COMUNICATO “COMITATO REGIONALE TOSCANA” n° 23 del 07/12/2021.

Firenze, 07 dicembre 2021.

Comunicato n° 23 del 07/12/2021

il Comitato regionale della Toscana ha organizzato per il 13 Dicembre alle ore 20 presso il Circolo Acli di Masiano (PT) a un confronto-dibattito tecnico con
Daniele Bennati Commissario Tecnico Italia, Silvia Epis Direttore Tecnico Settore Nazionale Giovanile , Dino Salvoldi Commissario Tecnico Juniores,  e Diego Bragato Formatore scuola tecnici . Fabio Forzini. consigliere federale
sono inviati i Direttori Sportivi che fanno attività nelle categorie femminili e maschili allievi e esordienti, discuteremo dei cambiamenti e dell’evoluzione del ciclismo giovanile. Il tema principale che affronteremo sarà quello di capire come i Ds e le società possono rapportarsi con i propri atleti al fine di formarli e prepararli al meglio per il passaggio alle categorie superiori. Sarà anche un importante momento per fare la conoscenza dei nuovi tecnici federali.

per ragioni di gestione protocollo COVID 19 chiediamo a tutte le società che intendono partecipare alla iniziativa ci devono inviare conferma con i nominativi dei partecipanti entro domenica 12 utilizzando questo link in cui si potrà effettuare la registrazione all’evento

link_registrazione_evento

ogni partecipante dovrà essere dotato di green pass rafforzato e compilare il modulo di autocertificazione.

Il Presidente del C.R. Toscana

Saverio Metti

 

PROFESSIONISTI: LA TIRRENO-ADRIATICO IN VERSILIA – TORNA LA CRONO

Svelata in videoconferenza dalla sede della Regione Marche ad Ancona l’edizione n.57 della Tirreno-Adriatico la gara a tappe World Tour che per l’edizione 2022 presenta due novità di rilievo. La prima prevede la partenza anticipata di due giorni, lunedì 7 marzo anziché al mercoledì, la seconda novità è la conclusione che si avrà domenica 13, ancora a San Benedetto del Tronto nelle Marche, ma non con la solita cronometro individuale, quanto con una tappa in linea. Confermato invece l’avvio tutto in Toscana. La partenza per la “Corsa dei Due Mari” sarà dalla Versilia e da Lido Camaiore come avviene ormai dal 2015 quando Adriano Malori vinse il prologo a cronometro. A seguire ci sono state quattro edizioni con la cronosquadre inaugurale, mentre negli ultimi due anni (2020 e 2021) l’avvio dalla località versiliese è avvenuto con tappe in linea vinte in volata dal tedesco Pascal Ackerman nel 2020 e nel 2021 dal belga Wout Van Aert. Ebbene per la prossima partenza da Lido di Camaiore si torna alla cronometro individuale come appunto nel 2015, anziché quella a squadre. Uno spettacolo assicurato lungo i 13 Km e 900 metri in pratica fino a Forte dei Marmi dove ci sarà il giro di boa e ritorno a Lido. Martedì 8 marzo prevista la partenza della seconda tappa da Camaiore, in direzione Massarosa, Quiesa per entrare in provincia di Pisa nella zona di Nodica di Vecchiano. Dopo aver toccato anche Ponsacco e Peccioli, la corsa raggiungerà la provincia di Siena per l’arrivo a Sovicille dopo 219 chilometri ed un finale movimentato. Mercoledì 9 marzo la partenza della terza frazione da Murlo, altro comune senese celebre per il suo Castello, dal cui interno è prevista la partenza della tappa che si concluderà a Terni. Alla Tirreno-Adriatico 2022 saranno presenti molti dei più forti esponenti mondiali del ciclismo, ad iniziare dal vincitore uscente Tadej Pogacar, il campione del mondo Alaphilippe, Nibali, Sagan, Moscon, Ciccone, Guillaume Martin, Kelderman, Ewan, Campenaerts, Pinot, Demare, Vingegaard, Viviani, Bettiol, Fuglsang, Evenepoel. Colbrelli, Caruso e Formolo. Sarà una corsa incerta, sul filo dei secondi, nella quale avranno un ruolo importante anche gli abbuoni che saranno assegnati ad ogni traguardo di tappa.

