DONNE ELITE – 24° GIRO DELLA TOSCANA

LA CUBANA ARLENIS SIERRA GRANDUCHESSA DEL “TOSCANA”.

Dopo il successo nel cronoprologo l’atleta cubana ha difeso con sicurezza la maglia rosa – Ultima tappa alla Paladin

PESCIA(PT).- Il Giro della Toscana-Memorial Michela Fanini non è sfuggito alla ventisettenne cubana Arlenis Sierra, uno delle favorite della corsa, mentre la vittoria nella tappa finale da Lucca a Pescia ha fatto registrare il successo di una brillante Soraya Paladin proprio nei confronti della maglia rosa. Sono bastati alla Sierra i pochissimi secondi conquistati nel cronoprologo di Campi Bisenzio, ed a seguire i sei secondi di abbuono conquistati con il secondo posto nello sprint di Segromigno in Piano (stesso piazzamento anche nella tappa finale) per far sua questa prova premondiale organizzata da Brunello Fanini, dove l’atleta della Astana Women’s Team ha dimostrato sicurezza nel difendere la maglia rosa indossata nella prima giornata. Una vittoria meritata e indiscutibile nonostante le insidie di avversarie che hanno cercato fino all’ultimo di metterla in difficoltà, come la tenace e volitiva russa Chursina. Quanto alle italiane gran finale della Paladin. La vincitrice della corsa nel 2018, ha chiuso al secondo posto in classifica aggiudicandosi anche la classifica finale del gran premio della montagna. Davvero una tappa finale splendida per l’atleta della Alè Cipollini. Tra le italiane merita di essere ricordata la bella prestazione della Magnaldi. Molto brava e brillante anche la lituana Leleivyte, quarta nella classifica finale del Giro 2019. La frazione finale, da Lucca attraverso Capannori per giungere in Piazza Mazzini a Pescia, città che quest’anno ha ospitato anche l’arrivo di tappa del Giro d’Italia Under 23, era attesa e insidiosa, con le salite di Valgiano e quella di Uzzano a due passi dal traguardo. In 144 al via da Lucca (partenza ufficiale da Capannori) e gruppo compatto per i primi 70 Km in pratica fino alla salita di Valgiano dove restano in testa una ventina di atlete con tutte le migliori. Al culmine della salita ancora la Paladin a transitare per prima e per lei primo posto finale nella speciale classifica delle scalatrici. In discesa qualche rientro ed i tre giri finali attorno a Pescia vedono al comando 23 atlete. Sulla salita di Uzzano l’ultimo assalto alla maglia rosa da parte della russa Chursina, ma la cuba replica rientra e poi si gioca in volata anche il successo di tappa superata solo dalla bravissima Paladin.

CLASSIFICA FINALE GIRO DELLA TOSCANA : 1)Arlenis Sierra (Astana Women’s Twam) Km 252, media Km 40,321; 2)Soraya Paladin (Alè Cipollini) a 12”; 3)Anastasia Chursina (BTC City Ljubljana) a 14”; 4)Rasa Leleivyte (Aromitalia Vaiano) a 18”; 5)Clara Koppenburg (WNT Rotor) a 23”; 6)Holden a 24”; 7)Santesteban a 25”; 8)Magnaldi a 26”; 9)Shapira a 29”; 10)Hosking a 47”.

ANTONIO MANNORI

CICLISMO FEMMINILE – PRESENTATO IL GIRO DELLA TOSCANA

BATTESIMO A PESCIA PER IL 24° GIRO DELLA TOSCANA DONNE.

Tra gli ospiti il presidente della FCI Renato Di Rocco

PESCIA(PT).- Nello splendido scenario del Palazzo del Podestà a Pescia, con la presenza di tanti ospiti d’onore tra i quali il presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco, la presentazione del 24° Giro della Toscana-Memorial Michela Fanini femminile in programma da venerdì 6 a domenica 8 settembre sulle strade della Toscana con la presenza di circa 160 cicliste provenienti da ben 28 Paesi. Sarà un lungo weekend ricco di emozioni, grazie alla presenza di ben 25 squadre (di queste 17 straniere e 8 italiane) per quella che si può considerare una premondiale. Nella prima giornata la consueta cronometro individuale nel centro di Campi Bisenzio valida per la classifica generale, anche se soltanto lunga 2 Km e 200 metri. Sabato 7 settembre la tappa interamente in provincia di Lucca con partenza ed arrivo a Segromigno in Piano dopo il passaggio anche da Porcari. Domenica 8 settembre la novità con l’ultima frazione che scatterà da Lucca e si concluderà a Pescia. L’anno scorso ad imporsi nel Giro della Toscana e dopo ben 11 anni di astinenza, un atleta italiana, Soraya Paladin. Altra novità del Giro di Toscana 2019, i trofei i trofei realizzati a mano dai ragazzi del Gruppo Arti e Mestieri della Fondazione Maic Maria Assunta in Cielo; vere e proprie opere d’arte realizzate col cuore. La Fondazione Maic di Pistoia è una Onlus che si occupa del recupero di persone con gravi disabilità sia psichiche che motorie.

