IL LOOK DEL NUOVO TEAM MALMANTILE 2019

In attesa del debutto stagionale fissato il 23 febbraio con la Firenze-Empoli (a proposito ritrovo e partenza ufficiosa per la classica di apertura da Piazzale Michelangelo e via ufficiale all’ingresso in Tavarnuzze in direzione Falciani) il nuovo Team Malmantile, ha presentato la maglia con la quale scenderanno in gara i 9 dilettanti tesserati. Primo sponsor “La Seggiola” quindi ricordiamo Isa, Caparrini, Vifra, Circolo La Musica, per la società presieduta da Luciano Lari con la figlia Elisa, Presidente del Comitato Provinciale di Firenze della Federciclismo, nel ruolo di Vice. I corridori a disposizione del neo direttore sportivo, l’ex corridore Gennaro Maddaluno (collaboratori Rinaudo e Dessolini) sono Giachi, Squilloni, Severi, Del Nista, Nobetti, Quagliozzi, Pesci, Buggiani, Lorenzo.

LA FESTA DEL BICI CLUB

TANTI CAMPIONI DEL PEDALE A NARNALI – STORIE E RACCONTI CON MOSER, ADORNI, BITOSSI, DANCELLI E TANTI ALTRI. C’ERA ANCHE RENZO ULIVIERI.

NARNALI DI PRATO.- Tre lunghe tavolate nel salone della Parrocchia di Narnali e 120 tra campioni del pedale e personaggi dello sport. Qui la 41^ festa del Bici Club organizzata dall’appassionato Enzo Ricciarini, grazie agli sponsor Hopplà, Franceschini, Magniflex, Banca Alta Toscana, Marconi Arredamenti. Dopo la festa di venerdì sera a Agliana con la proiezione del film su Francesco Moser (gremito il Teatro Moderno) lo stesso campione trentino era a Narnali: “Dobbiamo avere fiducia nel ciclismo, anche se la situazione non è facile”. C’erano Vittorio Adorni, ex iridato a Imola nel 1968, per il quale il “ciclismo ha perso fantasia da quando i corridori hanno l’auricolare e sono comandati dai direttori sportivi alla guida delle ammiraglie”, e gli olimpionici Marco Giovannetti (crono 100 Km a Los Angeles nel 1984) e Livio Trapè (cronosquadre Roma 1960), e chi ha vinto due ori olimpici nel tiro come Luciano Giovannetti. Da Franco Bitossi storie e ricordi, compreso quello amaro del mondiale di Gap in Francia nel 1972 perso all’ultimo metro. Dal bresciano era arrivato a Narnali di Prato Michele Dancelli, fior di velocista, unico ad avere vinto tre volte il G.P. Industria e Commercio di Prato, dall’Abruzzo Cristiano Taccone figlio di Vito, il compianto grintoso scalatore abruzzese. C’erano alcuni medici sportivi, come il decano di quelli toscani Giovanni Falai ed i pratesi Marcello Manzuoli e Emilio Magni, medico di Vincenzo Nibali. C’erano anche i due “Coppini” del ciclismo, per la loro somiglianza con il campionissimo Fausto Coppi, il pisano Guido Carlesi e Franco Chioccioli, ultimo toscano ad aver vinto il Giro d’Italia nel 1991. Presente anche la voce di Eurosport Riccardo Magrini, Amerigo Sarri, 80 anni padre dell’allenatore del Chelsea Maurizio, Poggiali, Fabbri, tanti altri ex corridori toscani e non, il c.t. della categoria under 23 Marino Amadori e Renzo Ulivieri presidente dell’Associazione Allenatori di Calcio che da sempre ama anche il ciclismo. “Ero contro la Var quando fu istituita, ma riconosco che è utile anche se negli ultimi tempi ci sono stati di recente un po’ troppi errori. Quanto ai cori razzisti negli stadi, noi dobbiamo rispettare quanto detto dalla Fifa e dalla Uefa che emana direttive per le nostre manifestazioni. In caso di gravi episodi fanno bene le società a sospendere le partite”.

