ALLIEVI ED ESORDIENTI DONNE – CAMPIONATI REGIONALI

Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) ottiene a Montevarchi la quinta vittoria stagionale nella Categoria Allieve

Elisa Fedeli (Team Di Federico White) conquista il titolo di Campionessa Regionale Allievi Donne

Beatrice Bertolini (M.B.Victory Team) vince e conquista il titolo di Campione Regionale della Toscana Esordienti Donne 2° anno

Tasciotti Letizia è Campione Regionale Esordienti Donne 1° anno

MONTEVARCHI (AR) – ALLIEVE DONNE
1 TROFEO FORNO CANU PROVA VALIDA COME CAMPIONATO REGIONALE di Km. 42,900 alla media di 36,763 Km/h

1° CIABOCCO ELEONORA  (A.S.D. TEAM DI FEDERICO PINK)

2° FEDELI ELISA  (TEAM DI FEDERICO WHITE)

3° MARABISSI GIORGIA (TEAM NPM CHIANCIANO)

 

MONTEVARCHI (AR) – ESORDIENTI DONNE 2° ANNO
1 TROFEO FORNO CANU PROVA VALIDA COME CAMPIONATO REGIONALE di Km. 29,600 alla media di 31,583 Km/h

 

1° BERTOLINI BEATRICE  (M.B. VICTORY TEAM A.S.D)

2° URBINATI MELISSA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

3° MEUCCI EMMA  (S.C. CAMPI BISENZIO)

 

MONTEVARCHI (AR) – ESORDIENTI DONNE 1° ANNO

1° COCCHIONI ANITA  (ASD U.C.FOLIGNO)
2° ALBANESI SARA  (A.S.D. PEDALE ROSSOBLU-PICENUM)
3° TASCIOTTI LETIZIA  (CICLISTICA S.MINIATO-S.CROCE ASD)

 

ALTRE GARE DEL 28.4 – JUNIORES DONNE A MARINA DI BIBBONA – ALLIEVI ED ESORDIENTI A MONTECARLO E SAN BARTOLO CINTOIA

DONNE JUNIORES
BIBBONA – FRAZIONE MARINA DI BIBBONA (LI)

1 MEMORIAL MARIO BUZZICHELLI di Km. 103,400 alla media di 35,114 Km/h

LA RUSSA GAREEVA VINCE A MARINA DI BIBBONA 

1° GAREEVA AIGUL (RUSSIA)

2° COLLINELLI SOFIA  (A.S.D.VO2 TEAM PINK)

3° ORO ANGELA (ASD TEAM LADY ZULIANI)

4° BEVILACQUA GAIA  (ZHIRAF GUERCIOTTI)

5° GIULIANI GIULIA (CICLISMO INSIEME)

 

MONTECARLO (LU) 9° TROFEO SILLA UGO

ALLIEVI – Km. 50,400 alla media di 38,769 Km/h

Lorenzo Conforti (G.S.Iperfinish) ottiene il primo successo nella categoria Allievi

1° CONFORTI LORENZO (G.S.IPERFINISH)

2° GIORDANI LORENZO (POL. MILLELUCI)

3° PANICUCCI TOMMASO (UC DONORATICO)

4° CASTALDO FRANCESCO  (PEDALE TOSCANO PONTICINO)

5° ZINGONI TOBIA (G.S.IPERFINISH)

ESORDIENTI 2° ANNO – Km. 29,400 alla media di 32,667 Km/h

Francesco Nicolini (Team Stradella) si impone allo sprint

1° NICOLINI FRANCESCO (TEAM STRADELLA)

2° STELLA ALEX  (CASANO)

3° DEL FRATE THOMAS (TEAM VALDINIEVOLE)

ESORDIENTI 1° ANNO – Km. 21 alla media di 31,500 Km/h

Federico Cozzani (Tarros Junior) centra il primo successo stagionale 

1° COZZANI FEDERICO  (TARROS JUNIOR)

2° NANNINI ANDREA (BORGONOVO)

3° CARDELLI LAPO (G.S. VIA NOVA)

 

SAN BARTOLO A CINTOIA (FIRENZE)

ALLIEVI 28° MEMORIAL CENNI GRAZIELLA – Km. 45 alla media di 39,474 Km/h

Luca Testi (Albergo Del Tongo) conquista allo sprint il Memorial Graziella Cenni 

1° TESTI LUCA (ALBERGO DEL TONGO)