Tornando alla cerimonia di Pescia tra gli altri intervenuti anche il sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, quello di Pescia Oreste Giurlani, il presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Giacomo Bacci.

LE TAPPE: 6/9 Campi Bisenzio cronoprologo individuale Km 2,200; 7/9 Segromigno in Piano-Segromigno in Piano Km 133,6  ; 8/9 Lucca-Pescia Km 111,2.

ANTONIO MANNORI

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI – DONNE

BASILICO, VENTURELLI E TEMPERONI IL TRIS TRICOLORE DELLE GARE FEMMINILI A CHIANCIANO TERME

CHIANCIANO TERME(SI):- La rassegna tricolore di Chianciano Terme, splendida ed ospitale città, con 700 iscritti e sei titoli da assegnare, si è aperta con l’assegnazione della maglie tricolori per il ciclismo femminile.

ESORDIENTI (1° anno): Prima campionessa italiana la ligure Beatrice Temperoni della Ciclistica Bordighera che nel fine di corsa ha piazzato la botta vincete raggiungendo da solo il traguardo. Percorso selettivo come testimonia l’ordine di arrivo, e successo splendido per la tredicenne ligure davanti alla Siri e alla Giordani, mentre in quarta posizione si è classifica la compagna di squadra della vincitrice, Brillante.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Beatrice Temperoni (Ciclistica Bordighera) Km 32,800, in 1h04’32”, media Km 31,321; 2)Irma Siri (Cadeo) a 30”; 3)Arianna Giordani (VO2 Team Pink) a 1’29”; 4)Lucia Romeo Brillante (Ciclistica Bordighera) a 1’30”; 5)Arianna Bianchi (Velò Montirone) a 1’35”; 6)Paolo Tarolli (Alto Adige-SV SudTirol) a 1’48”; 7)Letizia Tasciotti (San Miniato S.Croce) a 1’49”; 8)Sara Albanesi (Pedale Rossoblu Picenum) a 1’52”; 9)Nicole Nodari Rota (Uc Ossanesga) a 1’57”; 10)Giorgia Porra (Rodman Azimut).

 

ESORDIENTI (2° ANNO): Successo per distacco anche nella gara esordienti femminile del secondo anno, con la lombarda Federica Venturelli che si è presentata al traguardo in leggera salita con oltre 40” di vantaggio. Dietro le avversarie si sono frazionate in maniera chiara ma la Venturelli è apparsa imprendibile per tutte e con una splendida azione è andata a raccogliere gli applausi sul traguardo di Chianciano.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federica Venturelli (Cicli Fiorin) Km 32,800, in 5946”, media Km 32,901; 2)Irene Cagnazzo (Alba Bra Labghe) a 43”; 3)Marta Pavesi (Valcar Cylance) a 1’05”; 4)Sara Piffer (Velo Sporto Mezzocorona) a 1’56”; 5)Beatrice Roda (Bike Caforago) a 1’58”; 6)Chiara Marcon (Young Team Arcade) a 2’01”; 7)Vanessa Benuzzi (Sc Mazzano); 8)Rebecca Vezzosi (Gioca in Bici Oglio); 9)Camilla Locatelli (Cesano Maderno); 10)Carola Ratti (Cardanese).