ANTONIO MANNORI

GLI EX CAMPIONI DEL PEDALE A NARNALI

In programma il 41° Raduno del Bici Club

TANTI ex campioni di ciclismo e qualche personaggio di spicco di altri sport per un totale di circa 120 ospiti, sono attesi oggi a mezzogiorno nel salone della parrocchia di Narnali, dove torna il tradizionale appuntamento con la festa del “Bici Club” iniziativa che con grande energia, entusiasmo e passione, viene portata avanti dal pratese Enzo Ricciarini. Un’occasione che ormai ricorre da 41 anni, da non mancare, pena il mancato invito per l’anno successivo e grazie alla Banca Alta Toscana, Claudio Lastrucci (Hopplà), Fabrizio Franceschini, Pasquale Morini (Arredamenti Marconi), Fabrizio Magni. Tanti personaggi legati al mondo del ciclismo, campioni, tecnici, medici sportivi, organizzatori, giornalisti specializzati, a rievocare e ricordare fatti, episodi e curiosità della loro carriera. Questa volta alla festa del Bici Club sarà presente anche Alessandra De Stefano, volto noto della Rai nell’ambito delle manifestazioni ciclistiche, e suo marito Philippe Brunel, scrittore e giornalista, inviato de L’Equipe.

Antonio Mannori

SAN MINIATO-S.CROCE SALTO DI QUALITA’ NEL 2019

Dopo l’accordo con lo Stabbia sono ben 38 i tesserati

SAN MINIATO(PI).- L’accordo siglato di recente con il gruppo Stabbia Ciclismo (da questa società sono confluiti in quella pisana esordienti e giovanissimi), ha fatto aumentare in maniera considerevole l’organico per la prossima stagione. La società samminiatese presieduta da Franco Biagini può infatti contare ad oggi su ben 38 atleti, ai quali si aggiungono alcuni cicloamatori. Oltre all’intensa attività che il gruppo potrà garantire, nel programma 2019 figura l’organizzazione di alcune gare nell’impianto di Casa Bonello. Le richieste sono state presentate e nei prossimi giorni sarà reso noto il calendario. Questi gli organici previsti al momento.

GIOVANISSIMI: Lorenzo Nesti, Manuel Amari, Luigi Zingoni, Marco lepri, Christian Lucherini, Francesco Bravatà, Andrea Cecchelli. Antonio Cerone, Mattia Gastasini, Raffaele Todino, Greta Rossi, Daniele Bacci, Mattia Masi, Tommaso Fogli, Mattia Meacci, Alessandro Chiti, Amelia Viviana Caico, Gabriele Mannucci, Giuseppe Todino, Arges Tafa, Matteo Cialdini, Luciano Gaggioli, Alessandro Fiore, Giulia Lepri, Silvia Formisano, Gabriele Bechini, Christian Fini, Matteo Ceccarelli, Niccolò Guarnieri, Gabriel Amari. Il responsabile della categoria Massimo Fogli, che sarà coadiuvato nel suo lavoro da Matteo Gori, Danilo Giglioli e Sirio Vagnoli. Otto gli atleti tra esordienti maschi, e femmine (esordienti e allieve) che saranno guidate dal direttore sportivo Sergio Retico coadiuvato da Laura Tamburini, mentre la preparazione atletica e fisica sarà curata dall’ex campionessa di ciclismo, la pisana di Cascine di Buti, Fabiana Luperini, collaboratrice esterna e rimasta nella società come socia, dopo aver guidato nel 2018 la formazione allievi a numerosi successi.

ESORDIENTI: Stefano Garramone, Alessandro Consorti.

DONNE ESORDIENTI: Giulia Rossi, Aurora Chiti, Letizia Tasciotti, Virginia Gelichi.

ALLIEVE: Alessia Paccalini, Greta Zingoni.

INIZIATIVA IN ANTEPRIMA REGIONALE. AD AGLIANA IL FILM SU FRANCESCO MOSER

AGLIANA(PT).-Venerdì 11.1 al Teatro “Il Moderno” di Agliana con inizio alle 20,45, per iniziativa del G.S. Dino Diddi, la società presieduta da Claudio Taffini con Franco Vettori, Andrea Acciai e gli altri collaboratori, che ogni anno in settembre dal 1948 organizza la classica gara per allievi, si terrà in anteprima regionale la proiezione del film-documentario di Nello Correale su Francesco Moser dal titolo “Scacco al tempo”. Per la serata l’apporto della Fil 3, azienda pratese di Giacinto Gelli grande appassionato di ciclismo ed il patrocinio del Comune di Agliana. Il film uscito nella primavera scorsa è lungo circa novanta minuti e ripercorre la vita e la straordinaria carriera del campione trentino di Palù di Giovo, partendo proprio dai luoghi d’infanzia di Moser, che nonostante un infortunio sarà presente alla proiezione, per poi essere intervistato da giornalisti e presenti in sala. L’ingresso sarà gratuito.

sabato 12.1 invece a mezzogiorno, Francesco Moser sarà a Narnali di Prato, ospite dell’annuale festa del Bici Club organizzata dal suo grande amico Enzo Ricciarini.

