PISTA – TROFEO POLVERE E FATICA-CICLISMO D’EPOCA

AL VELODROMO DELLA CASCINE VINCONO L’OMNIUM LORENZO DUCCI, LAPO GAVILLI, REBECCA TOMEI E REBECCA BACCHETTINI

FIRENZE.- Poco più di 50 i concorrenti della seconda riunione stagionale su pista al Velodromo Enzo Sacchi a Firenze. Per la manifestazione organizzata come sempre dalla Fosco Bessi di Calenzano con la collaborazione della  Polvere e Fatica-Ciclismo D’Epoca che ha dato la denominazione al Trofeo. In gara in un pomeriggio con il sole ma piuttosto freddo per il periodo e con un discreto vento, esordienti e allievi del settore maschile e femminile con la prova “Omnium” su tre specialità. Da ricordare altresì che per gli esordienti questa gara era valida per l’assegnazione dei punti del nono Memorial Tommaso Cavorso, che gli organizzatori della Challenge hanno voluto quest’anno inserire come prova supplementare, oltre alle competizioni tradizionali su strada. I successi nelle quattro gare “Omnium” sono stati ottenuti dall’esordiente Lorenzo Ducci della Fosco Bessi di Calenzano sui due compagni di squadra Lorello e Pieralli, dall’allievo Lapo Gavilli della Pol. Milleluci, dall’esordiente Rebecca Tomei del Team NPM Chianciano e dall’allieva Rebecca Bacchettini dell’U.C.Foligno. Questi i risultati della riunione fiorentina,

OMNIUM (Allievi): 1)Lapo Gavilli (Pol. Milleluci); 2)Mattia Nocentini (Team Fortebraccio Toscana); 3)Tommaso Catarzi (Aquila); 4)Juninger; 5)Russo.

ESORDIENTI: 1)Lorenzo Ducci (Fosco Bessi); 2)Riccardo Lorelo (idem); 3)Pietro Pieralli (idem); 4)Alunni; 5)Cesari.

DONNE ESORDIENTI: 1)Rebecca Tomei (Team NPM Chainciano); 2)Anita Cocchioni (U.C. Foligno); 3)Ilaria Leardini (Fosco Bessi).

ALLIEVE: 1)Rebecca  Bacchettini (Uc Foligno); 2)Ilenia Bigozzi (Aromitalia Basso Vaiano); 3)Elisa Taiti (Campi Bisenzio); 4)Marabissi; 5)Ventisette.

                                      

PISTA – 3° MEMORIAL PAOLO MARCUCCI ALLE CASCINE

A GIOSUE’ CRESCIOLI E ALESSANDRO VENTURINI I DUE TITOLI TOSCANI JUNIORES IN PALIO.

Nelle altre gare Riccardo Lorello, Beatrice Bertolini, Ilenia Bigozzi e Vincenzo Russo

FIRENZE.- Buon avvio per la stagione su pista in Toscana. Al Velodromo Enzo Sacchi nel Parco delle Cascine a Firenze, la prima riunione del 2019 valevole per il 3° Memorial Paolo Marcucci con l’organizzazione della Fosco Bessi di Calenzano che gestisce l’attività dell’impianto fiorentino. Presenti una settantina di atleti, con in palio anche due titoli toscani per la categoria juniores, quello dell’inseguimento individuale e quello della corsa a punti, oltre ai titoli provinciali fiorentini. La manifestazione era altresì valida come prima prova della Coppa Toscana, istituita quest’anno e che terrà conto delle varie gare su pista che si svolgeranno in questa stagione. Il primo titolo del 2019 è stato conquistato nell’Inseguimento dallo juniores Giosuè Crescioli della Pitti Shoes Cicli Taddei, che dopo aver fatto segnare il miglior tempo in sede di qualificazione (3’48’06”) ha battuto nella finale Lorenzo Magli, mentre la medaglia di bronzo è stata conseguita da Venturini. L’altro titolo regionale in palio, quello della corsa a punti su 42 giri dell’anello fiorentino ha visto il successo di Alessandro Venturini dello Stabbia Dover Andia Fora, giunto secondo nella classifica finale alle spalle di Pietro Salvadori, atleta del Team Giorgi tesserato in Lombardia. Terza piazza invece per Magli. La rassegna è stata completata dalle gare “Omnium” per le categorie giovanili su tre prove, ad esclusione di quella per allievi (due le prove disputate) in quanto la pioggia del tardo pomeriggio non ha permesso lo svolgimento della corsa a punti. Tra le donne esordienti successo della pisana Beatrice Bertolini e titolo provinciale fiorentino per Ilaria Leardini della Fosco Bessi. Nelle allieve ha prevalso Ilenia Bigozzi dell’Aromitalia Basso Bikes Vaiano e titolo fiorentino a Elisa Taiti del Campi Bisenzio, mentre negli esordienti ha vinto l’omnium Riccardo Lorello della Fosco Bessi che ha indossato così anche la speciale maglia di campione provinciale. Infine negli allievi successo di Vincenzo Russo della Pol. Milleluci e titolo provinciale che sarà assegnato mercoledì prossimo nella riunione prevista sempre a Firenze, in quanto non è stato possibile completare l’omnium per la pioggia. Tra i presenti alla prima stagionale, il vice presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Giancarlo Del Balio, Marco Buggiani per la Struttura Tecnica Regionale ed il tecnico regionale Antonio Fanelli.  Questi i risultati della riunione di Firenze.