ALLIEVE: In questa prova tricolore invece è stato il fotofinish a sentenziare il successo di Valentina Basilico che di un soffio è riuscita ad avere ragione della Redaelli. Uno sprint bellissimo ed emozionante tra le due lombarde, mentre terza è giunta la marchigiana Ciabocco. Da segnalare la caduta dell’attesa piemontese Barale recente vincitrice del titolo italiano a cronometro a un paio di chilometri dal traguardo che ha pregiudicato ogni sogno di vittoria e di bis tricolore.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Valentina Basilico (Cesano Maderno) Km60,650, in 1h49’30”, media Km 33,233; 2)Emma Redaelli (Valcar Cylange Cycling); 3)Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink); 4)Giulia Raimondi (VO2 Team Pink); 5)Chiara Reghini (Industrial Forniture Moro); 6)Francesca Pellegrini (Valcar Cylance); 7)Martina Sanfilippo (VO2 Team Pink) a 25”; 8)Francesca Barale (Pedale Ossolano) a 55”; 9)Giorgia Serena (A.C. Valvasone) a 1’35”; 10)Giulia Vallotto (Conscio Pedale del Sile).

ANTONIO MANNORI

RAPPRESENTATIVA REGIONALE CAT. DONNE ALLIEVE – CAMPIONATO ITALIANO STRADA

 

Oggetto:          convocazione Rappr. Regionale Toscana – Campionato Italiano strada cat. Donne Allieve

Chianciano Terme (SI) – 05/06 luglio 2019.

 

Il Consiglio Regionale del C.R. Toscana, su segnalazione del Coordinatore della Commissione Femminile Regionale, Sig. Gaetano Cutrupi, convoca le seguenti atlete:

 

TITOLARI:

Fedeli Elisa (Camp. Regionale)                     “Team Di Federico White”

Cristofani Erika                                              “Aromitalia Basso Bikes Vaiano”

Fiorini Jessica                                                 “AC F. Bessi Calenzano”

Francioli Francesca                                       “Team NPM Chianciano”

Francioni Noemi                                            “Team NPM Chianciano”

Lauretti Melissa                                             “Team Di Federico White”

Marabissi Giorgia                                           “Team NPM Chianciano”

Mazzuola Asia                                               “Aromitalia Basso Bikes Vaiano”

Quaroni Swami                                             “SC Campi Bisenzio”

Semoli Serena                                               “GS Olimpia Valdarnese”

Taiti Elisa                                                       “SC Campi Bisenzio”

Ventisette Sabrina                                         “SC Campi Bisenzio.”

 

RISERVE:

Bigozzi Ilenia                                                  “Aromitalia Basso Bikes Vaiano”

Zingoni Greta                                                “Ciclistica S. Miniato- S. Croce A.S.D.”

 

La Rappresentativa Regionale sarà accompagnata da:

Bruni Maria                                                     Vice Presidente C.R.T.

Cutrupi Gaetano                                            S.T.R. – Coordinatore Commissione Femminile

Masotti Luca                                                  Meccanico

 

Il Presidente del C.R. Toscana

Giacomo BACCI

GIORNATA ROSA A SARTEANO

Vincono Matilde Vitillo, Carlotta Cipressi e Giulia Coppi

JUNIORES DONNE – SARTEANO (SI)
2°  MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 72,000 alla media di 32,727 Km/h

Matille Vitillo (Racconigi Cycling team) vince davanti a Camilla Alessio. Gaia Realini (Vallerbike) è Campionessa Toscana.

1° VITILLO MATILDE  (RACCONIGI CYCLING TEAM)

2° ALESSIO CAMILLA   (CICLISMO INSIEME)

3° PATUELLI ALESSIA  (BREGANZE WILIER TEAM) a 3″

4° CATARZI GIORGIA  (CICLISMO INSIEME)

6° REALINI GAIA  (VALLERBIKE)

ALLIEVE DONNE – SARTEANO (SI)
2° MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 54,100 alla media di 31,212 Km/h

Carlotta Cipressi (Re Artu’ – General System) vince a Sarteano

 1° CIPRESSI CARLOTTA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

2° CIABOCCO ELEONORA  (A.S.D. TEAM DI FEDERICO PINK)

3° FEDELI ELISA   (TEAM DI FEDERICO WHITE) a 12″

ESORDIENTI DONNE –  SARTEANO (SI)
2° MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 29 alla media di 29,492 Km/h

Giulia Coppi (Team NPM Chianciano) conquista a Sarteano la terza vittoria della  stagione

 1° COPPI GIULIA   (TEAM NPM CHIANCIANO)

2° BRILLANTE ROMEO LUCIA  (CICLISTICA BORDIGHERA)

3° MEUCCI EMMA   (S.C. CAMPI BISENZIO)

GIORNATA ROSA A CALCI

JUNIORES DONNE – CALCI (PI)
2° TROFEO VALGRAZIOSA MEMORIAL ALBERTO CECCONI di Km. 82 alla media di 40,126 Km/h