LA SCOMPARSA DI PIERLUIGI NATALI

MONTECATINI TERME.- Il nuovo anno da poco iniziato riserva alla Toscana il primo lutto in campo ciclistico. Questa mattina è venuto a mancare Pierluigi Natali, storico presidente del Gruppo Sportivo Claudia, sodalizio pistoiese impegnato a fondo da anni nell’attività giovanile. Pierluigi ha sempre seguito fino a quando ha potuto con ammirevole impegno e passione, i “suoi” giovani. Alla famiglia di Pierluigi Natali, vivissime condoglianze da parte dell’intero movimento ciclistico regionale e nazionale.

PER BEFANA IN BICI DONI E REGALI PER I BIMBI DEL MEYER

CAMPI BISENZIO(FI).- Un nobile gesto di solidarietà che si ripete da 14 anni in occasione della Befana. Domenica 6 gennaio i ciclisti del Gruppo 04 Campi con sede a San Donnino (Firenze), si sono ritrovati di buon mattino presso il bar Pasticceria Barbera a Indicatore nel Comune di Signa, da dove sono partiti in gruppo capitanati dal presidente Mauro Baruffi, per raggiungere l’ospedale Meyer di Firenze. Vestite da befane anche le cicliste tesserate con questo sodalizio che ogni anno in ottobre celebra una giornata denominata “Pedalata per il Meyer”. Si tratta di un raduno cicloturistico nel corso del quale vengono ricavati fondi che assieme agli altri raccolti durante tutta la stagione, permettono all’ammirevole sodalizio campigiano di consegnare ogni anno un assegno (quest’anno di tremila euro) all’Associazione “Noi per Voi” del Meyer. Cerimonia che si appunto svolge la mattina dell’Epifania quando il gruppo in bici raggiunge l’ingresso dell’ospedalino a Careggi portando ai piccoli ricoverati anche tanti doni e regali.

“Pedalare con il cuore e per voi ragazzi” la scritta che accompagna l’iniziativa benefica e che rende felici per i tanti regali i piccoli ricoverati al Meyer.

ANTONIO MANNORI

CAMPIONI DEL PEDALE AL “BICI CLUB” A NARNALI DI PRATO

L’evento organizzato da Enzo Ricciarini – Le novità della festa in programma sabato 12 gennaio

Ormai ci siamo. Sabato 12 gennaio nel salone della parrocchia di Narnali (g.c.) torna il tradizionale appuntamento con la festa del “Bici Club” iniziativa che con grande energia, entusiasmo e passione, viene portata avanti dal pratese Enzo Ricciarini, personaggio appassionato di ciclismo e conosciuto da tutti nell’ambiente. Un’occasione questa che ormai ricorre da 41 anni, da non mancare, pena il mancato invito per l’anno successivo e grazie alla Banca Alta Toscana, Claudio Lastrucci da anni nel ciclismo con il marchio della sua azienda Hopplà, Fabrizio Franceschini, Pasquale Morini (Arredamenti Marconi) altro grande amante delle due ruote, Fabrizio Magni. Portate da capogiro apprezzate ed abilmente preparate in cucina da un ristretto gruppo di volontari amici di Enzo e due lunghe tavolate per circa 120 ospiti. I commensali, tutti legati al mondo del ciclismo, ex campioni, tecnici, medici sportivi, organizzatori, giornalisti specializzati, a rievocare e ricordare fatti, episodi e curiosità della loro carriera. Il tutto in amicizia, quella che è nata e continua a nascere pedalando lungo le strade. Gli ex del ciclismo toscano capitanati da Franco Bitossi, saranno presenti in gran numero, ma come sempre arriveranno anche da fuori ad iniziare da Francesco Moser, Michele Dancelli. Ci saranno anche alcuni personaggi fuori dal ciclismo seppur appassionati di questo sport, come Renzo Ulivieri, presidente dell’Associazione Allenatori di calcio e l’olimpionico del tiro Luciano Giovannetti. Questa volta infine alla festa n. 41 Bici Club, sarà presente anche Alessandra De Stefano, volto noto della Rai nell’ambito delle manifestazioni ciclistiche, e suo marito, il francese Philippe Brunel, scrittore e giornalista, inviato de L’Equipe.