“Non ci saranno arrivi in salita – ha spiegato Mauro Vegni – ma questo non significa che sarà una corsa facile: con i suoi quasi 14.000 metri di dislivello, infatti, sarà una delle edizioni più impegnative della corsa”. Una Tirreno-Adriatico che unisce la tradizione, alla modernità, che fa conoscere il territorio e soprattutto lo valorizza attraverso le lunghe dirette televisive che saranno assicurate anche per la prossima edizione.

LE TAPPE:

Lido di Camaiore-Lido di Camaiore km 13,9 crono individuale

Camaiore-Sovicille km 219

Murlo-Terni km 170

Cascata delle Marmore-Bellante km 202

Sefro-Fermo km 155

Apecchio-Carpegna km 213

San Benedetto del Tronto-San Benedetto del Tronto km 159

An.Mann.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CALENDARIO: SONO 52 LE GARE ALLIEVI IN TOSCANA DEL 2022

Cinquantadue le gare allievi in Toscana inserite nella stesura del calendario 2022 con l’apertura affidata alla gara aretina allestita dalla Asd Scorte Chimera e alla classica Coppa Cei organizzata a Monte San Quirico alle porte di Lucca dalla società sportiva Cei. Il Campionato Toscano è stato assegnato al Pedale Toscano Ponticino. Questo il programma completo.

MARZO: 27 Scorte Chimera Arezzo e Coppa Cei.

APRILE: 3 Fosco Bessi; 10 Aquila; 17 S.Miniato-S.Croce; 18 Olimpia Valdarnese e Fosco Bessi; 24 Resceto Cycling Team e Montecarlo; 25 Donoratico e Pol.Albergo.

MAGGIO: Renzino(Ar) e Fosco Bessi; 8 Carli Coop e Cintolese; 15 Olimpia Valdarnese e Pol. Milleluci; 22 Cantiere Navale(Li) e Vecchianese; 29 Figlinese e Capannori.

GIUGNO: 2 Pozzese e Sancascianese; 5 Pol. Albergo e Gs Bonechi; 12 Rigutinese e Mobilieri Ponsacco; 19 Empolese e Club Appenninico; 26 Camp. Regionale org. Pedale Toscano.

LUGLIO: 3 Livorno Cycling Team e Pedale Toscano; 10 Pol. Albergo e Aquila; 17 Carli Coop e Pol. Milleluci; 24 Pedale Toscano e Ocip Pistoia; 31 Giusfredi e La Stella Vinci.

AGOSTO: 7 Coltano Grube; 13 Gs Porcari (crono); 14 Toscogas Chiesanuova; 15 Us Marginone; 28 Ocip Pistoia.

SETTEMBRE: 4 Coppa Dino Diddi e Figlinese; 11 Olimpia Valdarnese; 18 Club Appenninico; 25 Pedale Toscano e Siena Sport Angels.

OTTOBRE: 2 Sancascianese Mem.Forconi.

Antonio Mannori

 

CALENDARIO ESORDIENTI: TUTTE LE GARE TOSCANE DEL 2022

Il programma ciclistico in Toscana della prossima stagione si arricchisce con il calendario delle gare esordienti 1° e 2° anno, varato dalla Struttura Tecnica Regionale coordinata da Emilio Farulli, assieme ai Comitati Provinciali. L’apertura ad Arezzo e Capannori, il Campionato Regionale il 3 luglio in provincia di Grosseto organizzato dal Pedale Follonichese. Le ”Giornate Azzurre” con gare nella stessa località di altre categorie sono 13. Questo il calendario delle 35 gare.

MARZO: 27 Uc Aretina e Gs Capannori.

APRILE: 10 Aquila Ponte a Ema; 17 S.Miniato-S.Croce; 18 Olimpia Valdarnese e Fosco Bessi; 24 Montecarlo e Grevigiana; 25 Donoratico e Pol. Albergo.

MAGGIO: 1 Club Appenninico e Coltano Grube; 8 Carli Coop e Cintolese; 15 Pol. Milleluci e Uc Aretina; 29 Capannori.

GIUGNO: 2 Sancascianese; 5 Una Bici X Tutti e Pedale Toscano; 12 Stabbia e Mobilieri Ponsacco; 19 Butese e Empolese; 26 Pedale Toscano.

LUGLIO: 3 Camp. Toscano Ped. Follonichese; 10 V.C. Carrara; 17 CFF Seanese e Pol. Albergo; 24 Pedale Toscano; 31 Vaiano Bike.

AGOSTO: 28 Giusfredi Vangile.

