COMUNICATO COMITATO REGIONALE TOSCANA N° 340/2024 DEL 11/06/2024.

Firenze, 11 giugno 2024.

Comunicato n° 40/2024.

STRUTTURA TECNICA REGIONALE – SETTORE FUORISTRADA

REGOLAMENTO TUSCANY URBAN CUP 2024

PREMESSA

Il campionato “Tuscany Urban Cup” nasce dalla sinergia di associazioni di comuni diversi, che si estendono dalle Colline Metallifere fino ad arrivare alla Costa Etrusca, accomunati dalla passione per la Mountain-Bike e dei loro borghi, dopo il successo dell’edizione 2022 e 2023 eccoci pronti con la nuova avventura nel 2024, con l’inserimento di 2 nuove location, Reggello (FI), paese medievale nei territori dell’Unione dei Comuni Valdarno-Valdisieve e Volterra (PI), che non ha bisogno di presentazioni.

Si tratta di un circuito di 5 gare:

I round 30/06/2024 Prata (GR)
II round 14/07/2024 Reggello (FI)
III round 08/09/2024 Campiglia M.ma (LI)
IV round 29/09/2024 Volterra (PI)
V round 20/10/2024 Montieri (GR)

Sarà possibile iscriversi a tutte le tappe del campionato o a singole tappe (a discapito del punteggio finale).

CATEGORIE

Agonistiche Internazionali:         Elite (EL) – 23 anni e oltre.

Donna Elite (DE) – 19 anni e oltre.

Under 23 (UN) – 19-22 anni.

Juniores (JU) – 17-18 anni.

Donna Junior (DJ) – 17-18 anni.

Agonistiche Giovanili:                   Allievo (AL) – 15-16 anni.

Donna Allieva (DA) – 15-16 anni.

Esordiente (ES) – 13-14 anni.

Donna Esordiente (ED) – 13-14 anni.

Amatoriali maschili:                      Junior Sport (JMT) 17-18 anni

Elite Sport (ELMT) – 19-29 anni.

Master 1 (M1) – 30-34 anni.

Master 2 (M2) – 35-39 anni.

Master 3 (M3) – 40-44 anni.

Master 4 (M4) – 45-49 anni.

Master 5 (M5) – 50-54 anni.

Master 6 (M6) – 55-59 anni.

Master 7 (M7) – 60-64 anni.

Master 8 + (M8) – 65-79 anni.

Amatoriali femminili:                    Junior Women Sport (JWS) – 17-18 anni

Elite Women Sport (EWS) – 19-29 anni

Master Women 1-2 – 30-39 anni.

Master Women 3-4 – 40-49 anni.

Master Women 5-6 – 50-59 anni.

Master Women 7-8 – 60 anni ed oltre.

PROGRAMMA GARA

La gara, denominata round per ogni località di appartenenza, si svolge in una giornata.

Mattina: “prove libere “(ogni rider dovrà provare il circuito e dovrà fare almeno 2 passaggi per poter accedere alla gara), le prove saranno regolamentate per evitare troppi concorrenti nel percorso.

Pomeriggio: 2 (due) “manche“ (La classifica di ogni singola gara verrà definita dal miglior tempo delle due manche).

Programma gara tipo: (può variare da gara a gara. Informarsi sempre prima di ogni evento sul sito www.endu.net)

  • dalle ore 8:00 alle ore 10:00 verifica licenze.
  • dalle ore 10:30 alle 12:30 prove libere.
  • dalle ore 14:00 alle 16:30 prima e seconda manche.

Gli orari potranno variare a discrezione del Collegio di Giuria e dell’Organizzatore.

L’orario di partenza della gara sarà quello comunicato nella scheda gara, fatta eccezione per cause di forza maggiore che saranno comunicate tramite i media ufficiali.

L’orario di partenza delle singole manche, per ogni concorrente, è fissato dall’organizzazione, ed è fatto rispettare dagli addetti alla partenza di ogni manche.

L’organizzazione deve affiggere gli orari di partenza almeno 30 (trenta) minuti prima della partenza del primo concorrente.

L’ordine di partenza potrà essere pubblicato anche on-line sui canali comunicati in scheda gara o tramite altri avvisi.

È responsabilità del concorrente verificare la presenza di eventuali errori del proprio orario di partenza compresa la tabella.

ISCRIZIONE TRAMITE “KSPORT”

  • Per i tesserati F.C.I. le iscrizioni dovranno pervenire (oltre che attraverso il sito ufficiale “Mysdam” entro le ore 23:59 del giovedì che precede la gara) anche alla Società organizzatrice di ogni singolo evento, tramite il Sistema Informatico Federale “KSport”.

Ogni pilota dovrà mostrare la tessera Federale o del proprio E.P.S. al momento del ritiro della tabella di gara.

  • Chi effettua l’iscrizione/pagamaneto della quota di terzi lo fa a titolo di delegato e pertanto si assume in toto tutte le responsabilità ad esso connesse, tra le quali si richiamano gli aspetti relativi al trattamento dati personali ed alla privacy.

Il delegato solleva l’organizzazione da tale aggravio e si farà garante per qualsiasi responsabilità, reclamo, azione legale, chi effettua l’iscrizione/pagamento della quota si rende responsabile per se stesso e per tutte le persone da lui iscritte in merito all’idoneità della partecipazione ed a tutte le conseguenze di questa, e rinuncia, libera ed esonera per sempre gli organizzatori dell’evento, gli sponsors, i promotori e tutte le altre persone in qualche modo associate all’evento, da qualsiasi responsabilità, reclamo, azione legale e risarcimento danni contro di loro per effetto di danni in qualsiasi modo collegati alla partecipazione all’evento.

RIUNIONE TECNICA

Alla fine delle prove libere, alle ore 12:30 (orario indicativo a titolo di esempio. Vale il programma gara pubblicato per l’evento), sarà effettuato un briefing, tale procedura è importante per dare ai concorrenti eventuali informazioni o modifiche dell’ultimo momento allo svolgimento della gara pertanto è consigliata la presenza ad ogni concorrente o responsabile della propria squadra.

PARTECIPAZIONE

Possono partecipare i tesserati F.C.I. e quelli degli Enti di Promozione Sportiva sotto riportati (i tesserati degli E.P.S. devono essere maggiorenni):

  • CSI (Associazione Centri Sportivi Italiani).
  • AiCS (Associazione Italiana Cultura Sport).
  • ASI (Allenza Sportiva Italiana). *
  • S.A.In. Ciclismo (Centri Sportivi Aziendali e Industriali)
  • CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale)
  • CSI (Centro Sportivo Italiano).
  • Centro Nazionale Sportivo Libertas.
  • OPES Italia (Organizzazione Per l’Educazione allo Sport).
  • UISP (Unione Italiana Sport Per Tutti).
  • US ACLI (Unione Sportiva Acli).

Per tutti coloro che non appartengono agli E.P.S. sopra riportati, ma in possesso di Certificato Medico Agonistico per il Ciclismo, occorre acquistare tessera giornaliera (si veda punto Tessere Giornaliere).

Possono partecipare fino ad un massimo di 5 (cinque) atleti stranieri per categoria, oltre a quelli delle Nazioni che hanno accordi frontalieri con il Comitato Regionale che ospita la gara.

*I tesserati per l’E.P.S. “ASI” debbono essere in possesso della tessera “Bikecard”.

ISCRIZIONI E VERIFICA LICENZE

Modalità d’iscrizione:

La gestione delle iscrizioni è affidata al servizio MySdam. E’ possibile iscriversi on-line entro e non oltre le ore 12:00 del sabato precedente la gara attraverso il sito https://www.endu.net/it/events/tuscany-urban-cup/

Le iscrizioni potranno chiudere in anticipo rispetto ai termini sopra indicati in caso di elevata affluenza.