2° MILITELLO JACOPO (CC APPENNINICO)

3° SITERA NICCOLO’ (FOSCO BESSI CALENZANO)

4° RONDINI TOMMASO (GUBBIO CICLISMO)

5° IACCHI LORENZO  (FOSCO BESSI CALENZANO)

ESORDIENTI 2° ANNO 22° MEMORIAL FAGGI FRANCO- Km. 28 media di 40,191 Km/h

Riccardo Lorello (Fosco Bessi Calenzano) solitario al traguardo nel Memorial Faggi

1° LORELLO RICCARDO (FOSCO BESSI CALENZANO)

2° PIERALLI PIETRO (FOSCO BESSI CALENZANO)

3° GIANNELLI ALESSIO (OLIMPIA VALDARNESE)

ESORDIENTI 1° ANNO 11° COPPA BANCA CAMBIANO- Km. 24 media di 31,304 Km/h

Alessio Anguillesi (Coltano Grube) da solo al traguardo nella Coppa Banca Cambiano

1° ANGUILLESI ALESSIO (COLTANO GRUBE)

2° FRANCHI SAMUELE (ALBERGO DEL TONGO)

3° FONDELLI GABRIELE (COLTANO GRUBE)

IL PREMIO PEGASO PER LO SPORT A VITTORIA GUAZZINI E GIORGIA CATARZI

Firenze 11.4.2019

Il Premio Pegaso per lo Sport istituito dalla Regione Toscana in collaborazione con il CONI e l’Unione Stampa Sportiva è stato assegnato per quanto riguarda il ciclismo a Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi per i titoli mondiali ed europei su pista conseguiti nel 2018. La cerimonia di consegna l’11.4 2019 presso il Teatro della Compagnia a Firenze alla presenza dell’Assessore Regionale allo Sport Stefania Saccardi, dei rappresentanti delle varie Istituzioni e per la FCI del Vicepresidente del C.R.T.  Giancarlo Del Balio. Alle due atlete i complimenti del Comitato Regionale e di tutto il movimento ciclistico.

 

DONNE ELITE – SPUNTO VINCENTE DI LAURA TOMASI A MONTIGNOSO

MONTIGNOSO.- Nonostante la pioggia abbia accompagnato il Trofeo Oro in Euro Memorial Elisabetta Coli e Lorena Baldi, non è mancato lo spettacolo in provincia di Massa Carrara e il finale palpitante ha sicuramente ripagato lo sforzo degli organizzatori della Montignoso Ciclismo. Ha vinto con un finale in crescendo Laura Tomasi che ha preceduto la Sanguineti, vanamente lanciata alla sua caccia nelle battute finali. Al via si sono presentate in 93 delle 115 iscritte e la prima parte di gara, più pianeggiante e semplice, è vissuta su un tentativo di una decina di atlete. Nel corso del terzo giro all’attacco un plotoncino con Sanguineti, Vigilia, Dobrynina, costretta ben presto ad abbandonare la fuga per un problema meccanico, Magri, Zanardi, Asencio, Teutenberg, Gasparini, Basei e Sessi.

All’inizio della salita il drappello aveva ancora una quarantina di secondi di vantaggio sul gruppo e nel corso dell’ascesa perdevano contatto Basei e Sessi, mentre molto attiva era Sanguineti. Al culmine della salita transitava per prima la Magri, mentre era autore di un ottimo rientro la Tomasi. Tutto si decideva nel corso dell’ultimo giro con la salita della Fortezza dove forzavano i tempi Tomasi, Asencio e Sanguineti.

Sfruttando le doti di discesista la Tomasi lanciava il suo attacco, mentre le inseguitrici non trovavano l’accordo per andare a riprenderla.

A 5 km dall’arrivo la bravissima e brillante Sanguineti, rompeva gli indugi cercando di acciuffare la Tomasi, ma era troppo tardi e sul traguardo erano sei i secondi che dividevano le due brillanti atlete e protagoniste di questa bella competizione.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tomasi Laura (Top Girls Fassa Bortolo) km 106,800, in  2h,45,  media Km 38,830; 2)Sanguineti Ilaria (Valcar Cylance Cycling) a 6”; 3)Magri Silvia (BePink) a 44”; 4)Asencio Laura (WNT Rotor Pro Cycling Team); 5)Gasparini Alice (Eurotarget Bianchi Vittoria) a 50”; 6)Zanardi Silvia (BePink) a 1’05”; 7)Fidanza Martina (Eurotarget Bianchi Vittoria) a 1’26”; 8)Cavalli Marta (Valcar Cylance Cycling); 9)Barbieri Rachele (BePink); 10)Carbonari Anastasia (Born to Win).