ANTONIO MANNORI

CICLOCROSS – 10^ PROVA TROFEO TOSCO-UMBRO

PISTOIA.- Sulla Collina Pistoiese in località 44° Parallelo, il “Ciclocross di Santo Stefano” valevole anche per il Gp Pissei e per il 3° Memorial Sauro Breschi, organizzato dalla Fosco Bessi di Calenzano, ed anteprima del Campionato Regionale in programma domenica a Santa Croce sull’Arno. Anche qui in una bella giornata di sole anche se freddina, l’anteprima della gara Short Track con la presenza di una ventina di concorrenti, mentre erano 87 gli iscritti alla gara valevole come decina prova del Trofeo Tosco Umbro. Percorso di buon livello tecnico e quattro le partenze per altrettante gare. Nei giovanissimi ha prevalso il valdarnese Francesco Bertini e Nelia Kabetaj che non fallisce colpo, mentre la gara con allievi ed esordienti è stata firmata dall’allievo Gabriele Bertini davanti all’esordiente umbro Alex Pelucchini, naturalmente primo in categoria. Negli juniores prosegue la bella stagione del pisano Filippo Cecchi . Affermazione assoluta del dilettante élite Marco Carozzo della Fosco Bessi di Calenzano nella gara “Open” dopo un bel duello con il Master 1 Chieruzzi che ha concluso a 24” dal vincitore.

Queste le classifiche della rassegna pistoiese.

OPEN: 1)Marco Carozzo (Fosco Bessi) – elite -; 2)Nicola Parenti (idem); 3)Stefano Stefanini (Focus XC Italy Team); 4)Silla Samuele Gilioli (Lugagnano Off Road); 5)Marcello Semenzato (Cicli Taddei) – under 23 -.

JUNIORES: 1)Filippoi Cecchi (S.Miniato-S.Croce); 2)Fabio Mansani (Mamma e Papà Fanini); 3)Gianluca Ferruzzi (Team Zhiraf); 4)Alessio Pacifici (idem).

ALLIEVI: 1)Gabriele Bertini (Olimpia Valdarnese); 2)Gabriele Leonardi (Borgonuovo); 3)Filippo Fiorentini (Ped. Azzurro Rinascita); 4)Giacomo Gheri (Borgonuovo); 5)Federico Paganelli (Tonino Lamborghini).

ESORDIENTI: 1)Alex Pelucchini (Avis Gualdo Tadino); 2)Pietro Pieralli (Fosco Bessi); 3)Nico Biagi (Borgonuovo); 4)Niccolò Pieri (Daccordi); 5)Alessio Giannelli (Olimpia Valdarnese).

GIOVANISSIMI: 1)Francesco Bertini (Olimpia Valdarnese); 2)Damiano Petri (Fosco Bessi); 3)Fabio Del Medico (pedale Pietrasantino); 4)Stefano Garramone (S.Miniato-s.Croce); 5)Marco Merola (Milleluci).

DONNE OPEN: 1)Dorotea Viola Gilioli (Lugagnano OffoN Road) – under 23 -; 2)Angelica Marianna Gilioli (idem).

DONNE ESORDIENTI: 1)Alessia Bertolino )Avis Gualdo Tadino); 2)Annaluna Kajamini (Tonino Lamborghini)

GIOVANISSIMI (Femmine): 1)Nelia Kabetaj (Borgonuovo).

AMATORI: Hanno ottenuto il successo Leonardo Chieruzzi (M1), Francesco Angeli (M2), Luca Tigli (M3), Davide Montanari (M4), Cristiano Mazzoni (M5), Paolo Sebastiani (M6), Massimo Burzi (M7), Franco Corsini (M8), Ania Bocchini (Supernova Factory) Women 1.