La quota di iscrizione della singola gara è fissata per ogni atleta così come segue, in base alla categoria, (la quota comprende i 5,00 €. del noleggio chip e la possibilità di avere e scaricare gratuitamente tutte le foto dai social dell’evento):

  • Uomini: €. 50,00 (singolo evento) – €. 200,00 (abbonamento), i costi sono riferiti alle iscrizioni on-line.
  • Juniores e Donne tutte: €. 45,00 (singolo evento) – €. 180,00 (abbonamento), sempre iscrizioni on-line.
  • Uomini €. 60.00 (singolo evento), direttamente la mattina della gara dalle ore 8.00 alle ore 10:00.
  • Juniores e Donne tutte: €. 55,00 (singolo evento) direttamente la mattina della gara dalle ore 8:00 alle ore 10:00.

Il bonus per l’iscrizione all’intero campionato sarà di una gara gratis ed una maglia del Campionato (indicare la taglia al momento del pagamento dell’abbonamento).

Le iscrizioni saranno ritenute valide solo se il pagamento delle quote sarà andato a buon fine, nel caso di pagamento

on-line; l’atleta che non sarà regolarmente iscritto non prenderà parte alla gara.

La quota di iscrizione non è rimborsabile; al momento della consegna del numero dovrà essere esibita la téssera Federale o quella del proprio E.P.S., per ulteriore garanzia e sicurezza è consigliato comunque avere a disposizione la ricevuta del pagamento al momento della verifica licenze.

TESSERE GIORNALIERE

Per i ciclisti maggiorenni che non sono in possesso del tesseramento 2024 sarà possibile partecipare alla gara acquisendo la Tessera Giornaliera al costo di €. 15,00 (escluso i costi di iscrizione alla gara); la Tessera Giornaliera garantisce la copertura assicurativa infortuni + RCT a favore dei tesserati, limitatamente alla sola giornata di validità della stessa.

Per poter acquisire la tessera giornaliera è necessario esibire un certificato, in originale, di idoneità allo sport agonistico per la disciplina del ciclismo, rilasciato da un centro medico sportivo italiano, regolarmente riconosciuto dal C.O.N.I., la visita medica specialistica per il rilascio del Certificato di Idoneità all’Attività Sportiva Agonistica deve essere antecedente al tesseramento.

Le tessere giornaliere hanno un numero limitato per ogni gara, pertanto si consiglia di prenotare almeno 10 (dieci) giorni prima contattando l’organizzazione, non è previsto alcun rimborso o eccezione per gli atleti che, non avendo prenotato la tessera giornaliera, non riescano a partecipare alla gara per esaurimento delle stesse.

Chi effettua l’iscrizione di terzi lo fa a titolo di delegato e pertanto si assume in toto tutte le responsabilità ad esse connesse, il delegato solleva l’organizzatore da ogni responsabilità: reclami, azioni legali, violazione privacy.

PARTENZA

I Concorrenti, per le operazioni riguardanti la partenza, dovranno seguire attentamente il via dato dai cronometristi.

L’ordine di partenza della prima tappa terrà presente della classifica della stagione 2023, mentre per i round successivi verrà presa in considerazione la classifica del campionato.

Nella seconda manche di ogni round, l’ordine di partenza sarà dato dall’inversione del tempo di arrivo riferito alla prima manche.

Il numero massimo di partecipanti iscritti alla gara è 120 (centoventi), di cui 20 (venti) posti riservati a chi partecipa fuori classifica.

CLASSIFICA E PREMIAZIONI

Classifica gara

La classifica di ogni singola gara verrà definita dal miglior tempo delle due manche.

Il punteggio verrà assegnato in base alla tabella riportata qui sotto:

 

POSIZIONE PUNTEGGIO POSIZIONE PUNTEGGIO
50 pt. 16° 9 pt.
40 pt. 17° 8 pt.
35 pt. 18° 7 pt.
30 pt. 19° 6 pt.
25 pt. 20° 5 pt.
22 pt. 21° 4 pt.
20 pt. 22° 4 pt.
18 pt. 23° 2 pt.
16 pt. 24° 2 pt.
10° 15 pt. 25° 2 pt.
11° 14 pt. 26° 1 pt.
12° 13 pt. 27° 1 pt.
13° 12 pt. 28° 1 pt.
14° 11 pt. 29° 1 pt.
15° 10 pt. 30° 1 pt.

 

Ottengono punti solamente i primi 30 (trenta) atleti assoluti ed i primi 30 (trenta) per categoria.

Verranno premiati i primi tre assoluti delle classifiche MASCHILE, FEMMINILE, E-BIKE e GIOVANILI (Allievi-Esordienti) ed i primi tre di ogni categoria, saranno accorpate le categorie che hanno meno di 3 (tre) concorrenti.

Non sono previsti premi in denaro

Classifica Circuito

La classifica del circuito avverrà sommando i punteggi delle singole gare, per rientrare nella classifica si deve partecipare ad almeno 3 (tre) gare del campionato, al fine della classifica totale verranno tenuti in considerazione tutti e 5 (cinque) i punteggi; in caso di parità di punteggio si terrà in considerazione il migliore piazzamento della la tappa finale.

Saranno redatte una classifica assoluta ed una classifica per ciascuna categoria.

Verranno premiati i primi 3 (tre) assoluti MASCHILE, FEMMINILE, E-BIKE e GIOVANILI ed i primi 3 (tre) di ogni categoria al termine l’ultima gara dell’anno.

PERCORSO

Il percorso è segnato da cartelli e/o fettucce e/o cinesini, il taglio anche involontario del percorso comporta l’immediata squalifica; qualora un concorrente dovesse uscire dal tracciato fettucciato, è tenuto a rientrare nello stesso punto e a ripristinare la fettuccia strappata, pena la squalifica.

È vietato apportare modifiche al percorso da parte dei concorrenti durante lo svolgimento della manifestazione.

La direzione di gara si riserva di modificare il percorso senza preavviso in caso di avverse condizioni meteo, al fine di garantire la sicurezza e l‘incolumità dei concorrenti.

E’ consigliato un approccio ai percorsi consono alle proprie capacità tecniche.

Ogni concorrente non può avere assistenza esterna per tutta la durata della gara.

PROVE SPECIALI

I concorrenti partono ad intervalli di 15, 20, 30 o 60 secondi; gli intervalli saranno definiti dalla direzione di gara e comunicati prima della partenza della gara stessa; i concorrenti devono trovarsi pronti a partire all’inizio della P.S. all’orario indicato sulla propria tabella oraria consegnata dagli organizzatori.

Se il concorrente percorre il trasferimento (non cronometrato) in un tempo inferiore a quello assegnato, giungendo in anticipo sul proprio orario di partenza di una qualsiasi P.S., deve attendere prima della linea di start sino all’orario indicato sulla propria tabella oraria.

Al concorrente che anticiperà la partenza, rispetto al proprio orario, sarà calcolato tale anticipo sommandolo al tempo di percorrenza della prova speciale.

Al contrario, il ritardatario rispetto al proprio orario di partenza potrà partire per la P.S. utilizzando un’apposita corsia di “start” immediatamente, previo il consenso del commissario di gara (cronometrista) ed il suo tempo di percorrenza della P.S. sarà calcolato a partire dall’orario “teorico” indicato sulla propria tabella oraria.

Le P.S. devono necessariamente essere chiuse al traffico e vietate al transito pedonale per l’intera durata delle stesse.

All’inizio della P.S. deve essere predisposta una corsia riservata ai ritardatari che devono entrare nella stessa esclusivamente da quell’accesso.

Perché una gara sia valida ai fini della classifica del Campionato, è indispensabile che almeno il 50% delle prove speciali siano ritenute valide dalla Giuria, ed effettuate da tutti i concorrenti.