ANTONIO MANNORI

LE SQUADRE 2019 – AROMITALIA BASSO VAIANO BIKES

VAIANO(PO).- La cinquecentesca Villa Il Mulinaccio sulla collina che da Vaiano porta a Schignano, ha ospitato il vernissage del Velo Club Vaiano che costituisce una splendida realtà del ciclismo toscano e nazionale. Merito del suo appassionato e vulcanico presidente Stefano Giugni, merito dei suoi collaboratori, dirigenti, tecnici e degli sponsor che accompagnano l’attività della società che propone diverse novità per l’imminente stagione ad iniziare dalla bici firmate dall’azienda veneta Basso. Oltre alla squadra femminile Elite (dieci le atlete capitanate da Rasa Leleivyte ormai da oltre 10 anni a Vaiano) ci sono 4 allieve che costituiscono il vivaio per il futuro, e la forte juniores svedese Caroline Andersson, accreditata in carriera di numerosi successi. La società conta inoltre una decina di giovanissimi, mentre il Vaiano Bike Enduro che si può considerare una costola della società della Val di Bisenzio, è arrivato a quota 31 tesserati con ambiziosi programmi e progetti futuri dei quali ci occuperemo in un’altra occasione. Il Team Aromitalia Basso Vaiano Bikes è guidato dal tecnico Paolo Baldi. Una squadra giovane ma che possiede oltre alla Leleivyte, altre individualità di spicco come la Beggin (ex tricolore juniores), e le toscane Brogi, Sernissi e Balducci. Per il Ds Stefano Bigozzi il compito di far crescere invece le allieve senza pressione, con un programma triennale che tiene conto di tutti gli aspetti. Alla cerimonia di presentazione a Villa Il Mulinaccio, sono intervenuti il sindaco di Vaiano Primo Bosi, per la Regione Toscana il consigliere regionale Ilaria Bugetti, il tecnico della nazionale azzurra Paolo Sangalli, i dirigenti del ciclismo Giacomo Bacci, Maria Bruni, Sergio Iozzelli, Chicco Cutrupi.

ELITE: Rasa Leleivyte, Angelica Brogi, Giulia Marchesini, Emilia Matteoli, Nicole Nesti, Michela Balducci, Sofia Beggin, Letizia Borghesi, Carmela Cipriani, Gemma Sernissi e la junior svedese Caroline Andersson. (Ds Paolo Baldi).

ALLIEVE: Ilenia Bigozzi, Erika Cristofani, Giada Manfredi, Asia Mazzuola. (Ds Stefano Bigozzi).

GIOVANISSIMI: Alessandro Tanzilli, Niccolò Mencarelli, Giulio Sanesi, Pietro e Lorenzo Tagliazucchi, Lorenzo Ruggeri, Noemi Balestri, Ruben Cantasano, Giulio Tosoni. (Ds Alessandro De Stefano e Valentina Santoro).

Nell’organico il team manager Gina Serenella Toffoli, il medico sociale dott. Roberto Rempi, il meccanico Riccardo Orcesi, il massaggiatore Alessio Beccari, l’addetto stampa Flaviano Ossola.