 Volata a ranghi compatti e vittoria di Sofia Collinelli

 1° COLLINELLI SOFIA  (A.S.D.VO2 TEAM PINK)

2° VITILLO MATILDE   (RACCONIGI CYCLING TEAM)

3° MASETTI GAIA  (BREGANZE WILIER TEAM)

ALLIEVE DONNE – CALCI (PI)
2° TROFEO VALGRAZIOSA MEMORIAL ALBERTO CECCONI di Km. 68 alla media di 35,478 Km/h

Carlotta Cipressi vince in volata

1° CIPRESSI CARLOTTA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

2° BARALE FRANCESCA  (PEDALE OSSOLANO IDROWELD)

3° VENTISETTE SABRINA  (S.C. CAMPI BISENZIO)

ESORDIENTI DONNE – CALCI (PI)
2° TROFEO VALGRAZIOSA MEMORIAL ALBERTO CECCONI di Km. 28 alla media di 32,308 Km/h

Vince allo sprint Beatrice Bertolini 

Vince la ragazza di casa, Beatrice Bertolini abita a Calci e suo padre Daniele è il promotore e l’organizzatore principale di questa bella rassegna rosa. Un fatto curioso ha caratterizzato la gara. Nel percorso era stato inserito un breve tratto in salita durante l’ultimo giro ma la direzione di corsa ha dovuto annullare il transito in questo tratto per la presenza a bordo strada di un favo di api che di fatto impediva il passaggio della carovana in sicurezza e col rischio di pericolose punture. Pur prodigandosi, l’organizzazione non è riuscita a trovare in tempo l’apicoltore che rimuovesse il favo, e quindi gara accorciata e niente salita per le esordienti.

1° BERTOLINI BEATRICE  (M.B. VICTORY TEAM A.S.D)

2° ZANZI VALENTINA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

3° MEUCCI EMMA  (S.C. CAMPI BISENZIO)

DONNE ELITE – TROFEO CITTA’ DI PRATO

SIMONA FRAPPORTI VINCE IN VOLATA SUL TRAGUARDO DI PRATO. CARMELA CIPRIANI CAMPIONESSA TOSCANA

In gara tra le 51 partenti Letizia Paternoster e Vittoria Guazzini

PRATO.- Arriva da una famiglia bresciana di ciclisti (il più noto il fratello Marco già ottimo professionista) Simona Frapporti la brillante vincitrice del 1° Trofeo Città di Prato che ha riportato il ciclismo in città sullo storico traguardo di via Valentini. Merito di Franco Chiuchiolo presidente della C.F.F. Seanese e direttore dell’organizzazione e di Andrea Vezzosi che hanno lavorato tantissimo a questa gara nazionale donne Elite, omaggio anche a Vittoria Guazzini, la pluricampionessa di Poggio a Caiano, giunta decima al traguardo e premiata prima del via con una medaglia consegnata dall’assessore allo sport del Comune di Poggio a Caiano Fabiola Ganucci. Oltre alla gioia della Frapporti, al primo successo stagionale e che ha diversi traguardi anche su pista (è stata campionessa del mondo dell’inseguimento a squadre) fa festa anche Carmela Cipriani dell’Aromitalia Basso Vaiano giunta seconda nello sprint delle otto fuggitive e che ha conquistato il titolo toscano indossando la maglia per mano della pratese Marina Bruni vice presidentessa del Comitato Toscano. Al terzo posto la Silvestri. Era presente alla corsa pratese anche il tecnico della nazionale azzurra Paolo Sangalli, mentre oltre alla Guazzini al via anche un’altra brillantissima atleta, Letizia Paternoster. Una corsa dominata da 9 atlete (quelle dell’ordine di arrivo) scattate al comando dopo 20 Km e che hanno raggiunto un vantaggio massino di 6 minuti, prima della reazione del gruppo che rischiava di essere fermato per il distacco. Perdeva contatto in salita tra le battistrada la Van Neck e nello sprint d Prato, la Frapporti dominava nettamente. Una bella manifestazione organizzata impeccabilmente, è mancato soltanto un numero maggiore di atlete al via, ma la colpa non è certo degli organizzatori.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Simona Frapporti (Bepink) Km 117, in 3h07’23”, media Km 37,430; 2)Carmela Cipriani (Aromitalia Basso Vaiano); 3)Debora Silvestri (Eurotarget); 4)Francesca  Pisciali (Born Win); 5)Simona Bortolotti (Zabri Fanini); 6)Beggin; 7)Gasparini; 8)Valsecchi a 3”; 9)Van Neck a 1’20”; 10) Vittoria Guazzini a 2’27”.