SETTEMBRE: 4 Olimpia Valdarnese; 18 Gastone Nencini; 25 Vc Monsummanese 1992.

Antonio Mannori

 

 

 

LA NOVITA’: NUOVO PRESIDENTE PER L’U.C. LUCCHESE CHE SOGNA IN GRANDE

Novità, progetti e ambizioni, eccola all’inizio del 2022 la nuova Unione Ciclistica Lucchese fondata nel 1948. La novità il cambio di presidente; Ernesto Bianchi figura conosciuta, popolare ed apprezzata del ciclismo dopo 35 anni prima come dirigente, poi come Presidente dell’U.C. Lucchese, ha lasciato il testimone nella mani di Angelo Battaglia, 52 anni, imprenditore lucchese del settore idraulico e Gas Medicali, figlio di Gianfranco Battaglia che è stato per tanti anni giudice di gara e poi presidente del Comitato provinciale di Lucca della Federciclismo. A proposito sia Ernesto Bianchi che Gianfranco Battaglia, sono stati nominati (un atto dovuto) presidenti onorari della U.C. Lucchese e del C.P. di Lucca. Il nuovo consiglio direttivo della società oltre al presidente prevede Luigi Viani quale vice, la segretaria Serena Battaglia, il consigliere Quinto Rocchiccioli, i soci Pier Luigi, Poili, Giuseppe Tomei, Pier Luigi Castellani, Livio Sarti, Giovanni Giorgi, Sergio Morganti ed in qualità di coordinatore dell’attività Gianfranco Battaglia. Dirigenti e personaggi, legati al ciclismo anche per altre mansioni e che vantano capacità organizzative che saranno utili in futuro. Infatti progetti e ambizioni sono alla base del programma della U.C. Lucchese che ha inserito in calendario la 51^ edizione del Trofeo Città di Lucca che non si disputa da 14 anni. Era il 2008 quando il 21 settembre si svolse l’edizione delle nozze d’oro per la categoria juniores con il successo di Thomas Fiumana con la maglia del Team Ambra Cavallini Vangi. Per questa stagione confermata anche la gara juniores a Sillicagnana nell’alta Garfagnana per il 24 luglio e una gara giovanissimi a Castelnuovo Garfagnana il 20 agosto. Ma lo sguardo della società di Lucca è proiettato al 2024, un anno particolare ed importante perché ricorre il Centenario della morte di Giacomo Puccini, compositore nato a Lucca il 22 dicembre 1858, nome conosciuto in tutto il mondo e considerato uno dei maggiori e più significativi operisti di tutti i tempi.  In quella occasione importante e significativa, l’U.C. Lucchese vorrebbe organizzare proprio per ricordare l’evento un’importante manifestazione. Si è parlato di una richiesta per un arrivo di tappa del Giro d’Italia. Qui occorre che si muovano soprattutto le istituzioni, Comune di Lucca in primis, per gli opportuni contatti con RCS Sport che organizza la corsa rosa, ma oltre al Giro, e qui lo scenario per avere la manifestazione è diverso, il pensiero va anche al Campionato Italiano in linea professionisti con una partecipazione come U.C. Lucchese allo speciale bando per la prova tricolore.

Naturalmente anche in questo caso tutta la città deve essere coinvolta, istituzioni, Enti, Associazioni, sponsor, con un coinvolgimento delle realtà della Provincia di Lucca il più ampio possibile. Un sogno in grande quello della rinnovata Unione Ciclistica Lucchese, ma ogni sforzo merita di essere sostenuto da chi vuol bene allo sport, al ciclismo e in fondo alla città.

   Antonio Mannori

 

CICLOCROSS: SPLENDIDO BIS TRICOLORE PER L’ARETINA ELISA FERRI

Il podio tricolore con Elisa Ferri

Splendido bis nel Campionato Italiano di ciclocross per la quattordicenne aretina di San Giovanni Valdarno Elisa Ferri portacolori dell’Olimpia Valdarnese di Montevarchi. L’anno scorso aveva vinto a Lecce il titolo tricolore come esordiente del 2° anno, qui in Friuli, a Variano di Basiliano in provincia di Udine, si è invece affermata tra le allieve del primo anno con una magnifica prestazione. La Ferri si è imposta davanti alla valdostana Sofia Guichardaz (XCO Project) e alla friulana Martina Montagner (DP66 Giant Smp).