Cronometraggio elettronico con tecnologia MyLAPS

Sarà effettuato da Detecht Srl – Official Timer MySDAM per la Toscana e la Romagna con tecnologia basata sull’utilizzo di “chip attivo”.

Il giorno della gara, gli atleti troveranno nel pacco gara il ProChip, con obbligo di restituzione alla fine di ogni gara (entro 15 minuti dal termine della gara) pena il pagamento del costo intero del chip pari a € 100,00.

Sarà fatta firmare una liberatoria in cui l’atleta si impegna a versare una quota risarcitoria.

EQUIPAGGIAMENTO

Bicicletta

È vietato sostituire il telaio e le ruote, durante tutta la durata della competizione.

La contromarca per il telaio (che funge anche da tabella di marcia con tutti gli orari di gara) sarà applicata dall’organizzazione poco prima della procedura di partença.

Le estremità del manubrio devono essere protette con tappi.

La bicicletta deve essere in perfetto stato di manutenzione ed efficienza; la Direzione di Gara si riserverà di escludere dalla competizione i concorrenti che non rispetteranno tale norma

E-Bike

È consentito l’utilizzo di MTB elettriche a pedalata assistita o pedalec che soddisfano la norma europea vigente.

La direttiva europea 2002/24/CE (articolo 1, punto h) definisce la bicicletta a pedalata assistita come una bicicletta dotata di motore elettrico ausiliario e con le seguenti caratteristiche:

  • potenza nominale massima continua del motore elettrico: 0,25 kw.
  • alimentazione del motore progressivamente ridotta e quindi interrotta al raggiungimento dei 25 km/h.
  • alimentazione del motore interrotta prima dei 25 km/h se il ciclista smette di pedalare.

È vietato l’utilizzo di qualsiasi modifica, elaborazione o applicazione che in qualche modo possa annullare (anche temporaneamente) la limitazione della spinta del motore oltre i 25 km/h.

L’organizzazione si riserva di predisporre dei controlli a sorpresa atti a verificare la regolarità delle e-bike; nel caso in cui fossero riscontrate irregolarità, il concorrente in causa sarà immediatamente squalificato dalla gara e dal circuito.

Il concorrente che dovesse rifiutarsi di sottoporsi al controllo verrà automaticamente squalificato dalla gara e dal circuito.

Ogni partecipante è personalmente responsabile per l’omologazione stradale della sua e-Bike ed il rispetto delle norme del codice della strada.

I partecipanti con le E-Bike, che non sono conformi all’attuale normativa tecnica di riferimento, al codice della strada, ed al presente regolamento possono essere esclusi dalla gara in qualsiasi momento, a discrezione del presidente di giuria.

Per partecipare alla categoria “E-BikE”, è necessario essere nel diciassettesimo anno di età (nati nel 2007).

I concorrenti che infrangeranno le regole potranno essere esclusi a seguito di verifica anche dopo il termine della gara a seguito di verifiche a sorteggio.

Vestiario ed accessori di protezioni

Le protezioni obbligatorie, devono essere indossate sia in gara che in allenamento sul percorso, e sono le seguenti:

  • Casco integrale monoscocca con mentoniera ed allacciato, inoltre dovrà essere provvisto di visiera/frontalino; è vietato il casco che consenta il mento scoperto.
  • Protezione della schiena.
  • Maglia a maniche lunghe.
  • Ginocchiere
  • Gomitiere
  • l’utilizzo dei pedali FLAT obbligatori per le categorie Esordienti e Donne Esordienti come da normativa F.C.I. del 14/03/2023

(https://mountainbike.federciclismo.it/it/press_release/precisazione-attivita-giovanile-gravity–categorie-esordienti-mf/d02e8275-9a20-47e3-9ed5-360a7ce4ec39/)

Si raccomanda fortemente la protezione di:

  • Vertebre cervicali e nuca (Neck support – collare).
  • Gomiti, gomiti, spalle, tibie e cosce.
  • Pantaloni lunghi o corti, realizzati in materiale resistente anti-rottura.
  • Guanti a dita lunghe.

Il controllo delle protezioni, che potrà essere effettuato dalla giuria, è solo unicamente di carattere sportivo e non di tipo tecnico costruttivo o relativo ad omologazioni.

Il carattere tecnico delle protezioni omologate e indossate dagli atleti, è responsabilità unica degli stessi o di chi ne fa le veci.

È proibito l’utilizzo di telefoni cellulari di qualsiasi apparecchiatura ricetrasmittente e/o produttrice-riproduttrice di suoni ed immagini, munita o non di auricolari, se non espressamente autorizzati dalla Struttura Tecnica su richiesta dell’Organizzatore, per ragioni di sicurezza/emergenza/riprese TV. Le “micro-camere”, potranno essere montate in modo da non compromettere la sicurezza dell’Atleta e solo sulla bicicletta o sulla visiera removibile.

Il carattere tecnico delle protezioni omologate e indossate dagli atleti, è responsabilità unica degli stessi o di chi ne fa le veci.

ACTION CAM

  Possono essere montate in modo da non compromettere la sicurezza dell’Atleta e solo sulla bicicletta, sotto lavisiera removibile, DIVIETO DI UTILIZZO DELLA PETTORINA COME SUPPORTO.

L’atleta che utilizzerà tale apparecchiatura dovrà comunque essere autorizzato compilando un documento di assunzione di responsabilità preordinato dall’organizzatore e disponibile in segreteria gara.

PRONTO SOCCORSO

Lungo il tracciato verranno dislocati gli operatori di pronto soccorso oltre agli operatori di pubblica sicurezza con strumenti appositi per bloccare la gara qualora questo si rendesse indispensabile per soccorso o per problemi di ordine pubblico.

ASSISTENZA E AIUTO

In caso di incidente è dovere di ogni concorrente prestare soccorso al concorrente in difficoltà (con la possibilità di ripetere la manche) ed avvertire immediatamente i soccorsi. La direzione gara si riserva la squalifica del concorrente che non rispetti tale norma, oltre ad incorrere a conseguenze penali di omissione di soccorso.

Ogni concorrente che si ritira dalla manifestazione è tenuto ad avvisare la direzione di gara, per dare modo ai soccorsi

di raggiungere un eventuale concorrente infortunato lungo il percorso, la gara può essere anche temporaneamente sospesa.

ASSICURAZIONE

  Per ogni singola gara gli organizzatori si appoggiano alla copertura assicurativa della FCI, per cui la manifestazione è coperta da assicurazione dalla Federazione. Ogni tesserato comunque, relativamente ai danni personali subiti in caso di incidente è coperto dalla propria tessera assicurativa (obbligatoria). Per quanto non contemplato nel presente regolamento rimandiamo alle norme generali della Federazione.

L’organizzazione non è da ritenersi in alcun modo responsabile per incidenti o danni a persone e cose che si possono verificare durante lo svolgimento della manifestazione o dopo per effetto della stessa. Tutti i partecipanti devono obbligatoriamente osservare le norme stabilite dal Codice della Strada, durante i trasferimenti in luoghi aperti al traffico e mantenere un comportamento corretto, non pericoloso per sé e per gli altri e nel rispetto dell’ambiente nel quale la manifestazione si svolge.

RECLAMI

I reclami riguardanti lo svolgimento della gara, le classifiche, comportamenti di altri concorrenti e qualsiasi altro tipo di segnalazione devono essere presentati per iscritto alla direzione di gara firmati dal / dai concorrenti non oltre 30 minuti dall’esposizione integrale della classifica. Il costo del reclamo è di 30,00 € che verranno restituiti solo in caso di accettazione del reclamo stesso. La direzione comunicherà la propria decisione entro 60 minuti dalla presentazione del suddetto reclamo.