ANTONIO MANNORI

CHE FESTA! 80 PREMIAZIONI PER IL CICLISMO FEMMINILE

CHALLENGE ROSA

La cerimonia in Toscana al First Hotel di Calenzano

CALENZANO(FI).- Che magnifica festa con i colori rosa, quelli del ciclismo femminile, protagonista anche nel 2018 con la Challenge che ha coinvolto sei regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Colore rosa anche i capelli di Maria Bruni, vice presidentessa vicaria del Comitato Regionale Toscana, segno esteriore della passione e dell’amore per il ciclismo femminile da parte sua, ed organizzatrice della cerimonia al First Hotel di Calenzano assieme all’encomiabile Chicco Cutrupi. A rappresentare la Federciclismo, il consigliere nazionale Maurizio Ciucci, presenti tre presidenti regionali Giorgio Dattaro (Emilia Romagna, Lino Secchi (Marche), Giacomo Bacci (Toscana) mentre per vari motivi non sono potuti intervenire alla cerimonia i rappresentanti delle altre tre regioni. La festa in Toscana ha suggellato 10 anni di unione e collaborazione che ha permesso di raggiungere risultati straordinari. Ben 80 le premiazioni, ospite per qualche minuto anche la campionessa del mondo ed europea su pista, la fiorentina Giorgia Catarzi. Una lunga e applaudita passerella per le atlete e le società. Nella Challenge Rosa esordienti 1° anno ha prevalso Beatrice Bertolini (M.B.Victory Team) su Emma Meucci (Campi Bisenzio) e Melissa Urbinati (Re Artù Factory Team). Tra le atlete del 2° anno la campionessa italiana Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) su Sara Malucelli (Sc Forlivese) ed Elisa Taiti (Campi Bisenzio). Tra le allieve successo finale di Alessia Patuelli (Re Artù Factory Team) su Lucrezia Noemi Eremita (Team Di Federico Pink) e Carlotta Cipressi (Sc Forlivese). Tra le juniores la campionessa europea Sofia Collinelli (VO2 Team Pink) assente per impegni; il Trofeo GPM a Erika Cristofani (Campi Bisenzio); Nel trofeo Omnium esordienti Chiara Baruzzi (Re Artù Factory Team) sulla compagna di squadra Gaia Bolognesi e Sara Pepoli (Sc Forlivese). Nel Trofeo Omnium allieve Carlo Cipressi (Forlivese) sulla compagna di colori Matilde Missiroli e su Rachele Bonzanini (Inpa San Vincenzo).

SOCIETA’: Per il settore esordienti 1° anno Re Artù Factory Team al primo posto su M.B. Victory Team e Fosco Bessi. Nel secondo anno S.C. Forlivese su Campi Bisenzio e Team Di Federico Pink, nella categoria allieve S.C. Forlivese su Campi Bisenzio e G.S. LU Ciclone. Un premio speciale definito “Fedelissime” per chi ha disputato interamente la Challenge, è stato consegnato a Beatrice Bertolini, Virginia Gelichi, Rebekka e Rakele Pigolotti, Sara Malucelli, Elisa Taiti, Sara Pepoli, Swami Quaroni, Matilde Bertolini, Sabrina Ventisette, Giulia Carmignani, Francesca Francioli. Infine agli sponsor Fil 3 (Giacinto Gelli) e Motofficina Zampini (Marco Bonechi) e per concludere alle migliori atlete, esordienti 1° e 2° anno e allieve, delle sei regioni interessate dalla manifestazione. Sono risultate Melissa Urbinati, Sara Malucelli e Alessia Patuelli (Emilia Romagna), Beatrice Bartolini, Elisa Taiti, Lara Scarselli (Toscana); Cristina Curzi, Eleonora Ciabocco, Giorgia Simoni (Marche); Giulia Sorrentino, Rebecca Bacchettini, Letizia Brufani (Umbria); Martina Parotto, Ertika Viglianti, Asia Ranucci (Lazio); Samuela Palazzone, Lucrezia Noemi Eremita (Abruzzo).

ANTONIO MANNORI

 

SABATO A CALENZANO LA PREMIAZIONE DELLA CHALLENGE ROSA

Coinvolte sei Regioni – Tante le atlete in passerella

CALENZANO(FI).- Quest’anno rispettando il criterio della rotazione, la festa di premiazione  della “Challenge Rosa 2018”, si svolgerà in Toscana, sabato prossimo 15 dicembre con inizio alle ore 17,30, presso la sala Meeting dell’Hotel First a Calenzano (FI) a 200 metri dall’uscita del casello autostradale A1. Si tratterà di una lunga passerella, quale omaggio alla protagoniste della stagione 2018, con esordienti 1° e 2° anno e allieve in primo piano (ma ci sarà anche la junior Sofia Collinelli) oltre naturalmente alle società, di sei Regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Prevista la presenza di autorità ed ospiti. Terminata la cerimonia di premiazione, a partire dalle ore 19, sarà disponibile una squisita cena a buffet presso il ristorante dell’Hotel First, ed a tale proposito si richiede una conferma di prenotazione per la cena, per agevolare la preparazione. Il costo è stato fissato in 20 Euro a persona con riduzione per i bambini in base all’età. Gli organizzatori sperano in una presenza nutrita, ed alla fine della manifestazione, lo scambio di auguri per le imminenti festività natalizie.