ANTONIO MANNORI

CICLOCROSS: 9^ PROVA TROFEO TOSCO-UMBRO

Alla manifestazione massese di Cinquale 90 concorrenti

NEL TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT VINCONO TRABALZA, CECCHI, PIERULIVO, PELUCCHINI, BERTINI

CINQUALE DI MONTIGNOSO(MS).- Per il terzo anno consecutivo si è svolta a Cinquale di Montignoso in Provincia di Massa Carrara, la terza edizione del Trofeo Cittadella dello Sport, valido come 9^ prova del Trofeo Tosco Umbro, una Challenge di gare coordinate fra Toscana ed Umbria, che sta dando una buona visibilità al movimento del ciclocross. La manifestazione si è svolta con la presenza di circa 90 concorrenti, nella zona destinata alla costruzione della Cittadella dello Sport, organizzata dalla ASD Montignoso Ciclismo con la collaborazione del Gruppo Motostaffette Versilapuano, Elettramazzoni, Ciclo Abilia e del G.S. Resceto. La giornata si è aperta con i giovanissimi dai 7 agli 12 anni, che hanno dato vita alla gara di Short Track e dopo una prova dimostrativa a scopo promozionale da parte di chi intende avvicinarsi e provare questa disciplina. Subito dopo pranzo la prima della due gare previste con il successo dell’under 23 e campione toscano di mountain bike Alessio Trabalza della Vallerbike, premiato 24 ore prima a Prato in occasione della grande festa del ciclismo toscano per la stagione 2018. Trabalza ha preceduto il suo compagno di squadra Mogavero (primo élite), e Parenti, mentre in quarta posizione si è classificato Filippo Cecchi, primo della categoria juniores. Il vincitore assoluto della seconda gara è stato invece l’allievo Andrea Pierulivo dell’Elba Bike Scott che ha preceduto Bertini e Leonardi, mentre il migliore tra gli esordienti 1° e 2° anno è risultato l’umbro Alex Pelucchini, ottimo quarto.

PROSSIMA GARA: Appuntamento sulla Collina Pistoiese in località 44° Parallelo dove mercoledì 26 dicembre la Fosco Bessi di Calenzano organizzerà la quarta edizione del Ciclocross di Santo Stefano, decina prova del Trofeo Tosco-Umbro.

Queste le classifiche della manifestazione di Cinquale.

OPEN: 1)Alessio Trabalza (Vallerbike) – Under 23 –; 2)Flaviano Mogavero (idem) – Elite -; 3)Nicola Parenti (Fosco Bessi); 4)Stefano Stefanini (Focus XC Italy Team); 5)Diego Benassi (Abetone Gravity Team).

JUNIORES: 1)Filippo Cecchi (S.Miniato-S.Croce); 2)Tommaso Dati (idem); 3)Enrico Ercolani (Elba Bike Scott); 4)Gabriele Arzilli (S.Miniato-S.Croce); 5)Gianluca Ferruzzi (Team Zhiraf Gurciotti).

ALLIEVI: 1)Andrea Pierulivo (Elba Bike Scott); 2)Gabriele Bertini (Olimpia Valdarnese); 3)Gabriele Leonardi (Borgonuovo); 4)Riccardo Djordjevic (Aquila); 5)Tommaso Catarzi (idem).

ESORDIENTI: 1)Alex Pelucchini (Avis Gualdo Tadino); 2)Pietro Pieralli (Fosco Bessi); 3)Riccardo Lorello (idem); 4)Alessio Giannelli (Olimpia Valdarnese); 5)Niccolò Pieri (Daccordi).

GIOVANISSIMI: 1)Francesco Bertini (Olimpia Valdarnese); 2)Fabio del medico (Ped. Pietrasantino); 3)Damiano Petri (Fosco Bessi); 4)Stefano Garramone (S.Miniato-S.Croce); 5)Mattia Simonetti (Carube Progetto Giovani).

DONNE ALLIEVE: 1)Giorgia Giannotti (Sc Garfagnana MTB); 2)Serena Semoli (Olimpia Valdarnese); 3)Greta Zingoni (Inpa San Vincenzo); 4)Melissa Lauretti (Team Di Federico).

DONNE ESORDIENTI: 1)Alice Verri (Pol. Molinella); 2)Alessia Bertolino (Avis Gualdo Tadino).