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI ED ESORDIENTI DONNE – CAMPIONATI REGIONALI

Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) ottiene a Montevarchi la quinta vittoria stagionale nella Categoria Allieve

Elisa Fedeli (Team Di Federico White) conquista il titolo di Campionessa Regionale Allievi Donne

Beatrice Bertolini (M.B.Victory Team) vince e conquista il titolo di Campione Regionale della Toscana Esordienti Donne 2° anno

Tasciotti Letizia è Campione Regionale Esordienti Donne 1° anno

MONTEVARCHI (AR) – ALLIEVE DONNE
1 TROFEO FORNO CANU PROVA VALIDA COME CAMPIONATO REGIONALE di Km. 42,900 alla media di 36,763 Km/h

1° CIABOCCO ELEONORA  (A.S.D. TEAM DI FEDERICO PINK)

2° FEDELI ELISA  (TEAM DI FEDERICO WHITE)

3° MARABISSI GIORGIA (TEAM NPM CHIANCIANO)

 

MONTEVARCHI (AR) – ESORDIENTI DONNE 2° ANNO
1 TROFEO FORNO CANU PROVA VALIDA COME CAMPIONATO REGIONALE di Km. 29,600 alla media di 31,583 Km/h

 

1° BERTOLINI BEATRICE  (M.B. VICTORY TEAM A.S.D)

2° URBINATI MELISSA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

3° MEUCCI EMMA  (S.C. CAMPI BISENZIO)

 

MONTEVARCHI (AR) – ESORDIENTI DONNE 1° ANNO

1° COCCHIONI ANITA  (ASD U.C.FOLIGNO)
2° ALBANESI SARA  (A.S.D. PEDALE ROSSOBLU-PICENUM)
3° TASCIOTTI LETIZIA  (CICLISTICA S.MINIATO-S.CROCE ASD)

 

ALTRE GARE DEL 28.4 – JUNIORES DONNE A MARINA DI BIBBONA – ALLIEVI ED ESORDIENTI A MONTECARLO E SAN BARTOLO CINTOIA

DONNE JUNIORES
BIBBONA – FRAZIONE MARINA DI BIBBONA (LI)

1 MEMORIAL MARIO BUZZICHELLI di Km. 103,400 alla media di 35,114 Km/h

LA RUSSA GAREEVA VINCE A MARINA DI BIBBONA 

1° GAREEVA AIGUL (RUSSIA)

2° COLLINELLI SOFIA  (A.S.D.VO2 TEAM PINK)

3° ORO ANGELA (ASD TEAM LADY ZULIANI)

4° BEVILACQUA GAIA  (ZHIRAF GUERCIOTTI)

5° GIULIANI GIULIA (CICLISMO INSIEME)

 

MONTECARLO (LU) 9° TROFEO SILLA UGO

ALLIEVI – Km. 50,400 alla media di 38,769 Km/h

Lorenzo Conforti (G.S.Iperfinish) ottiene il primo successo nella categoria Allievi

1° CONFORTI LORENZO (G.S.IPERFINISH)

2° GIORDANI LORENZO (POL. MILLELUCI)

3° PANICUCCI TOMMASO (UC DONORATICO)

4° CASTALDO FRANCESCO  (PEDALE TOSCANO PONTICINO)

5° ZINGONI TOBIA (G.S.IPERFINISH)

ESORDIENTI 2° ANNO – Km. 29,400 alla media di 32,667 Km/h

Francesco Nicolini (Team Stradella) si impone allo sprint

1° NICOLINI FRANCESCO (TEAM STRADELLA)

2° STELLA ALEX  (CASANO)

3° DEL FRATE THOMAS (TEAM VALDINIEVOLE)

ESORDIENTI 1° ANNO – Km. 21 alla media di 31,500 Km/h

Federico Cozzani (Tarros Junior) centra il primo successo stagionale 

1° COZZANI FEDERICO  (TARROS JUNIOR)

2° NANNINI ANDREA (BORGONOVO)

3° CARDELLI LAPO (G.S. VIA NOVA)

 

SAN BARTOLO A CINTOIA (FIRENZE)

ALLIEVI 28° MEMORIAL CENNI GRAZIELLA – Km. 45 alla media di 39,474 Km/h

Luca Testi (Albergo Del Tongo) conquista allo sprint il Memorial Graziella Cenni 

1° TESTI LUCA (ALBERGO DEL TONGO)