ANTONIO MANNORI

LA MORTE A PRATO DI TALINO TALINI

PRATO.- Il ciclismo femminile lo ha accompagnato per tutta la vita. A Prato dove abitava è morto Talino Talini direttore sportivo per tanti anni in varie società toscane che si occupavano dell’attività femminile ad iniziare dalla Selene Rama. Undici anni fa, nel 2007 a Perignano di Lari in provincia di Pisa, ebbe la grande soddisfazione della conquista del titolo italiano esordienti con la pratese Selene Pierattini, che Talini guidava nel Velo Club Vaiano. Appassionato, serio e di grande disponibilità, così è ricordato da chi ha avuto modo di conoscerlo. Ai familiari di Talino Talini giungano le espressioni di vivo cordoglio da parte del movimento ciclistico toscano e nazionale.

Antonio Mannori

A SORAYA PALADIN TAPPA FINALE E GIRO DELLA TOSCANA

DONNE:      – 23° GIRO DELLA TOSCANA FEMMINILE –

Finale emozionante e combattuto con la Confalonieri

  CAPANNORI(LU).- Una tappa scoppiettante e decisiva per il Giro della Toscana, con ripetute protagoniste dalla Lepisto alla Hanselmann, e quindi a due bravissime italiane ed azzurre, Paladin e Confalonieri. Così dopo 11 anni un atleta italiana torna a vincere la corsa che ricorda Michela Fanini. Soraya Paladin, trevigiana, classe 1993, del Team Alè Cipollini la superba protagonista entrata in azione nel finale quando si è scatenata staccando le rivali al secondo passaggio sulla salita di Valgiano. Gli ultimi 9 Km sono stati un duello a distanza tra la fuggitiva e la bravissima inseguitrice Confalonieri, che in classifica aveva un margine di 4” sulla Paladin, giunta da autentica trionfatrice sul traguardo di Capannori con mezzo minuto di vantaggio e quindi oltre alla tappa anche la conquista della maglia rosa e la vittoria nel Giro della Toscana 2018.

C’era attesa per l’ultima tappa. I distacchi in classifica alle spalle della maglia rosa, la cubana Arlenis Sierra erano contenuti, e la frazione finale della corsa proponeva un tracciato con 4 passaggi dal breve e facile dislivello di Segromigno in Monte, e con la doppia scalata di Valgiano negli ultimi 35 Km. Protagonista brillante con una travolgente azione la finlandese Lepisto vincitrice della crono di Campi, staccata in classifica di 34”, che ha dato vita a una fuga assieme alla Persico, Quest’ultima attorno al 50° Km ha mollato mentre l’atleta della Cervelo Bigla ha proseguito facendo man bassa dei vari gran premi della montagna e dei traguardi volanti restando a lungo la virtuale leader della classifica. Dietro si era formato nel frattempo un drappello di una decina di atlete che si riportava sulla generosa battistrada all’inizio della salita di Valgiano dopo 84 Km. Lungo l’ascesa sono in 26 a restare sulla testa della gara sempre incerta ed avvincente. A 25 Km dal traguardo l’attacco della svizzera Hanselmann ripresa dalla Confalonieri, terza in classifica e dalla Paladin. Quest’ultima attaccava con decisione sul Valgiano dietro le inseguitrice capitanate dalla Confalonieri. Era un duello tra le due italiane risolto magistralmente dalla Paladin.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Soraya Paladin (Alè Cipollini) Km 121,8, in 3h15’, media Km 37,564; 2)Maria Giulia Confalonieri (Valcar PBM) a 30”.

CLASSIFICA GENERALE: 1)Soraya Paladin (Alè Cipollini); 2)Maria Giulia Confalonieri (Valcar PBM) a 30”.

                                 ANTONIO MANNORI

LA CAMPIONESSA EUROPA BASTIANELLI VINCE LA PRIMA TAPPA

DONNE: – 23° GIRO DELLA TOSCANA-MEM.MICHELA FANINI –

Nuova maglia rosa la cubana Arlenis Sierra

SEGROMIGNO IN PIANO(LU).- Una mattinata intensa con una punta di commozione. Prima la celebrazione di una Santa Messa al suo ricordo, quindi la visita delle atlete e dell’intera carovana presso la tomba dove riposa Michela Fanini. Dopo il cronoprologo di Campi Bisenzio firmato dalla diciannovenne finlandese Paulina Lotta Lepisto, la prima delle due tappe del Giro della Toscana in provincia di Lucca. Sul traguardo di Segromigno in Piano è sfrecciata per prima la campionessa europea Marta Bastianelli che ha fatto valere le sue eccellenti doti di velocista regolando un gruppo forte di una ventina di atlete. Una volata magistrale quella della laziale del Team Alè Cipollini mentre la nuova maglia rosa del Giro è la brillante cubana Arlenis Sierra della Astana Womens.