Sempre in questa rassegna tricolore friulana che si concluderà domani domenica 9 gennaio, da segnalare il 2° posto del cicloamatore Alessandro Sereni della Cicli Taddei di S.Croce sull’Arno nella categoria Elite/Master, mentre tra gli allievi del primo anno settimo posto per Riccardo Del Cucina della Fosco Bessi di Calenzano ed ottavo per Giulio Pavi Degl’Innocenti della Michele Bartoli Academy.

ANTONIO MANNORI

 

JUNIORES: VARIAZIONI AL CALENDARIO 2022 – IL “TOSCANO” IL 2 GIUGNO

Christian Scelfo, campione toscano 2021

Rese note alcune variazioni anche per quanto riguarda il calendario delle gare juniores 2022 in Toscana. Previsto per il 12 giugno il Campionato Regionale  viene anticipato al 2 Giugno ed il titolo sarà assegnato in Piazza Giuseppe Giusti a Monsummano Terme, sede di arrivo della gara che prenderà il via da Santa Lucia di Uzzano grazie all’impegno e alla collaborazione della Misericordia di Uzzano. Organizzerà il Campionato Regionale il Velo Club Monsummanese 1992 presieduto da Marco Bettaccini. Rimane libera quindi la data del 12 giugno, così come quella del 28 agosto. Infine nella data del 2 ottobre si svolgerà le “Valli Aretine” a Rigutino mentre la Coppa 29 Martiri a Figline di Prato si sposterà dal 2 al 9 di ottobre.

An.Mann.

 

 

GLI AUGURI E GLI AUSPICI DEL PRESIDENTE SAVERIO METTI

Gli auguri per il nuovo anno e gli auspici per il futuro del ciclismo, nelle parole del presidente del Comitato Regionale Toscana, Saverio Metti.

“Il 2021 è stato un anno pieno di sensazioni contrastanti. Siamo passati da un inizio anno problematico, a una primavera estate che sembrava averci portato fuori dal tunnel della pandemia, ma purtroppo una fine anno di nuovo problematico e difficile nella vita e quindi anche per il ciclismo. Per me c’è stato un grande cambiamento di vita, abitudini e modalità, conseguenti a questa mia carica. Una carica complessa, difficile ma anche piena di grandi obbiettivi da raggiungere. Posso dirvi solo che ce l’ho messa tutta, il 120% sempre con grande felicità. È stato un anno di ripartenza, siamo a 250 manifestazioni svolte nel 2021, con la prospettiva di tornare alle 450 pre-Covid. Avrò fatto bene e sbagliato, ma quello che ci tengo a dire è che abbiamo inseguito le cose che avevamo prefissato. Quest’anno abbiamo portato avanti tante proposte; dalle gare regionali, ai direttori corsa, alle motostaffette al fuoristrada, al cicloturismo, al femminile e sono contento di cosa siamo e cosa siamo in grado di proporre. Cosa vorrei per il 2022? Un po’ di infrastrutture per i più piccoli e anche per i grandi, tali da rendere il nostro sport sicuro e a portata di famiglia. Un’attività piena (come già i calendari auspicano) ma soprattutto che si torni a sentirsi tutti quanti partecipi del nostro movimento toscano; dalle società, dirigenti, direttori, giudici ma soprattutto gli atleti che si possano sempre sentire il centro a cui tutto gira attorno. Voglio ringraziare il Comitato Regionale che mi ha sempre aiutato, il segretario, tutte le commissioni e tutte le società che hanno fatto i salti mortali ma sono state grandiose. Mi aspetto un 2022 pieno di sorrisi e di soddisfazione per andare alle corse in un clima di coesione. Buon 2022 a tutto il mondo ciclistico toscano, senza esclusione di nessuno”.

Antonio Mannori

 

 

 

 

 

COMUNICATO “COMITATO REGIONALE TOSCANA” n° 26 del 31/12/2021.

Firenze, 31 dicembre 2021.

Comunicato n° 26 del 31/12/2021

Gentilissimi tutti,

vi informiamo che il Consiglio direttivo del Comitato Regionale Toscana ha deciso di rinviare la “Festa del Ciclismo Toscano” inizialmente programmata per il giorno 15 Gennaio 2022. Un provvedimento adottato in conseguenza dell’aggravarsi dell’epidemia da Covid 19. La festa sarà riprogrammata nel mese di Marzo 2022 in base alle disponibilità che verranno indicate dall’Università degli Studi di Firenze che ospiterà l’evento nella Sala Convegni del Polo delle Scienze Sociali di Novoli a Firenze. Vi aggiorneremo nelle prossime settimane sulla nuova data dell’evento, sull’elenco premiati e sugli ospiti della serata.
Cordialità.