Ogni reclamo che non rispetti la forma, i tempi e le modalità suddette sarà ritenuto nullo.

 

Il Presidente F.C.I. – C.R. Toscana

Saverio Metti

 

IL PRATESE LORENZO CATALDO FIRMA LA TAPPA AL TOUR OF MAROC

Lorenzo Cataldo sul podio del Tour of Maroc

Dopo alcune ottime prestazioni precedenti il pratese Lorenzo Cataldo ha offerto una grande gioia al suo team, la Vini Monzon Savini Due OMZ. Il pratese infatti ha vinto la quinta tappa del 33° Tour of Maroc, manifestazione prevista su 10 tappe per 1.680 Km che si concluderà domenica 9 giugno, ed alla quale prendono parte 18 squadre. Il successo non è sfuggito a Cataldo nella tappa da Kelaa Seraghna a Khouribga di 150 km, grazie al suo spunto veloce allo sprint e grazie anche al lavoro effettuato dai suoi compagni di squadra Filippo Tagliani (giunto quarto), Anouar Rahmou e Daniel Sidlo che hanno messo Cataldo nelle condizioni migliori per conquistare la vittoria. Oltre alla gioia del pratese per il successo quella del team manager Stefano Giuliani. “Questo successo di Cataldo non era scontato. È il coronamento della crescita che stiamo attraversando, e del grande lavoro che stiamo concertando con il direttore sportivo Dilara Gul che sta facendo tirocinio ed imparando in fretta per dirigere ad alto livello. La vittoria coincide con il compleanno di Siro Zanetti, sponsor di OMZ. La dedichiamo a lui e, oltre agli auguri, lo ringraziamo per la fiducia che ci ha dato per tutto l’arco della stagione così come siamo grati agli altri partner che ci seguono per tutto l’anno”. Quanto a Cataldo un successo che fa morale e da qui a domenica ci potrebbe essere ancora risultati positivi.

Addetto stampa C.R.T.  Antonio Mannori

ALLIEVI E DONNE: IL PERIODO FELICE DELLE RAPPRESENTATIVE REGIONALI

Luciano Gaggioli in azione

La vittoria di Pietro Menici

Firenze,4 giugno 2024 – E’ un periodo felice e di soddisfazione per le Rappresentative regionali della Toscana che sono state impegnate nelle ultime settimane. Il bilancio è questo: due vittorie con gli allievi Luciano Gaggioli e Pietro Menicici e due posti d’onore con le donne esordienti Nina Lisorini e Sara Colzi. I complimenti sono d’obbligo per la Struttura Tecnica Regionale coordinata da Emilio Farulli, per i responsabili tecnici che hanno accompagnato le squadre nelle tre trasferte nel nord Italia, per le società di appartenenza e dei loro direttori sportivi, oltre naturalmente in primis agli atleti e alle atlete che hanno ottenuto gli splendidi risultati ed ai loro compagni di Rappresentativa che gli hanno aiutati.

LUCIANO GAGGIOLI: Figlio d’arte, suo padre Roberto è stato un ottimo professionista, ha trionfato nella gara allievi di Castel Ivano in provincia di Trento dove si è imposto di forza staccando tutti nel finale e giungendo al traguardo con mezzo minuto di vantaggio sui primi inseguitori. Una splendida prodezza per l’atleta che corre nel Team Valdinievole al secondo successo stagionale.

PIETRO MENICI: Pratese che corre nella Fosco Bessi di Calenzano, si è affermato con un’accelerazione finale esaltante domenica scorsa a Monticelli Brusati in provincia di Brescia. Il finale era in salita e Menici si è sbarazzato di ogni avversario raggiungendo indisturbato il traguardo con un vantaggio minimo cogliendo il primo successo stagionale. Nelle due trasferte le Rappresentative allievi sono state guidate dal Tecnico Regionale di categoria Roberto Moretti.

DONNE ESORDIENTI: Per la Rappresentativa Toscana i due posti d’onore nella trasferta di domenica 2 giugno in Friuli nella gara di Morsano al Tagliamento in provincia di Pordenone. La brava livornese Nina Lisorini della Ciclistica Cecina ha lottato per il successo in volata superata solo da Giada Zorzan, mentre Sara Colzi del G.S. Capannori ha ottenuto il terzo posto. Due ottimi risultati quelli ottenuti dalle due giovani atlete toscane, ai quali si aggiunge anche il sesto posto di Olivia Giovannetti del Team Fabiana Luperini-S.Miniato S.Croce. A guidare la Rappresentativa il tecnico regionale Michelangelo Doriangricchia.

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

GIGLIO D’ORO: UNA MOSTRA IN ONORE DI BARTALI, NENCINI E NIBALI

 

Da sx Poggiali, Carmagnini, Mannori, Betty Nencini,Pancani.

Pontenuovo di Calenzano,4 giugno 2024- Tra le tante iniziative in vista della partenza del Tour de France da Firenze, non poteva mancare quella proposta dalla Commissione del Giglio D’Oro che si è riunita presso il Ristorante Carmagnini del ‘500, sede del premio nazionale per il miglior professionista italiano della stagione sulla base dei risultati ottenuti. Un premio giunto alla 51^ edizione grazie a Saverio Carmagnini ed al figlio Lorenzo che presiede l’attuale società Giglio D’Oro SSDRL. La Commissione ha deciso di allestire nei giorni 19 e 20 giugno una mostra presso la sede del Museo a Pontenuovo di Calenzano riservandola ai due campioni toscani che hanno vinto il Tour, Gino Bartali (per due volte) e Gastone Nencini, oltre a Vincenzo Nibali, siciliano di nascita ma che per adozione ciclistica si può considerare senza ombra di dubbio “toscano” a tutti gli effetti. Ci saranno foto, maglie, bici ed altri cimeli che ricorderanno le imprese di questi campioni amati dagli appassionati di ciclismo. Nella classifica del 51° Giglio D’Oro attuale leader è Jonathan Milan con 390 punti seguito da Bettiol a quota 170, Mozzato 165, Ulissi 160 e Tiberi 125.

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

TEMPO DI PREMI: IL PEGASO D’ORO IN REGIONE E LA SFINGE D’ORO A LUCCA

 

La consegna del Pegaso D’Oro di Giani a Nibali

Da sx Eugenio Giani, Nibali e l’avv. Malucchi suo tifoso

Giornata di premi quella di oggi in Toscana, regione dove è cresciuto ciclisticamente, per Vincenzo Nibali, campione amato dagli sportivi e dagli appassionati di ciclismo. Nella tarda mattinata a Palazzo Strozzi Sacrati in Piazza del Duomo a Firenze, sede della Giunta Regionale, il Pegaso D’Oro massimo riconoscimento della Regione Toscana, quindi in serata sera all’Hotel Country Club di Capannori alle porte di Lucca la “Sfinge d’Oro” che va ai personaggi che sono rimasti nel cuore degli sportivi per le loro imprese a livello mondiale e Nibali di queste è stato straordinario artefice. A Firenze è stato il Governatore della Toscana Eugenio Giani a consegnare il Pegaso d’Oro motivando il riconoscimento quale segno di riconoscenza e gratitudine per le imprese delle quali Nibali è stato protagonista con le vittorie nelle tre massime gare a tappe al mondo (Tour de France nel 2014, i due Giri d’Italia del 2013 e 2016, la Vuelta di Spagna nel 2010), in due classiche monumento, Sanremo e Lombardia, e due titoli Italiani. Ma il premio è anche per il legame che Nibali ha stretto con la Toscana fino da giovanissimo quando arrivò a Mastromarco, il paese che lo considera come un suo cittadino e che tante volte gli ha dimostrato il suo profondo affetto, peraltro ricambiato, e alla cerimonia era presente l’avvocato Fausto Malucchi, grande tifoso di Vincenzo. Chi non ricorda a Mastromarco per esempio il suono delle campane del parroco per annunciare le grandi vittorie ottenute, oppure la meravigliosa festa organizzata dopo il successo di Vincenzo Nibali al Tour de France del 2014? “Sono felicissimo e commosso per questo importante riconoscimento che testimonia la riconoscenza e la stima nei miei confronti. Ho ricevuto dalla Toscana alla quale sono legato, accoglienza e formazione per diventare qualcuno; questa Regione è sempre stata culla del ciclismo ed ora si appresta ad ospitare appuntamenti importanti e di prestigio, uno su tutti la partenza del Tour de France”.