GIOVANISSIMI FEMMINE: 1)Nelia Kabetaj (Borgonuovo); 2)Giorgia Giliberto (Pol. Molinella); 3)Angelica Belardi (Avis Gualdo Tadino).

AMATORI: Hanno ottenuto il successo tra le donne Beatrice Mistretta (Women 2) e Annalisa Fontanelli (Women 1). Nel settore maschile Enrico Pucciarelli (ELMT); Alessandro Guidotti (Master 1); Benedetto Ceppitelli (M2); Sandro Ceccarelli (M3); Leonardo Miniati (M4); Cristiano Mazzoni (M5); Aurelio D’Aquino (M6); Massimo Burzi (M7); Franco Corsini (M8).

ANTONIO MANNORI

LA MEDAGLIA DI BRONZO A ANDREA VEZZOSI

FESTA DEL CICLISMO TOSCANO

PRATO.- Tra i tanti premiati della Festa del Ciclismo Toscano alla Camera di Commercio di Prato, chi ha ricevuto tanti applausi al momento della consegna del premio è stato senza dubbio il dirigente pratese Andrea Vezzosi componente del Comitato Provinciale di Prato della Federciclismo, dopo aver ricoperto la carica di presidente per 12 anni. Andrea ha ricevuto la medaglia di bronzo quale benemerenza al merito sportivo da parte della Federazione Ciclistica Italiana, per mano del consigliere nazionale Maurizio Ciucci. Subito dopo Vezzosi nel ringraziare per il premio, ha condiviso questo riconoscimento ricordando l’amata moglie Mariangela, scomparsa nel febbraio di quest’anno.

Sempre disponibile, utilissimo e prezioso segretario di tante gare toscane, meritava il premio e tutti i presenti con uno scrosciante e prolungato applauso lo hanno riconosciuto.

ANTONIO MANNORI

SABATO A PRATO LA FESTA DEL CICLISMO TOSCANO 2018

L’EVENTO

 La cerimonia all’Auditorium della Camera di Commercio

Una grande stagione tra medaglie d’oro,  argento, bronzo e titoli italiani

PRATO.- La straordinaria stagione 2018 del ciclismo toscano sarà festeggiata sabato prossimo con inizio alle 15,30, nell’accogliente e splendido Auditorium della Camera di Commercio di Prato in via Pelagatti. Circa ottanta le premiazioni previste a rivisitare un’annata magnifica con i titoli mondiali, europei e italiani conquistati, la vittoria ai Giochi del Mediterraneo, gli altri riconoscimenti alle società, ai dirigenti, alla stampa. Rivedremo attraverso filmati e foto le magnifiche imprese di Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi, di Jalel Duranti nella prova in linea ai Giochi del Mediterraneo in Spagna, le splendide prove di Tommaso Nencini su pista e di Antonio Tiberi nelle crono, l’impresa del quartetto femminile juniores (Bevilacqua, Catarzi, Magi, Sernissi) nel tricolore a cronometro, le prodezze degli allievi Gregorio Butteroni e Tommaso Dati campioni italiani su pista, e quella dell’allieva Matilde Bertolini, vincitrice del titolo italiano a cronometro, per finire con Nicola Grotti, tricolore juniores nell’Enduro. Naturalmente ampio spazio anche ai vincitori e vincitrici dei titoli toscani in tutte le specialità, al settore paralimpico, per coloro che sono saliti sul podio in occasione dei vari campionati italiani. Saranno circa 2 ore di una festa che conferma come la Toscana sia sempre una delle Regioni leader del movimento ciclistico nazionale.