Il Presidente del C.R. Toscana

Saverio Metti

JUNIORES: SI APRIRA’ NEL RICORDO DI FRANCO BALLERINI LA STAGIONE 2022

Franco Ballerini

Dopo quello dei dilettanti ecco la bozza del calendario delle gare juniores in Toscana per la prossima stagione con un numero record di questi tempi, ben 35, e con l’aggiunta probabile di una altro paio di competizioni. La Struttura Tecnica Regionale lo ha varato nel corso di una riunione in presenza svoltasi al “Circolo C.S.I.” a Castelnuovo di Prato. La stagione si aprirà con una gara a Cantagrillo nel ricordo di Franco Ballerini denominata “Ballero nel Cuore” organizzata dal team pistoiese che ricorda questo grande ed amato personaggio del ciclismo. Tra le novità più attese una gara a tappe, il Giro della Valdera dal 24 al 26 giugno organizzato da “Una Bici X Tutti” di Pontedera, la “Due Giorni” a Monsummano Terme del 9 e 10 luglio, la gara in ricordo del Sovrintendente Capo della Polizia di Stato alla Questura di Prato Alessandro Biondi, grande appassionato di ciclismo. Ultima gara in programma la Coppa 29 Martiri a Figline di Prato il 2 ottobre, che peraltro potrebbe slittare a domenica 9 per fare posto al Giro delle Valli Aretine a Rigutino.

IL CALENDARIO

MARZO: 20 Cantagrillo Team Franco Ballerini;

APRILE: 3 Tr. MCD Vangi Fosco Bessi Calenzano; 10 Pieve al Toppo; 16 Pasqualando a Ponte a Egola; 24 Chiassa Superiore (Ar); 25 Gp Liberazione a Turano di Massa.

MAGGIO: 1 Mercatale di Cortona; 15 Tr. Fans Club Bennati a Brolio (Ar); 22 Eroica Juniores Montalcino; 29 Coppa Sportivi Bagnolo(Po).

GIUGNO: 2 Valdibrana-Monsummano; 5 Stabbia; 12 Camp. Regionale (da assegnare); 19 Gp Città di Fiesole; 24-26 Giro della Valdera.

LUGLIO: 9 Pol. Monsummanese; 10 Pol. Monsummanese; 17 Coppa Giulio Burci Poggio a Caiano; 23 Porcari; 24 Sillicagnana; 30 Casalguidi Pol.Milleluci; 31 Gp Neri Sottoli-Mem.Cecconi La Stella Vinci.

AGOSTO: 7 Le Casette (Ms); 14 Chiesanuova Uzzanese; 18 Coppa Linari Borgo a Buggiano; 21 Castelfiorentino.

SETTEMBRE: 1-4 Giro della Lunigiana; 4 Donnini di Reggello; 19 Circuito Riviera Apuana a Massa; 11 Trofeo F. Buffoni Montignoso; 17 e 18 Due Giorni di Lajatico; 25 Tr. San Rocco Fabbrica di Peccioli; 27 Rignano sull’Arno.

OTTOBRE: 2 Coppa 29 Martiri a Figline di Prato.

Antonio Mannori

CICLOCROSS: CONCLUSO IL 1° TROFEO TOSCANA – TUTTI I VINCITORI

Nicola Parenti primo nella categoria “Open”

Firenze – Con la quinta e ultima prova svoltasi la mattina di Santo Stefano nel quartiere dell’Isolotto a Firenze, si è concluso il Trofeo Toscana di ciclocross indetto dal Comitato Regionale di ciclismo. E’ stato un ottimo successo per numero di partecipanti, che ha sicuramente soddisfatto i promotori di questa Challenge da ripetere anche negli anni a venire. Venticinque complessivamente tra uomini e donne, i vincitori finali del Trofeo Toscana nelle varie categorie.

OPEN DILETTANTI: 1)Nicola Parenti (Cycling Zerosei Team) punti 60; 2)Trabalza 60; 3)Cataldo 58.

JUNIORES: 1)Alessandro Nannini (Big Hunter TSA Beltrami Seanese) p. 67; 2)Biagi 60; 3)Ferri 54.

ALLIEVI (2° anno): 1)Andrea Nannini (Fosco Bessi) p. 70; 2)Spano 63; 3)Bosio 50.