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

JUNIORES: ACUTO DI ATTOLINI NELLA COPPA SPORTIVI DI BAGNOLO

La vittoria di Luca Attolini (Foto R. Fruzzetti)

 

Il podio di Bagnolo (Foto R. Fruzzetti)

Con un allungo irresistibile a tre chilometri dal traguardo, Luca Attolini ha conquistato il terzo successo stagionale imponendosi nella 54^ Coppa Sportivi di Bagnolo per juniores. Un’edizione record per la classica pratese con ben 181 partenti di 29 formazioni, su di un tracciato con 11 giri pianeggianti per complessivi 83 km e quattro giri con la breve ma dura salita della Rocca che ha frazionato il gruppo rimasto a lungo compatto. Dopo una tentativo di sette corridori, all’inizio della tornata finale (8 km e mezzo alla conclusione) la corsa vedeva sulla testa un gruppo di 24 corridori che si dava battaglia e si frazionava sul “muro” della Rocca. Restavano in sette al comando e quindi a tremila metri dall’arrivo l’allungo vigoroso e possente di Attolini già vincitore di due gare precedenti. Dietro si lanciavano al suo inseguimento Garbi e Rolando che però non riuscivano ad acciuffare il battistrada che andava a tagliare il traguardo per il suo terzo successo. Un successo che conferma le ottime qualità del vincitore che ha resistito fino alla fine ricevendo i complimenti anche del secondo classificato che ha detto è stato il più forte di tutti. Ottima la prestazione di Garbi e quella di Rolando, mentre tra i toscani in gara vanno ricordati il pistoiese Petri, i fiorentini Pavi Degl’Innocenti e Iacchi. La gara di Bagnolo organizzata dalla Seanese Corse e dal Comitato locale era inoltre valida per il campionato provinciale pratese titolo conseguito da Ruggero Lombardi che corre nella Pistoiese Team.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Luca Attolini (Mario De Cecco Logistica) Km 116,2 in 2h51’10”, media km 40,732; 2)Pierluigi Garbi (Autozai Contri); 3)Joann Rolando (Team Franco Ballerini) a 3”; 4)Damiano Petri (Pol. Monsummanese) a 6”; 5)Giulio Pavi Degl’Innocenti (Team Franco Ballerini); 6)Armin Caselli (Team Ciclistico Paletti); 7)Federico Cozzani (Team Franco Ballerini; 8)Mattia Ballerini (Vangi Il Pirata Sama); 9)Niccolò Iacchi (Team Franco Ballerini); 10)Tommaso Marchi (Borgo Molino Vigna Fiorita).

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

 

COMUNICATO COMITATO REGIONALE TOSCANA N° 39/2024 DEL 29/05/2024.

Firenze, 29 maggio 2024.

Comunicato n°. 39/2024.

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE – SETTORE PISTA.

Con il presente comunicato si informano tutte le Società affiliate dell’apertura del Centro Territoriale Pista di Firenze; di seguito tutte le informazioni utili per svolgere l’attività:

CENTRO TERRITORIALE PISTA DI FIRENZE.

Indirizzo: Velodromo “Enzo Sacchi”, via del Fosso Macinante n° 13 – 50144 Firenze.

Direttore Tecnico: LAPUCCI MARCO, cell. 3475809414, e-mail:  m.lapo@alice.it .

Collaboratore Tecnico: CATARZI GIORGIA, e-mail:  catarzigiorgia@gmail.com .

Quota di iscrizione al centro : €. 20,00 annuali per ogni atleta iscritto.

Inizio attività: LUNEDÌ 10 GIUGNO 2024.

Orari di apertura:

LUNEDÌ dalle ore 14:30 alle ore 18:00; MERCOLEDÌ dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:00 alle ore 18:30.

Società di Gestione: “Ass. Pol. Dil. Virtus VII Miglio Settimello”, via 2 Giugno, 20 – 50041 Calenzano (FI)..

e-mail:  apdsettimomiglio@gmail.com .

IBAN per Versamenti: IT40H0867337760000000914282

Si ricorda alle Società che dovranno comunicare al personale del Centro, le misure delle biciclette; è inoltre indispensabile per l’attività che ogni corridore abbia disponibile un paio di pedali idonei agli scarpini che utilizza.

 

Il Presidente F.C.I. – C.R. Toscana

Saverio Metti

 

L’INIZIATIVA: “FRA I PEDALI NELLA STORIA” – UNA MOSTRA A FIRENZE

Domenica prossima 2 Giugno si aprirà presso la pensilina pedonale del Teatro Maggio Musicale Fiorentino in Piazza Vittorio Gui a Firenze, una mostra foto-biografica dal titolo “Fra i pedali nella storia” che ha per tema cicliste e ciclisti della Grande Boucle (sono 79) nella seconda guerra mondiale. La mostra resterà aperta fino a sabato 29 giugno giorno della partenza del Tour de France da Firenze. E’ organizzata dalla “Sezione O.Gelli” di Firenze dell’Unione Nazionale Veterani dello Sport e dalla sezione fiorentina dell’Aned (Associazione Nazionale ex deportati nei campi nazisti), con il patrocinio del Comune di Firenze e della Città Metropolitana di Firenze. L’iniziativa sarà oggetto di una conferenza stampa in programma domani giovedì 30 maggio in programma presso il Teatro della U.S. Affrico – zona Campo di Marte – a Firenze, con inizio alle ore 11.

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

ELITE/UNDER 23: RIGATTI SU COLNAGHI NEL CITTA’ DI SAN GIOVANNI VALDARNO

La vittoria di Tommaso Rigatti a dx (Foto. R. Fruzzetti)

Mauro Niccoli Campione Toscano élite (Foto R. Fruzzetti)

Pietro Salvadori Campione Toscano Under 23 (Foto Fruzzetti)

 