JUNIORES (Inseg.Individuale): 1)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes-Cicli Taddei) – Camp. Toscano -; 2)Lorenzo Magli (Fosco Bessi); 3)Alessandro Venturini (Stabbia Dover); 4)Bernardo Angiolini (Big Hunter Beltrami); 5)Pietro Salvadori (Team Giorgi). Corsa a punti: 1)Pietro Salvadori (Team Giorgi); 2)Alessandro Venturini (Stabbia Dover) – Camp. Toscano -; 3)Lorenzo Magli (Fosco Bessi); 4)(Filippo Ceri (Team Pieri Calamai); 5)Filippo Cecchi (Stabbia Dover).

OMNIUM (Allievi): 1) Vincenzo Russo (Pol. Milleluci); 2)Tommaso Catarzi (Aquila); 3)Christian Scelfo (Empolese); 4)Gavilli; 5)Militello.

OMNIUM (Donne Allieve): 1)Ilenia Bigozzi (Aromitalia Basso Vaiano); 2)Giorgia Marabissi (Team NPM Chianciano); 3)Rebecca Bacchettini (Uc Foligno); 4)Taiti; 5)Ventisette.

OMNIUM (Esordienti): 1)Riccardo Lorello (Fosco Bessi); 2)Lorenzo Ducci (id.); 3)Pietro Pieralli (id.); 4)Cesari; 5)Alunni.

OMNIUM (Donne esordienti): 1)Beatrice Bertolini (M.B.Victor Team); 2)Rebecca Tomei (Team NPM Chianciano); 3)Ilaria Leardini (Fosco Bessi); 4)Senesi; 5)Cocchioni.

 

IL PREMIO PEGASO PER LO SPORT A VITTORIA GUAZZINI E GIORGIA CATARZI

Firenze 11.4.2019

Il Premio Pegaso per lo Sport istituito dalla Regione Toscana in collaborazione con il CONI e l’Unione Stampa Sportiva è stato assegnato per quanto riguarda il ciclismo a Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi per i titoli mondiali ed europei su pista conseguiti nel 2018. La cerimonia di consegna l’11.4 2019 presso il Teatro della Compagnia a Firenze alla presenza dell’Assessore Regionale allo Sport Stefania Saccardi, dei rappresentanti delle varie Istituzioni e per la FCI del Vicepresidente del C.R.T.  Giancarlo Del Balio. Alle due atlete i complimenti del Comitato Regionale e di tutto il movimento ciclistico.

 

CAMBIA IL MEMORIAL TOMMASO CAVORSO 2019

Oltre alle sei prove su strada anche una su pista

FIRENZE.- E’ cambiato il vento per quanto riguarda l’attività su pista in Toscana anche per l’impegno che è stato medsso in questi anni. Un ottimo numero di iscritti ai due Centri (Firenze e San Vincenzo) un nuovo entusiasmo attorno a questa attività fondamentale. Anche per questo Marco Cavorso organizzatore del Memorial (nona edizione quest’anno) che ricorda suo figlio Tommaso ha voluto, d’accordo con le società organizzatrici, apportare delle modifiche alla Challenge a partire da quest’anno per cercare di portare il movimento ciclistico giovanile a non fossilizzarsi sulla strada come è stato sempre fatto, ma di allargare maggiormente l’attività alla pista e al fuoristrada come avviene nelle nazioni che poi crescono i migliori ciclisti di questi anni anche in relazione alla sicurezza dei ragazzi.