ALLIEVI(1° anno): 1)Angelo Daniele Renzoni (Borgonuovo) p. 48; 2)Del Cucina 46; 3)Luci 43.

ESORDIENTI (2° anno): 1)Andrea Bonciani (Olimpia Valdarnese) p.50; 2)Morena 50; 3)Gaggioli 48.

GIOVANISSIMI G6: 1)Emanuele Favilli (Uc Donoratico) p. 72; 2)Nieri 58; 3)Bosio 56.

DONNE OPEN: 1)Asia Mazzuola (Vallerbike) p.78; 2)Ranucci 52; 3)Brufani b40.

DONNE JUNIORES: 1)Giorgia Giannotti (Vallerbike) p. 80; 2)Senesi 68; 3)Barra 35.

ALLIEVE (2° anno): 1)Nelia Kabetaj (Zhiraf Guerciotti) p.80; 2)Cozzari 30; 3)Tarallo 16.

ALLIEVE (1° anno): 1)Ginevra Di Girolamo (Zhiraf Guerciotti) p.69; 2)Simeoni 60; 3)Ferri 40.

ESORDIENTI (2° anno): 1)Olga Gentili (Scuola MTB Cinghiali Gavorrano) p.29; 2)Bravi 20; 3)Scalorbi 16.

GIOVANISSIME (G6): 1)Aurora Masi (Olimpia Valdarnese) p.88; 2)Giunta 32; 3)Sambi 20.

WOMEN 1: 1)Nina Gulino (Team Bike Terenzi).

WOMEN 2: 1)Annalisa Fontanelli (Ciclosport Poggibonsi).

WOMEN 3: 1)Anna Maria Rossi (Scuola Indoor Cycling).

EWS: 1)Beatrice Sola (Fontanabuona) p.20.

AMATORI: Elite/Master Leonardo Massei (Giovo Team Torpado); Master 1 Leonardo Chieruzzi (Avis Amelia); M2 Alessandro Benini (MTB Capalbio); M3 Gianni Zanetti (Forti & Liberi); M4 Michele Lazzeroni (Team Ciclowatt); M5 Leonardo Miniati (Uisp Terre Etrusco Labroniche); M6 Leonardo Paolino (Parkpre); M7 Angelo Morena (New Bike 2008 Racing Team); M8 Massimo Burzi (Cicli Taddei).

Antonio Mannori

CICLOCROSS: UN GRANDE SUCCESSO PER IL 1° TROFEO CITTA’ DI FIRENZE

Il gruppo dei giovanissimi presenti col presidente Metti

Un concorrente sul pesantissimo percorso fiorentino

Sotto una pioggia battente soprattutto all’inizio e su di un terreno con larghe pozzanghere di acqua e soprattutto dei tratti quasi impossibili che hanno reso massacrante la fatica dei concorrenti, si è svolto nel Parco dell’Argin Grosso nel quartiere dell’Isolotto a Firenze, il 1° Trofeo Città di Firenze, manifestazione nazionale di ciclocross organizzata dalla Pol. Virtus Settimo Miglio Settimello con il presidente Paolo Traversi, la collaborazione del Quartiere 4 presieduto da Mirko Dormentoni e il patrocinio del Comune di Firenze. E’ stata anche l’ultima gara in Toscana dell’anno e della stagione ciclocampestre, quinta ed ultima prova dello speciale Trofeo Toscana istituito dal Comitato Regionale di ciclismo, con un successo di adesioni straordinario in quanto dai giovanissimi ai dilettanti 218 gli iscritti, dei quali 161 hanno preso parte alla manifestazione. Il tracciato teatro della gara, lungo circa 2 Km e 600 metri nei pressi dell’argine sinistro del fiume Arno con tratti in asfalto e sterrati. Alle ore 9 in questa grigia e piovosa mattinata di Santo Stefano l’inizio delle gare su di un terreno sempre più pesante a rendere proibitiva la fatica dei partecipanti. Primo vincitore assoluto il giovanissimo Giovanni Bosio, quindi di scena gli amatori con il successo di Alessandro Sereni, mentre la terza gara protagonisti gli esordienti è stata vinta da Carosi. Negli allievi su tutti il brillante Fantini, mentre la prova degli juniores è stata firmata da Zucchi. Per finire la sesta e ultima delle batterie in programma di questa lunga rassegna fiorentina che ha avuto pieno successo grazie all’impegno ammirevole degli organizzatori, è stata vinta da Loconsolo portacolori del nuovo Team Fracor appena costituito che ha preceduto i toscani Bertini e Cecchi. Oltre ai complimenti a tutti coloro che hanno lavorato per allestire questo cross d Santo Stefano, un elogio a Christian Ferrari di segreteria gare.it che ha curato impeccabilmente iscrizioni, partenti e classifiche. Tra i presenti il presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti, con il vice presidente vicario Mauro Renzoni.