Due atleti esperti della categoria dilettanti élite, Tommaso Rigatti e Andrea Colnaghi, si sono contesi il successo su Corso Italia nel centro storico di San Giovanni Valdarno con arrivo posto di fronte allo splendido Palazzo d’Arnolfo. Ha prevalso Rigatti della Sissio Team anche se ha iniziato a festeggiare la vittoria anche troppo presto consentendo a Colnaghi di avvicinarlo, e per il futuro meglio evitare di alzare le braccia prima del dovuto. Alla sua felicità per la meritata vittoria si aggiunge il trionfo della Maltinti Banca Cambiano di Empoli in quanto la gara valdarnese allestita dalla Fracor International e dal Comitato Organizzatore presieduto da Mauro Cuccoli, era valevole per i due titoli toscani 2024 che sono andati all’under 23 Pietro Salvadori (quinto all’arrivo) ed all’èlite Matteo Niccoli, giunto undicesimo e primo tra gli atleti con residenza in Toscana. Un doppio successo (e Niccoli ricordiamo vinse un mese fa anche il campionato toscano a cronometro in montagna) festeggiato dai direttori sportivi presenti in Valdarno, Tiziano Antonini, Alfredo Luddi e Corrado Scali, oltreché dal presidente Roberto Maltinti.  L’edizione di quest’anno del Campionato Toscano era il 94° della serie, il primo fu nel 1926 a Siena e vinse Raffaele Di Paco. La corsa ha visto al via 137 atleti dei 190 iscritti (francamente troppe le defezioni) con tre giri comprendenti la salita de La Montanina-Meleto e 5 giri più brevi con il “muro” di Casacce ed un tratto al 18 per cento. Dopo una fuga di Regnanti e Veneri nella prima parte della corsa  durata 60 km, nasceva a trenta dall’arrivo l’episodio decisivo protagonisti Colnaghi, Rigatti e Belloni. L’accordo era buono il gruppo perdeva fino a 1’40 frazionandosi alle spalle dei fuggitivi, ma non in grado di riprenderli. Mollava Belloni, mentre Colnaghi e Rigatti erano avvicinati dagli scatenati Sasso e Parravano usciti alla caccia del tandem di testa a 10 km dall’arrivo. L’inseguimento però non riusciva e la volata vedeva protagonisti Colnaghi e Rigatti con il successo del corridore guidato da Marco Toffali. Alle spalle dei due, Parravano e Sissio entrambi in ottima condizione come hanno dimostrato con la “sparata” finale, mentre Salvadori vinceva la volata di un ristretto plotoncino e il quinto posto gli permetteva di vestire la maglia di Campione Toscano. Presenti alla gara il sindaco di San Giovanni Valdarno, Valentina Vadi, l’assessore allo sport Nadia Garuglieri, il comandante della Polizia Municipale Mauro Cottoni, il presidente della Pro Loco Massimo Pellegrini e i dirigenti del ciclismo Renzoni, Gigli, Farulli, Dolfi. Una bella corsa nessun incidente da segnalare, ed encomiabile il lavoro del Comitato sangiovannese.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tommaso Rigatti (G.C. Sissio Team) Km 147,4, in 3h38’21”, media km 40,504; 2)Andrea Colnaghi (Onec Team); 3)Francesco Parravano (Aran Cucine Vejus a 13”; 4)Matteo Sasso (Overall Tre Colli Cycling Team); 5)Pietro Salvadori (Maltinti Banca Cambiano) a 54” – Camp. Tosc. Under 23; 6)Riccardo Santamaria (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo); 7)Alfio Andrea Bruno (ICS Group Dacia Multicar); 8)Leonardo Galigani (Gragnano S.C.); 9)Alessio Ninci (idem) a 1’02”; 10)Marco Lolli (Aran Cucine Vejus) a 1’06”; 11)Matteo Niccoli (Maltinti Banca Cambiano) – Camp. Tosc. Élite –

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori  

COMUNICATO GIUDICE SPORTIVO REGIONALE N° 05/2024 DEL 28/05/2024

Comunicato del Giudice Sportivo della Toscana nr. 05 del 28 maggio 2024.

Letti i Verbali di Gara pervenuti, eventuali denunce allegate o pervenute separatamente, si procede alla omologazione delle gare sottoindicate:

GARE SENZA PROVVEDIMENTI

14/04/2024       ID 171718/SRPP            “Sinalunga Bike 2024”                                                             ORG.: 08G3359.

25/04/2024       ID 170172/AM                “Granfondo del Vento”                                                             ORG.: 08S3377.

29/04/2024       ID 171747/EL-UN          “3^ Coppa Rocca di Montemassi/3° Tr. Castello d’Albola”             ORG.. 08L0700.

01/05/2024       ID 171826/EL-UN          “55^ Coppa Penna”                                                                   ORG.. 08Z3220.

01/05/2024       ID 171213/JU                  “G.P. Città di Cortona-XXII Tr. Val di Pierle…”                    ORG.: 08M0833.

01/05/2024       ID 172367/AL                  “55^ Coppa Circolo ARCI Renzino”                                      ORG.: 08W0563.

01/05/2024       ID 172238/ES 2°             “40^ Coppa Lavoratori”                                                            ORG.: 08V0020.

01/05/2024       ID 172239/ES 1°             “40^ Coppa Lavoratori”                                                            ORG.: 08V0020.

01/05/2024       ID 172656/AM                “1° G.P. Industria & Artigianato Amatori U.C. Larcianese”               ORG.: 08V0945.

04/05/2024       ID 172789/ES-ED          “Abilità Italia 2024 – 2^ Prova”                                              ORG.: 08C0150.

04/05/2024       ID 172383/G                    “26° Tr. Graziano Battistini MTB”                                          ORG.: 06U1441.

05/05/2024       ID 171977/AL                  “46° Tr. Walter Iozzelli A.M. …”                                              ORG.: 08M0016.

05/05/2024       ID 171978/ES 2°             “7° Gran Premio Team Valdinievole”                                    ORG.: 08M0016.

05/05/2024       ID 171979/ES 1°             “18° Tr. Pubblica Assistenza Monsummanese”                 ORG.: 08M0016.

05/05/2024       ID 172357/G                    “2° G.P. Giovanile Comune di Ponsacco”                                            ORG.: 08C2922.

05/05/2024       ID 170405/END              “Toscano Enduro Series 4^ tappa…”                                    ORG.: 08N3221.

05/05/2024       ID 170406/EBK               “Toscano Enduro Series E-Bike 4^ tappa…”                       ORG.: 08N3221.

11/05/2024       ID 172255/G                    “3° Tr. Gatto Verde/5° Tr. Silvio Bernardini”                       ORG.: 08U0488.

11/05/2024       ID 172767/G                    “Coppa di Primavera”                                                               ORG.: 08C0150.

11/05/2024       ID 172454/G                    “1° Tr. Pol. Casellina Ciclismo/Mem. Fabrizio Sventer”               ORG.: 08M0131.

12/05/2024       ID 171296/JU                  “60° G.P. Artigianato e Commercio Stabbiese”                  ORG.: 08E0049.

12/05/2024       ID 171295/AL                  “15° Memorial Antonj Orsani”                                                ORG.: 08E0049.

12/05/2024       ID 172713/AL                  “72^ Coppa Sportivi Montemarcianesi”                               ORG.: 08L3211.

12/05/2024       ID 170173/AM                “Granfondo della Versilia”                                                       ORG.: 08S3377.

18/05/2024       ID 172807/G                    “3° Tr. Città di Torrita”                                                              ORG.: 08V0634.

19/05/2024       ID 173034/AL                  “Trofeo delle Società Toscane”                                               ORG.: 08M2795.

19/05/2024       ID 172667/ES                  “29° Tr. Autotrasporti F.lli Mencattelli”                               ORG.: 08C3032.

19/05/2024       ID 172256/G                    “G.P. Città di Pontedera”                                                         ORG.: 08N3157.

19/05/2024       ID 170407/END              “Maremma Wheels On Fire 2^ Prova”                                 ORG.: 08Q3231.

19/05/2024       ID 170408/EBK                “Maremma Wheels On Fire E-Bike 2^ Prova”                    ORG.: 08Q3231.

26/05/2024       ID 172227/ES 2°             “2° Tr. Memorial Mori Rossano”                                              ORG.: 08X0141.

26/05/2024       ID 172228/ES 1°             “2° Tr. Memorial Mori Rossano”                                              ORG.: 08X0141.

GARE CON PROVVEDIMENTI

05/05/2024       ID 171976/JU    “1° Tr. G.S. Circolo Ricreativo Cintolese/Mem. Vezio Bartoli”               ORG.: 08M0016.

Il G.S.R., esaminata la documentazione pervenuta, letto l’Art. 158 RTAA, ripubblica il provvedimento adottato dal Collegio di Giuria, relativo a “Fatti di corsa”, come segue:

PUIS, Parte A, Art. 6.3: “Infrazione alle disposizioni regolamentari o alle direttive concernenti la circolazione dei veicoli in corsa o non rispetto delle istruzioni dei commissari e/o dell’organizzazione”:

MIGHELI MASSIMO (Tess. FCI A060980-Cod. UCI 10035964954), della Società “Pool Cantù-GB Junior Team” (02V3776), AMMENDA DI €. 100,00.