LA CRONACA: A mezzogiorno il via con sei giri da percorrere. Per i primi 60 chilometri gruppo compatto con due note di rilievo, il primo traguardo volante vinto dalla Deiva Tuslaite, ed una caduta che ha visto coinvolte una decina di atlete. Il secondo Tv vinto da Chiara Consonni e gruppo sempre compatto dopo 85 Km alla fine del 4° giro, prima dei due finali con la salita di Segromigno Monte. Qui il gruppo si fraziona in tre tronconi mentre al suono della campana che segnala l’ultimo giro prova la Muccioli ripresa dalla Laizane e da altre 16 atlete che sul traguardo erano regolate con estrema autorità dalla Bastianelli.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Marta Bastianelli (Team Alè Cipollini) Km 133,6, in 3h18’42”, media Km 40,342; 2)Arlenis Sierra (Team Alè Cipollini); 3)Diana Klimova (Russia); 4)Confalonieri; 5)Wilkos; 6)Leleivyte; 7)Quagliotto; 8)Tomasi; 9)Shekel; 10)Wright.

CLASSIFICA GENERALE: 1)Arlenis Sierra (Astana Womens); 2)Bastianelli a 7”; 3)Confalonieri a 11”; 4)Pirrone a 13”; 5)Wright a 14”; 6)Bertizzolo s.t.; 7)Tomasi s.t.; 8)Paladin a 15”; 9)Shekel a 16”; 10)Klimova  s.t.

LA TAPPA conclusiva domani con partenza ufficiosa da Lucca alle 13 ed ufficiale da Piazza Aldo Moro a Capannori mezzora più tardi. Saranno 122 chilometri con la breve ma impegnativa salita di Valgiano a 9 Km dal traguardo di Capannori. Si annuncia bagarre fino in fondo per la conquista del successo finale.

                                  ANTONIO MANNORI

ALLA FINLANDESE LEPISTO LOTTA PAULINA IL CRONOPROLOGO DEL GIRO DELLA TOSCANA

DONNE   – 23° GIRO DELLA TOSCANA-MEM.MICHELA FANINI –

 Forfait della sudafricana Pasio Ashleigh Moolman

 vincitrice delle ultime due edizioni della corsa   

CAMPI BISENZIO(FI).- Colpo di scena all’ultimo momento  al Giro della Toscana donne. Colpita da influenza, questa la notizia comunicata, forfait della sudafricana Pasio Ashleigh Moolman, trionfatrice delle ultime due edizioni della corsa; in gara invece la neo campionessa europea Marta Bastianelli. E’ stata la consueta prova a cronometro individuale nel centro storico di Campi Bisenzio, ad aprire il 23° Giro della Toscana-Memorial Michela Fanini, premondiale per la categoria donne élite a poco più di due settimane dalla prova iridata. Ventitrè le squadre al via delle quale 12 straniere per un totale di 140 atlete. Ha vinto la finlandese Lepisto Lotta Paulina, ultima a prendere il via da Piazza Dante e che ha preceduto di un secondo la compagna di squadra, la svedese Jorgensen una delle prime atleta a prendere il via e rimasta in testa alla classifica provvisoria fino all’arrivo della compagna di squadra. A completare il trionfo della Cervelo Bigla Pro Cycling, il quarto posto della Kloppenburg. Tra le italiane la migliore Elena Pirrone, ottima quarta seguita dalla Bertizzolo, Confalonieri e dalla toscana Brogi.