LE CLASSIFICHE

OPEN (Dilettanti): 1)Ettore Loconsolo (Team Fracor) – Under 23 -; 2)Gabriele Bertini (Vallerbike); 3)Filippo Cecchi (Michele Bartolo Academy); 4)Nicola Parenti (Cycling Team Zerosei) – 1° èlite -; 5)Simone Zecchini (S.C.Cavriago).

JUNIORES: 1)Matteo Zucchi (L’Equilibrio Cycling Scholl); 2)Filippo Ragonesi (Cycling Café Racing Team); 3)Tommaso Ferri (Valdarno Regia Congressi Seiecom); 4)Roberto Sesana (Vertematese); 5)Nico Biagi (Fosco Bessi).

ALLIEVI: 1)Christian Fantini (KTM Alchemid Powred Brenta); 2)Tommaso Bosio (Cicli Fiorin); 3)Francesco Bertini (Olimpia Valdarnese); 4Jacopo Pavanello (G.S. Mosole); 5)Edoardo Bonafini (Fosco Bessi).

ESORDIENTI: 1)Vincenzo Carosi (Race Mountain Folcarelli); 2)Paolo Marangon (Junior Team); 3)Pietro Deon (Sport Sanfiorese); 4)Leonardo Zanandrea (G.S. Mosole); 5)Andrea Bonciani(Olimpia Valdarnese).

GIOVANISSIMI (G6): 1)Giovanni Bosio (Cicli Fiorin Cycling Team); 2)Francesco Dell’Olio (Ludobike Scuola di Ciclismo); 3)Leonardo Pavi Degl’Innocenti (Uc Empolese); 4)Emanuele Favilli (Uc Donoratico); 5)Niccolò Nieri (Fosco Bessi).

FEMMINE (G6): 1)Iolanda Sambi (Cotignolese); 2)Ambra Savorgnano (Libertas Ceresetto); 3)Asia Vannuzzo (Castel Bolognese); 4)Aurora Masi (Olimpia Valdarnese).

DONNE (Open): 1)Letizia Brufani (Cycling Café Racing Team – 1^ Under 23 –; 2)Giorgia Giannotti (Vallerbike) – 1^ Juniores -: 3)Tanya Donati (Team Bike Terenzi); 4)Asia Ranucci (Zhiraf Guerciotti); 5)Doratea Viola Gilioli (Lugagnano Off Road) – 1^ èlite -.

ALLIEVE: 1)Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese); 2)Linda Sanarini (Scuola Ciclismo Vo’); 3)Nelia Kabetaj (Team Zhiraf Guerciotti); 4)Sara Tarallo (Bike Terenzi); 5)Angelica Coluccini (Zhiraf Guerciotti).

ESORDIENTI: 1)Valentina Bravi (Maserati Cadeo Carpaneto); 2)Scalorbi; 3)Vanuzzo; 4)Negrini.

AMATORI: Hanno vinto Alessandro Sereni (ElMa); Leonardo Chieruzzi (M1); Alessandro Benini (M2); Michele Lazzeroni (M4); Leonardo Miniati (M5); Stefano Nicoletti (M6); Andrea Zamboni (M7); Massimo Burzi(M8). Tra le donne Giulia Ballestri (W1); Annalisa Fontanelli (W2); Anna Maria Rossi (W3).

ANTONIO MANNORI

VARIAZIONI: CINQUE GARE IN PIU’ NELLA BOZZA DEL CALENDARIO TOSCANO

Dopo la stesura della bozza del calendario delle gare toscane dilettanti Elite e Under 23 per la prossima stagione, il coordinatore della Struttura Tecnica Regionale Emilio Farulli, ha reso noto alcune significative variazioni e la più bella notizia è l’inserimento di tre gare (una cronometro e due prove in linea a fine luglio) nella zona di Montallese in Provincia di Siena con anticipo a domenica 24 della gara pratese di Galciana organizzata dal G.S. Borgonuovo. Le tre gare di Montallese sono a carattere nazionale. Questo il quadro delle variazioni.