2° MILITELLO JACOPO (CC APPENNINICO)

3° SITERA NICCOLO’ (FOSCO BESSI CALENZANO)

4° RONDINI TOMMASO (GUBBIO CICLISMO)

5° IACCHI LORENZO  (FOSCO BESSI CALENZANO)

ESORDIENTI 2° ANNO 22° MEMORIAL FAGGI FRANCO- Km. 28 media di 40,191 Km/h

Riccardo Lorello (Fosco Bessi Calenzano) solitario al traguardo nel Memorial Faggi

1° LORELLO RICCARDO (FOSCO BESSI CALENZANO)

2° PIERALLI PIETRO (FOSCO BESSI CALENZANO)

3° GIANNELLI ALESSIO (OLIMPIA VALDARNESE)

ESORDIENTI 1° ANNO 11° COPPA BANCA CAMBIANO- Km. 24 media di 31,304 Km/h

Alessio Anguillesi (Coltano Grube) da solo al traguardo nella Coppa Banca Cambiano

1° ANGUILLESI ALESSIO (COLTANO GRUBE)

2° FRANCHI SAMUELE (ALBERGO DEL TONGO)

3° FONDELLI GABRIELE (COLTANO GRUBE)

IL PREMIO PEGASO PER LO SPORT A VITTORIA GUAZZINI E GIORGIA CATARZI

Firenze 11.4.2019

Il Premio Pegaso per lo Sport istituito dalla Regione Toscana in collaborazione con il CONI e l’Unione Stampa Sportiva è stato assegnato per quanto riguarda il ciclismo a Vittoria Guazzini e Giorgia Catarzi per i titoli mondiali ed europei su pista conseguiti nel 2018. La cerimonia di consegna l’11.4 2019 presso il Teatro della Compagnia a Firenze alla presenza dell’Assessore Regionale allo Sport Stefania Saccardi, dei rappresentanti delle varie Istituzioni e per la FCI del Vicepresidente del C.R.T.  Giancarlo Del Balio. Alle due atlete i complimenti del Comitato Regionale e di tutto il movimento ciclistico.

 

DONNE ELITE – SPUNTO VINCENTE DI LAURA TOMASI A MONTIGNOSO

MONTIGNOSO.- Nonostante la pioggia abbia accompagnato il Trofeo Oro in Euro Memorial Elisabetta Coli e Lorena Baldi, non è mancato lo spettacolo in provincia di Massa Carrara e il finale palpitante ha sicuramente ripagato lo sforzo degli organizzatori della Montignoso Ciclismo. Ha vinto con un finale in crescendo Laura Tomasi che ha preceduto la Sanguineti, vanamente lanciata alla sua caccia nelle battute finali. Al via si sono presentate in 93 delle 115 iscritte e la prima parte di gara, più pianeggiante e semplice, è vissuta su un tentativo di una decina di atlete. Nel corso del terzo giro all’attacco un plotoncino con Sanguineti, Vigilia, Dobrynina, costretta ben presto ad abbandonare la fuga per un problema meccanico, Magri, Zanardi, Asencio, Teutenberg, Gasparini, Basei e Sessi.

All’inizio della salita il drappello aveva ancora una quarantina di secondi di vantaggio sul gruppo e nel corso dell’ascesa perdevano contatto Basei e Sessi, mentre molto attiva era Sanguineti. Al culmine della salita transitava per prima la Magri, mentre era autore di un ottimo rientro la Tomasi. Tutto si decideva nel corso dell’ultimo giro con la salita della Fortezza dove forzavano i tempi Tomasi, Asencio e Sanguineti.

Sfruttando le doti di discesista la Tomasi lanciava il suo attacco, mentre le inseguitrici non trovavano l’accordo per andare a riprenderla.

A 5 km dall’arrivo la bravissima e brillante Sanguineti, rompeva gli indugi cercando di acciuffare la Tomasi, ma era troppo tardi e sul traguardo erano sei i secondi che dividevano le due brillanti atlete e protagoniste di questa bella competizione.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tomasi Laura (Top Girls Fassa Bortolo) km 106,800, in  2h,45,  media Km 38,830; 2)Sanguineti Ilaria (Valcar Cylance Cycling) a 6”; 3)Magri Silvia (BePink) a 44”; 4)Asencio Laura (WNT Rotor Pro Cycling Team); 5)Gasparini Alice (Eurotarget Bianchi Vittoria) a 50”; 6)Zanardi Silvia (BePink) a 1’05”; 7)Fidanza Martina (Eurotarget Bianchi Vittoria) a 1’26”; 8)Cavalli Marta (Valcar Cylance Cycling); 9)Barbieri Rachele (BePink); 10)Carbonari Anastasia (Born to Win).