ANTONIO MANNORI

IL PREMIO LE VELO’ 2018 PER GILBERTO SIMONI

EVENTO

La bella serata a Villa Il Palagio a Scarperia

SCARPERIA(FI).- Impegno, moralità e solidarietà gli ideali del Premio Internazionale Le Velò, istituito e portato avanti dal senatore Riccardo Nencini, giunto alla 22^ edizione, la cui cerimonia di premiazione si è tenuta alla Fattoria Il Palagio a Scarperia, ospiti di Leonardo Manzani. Come sempre nomi di spicco e di grandi valori in passerella. Dopo il ricordo del mugellano Emilio Materassi, leggenda dell’automobilismo, la consegna dei cinque premi a partire da Marco Calamai già allenatore di squadre di Serie A di basket e che da 25 anni lavora con i ragazzi disabili e con il Progetto Over Limits che coinvolge un migliaio di ragazzi con disabilità mentale e ben 31 Centri in Italia. A tale Progetto è andato il contributo di solidarietà nel ricordo della collega Paola Leoni. Per l’Empoli FC il riconoscimento ritirato dal presidente Fabrizio Corsi capace di portare la società ai vertici del calcio con giocatori passati da Empoli e diventati campioni, e allenatori apprezzati. Altro premio alla giovane Carlotta Cambi, toscana di San Miniato che gioca nel Volley Bergamo dopo aver già vinto uno scudetto, una Champions League e l’argento ai recenti mondiali.

CICLISMO: Premiato il trentino Gilberto Simoni, per 17 anni professionista, due Giri d’Italia vinti assieme a diverse altre gare con un rendimento continuo incredibile. “Oggi è tutto diverso – ha detto – abbiamo campioni a tempo, è difficile mantenersi sempre competitivi per tutta la stagione”. Infine il premio Le Velò a Riccardo Cucchi, voce storica di “Tutto il Calcio minuto per minuto”. Ha raccontato 8 Olimpiadi e sei Mondiali di calcio, ha scritto di recente un libro “Radiogol” raccontando le bellezze di un certo tipo di calcio e di sport. “L’emozione più bella, la finale del 2006 in Germania con l’Italia campione del mondo. Il momento più triste e difficile nel 2007, quando il calcio si fermò per la morte dell’ispettore di polizia Filippo Raciti avvenuta 48 ore prima allo stadio di Catania. La trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto andò in onda ugualmente, ma dagli stadi raccontammo di un calcio che non c’era”.

ANTONIO  MANNORI

GRUPPO MOTOCICLISTI PISTOIESI GLI ANGELI DI CHI VA IN BICI

BILANCIO E PROSPETTIVE

L’annuale festa si è svolta a Masiano di Pistoia

MASIANO(PT).- Si sono ritrovati come sempre al ristorante “Gli Amici di Malù” a Masiano alle porte di Pistoia per la festa di fine stagione, consuetudine che si ripete dal 1984 anno di fondazione del Gruppo Motociclisti Pistoiesi. Una realtà del ciclismo al servizio degli organizzatori per tutelare la sicurezza di chi va in bici e di chi segue una gara ciclistica. Definirli gli “Angeli del Ciclismo” non è affatto esagerato. E qui il pensiero va al compianto Ignazio Bianchi uno dei fondatori del gruppo ricordato nell’occasione da sua figlia Cristina con parole toccanti. Oggi il testimone è nelle mani di Alessandro Lazzerini (presidente) del vice Fausto Michelotti, del segretario Egiziano Villani, componente della Commissione Nazionale Direttori di Corsa e Sicurezza della Federciclismo, di Domizio Spadi, referente per le società organizzatrici e nei bravissimi tesserati (34) che compongono il gruppo. Nel 2018 sono state 166 le gare scortate, 207 i servizi effettuati dai 34 motociclisti impiegati, mentre i chilometri percorsi sono stati 234.120. Ospiti d’onore il vice questore Daniela Giufrè, comandante da settembre della sezione della polizia stradale di Pistoia, Giacomo Bacci presidente del Comitato Regionale Toscana, Vittoriana Gariboldi delegata Coni provinciale, Mauro Renzoni della Commissione Giovanile e Mario Mecacci presidente della Commissione Regionale Direttori di corsa e sicurezza, Silvano Antonelli, presidente del G.S. Progetti Scorta di Ravenna. Dai professionisti agli amatori un lavoro essenziale e prezioso. Di quanto è stato fatto e delle novità future, è stato discusso durante una riunione tecnica svoltasi prima del pranzo, soprattutto si è parlato della revisione disciplinare della scorte tecniche che dovrebbe iniziare a trovare attuazione prossimamente.