MARZO: 19 Criterium organizzato dallo Zero Zero Team di Montelupo Fiorentino.

LUGLIO: 24 Memorial Maurizio Bresci a Galciana di Prato;  29-30-31 Asd Montallese (Si).

SETTEMBRE: 18 U.C. Lucchese.

Antonio Mannori

LA MORTE DI GIOVANNI IANNELLI – LETTERA DEL SINDACO DI PRATO

Giovanni Iannelli

Continua senza soste l’impegno della famiglia Iannelli affinché sulla tragica morte di Giovanni, il ventiduenne ciclista pratese morto a seguito di una caduta durante la gara ciclistica in provincia di Alessandria nell’ottobre 2019, sia celebrato un processo. L’ultima novità è la lettera scritta dal sindaco di Prato, Matteo Biffoni, al Procuratore di Alessandria, dott. Enrico Cieri, ed al dott. Andrea Trucano. Questa la lettera del sindaco.

“Egregio Signor Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria, Dott. Enrico Cieri.

Le scrivo in qualità di primo cittadino della Città di Prato, perché Giovanni Iannelli era un giovane atleta appartenente alla mia Comunità che, a soli 22 anni, è stato strappato alla Vita, a 144 metri dalla linea di arrivo, durante la volata finale, a ranghi compatti, di una gara ciclistica svoltasi a Molino dei Torti, in Provincia di Alessandria, sabato 5 Ottobre 2019.

Prato è rimasta incredula ed attonita per la prematura e tragica scomparsa di Giovanni, un ragazzo brillante, impegnato nel volontariato ed un ottimo e promettente studente.

La famiglia di Giovanni reclama da tempo un giusto processo per appurare se vi siano state delle responsabilità per quanto occorso quel maledetto giorno, ma fino ad oggi ogni loro richiesta è risultata vana.

Per questa ragione, a nome della Comunità che rappresento, sento il dovere, anzi il bisogno, di unire la mia voce a quella dei suoi familiari e chiederLe che sia celebrato un processo per questa morte così ingiusta.

Prato chiede semplicemente che venga celebrato un Processo per questa tragica vicenda, affinché, nel dibattimento, nel contraddittorio, sia accertata la Verità e prevalga la Giustizia.

Un cordiale saluto, Matteo Biffoni”.

 

 

 

JUNIORES: LUNEDI’ A CASTELNUOVO DI PRATO LA STESURA DEL CALENDARIO GARE

Dopo quello dei dilettanti arriva il calendario delle gare juniores di ciclismo per la prossima stagione. La Struttura Tecnica Regionale della quale è coordinatore Emilio Farulli, ha indetto la riunione in presenza per la stesura del programma gare, per lunedì 27 dicembre alle 20,30 presso il “Circolo C.S.I. Castelnuovo” in via del Fossato a Castelnuovo di Prato. Qualora si volesse usufruire della possibilità di accedere all’evento da remoto, questo il link per partecipare alla riunione sulla piattaforma di Google “meet”:  https://meet.google.com/mxd-xuao-hvt

L’accesso alla sala è subordinato al rispetto delle attuali normative in materia alla pandemia da COVID-19.

A.Mann.

LUTTO: LA MORTE DI ALFREDO MEGLI IL POPOLARE “PEDRO”

Alfredo Megli il primo da sx nella foto

Se ne è andato per sempre anche Alfredo Megli da tutti conosciuto nel ciclismo come “Pedro”. Per molti anni era stato dirigente anche del Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo, ma la sua passione era quella di allenare e guidare i giovani. Così per tanti anni ha fatto parte del gruppo sportivo Itala 1907 di San Bartolo a Cintoia, poi ha guidato anche la Sancascianese Ciclismo e l’Aquila di Ponte a Ema. Lo ha fatto sempre con grande impegno, con passione e volontà, e “Pedro” è ricordato con ammirazione da dirigenti, atleti e sportivi. La salma sarà esposta da domani giovedì a partire dalla tarda mattinata, nei locali dell’oratorio di San Bartolomeo a San Casciano Val di Pesa, mentre i funerali di Alfredo Megli sono previsti per venerdì mattina 24 dicembre alle 9,30 presso la chiesa di Mercatale Val di Pesa. Ai familiari le espressioni del più vivo cordoglio da parte del movimento ciclistico regionale, e del presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti.

.                         Antonio Mannori