ANTONIO MANNORI

LE SQUADRE 2019 – AROMITALIA BASSO VAIANO BIKES

VAIANO(PO).- La cinquecentesca Villa Il Mulinaccio sulla collina che da Vaiano porta a Schignano, ha ospitato il vernissage del Velo Club Vaiano che costituisce una splendida realtà del ciclismo toscano e nazionale. Merito del suo appassionato e vulcanico presidente Stefano Giugni, merito dei suoi collaboratori, dirigenti, tecnici e degli sponsor che accompagnano l’attività della società che propone diverse novità per l’imminente stagione ad iniziare dalla bici firmate dall’azienda veneta Basso. Oltre alla squadra femminile Elite (dieci le atlete capitanate da Rasa Leleivyte ormai da oltre 10 anni a Vaiano) ci sono 4 allieve che costituiscono il vivaio per il futuro, e la forte juniores svedese Caroline Andersson, accreditata in carriera di numerosi successi. La società conta inoltre una decina di giovanissimi, mentre il Vaiano Bike Enduro che si può considerare una costola della società della Val di Bisenzio, è arrivato a quota 31 tesserati con ambiziosi programmi e progetti futuri dei quali ci occuperemo in un’altra occasione. Il Team Aromitalia Basso Vaiano Bikes è guidato dal tecnico Paolo Baldi. Una squadra giovane ma che possiede oltre alla Leleivyte, altre individualità di spicco come la Beggin (ex tricolore juniores), e le toscane Brogi, Sernissi e Balducci. Per il Ds Stefano Bigozzi il compito di far crescere invece le allieve senza pressione, con un programma triennale che tiene conto di tutti gli aspetti. Alla cerimonia di presentazione a Villa Il Mulinaccio, sono intervenuti il sindaco di Vaiano Primo Bosi, per la Regione Toscana il consigliere regionale Ilaria Bugetti, il tecnico della nazionale azzurra Paolo Sangalli, i dirigenti del ciclismo Giacomo Bacci, Maria Bruni, Sergio Iozzelli, Chicco Cutrupi.

ELITE: Rasa Leleivyte, Angelica Brogi, Giulia Marchesini, Emilia Matteoli, Nicole Nesti, Michela Balducci, Sofia Beggin, Letizia Borghesi, Carmela Cipriani, Gemma Sernissi e la junior svedese Caroline Andersson. (Ds Paolo Baldi).

ALLIEVE: Ilenia Bigozzi, Erika Cristofani, Giada Manfredi, Asia Mazzuola. (Ds Stefano Bigozzi).

GIOVANISSIMI: Alessandro Tanzilli, Niccolò Mencarelli, Giulio Sanesi, Pietro e Lorenzo Tagliazucchi, Lorenzo Ruggeri, Noemi Balestri, Ruben Cantasano, Giulio Tosoni. (Ds Alessandro De Stefano e Valentina Santoro).

Nell’organico il team manager Gina Serenella Toffoli, il medico sociale dott. Roberto Rempi, il meccanico Riccardo Orcesi, il massaggiatore Alessio Beccari, l’addetto stampa Flaviano Ossola.