BERTI MATTEO (Tess. FCI 890706F-Cod. UCI 10035839561), della Società “Vangi Il Pirata Sama Ricambi” (08V3356), AMMENDA DI €. 100,00.

PUIS, Parte A, Art. 8.3: “Corridore o membro di una squadra che si disfi senza precauzione di un rifiuto o di ogni altro oggetto al di fuori delle zone di raccolta […]”:

Dorsale n. 14 GALIGANI FRANCESCO (Tess. FCI A029425-Cod. UCI 10031475975) della Società “Polisportiva Monsummanese” (08R3287), AMMENDA DI €. 60,00.

Dorsale n. 33 GUADAGNI CRISTIAN (Tess. FCI A 013466-Cod. UCI 10031025230), della Società “Veloce Club Pradaccio” (08P3326), AMMENDA DI €. 60,00.

Società “G.S. STABBIA CICLISMO” (08E0049), (CORRIDORE NON RICONOSCIBILE), AMMENDA DI €. 60,00.

RTAA, Allegato 3, Art.1.30: “Mancata partecipazione non giustificata ad una gara di Società iscritta nel rispetto delle relative disposizioni”:

Società “TEAM BELVEDERE” (12V1305), per la mancata partecipazione alla gara, senza alcun preavviso, AMMENDA DI €. 120,00.

12/05/2024       ID 172171/ES                  “60^ Coppa Priami Torrocci Lastrucci Pierucci”                 ORG.: 08W0088.

Il G.S.R., esaminata la documentazione pervenuta, letto l’Art. 158 RTAA, ripubblica il provvedimento adottato dal Collegio di Giuria, relativo a “Fatti di corsa”, come segue:

PUIS, Parte A, Art. 4.8: “Cambio di bicicletta tra concorrenti, nelle categorie dove non è ammessa”:

Dorsale n. 9 BELLESI THOMAS (Tess. n. A258369-Cod UCI 10128054633) della Società “ASD Fabrimar Marco Forever” (08R3029), SQUALIFICA E AMMENDA DI €. 30,00.

Dorsale n. 10 CANALE GAGLIANO SEAN PIO (Tess. n. A122750-Cod. UCI 10058707010), della Società “ASD Fabrimar Marco Forever” (08R3029), SQUALIFICA E AMMENDA DI €. 30,00.

PUCCIARELLI LEONARDO (Tess. 508026V-Cod. UCI 10035691435), della Società “ASD Fabrimar Marco Forever” (08R3029), AMMENDA DI €. 300,00.

  SI RICORDA A TUTTE LE SOCIETÀ E TESSERATI CHE, AI SENSI DEL REGOLAMENTO DI GIUSTIZIA FEDERALE, I RECLAMI AVVERSO I PROVVEDIMENTI ADOTTATI DA QUESTO ORGANO DI GIUSTIZIA DEVONO ESSERE DEPOSITATI PRESSO LA SEGRETERIA DELLA CORTE SPORTIVA DI APPELLO ENTRO IL TERMINE DI 7 (SETTE) GIORNI LAVORATIVI DALLA RELATIVA PUBBLICAZIONE (RICEZIONE E-MAIL DEL PROVVEDIMENTO); LA PROPOSIZIONE DEL RECLAMO NON SOSPENDE L’ESECUZIONE DELLA DECISIONE, SALVO L’ADOZIONE DA PARTE DELLA CORTE SPORTIVA D’APPELLO DI OGNI PROVVEDIMENTO IDONEO A PRESERVARE PROVVISORIAMENTE GLI INTERESSI DEL RECLAMANTE.

  IL RECLAMO DEVE ESSERE ACCOMPAGNATO DAL VERSAMENTO DEL CONTRIBUTO PER L’ACCESSO AI SERVIZI DI GIUSTIZIA.

Il Giudice Sportivo Regionale

Rag. Franco Benesperi

 

I TRICOLORI A CRONOMETRO IL 19 E 20 GIUGNO A GROSSETO

Si conoscono i percorsi dei Campionati Italiani a cronometro organizzati dall’Unione Ciclistica Larcianese in programma a Grosseto il 19 e 20 giugno. Partenza ed arrivo in Viale della Repubblica e percorso interamente pianeggiante che tocca le zone di Principina a Terra e La Trappola. Mercoledì 19 giugno con inizio alle ore 9 il tricolore allievi sulla distanza di km 8,210. A partire dalle 11,15, quello delle allieve sulla stessa distanza.  Alle ore 14 il tricolore per le donne juniores sulla distanza di km 18,200, mentre a partire dalle ore 16 si contenderanno il titolo italiano gli juniores sulla stessa distanza. Giovedì 20 giugno apertura alle ore 11 con la gara maschile “Open” su di un percorso di km 35,100 (Grosseto, Principina a Terra, La Trappola, San Lorenzo, Grosseto per ripetere una seconda volta il medesimo tracciato). Nel primo pomeriggio con inizio alle 14,30 la prova contro il tempo riservata alle Donne Elite/Under 23 sulla distanza di 23 km e 200 metri, ed infine alle 16 la gara degli Under 23 uomini sempre sullo stessa distanza a chiudere la “Due Giorni” tricolore a cronometro sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana, del Comitato Regionale Toscana, del Comitato Provinciale di Grosseto della FCI, della collaborazione della Lega del Ciclismo Professionistico e del patrocinio della Regione Toscana.

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

NELL’EROICA JUNIORES SCATENATO L’IRLANDESE CONOR MURPHY

 

L’arrivo dell’irlandese Conor Murphy

Splendido finale di corsa e successo in solitaria per l’irlandese Conor Murphy (Academy U19 Region Sud) sul traguardo di Montalcino nella quarta edizione di Eroica Juniores – Coppa Andrea Meneghelli con 137 corridori al via di 27 squadre. La corsa, da Siena a Montalcino in 111 chilometri con quattro tratti di strada bianca, ha visto protagonista un terzetto di corridori; lo stesso Conor Murphy, Ivan Toselli (Vangi Il Pirata Sama) e Tommaso Brosio (Ciclistica Trevigliese); fuga nata proprio su iniziativa di quest’ultimo. La selezione finale è avvenuta lungo la salita finale, a soli tre chilometri dall’arrivo. La fuga per iniziativa di Bosio dopo il 70° chilometro, il quale era raggiunto da Toselli, recente vincitore nelle Marche e dall’irlandese Murphy. All’inizio dell’ultimo tratto di strada bianca in località Argiano, il vantaggio dei tre al comando era superiore al minuto. All’uscita della strada bianca, a poco più’ di 10 chilometri all’arrivo, è iniziata la lotta per il successo Bosio, Toselli e Murphy.  Sulla salita finale, cinque chilometri all’arrivo di Montalcino, Bosio ha lanciato il suo attacco. Toselli non ha retto il ritmo mentre Murphy è riuscito a resistere all’affondo di Bosio. A tre chilometri dall’arrivo è stato l’irlandese a scattare a sua volta e a lasciare Bosio alle spalle, per conquistare l’ambita vittoria.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Conor Murphy (Academy U19 Region Sud) km 111 in 2h58’20”  media km 37,550; 2)Tommaso Brosio (Ciclistica Trevigliese) a 19”; 3)Ivan Toselli (Vangi Il Pirata Sama) a 44”; 4)Enea Sambinello (idem) a 54”; 5)Simone Galbusera (Pool Cantu’) a 1’32”; 6)Nicholas Travella (Pool Cantu’ GB Junior Team); 7)Andrea Donati (Ciclistica Trevigliese) a 1’38”; 8)Leonardo Consolidani (Work Service Coratti) a 1’51”; 9)Santiago Ferraro (Work Service Ferraro); 10)Roberto Capello (CPS Professional Team).