ORDINE DI ARRIVO e CLASSIFICA GENERALE: 1) Lepisto Lotta Paulina (Cervelo Bigla Pro Cycling) Km 2,200, in 256”10, media Km 45,200; 2)Emma Jorgensen (Cervelo Bigla) 2’57”20; 3)Arleins Sierra (Astana Womens) 2’57”44; 4)Elena Pirrone (Astana Womens) 2’59”54; 5)Clara Kloppenburg (Cervelo Bigla) 3’00”11; 6)Sofia Bertizzolo (Astana Womens) 3’01”09; 7)Maria Giulia Confalonieri (Valcar PBM) 3’02”97; 8)Kseniia Dobrynina (Servetto Stradalli) 3’03”; 9)Angelica Brogi (Aromitalia Vaiano) 3’03”52; 10)Daiva Ragazinskiene (Alè Cipollini) 3’03”70.

LA TAPPA DI DOMANI: Il Giro si sposta per le due giornate in provincia di Lucca. Domani sabato la tradizionale tappa con partenza (ore 12) ed arrivo a Segromigno in Piano, di Km 133,6 con due passaggi dalla salita di Segromigno Monte al Km 105 ed a 4 Km dalla conclusione prevista in Piazza Michela Fanini. La campionessa lucchese prematuramente scomparsa, sarà ricordata al mattino con la celebrazione di una Santa Messa nella chiesa di Segromigno in Piano e con la visita alla tomba di Michela nel cimitero della stessa località.

                                    ANTONIO MANNORI

VITTORIA GUAZZINI CAMPIONESSA EUROPEA

CAMPIONATO EUROPEO CRONOMETRO DONNE JUNIORES

Splendida impresa dell’atleta di Poggio a Caiano

Ancora lei, Vittoria Guazzini, meravigliosa “regina” nel ciclismo juniores. Per l’atleta nata a Peccioli, ma residente a Poggio a Caiano, 18 anni nel prossimo mese di dicembre un’altra vittoria prestigiosa, dopo il titolo mondiale ed europeo nel 2017 su pista nella prova dell’inseguimento a squadre. Questa volta Vittoria ha fatto onore al suo nome conquistando a Brno nella Repubblica Ceca la medaglia d’oro nella cronometro individuale donne juniores coprendo la distanza di 11,5 km in 17’00″40″. L’azzurra, del team Zhiraf Guerciotti Selle Italia con sede a Comeana in Provincia di Prato, campionessa italiana in questa specialità ed anche nella gara in linea, ha preceduto la tedesca Hannah Ludwig di 8″ e la polacca Marta Jaskulska di 11″. Al quarto posto la francese Le Net, quinta la russa Gareeva. Per l’Italia è il terzo titolo europeo consecutivo nella specialità, dopo i successi di Lisa Morzenti nel 2016 e l’anno scorso di Elena Pirrone. Vittoria Guazzini ha una carriera costellata di successi, ottenuti in tutte le categorie con tanti titoli regionali e italiani, in linea, su strada, su pista, a cronometro. Un vero e proprio talento, dotata di eccelsa classe, nata per pedalare e lo fa dall’età di 7 anni.

ANTONIO MANNORI

RAPPR. REG. CAT. DONNE ALLIEVE – CAMPIONATO ITALIANO STRADA DEL 07/07/2018.

Prot.  0266/2018/MN.

 

Firenze, 02/07/2018.

 

Spett.li

Società di appartenenza

Loro indirizzi

 

Oggetto:          convocazione Rappr. Regionale Toscana – Campionato Italiano strada cat. Donne Allieve

Comano Terme (TN) – 06/07 luglio 2018.

 

Il Consiglio Regionale del C.R. Toscana, su segnalazione del Coordinatore della Commissione Femminile Regionale, Sig. Gaetano Cutrupi, convoca le seguenti atlete:

 

TITOLARI:

Bonzanini Rachele (Camp. Regionale)         “Cycling Team San Vincenzo A.S.D.”

Bertolini Matilde                                             “O.P. Bike – M.B. Victory Team A.S.D.”

Bufalini Martina                                              “Cycling Team San Vincenzo A.S.D.”

Cristofani Erika                                              “Società Ciclistica Dilettantistica Campi Bisenzio”

Del Sarto Milena                                            “A.S.D. Zhiraf”

Fedeli Elisa                                                    “Cycling Team San Vincenzo A.S.D.”

Marabissi Giorgia                                           “Team NPM Associazione Sportiva Dilettantistica”

Scarselli Lara                                                 “Ciclistica San Miniato-Santa Croce sull’Arno A.S.D.”

Serafini Nicole                                               “Team NPM Associazione Sportiva Dilettantistica”

Ventisette Sabrina                                         “Società Ciclistica Dilettantistica Campi Bisenzio.”