ANTONIO MANNORI

CHE FESTA! 80 PREMIAZIONI PER IL CICLISMO FEMMINILE

CHALLENGE ROSA

La cerimonia in Toscana al First Hotel di Calenzano

CALENZANO(FI).- Che magnifica festa con i colori rosa, quelli del ciclismo femminile, protagonista anche nel 2018 con la Challenge che ha coinvolto sei regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Colore rosa anche i capelli di Maria Bruni, vice presidentessa vicaria del Comitato Regionale Toscana, segno esteriore della passione e dell’amore per il ciclismo femminile da parte sua, ed organizzatrice della cerimonia al First Hotel di Calenzano assieme all’encomiabile Chicco Cutrupi. A rappresentare la Federciclismo, il consigliere nazionale Maurizio Ciucci, presenti tre presidenti regionali Giorgio Dattaro (Emilia Romagna, Lino Secchi (Marche), Giacomo Bacci (Toscana) mentre per vari motivi non sono potuti intervenire alla cerimonia i rappresentanti delle altre tre regioni. La festa in Toscana ha suggellato 10 anni di unione e collaborazione che ha permesso di raggiungere risultati straordinari. Ben 80 le premiazioni, ospite per qualche minuto anche la campionessa del mondo ed europea su pista, la fiorentina Giorgia Catarzi. Una lunga e applaudita passerella per le atlete e le società. Nella Challenge Rosa esordienti 1° anno ha prevalso Beatrice Bertolini (M.B.Victory Team) su Emma Meucci (Campi Bisenzio) e Melissa Urbinati (Re Artù Factory Team). Tra le atlete del 2° anno la campionessa italiana Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink) su Sara Malucelli (Sc Forlivese) ed Elisa Taiti (Campi Bisenzio). Tra le allieve successo finale di Alessia Patuelli (Re Artù Factory Team) su Lucrezia Noemi Eremita (Team Di Federico Pink) e Carlotta Cipressi (Sc Forlivese). Tra le juniores la campionessa europea Sofia Collinelli (VO2 Team Pink) assente per impegni; il Trofeo GPM a Erika Cristofani (Campi Bisenzio); Nel trofeo Omnium esordienti Chiara Baruzzi (Re Artù Factory Team) sulla compagna di squadra Gaia Bolognesi e Sara Pepoli (Sc Forlivese). Nel Trofeo Omnium allieve Carlo Cipressi (Forlivese) sulla compagna di colori Matilde Missiroli e su Rachele Bonzanini (Inpa San Vincenzo).

SOCIETA’: Per il settore esordienti 1° anno Re Artù Factory Team al primo posto su M.B. Victory Team e Fosco Bessi. Nel secondo anno S.C. Forlivese su Campi Bisenzio e Team Di Federico Pink, nella categoria allieve S.C. Forlivese su Campi Bisenzio e G.S. LU Ciclone. Un premio speciale definito “Fedelissime” per chi ha disputato interamente la Challenge, è stato consegnato a Beatrice Bertolini, Virginia Gelichi, Rebekka e Rakele Pigolotti, Sara Malucelli, Elisa Taiti, Sara Pepoli, Swami Quaroni, Matilde Bertolini, Sabrina Ventisette, Giulia Carmignani, Francesca Francioli. Infine agli sponsor Fil 3 (Giacinto Gelli) e Motofficina Zampini (Marco Bonechi) e per concludere alle migliori atlete, esordienti 1° e 2° anno e allieve, delle sei regioni interessate dalla manifestazione. Sono risultate Melissa Urbinati, Sara Malucelli e Alessia Patuelli (Emilia Romagna), Beatrice Bartolini, Elisa Taiti, Lara Scarselli (Toscana); Cristina Curzi, Eleonora Ciabocco, Giorgia Simoni (Marche); Giulia Sorrentino, Rebecca Bacchettini, Letizia Brufani (Umbria); Martina Parotto, Ertika Viglianti, Asia Ranucci (Lazio); Samuela Palazzone, Lucrezia Noemi Eremita (Abruzzo).

ANTONIO MANNORI

 

SABATO A CALENZANO LA PREMIAZIONE DELLA CHALLENGE ROSA

Coinvolte sei Regioni – Tante le atlete in passerella

CALENZANO(FI).- Quest’anno rispettando il criterio della rotazione, la festa di premiazione  della “Challenge Rosa 2018”, si svolgerà in Toscana, sabato prossimo 15 dicembre con inizio alle ore 17,30, presso la sala Meeting dell’Hotel First a Calenzano (FI) a 200 metri dall’uscita del casello autostradale A1. Si tratterà di una lunga passerella, quale omaggio alla protagoniste della stagione 2018, con esordienti 1° e 2° anno e allieve in primo piano (ma ci sarà anche la junior Sofia Collinelli) oltre naturalmente alle società, di sei Regioni: Toscana, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Prevista la presenza di autorità ed ospiti. Terminata la cerimonia di premiazione, a partire dalle ore 19, sarà disponibile una squisita cena a buffet presso il ristorante dell’Hotel First, ed a tale proposito si richiede una conferma di prenotazione per la cena, per agevolare la preparazione. Il costo è stato fissato in 20 Euro a persona con riduzione per i bambini in base all’età. Gli organizzatori sperano in una presenza nutrita, ed alla fine della manifestazione, lo scambio di auguri per le imminenti festività natalizie.

ANTONIO MANNORI