. Le due gare sulle strade del Mugello organizzate dal Club Ciclo Appenninico 1907 di Borgo San Lorenzo e dall’appassionato Comitato locale con Rosi, Franciulli, Landi, Valeri, Fuligni e Faini, erano valide anche per la speciale Challenge Tommaso Cavorso. Poco meno di 160 i corridori in gara lungo un tracciato leggermente ondulato. Entrambe le gare si sono concluse in volata nonostante qualche tentativo di fuga che il gruppo ha saputo annullare prontamente. Nella prima gara bello spunto dello spezzino Cozzani ha saputo imporsi a due plurivittoriosi di questo avvio stagionale come il pratese Nannini ed il pisano Anguillesi. Stessa fisionomia nella seconda competizione dove invece ha prevalso il lucchese Cipollini, campione toscano lo scorso anno nel primo anno, che ha avuto ragione di avversari temibili e tra i favoriti della Coppa Lavoratori come Cavallaro, Cesari, Stella e Nicolini, reduce dalla vittoria di domenica a Montecarlo. Oltre ai due vincitori premiati dagli organizzatori di Luco anche i loro direttori sportivi con due targhe alla memoria di Roberto Nencioli, ex corridore della zona e Franco Ballerini, la cui famiglia come è noto è originaria della zona del Mugello.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Federico Cozzani (Tarros Junior Cycling Team) Km 29, in 49’16”, media Km 35,318;

2)Andrea Nannini (Borgonuovo); 3)Alessio Anguillesi (Coltano Grube); 4)Filippo Piacenza (Rosignano Donoratico); 5)Davide Bufalini (idem); 6)Francesco Bertini (Olimpia Valdarnese); 7)Raimondo Vercellino (idem); 8)Edoardo Bonafini (S.Maria Codifiume); 9)Marco Merola (Fosco Bessi); 10)Mario Oliva (Piano di Mommio Speedy Bike).

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Edoardo Cipollini (Montecarlo Ciclismo) Km 39, in 1h00’41”, media Km 38,561; 2)Alberto Cavallaro (Coltano Grube); 3)Simone Cesari (Campi Bisenzio); 4)Alex Stella (Fabrimar Casano); 5)Francesco Nicolini (Team Stradella); 6)Pietro Pieralli (Fosco Bessi); 7)Thomas Del Frate (Team Valdinievole); 8)Alessio Giannelli (Olimpia Valdarnese); 9)Giacomo Belloni (Team Stradella;; 10)Mattia Migliorini (Fosco Bessi).

ANTONIO MANNORI

ALTRE GARE DEL 28.4 – JUNIORES DONNE A MARINA DI BIBBONA – ALLIEVI ED ESORDIENTI A MONTECARLO E SAN BARTOLO CINTOIA

DONNE JUNIORES
BIBBONA – FRAZIONE MARINA DI BIBBONA (LI)

1 MEMORIAL MARIO BUZZICHELLI di Km. 103,400 alla media di 35,114 Km/h

LA RUSSA GAREEVA VINCE A MARINA DI BIBBONA 

1° GAREEVA AIGUL (RUSSIA)

2° COLLINELLI SOFIA  (A.S.D.VO2 TEAM PINK)

3° ORO ANGELA (ASD TEAM LADY ZULIANI)

4° BEVILACQUA GAIA  (ZHIRAF GUERCIOTTI)

5° GIULIANI GIULIA (CICLISMO INSIEME)

 

MONTECARLO (LU) 9° TROFEO SILLA UGO

ALLIEVI – Km. 50,400 alla media di 38,769 Km/h

Lorenzo Conforti (G.S.Iperfinish) ottiene il primo successo nella categoria Allievi

1° CONFORTI LORENZO (G.S.IPERFINISH)

2° GIORDANI LORENZO (POL. MILLELUCI)

3° PANICUCCI TOMMASO (UC DONORATICO)

4° CASTALDO FRANCESCO  (PEDALE TOSCANO PONTICINO)

5° ZINGONI TOBIA (G.S.IPERFINISH)

ESORDIENTI 2° ANNO – Km. 29,400 alla media di 32,667 Km/h

Francesco Nicolini (Team Stradella) si impone allo sprint

1° NICOLINI FRANCESCO (TEAM STRADELLA)

2° STELLA ALEX  (CASANO)

3° DEL FRATE THOMAS (TEAM VALDINIEVOLE)

ESORDIENTI 1° ANNO – Km. 21 alla media di 31,500 Km/h

Federico Cozzani (Tarros Junior) centra il primo successo stagionale 

1° COZZANI FEDERICO  (TARROS JUNIOR)

2° NANNINI ANDREA (BORGONOVO)

3° CARDELLI LAPO (G.S. VIA NOVA)

 

SAN BARTOLO A CINTOIA (FIRENZE)

ALLIEVI 28° MEMORIAL CENNI GRAZIELLA – Km. 45 alla media di 39,474 Km/h

Luca Testi (Albergo Del Tongo) conquista allo sprint il Memorial Graziella Cenni 

1° TESTI LUCA (ALBERGO DEL TONGO)

2° MILITELLO JACOPO (CC APPENNINICO)

3° SITERA NICCOLO’ (FOSCO BESSI CALENZANO)

4° RONDINI TOMMASO (GUBBIO CICLISMO)

5° IACCHI LORENZO  (FOSCO BESSI CALENZANO)

ESORDIENTI 2° ANNO 22° MEMORIAL FAGGI FRANCO- Km. 28 media di 40,191 Km/h

Riccardo Lorello (Fosco Bessi Calenzano) solitario al traguardo nel Memorial Faggi

1° LORELLO RICCARDO (FOSCO BESSI CALENZANO)

2° PIERALLI PIETRO (FOSCO BESSI CALENZANO)

3° GIANNELLI ALESSIO (OLIMPIA VALDARNESE)

ESORDIENTI 1° ANNO 11° COPPA BANCA CAMBIANO- Km. 24 media di 31,304 Km/h

Alessio Anguillesi (Coltano Grube) da solo al traguardo nella Coppa Banca Cambiano

1° ANGUILLESI ALESSIO (COLTANO GRUBE)

2° FRANCHI SAMUELE (ALBERGO DEL TONGO)

3° FONDELLI GABRIELE (COLTANO GRUBE)