 

RISERVE:

Mazzuola Asia                                                “A.S.D. Zhiraf”

Manenti Giulia                                                           “Team NPM Associazione Sportiva Dilettantistica”

 

La Rappresentativa Regionale sarà accompagnata da:

Bruni Maria                                                     Vice Presidente C.R.T.

Cutrupi Gaetano                                            S.T.R. – Coordinatore Commissione Femminile

Marmorini Alice                                              S.T.R. – Tecnico Regionale cat. femminili

Fabbri David                                                  S.T.R. – Componente Commissione Femminile

 

Il ritrovo della suddetta Rappresentativa Regionale è fissato per il giorno 06/07 (venerdì) alle ore 12.30, presso l’Hotel Cattoni, via Cesare Battisti 188 – 38071 Ponte Arche (TN).

Le atlete dovranno essere munite di: Tessera Federale F.C.I. 2018, Documento d’Identità in corso di validità, Tessera Sanitaria, bicicletta da strada nella custodia in buone condizioni, identificata con le generalità dell’atleta stessa, ruote da corsa, abbigliamento tecnico per eventuale allenamento e pantaloncini per la gara.

Per qualsiasi informazione in merito alla presente, contattare i Sig.ri Alessandro Dolfi (347/6359984) e Gaetano Cutrupi (333/3103306); si informa inoltre che gli atleti gareggeranno con la maglia della Rappresentativa Regionale Toscana, che verrà loro consegnata all’arrivo in Hotel.

Cordiali saluti.

 

Il Presidente del C.R. Toscana

Giacomo BACCI

PROSEGUE L’IMPEGNO DEL TEAM NPM CHIANCIANO SALUTE

LE NUOVE SQUADRE

La società con 14 atlete festeggia il primo lustro

AREZZO.- Festeggia il primo lustro di attività in maniera composta e senza tanto clamore come è nel suo stile, la società sportiva aretina Team NPM Chianciano Salute. Anche quest’anno questa bella realtà del ciclismo toscano, ricca di impegno e passione profusi dai suoi dirigenti è interamente al femminile, con il presidente Luca Pellegrini che è riuscito a mettere insieme con l’aiuto del nuovo consiglio direttivo (Stefano Marabissi è il vicepresidente, i consiglieri sono Carlo Manfredi, Massimo Semoli e Roberta Tamburini), ben 14 atlete tra esordienti e allieve, numero mai raggiunto in questi primi 5 anni di vita, a conferma della costante crescita della società. Come per gli anni precedenti, gli obiettivi saranno la partecipazione alla “Challenge Rosa”, ai Campionati Italiani e a tutte le altre gare che il calendario mette a disposizione delle due categorie. Una bella conferma anche per lo staff tecnico con la preparazione delle atlete curata dal D.S. Adriana Guerri, che vanta nel ciclismo giovanile una bella esperienza, per i tanti anni trascorsi in seno alla Polisportiva Albergo. La Guerri sarà  aiutata da Carlo Manfredi e dalla ex atleta del Team NPM Chianciano Salute, Laura Fabbri. Il terzetto con un lavoro scrupoloso e attento, quanto appassionato, cercherà di formare le 14 atlete tra le quali ci sono nomi interessanti da tenere sotto osservazione e qualche sorpresa che ci potrebbe essere durante la stagione 2018. Una bella realtà del ciclismo rosa a supportare la crescita che il movimento ha fatto registrare in Toscana a tutti i livelli, grazie ovviamente agli amici e sponsor del Team NPM Chianciano Salute, che supportano la società ed offrono quel sostegno e quella collaborazione quanto mai utile. Se guardiamo alle due squadre attesa per le allieve con ottime individualità, ricordando che da quest’anno la partecipazione ai Campionati Italiani non sarà libera, ma avverrà su convocazione del Comitato Regionale Toscana. I dirigenti e lo staff tecnico sono fiduciosi, e attendono con interesse i primi impegni della stagione.

ALLIEVE: Monica Acco, Carlotta Cupi, Francesca Francioli, Giulia Manenti, Giada Manfredi, Giorgia Marabissi, Nicole Serafini.

ESORDIENTI (1° anno): Giulia Coppi, Antonella Coccoletti, Rakele e Rebekka Pigolotti.

ESORDIENTI (2° anno): Alice Marchese, Lorenza Poli, Serena Semoli.

ANTONIO MANNORI