“Come avevo anticipato – dice Marco – l’edizione del 2019 del Memorial avrà una novità importante, le tappe diventano sette perché abbiamo inserito una gara in pista al Velodromo di Firenze (organizzata dalla Fosco Bessi) che è a tutti gli effetti valida anche per l’assegnazione dei punteggi. Nell’edizione del 2020 invece le tappe diverranno otto con l’inserimento, come prima tappa a gennaio, di una gara di ciclocross, la cui società organizzatrice e la località di svolgimento verranno comunicate a ottobre 2019 quando uscirà il calendario fuoristrada”.

Questo il calendario delle gare esordienti primo e secondo anno per l’imminente stagione.

14 Aprile: Pontassieve (Org. Aquila Ponte a Ema).

28 Aprile: San Bartolo a Cintoia (Org. Itala 1907).

1 Maggio: Luco Mugello (Org. Ciclo Appenninico 1907).

15 Maggio: Firenze Velodromo Cascine (Gara su pista – Org. Fosco Bessi Collab. Polvere e Fatica Ciclismo d’Epoca)

2 Giugno: S.Casciano Val di Pesa (Org. Sancascianese).

30 Giugno: Figline Valdarno (Org. Figlinese).

15 Settembre: Galliano Mugello (Org. Gastone Nencini).

LA PISTA UNA MINIERA D’ORO……E LA TOSCANA C’E’

Vittoria Guazzini, Giorgia Catarzi, Tommaso Nencini  protagonisti ai Mondiali e agli Europei in Svizzera

 

Il conto è presto fatto. Delle 20 medaglie che l’Italia ha conquistato ai Campionati Europei della pista in Svizzera, quattro d’oro portano la firma di due splendide ragazze toscane, la pratese Vittoria Guazzini e la fiorentina Giorgia Catarzi, a cui si aggiungono quella d’argento e quella di bronzo del fiorentino Tommaso Nencini. Per l’Italia della pista una miniera d’oro se pensiamo a quello che era stato il bilancio nei campionati di Glasgow di qualche settimana fa, e nei mondiali juniores sempre in Svizzera. Rimaniamo alla pista ed a questo magico mese di agosto. Vittoria Guazzini, 18 anni a dicembre, del Team Zhiraf, ha vinto il titolo iridato nell’Omnium e nella corsa a punti, mentre assieme alle altre azzurre tra le quali la toscana Catarzi (Team Zhiraf), quello dell’inseguimento a squadre. Diciassette anni di Ponte a Ema, la Catarzi è al primo anno in categoria; un punto di forza anche per il 2019. Negli Europei altre 4 medaglie d’oro per l’inarrestabile e magica Guazzini, due individuali, nell’inseguimento e nell’omnium, oltre a quello con le altre azzurre nell’inseguimento a squadre Under 23 e nel Madison in coppia con Gloria Scarsi. Per la Catarzi invece come ai mondiali, titolo europeo con le compagne (Scarsi, Zanardi e Collinelli) nel quartetto dell’inseguimento. Dalle donne agli uomini in questa Toscana che vola su pista. Tommaso Nencini, 18 anni, della Fosco Bessi Calenzano, ha conquistato la medaglia d’argento con i compagni Boscaro, Bonelli e Manfredi (quest’ultimo iridato nella prova individuale, legato al team veneto-toscano Work Service Romagnano) nell’inseguimento a squadre, oltre a quella di bronzo nell’Omnium. Anche per Nencini risultati di prestigio e prospettive rosee. La Toscana della pista insomma c’è, grazie a queste meravigliose atlete e atleti, con altri giovani interessanti, un merito di chi ha creduto nella pista.

ANTONIO MANNORI

ANCORA UN TITOLO MONDIALE PER VITTORIA GUAZZINI

Vittoria Guazzini vince anche l’Inseguimento Individuale ai Campionati del Mondo Juniores su Pista

 Grandissime prestazioni di Vittoria Guazzini ai Campionati del Mondo Juniores su Pista di Aigle (Svizzera) dove ha conquistato la maglia iridata anche nell’Inseguimento Individuale dopo aver vinto l’oro nell’Omnium e nell’Inseguimento a Squadre.

L’atleta toscana ha dominato, in finale, nettamente la russa Daria Malkova raggiungendola dopo 1600 metri e confermando  così tutta la sua forza e la sua classe.