“E’ stato un anno molto impegnativo – dice il presidente Lazzerini – i nostri tesserati rispetto all’attività che andiamo a coprire sono pochi e non ci sono prospettive di nuovi inserimenti. Il disciplinare aumenterà le responsabilità dei direttori di gara e dei capi scorta. Contiamo oltre al Moto Guzzi di Prato di stringere collaborazione con altri gruppi per coprire tutti i servizi”. Impegnato in maniera incredibile Egiziano Villani aggiunge. “La sicurezza al primo posto, lo è per il nostro gruppo dal 1984. La circolazione dei veicoli è notevole, non c’è più tolleranza, diventa sempre più difficile bloccare il traffico. Lasceremo questo servizio quando non saremo più all’altezza di rendere sicura una manifestazione”.

Orgogliosi del loro lavoro “è aumentato del venti per cento la richiesta di gare nel 2018 – dice Spadi – e tante le richieste giù arrivate per il prossimo anno” il Gruppo Motociclisti Pistoiesi ha ricevuto i complimenti del presidente del Comitato Regionale Bacci, della rappresentante del CONI Vittoriana Gariboldi, di Mauro Renzoni. Il riconoscimento per il lavoro svolto da questo Gruppo, arriva dagli sportivi, dagli organizzatori, dagli atleti in primis ed allora concludiamo dicendo grazie e ricordando questi preziosi volontari.

Pietro Balice, Emiliano Bonaccorsi, Urbano Borgioli, Luigi Buttinelli, Francesco Cardella, Marco Cali, Mirko Cavicchioli, Paolo Ceccarini, Stefano Curradi, Massimo Drovandi, Renato Ferretti, Paolo Fruzzetti, Marco Funicolo, Cristian Guglielmi, Andrea Lassi, Alessandro Lazzerini, Stefano Lenci, Marco Mazzei, Giancarlo Mazzoni, Daniele Meucci, Fausto Michelotti, Marco Michelini, Corrado Mori, Luigi Pacini, Rolando Palagini, Giovanni Pesucci, Sergio Poltri, Piero Pratesi, Roberto Rossi, Marco Scaramelli, Maurizio Scelfo, Andrea Sinigaglia, Domizio Spadi, Claudio Varignani, Egiziano Villani.

ANTONIO MANNORI

SIGLATA L’UNIONE TRA G.S.STABBIA E SAN MINIATO-S.CROCE

LA NOVITA’

La prima società con allievi e juniores, quella

pisana con giovanissimi ed esordienti

STABBIA(FI).- Un’altra novità nel ciclismo toscano per la prossima stagione. Nel corso di una serata per festeggiare l’annata trascorsa, siglata ufficialmente l’unione tra il G.S. Stabbia (45 anni nel ciclismo) e la San Miniato-S.Croce sull’Arno. Non si tratta di una fusione, in quanto le due società sono distinte, ma ci sarà collaborazione con il G.S. Stabbia ed il Gs Iperfinish che si occuperanno della categoria allievi, mentre la San Miniato-S.Croce allestirà il gruppo esordienti e quello assai sostanzioso dei giovanissimi, grazie appunto agli atleti della stagione trascorsa rimasti ed a quelli che arrivano da Stabbia. I due presidenti Luciano Benvenuti (uno dei fondatori dello Stabbia) e Franco Biagini, si sono detti soddisfatti dell’accordo raggiunto e fiduciosi per l’attività futura e lo sviluppo delle due società.

La serata organizzata al Circolo 23 Agosto è stata l’occasione per consegnare ai corridori presenti delle due società, un piccolo regalo oltre allo scambio di auguri per le imminenti festività. In attesa di conoscere le squadre del team pisano queste le due formazioni 2019 del G.S. Stabbia Dover (juniores) e del G.S. Iperfinish (allievi). La prima diretta da Tiziano Antonini, Etelbo Arzilli, Roberto Masi, Luciano Picchioni (accompagnatore) comprende i riconfermati Enrico Baglioni, Jacopo Boschi, Alessandro Cappelli, Alessio Conforti, Francesco Della Lunga, Guido Draghi, Matteo Regnanti, Alessandro Venturini, ed i nuovi Gabriele Arzilli, Niccolò Bechini, Filippo Cecchi, Tommaso Dati e Danilo Masi.

La compagine allievi con 9 atleti guidata da Salvatore Palumbo e Sauro Conforti è questa: Matteo Baldacci, Matteo Belluomini, Lorenzo Conforti, Alberto Fattori, Davide Leonardi, Gabriele Paolini, Lorenzo Saltaformaggio, Nicholas Staccioli, Tobia Zingoni.

ANTONIO MANNORI