Sicuramente da questi Mondiali Vittoria esce come una delle più forti atlete al mondo ed una sicura realtà del nostro ciclismo.

UN ALTRO TITOLO MONDIALE PER VITTORIA GUAZZINI

Vittoria Guazzini vince l’oro nell’Omnium ai Campionati del Mondo Juniores su Pista

Un altro grande successo per Vittoria Guazzini della Zhiraf che vince la gara dell’Omnium Femminile ai Campionati del Mondo Juniores su Pista in svolgimento ad Aigle in Svizzera. VIttoria ha letteralmente dominato la gara classificandosi terza nello Scratch, vincendo la Tempo Race e l’Eliminazione e controllando poi nella Corsa a Punti dopo aver conquistato il giro con un spettacolare azione di forza, dimostrando nel complesso delle prove una netta superiorità sia sul piano fisico che tattico ed una grande determinazione.

ITALIA CAMPIONE DEL MONDO NELL’INSEGUIMENTO A SQUADRE AI CAMPIONATI DEL MONDO JUNIORES SU PISTA

Due Toscane nella Squadra : Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi

 

Fantastica vittoria per le ragazze del quartetto Inseguimento a Squadre femminile ai Campionati Mondiali Juniores su Pista in corso di svolgimento ad Aigle in Svizzera che hanno coperto i 4 Km. in 4.28.398 alla media di oltre 53 Km. all’ora battendo nettamente in finale la squadra della Nuova Zelanda.

Della formazione azzurra che ha vestito la maglia iridata facevano parte due ragazze toscane : Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi entrambe della Zhiraf.

Bella prestazione anche del quartetto maschile classificatosi nella stessa specialità al 4° posto mancando il podio per un soffio. Della formazione faceva parte anche qui un atleta toscano, Tommaso Nencini della Fosco Bessi.

TRE TOSCANI AI CAMPIONATI DEL MONDO JUNIORES SU PISTA

Tommaso Nencini, Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi convocati per i Mondiali di Aigle (Svizzera)

Altra grossa soddisfazione per la Pista Toscana. Tommaso Nencini (Fosco Bessi) , Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi (Zhiraf) sono stati convocati per i Campionati del Mondo Juniores su pista che si disputeranno ad Aigle in Svizzera dal 15 al  19 Agosto p.v. I suddetti atleti hanno svolto attività su pista nei Centri Territoriali della Toscana fin dalle categorie esordienti ed allievi facendo parte della Rappresentativa Regionale alle diverse edizioni dei Campionati Italiani Giovanili e conseguendo sempre ottimi risultati.

Questa convocazione è una ulteriore riprova del lavoro svolto in questi anni per sviluppare l’attività su pista in Toscana.

DUE TITOLI PER LA TOSCANA AI CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI SU PISTA

Tommaso Dati e Gregorio Butteroni trionfano nel Keirin e nella Corsa a Punti Allievi

Ottima prestazione della Rappresentativa Toscana ai Campionati Italiani Giovanili su Pista svoltisi a San Francesco al Campo (TO) dal 30.7 al 3.8.

Due i titoli conquistati con Tommaso Dati (San Miniato-Santa Croce) nel Keirin Allievi che ha confermato la vittoria dello scorso anno e con Gregorio Butteroni (Ciclistica Cecina) nella Corsa a Punti Allievi. Due successi conseguiti al termine di gare spettacolari dominate dai due giovani atleti che si sono rivelati tra i migliori in assoluto in questa edizione dei Campionati conquistando entrambi anche un podio, Dati 3° nella Velocità Allievi e Butteroni 3° nell’Inseguimento Individuale Allievi. Un podio anche per Alessia Paccalini (Inpa San Vincenzo) brillante 3° nella Velocità Donne Esordienti. Ottimi risultati anche per Milena Del Sarto (Zhiraf Guerciotti Selle Italia) che ha sfiorato il podio in due occasioni classificandosi al 4° posto sia nel Keirin Allieve che nella Corsa a Punti Allieve.  Anche nella Velocità a Squadre Allievi 4° posizione per un soffio con Tommaso Dati (San Miniato-Santa Croce) – Gabriele Arzilli (San Miniato-Santa Croce) – Matteo Fiaschi (Sancascianese).

Con questi due titoli sono otto le maglie tricolori conquistate dal Tecnico Regionale Antonio Fanelli in questi anni.