Addetto stampa C.R.T. Antonio Mannori

 

 

 

 

IL RITROVO: IMPRUNETA COTTO REF RICORDANDO TRE STAGIONI D’ORO

 

Il gruppo degli ex corridori, tecnici e  dirigenti

IMPRUNETA – Sono tornati indietro di oltre 20 anni, in pratica all’inizio del ventesimo secolo, tra storie, ricordi, aneddoti. L’invito alla festosa cena di ritrovo tra abbracci, pacche sulle spalle, nei locali della Cotto Ref a Impruneta su invito del titolare dell’azienda Luca Parretti e di Vincenzo Valloriani, già presidente e grande appassionato di ciclismo. Si sono ritrovati in 11 di quelle tre stagioni d’oro tra i dilettanti élite e under 23, il 2001-2002 e 2003, suggellate da un gruppo di corridori numeroso. C’erano di quel gruppo Bazhenov, Bojesen, Gigli, Valle Vallomini, Rinaldini, Rigacci, Fioravanti, Mazzantini, Baccani, Fiorenza, Sichi. Presenti anche i tecnici Daniele Masiani e Leonardo Gigli (e qui il ricordo va anche all’altro direttore sportivo, il compianto Piero Conticelli), naturalmente c’erano Luca Parretti e Vincenzo Valloriani, sponsor e dirigente del G.S. Impruneta Cotto Ref, oltre a Matteo Nunziata della Car Center, nel ciclismo di oggi con la Pol. Tripetetolo di Lastra a Signa, ed amico degli organizzatori della festosa serata. Era un ciclismo diverso quello di quell’epoca, lo hanno riconosciuto tutti i presenti tra battute e ricordi di tante gare. Nel 2001, furono 8 i successi con Mazzantini, Vig Aurel, Tomi, Bertini e Rinaldini; l’anno dopo fu quello d’oro con 25 affermazioni, dodici negli élite e 13 tra gli under 23, con Tomi, Cossu, che fu anche azzurro in Belgio, Muto, Claudio Bartoli, Bazhenov, Mazzantini, Fiorenza, Rinaldini e Genovesi. Infine a chiudere il triennio indimenticabile dell’Impruneta Cotto Ref, le 18 vittorie del 2003 ancora con Gigli, Cossu, Bazhenov, Tomi, Genovesi. La serata è coincisa anche con il compleanno di Vittorio Valle Vallomini, che abita in Lombardia, ma che non è voluto mancare alla serata e davanti alla torta preparata per lui dal pasticcere Rigacci, altro componente di quel magnifico gruppo che si è ritrovato a Impruneta. Una cena preparata dietro ai fornelli da Vincenzo Valloriani, un maestro nella lavorazione del cotto, ma abile anche in cucina, con penne piccanti e il classico “peposo”. Alla fine l’immancabile foto a ricordo di una serata che tutti si augurano sia ripetuta in futuro, senza dover attendere 20 anni come questa volta.

Antonio Mannori

ELITE/UNDER 23: IL CAMPIONE TOSCANO GARIBBO FA SUO IL TROFEO MATTEOTTI

La vittoria di Nicolò Garibbo a Marcialla (Foto R. Fruzzetti)

Il podio del Trofeo Matteotti (Foto R. Fruzzetti)

Marcialla (FI),19 maggio 2024 – Un trofeo Giacomo Matteotti edizione n. 70 bellissimo, incerto ed emozionante fino agli ultimi metri, firmato dal campione toscano élite il ligure Nicolò Garibbo del Team Technipes In EmiliaRomagna la squadra alla quale è vicino Davide Cassani, che si è dimostrato il più forte di tutti. Bravissimo anche Carrò suo compagno di fuga nel finale, dopo che avevano ceduto gli altri due protagonisti della fuga, Zurlo che è stato il promotore e Guerra. Le ultime centinaia di metri in salita che portavano al traguardo di Piazza Brandi a Marcialla sono state avvincenti, con Garibbo e Carrò sempre più avvicinati da un gruppo forte di 40 corridori, ma il tandem stringeva i denti e resisteva per pochissimi secondi. Prima del breve rettilineo di arrivo Garibbo allungava e precedeva di qualche metro Carrò mentre era lo scalatore Meris a vincere la volata del gruppo davanti all’olandese Hoeks e Debiasi. Al Trofeo Matteotti-Olearia Valpesana 33 squadre; prima del via premiati i due atleti della zona Ninci e Casini, mentre è stato osservato un minuto di silenzio a ricordare Orazio Verdiani che per tanti anni ha fatto parte del Comitato Sportivi di Marcialla che ha organizzato la gara nazionale assieme alla Pol. AICS di Firenze presieduta da Gianni Cantini. Il via è stato dato dal sindaco di Barberino-Tavarnelle David Baroncelli e da Elisabetta Nencini figlia del grande campione mugellano che nel 1952 ottenne il successo nella prima edizione della corsa fiorentina. Nella prima metà gara diversi tentativi di fuga, mai concreti e gruppo compatto fino all’allungo di Zurlo al chilometro 80. Dopo una decina di chilometri rientrava su di lui Guerra e quindi più avanti anche Garibbo e Carrò. Era la fuga che decideva la corsa. Lungo la salita dei “Cipressini” perdeva contatto Zurlo, poi mollava a 12 km dal traguardo anche Guerra. Per Garibbo e Carrò era una sfida avvincente lungo i saliscendi finali del percorso con il gruppo che incalzava il tandem al comando ma non riusciva a riprenderlo. Per Garibbo l’anno scorso grande protagonista della stagione con il titolo toscano élite e sei vittorie conseguite, grande felicità per questa prestigiosa vittoria, come per il suo direttore sportivo, l’ex campione del mondo Under 23 il versiliese Francesco Chicchi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Nicolò Garibbo (Technipes InEmiliaRomagna) km 150, in 3’35’, media km 41,324; 2)Simone Carrò (MG Kvis Color for Peace) a 1”, 3)Sergio Meris (MBHBank Colpack Ballan) a 5”; 4)Eduard Daan Hoeks (Maltinti Banca Cambiano); 5)Andrea Debiasi (Rime Drali); 6)Kevin Bonaldo (Work Service Group Vitalcar); 7)Andrea Colnaghi (Onec Team); 8)Nicola Rossi (Beltrami TSA Tre Colli); 9)Davide Bauce (MG Kvis Colors for Peace); 10)Alfio Andrea Bruno (ICS Group Dacia Multicar Amaru).

 Addetto stampa C.R.T.  Antonio Mannori 

ELITE/UNDER 23: E’ DEL RUSSO IGOSHEV LO SPUNTO VINCENTE NEL GP DI LARI

Lo spunto del russo Egor Igoshev a Lari (Foto R. Fruzzetti)

Parla internazionale il 5° Gran Premio Lari-Città delle Ciliegie, gara nazionale per élite e under 23 con la presenza record di 191 atleti di 34 squadre. Sul traguardo in leggera salita di Piazza XX Settembre, si è imposto il ventiduenne russo Egor Igoshev della squadra spagnola PC Baix Ebre che a 10 metri dalla linea di arrivo ha rimontato il messicano Carlos Garcia che aveva lanciato lo sprint come fece con successo sette giorni prima a Castiglion Fiorentino. Questa volta a Garcia sono mancati gli ultimi metri quando ha smesso di pedalare ed è stato rimontato. Al terzo posto un vivace e brillante Parravano (a Lari primo nel 2023) che cercava di fare il bis in questa gara di successo grazie all’opera dell’ultracentenaria società organizzatrice Juventus Lari. Male i toscani in gara con il miglior Niccoli della Maltinti Banca Cambiano classificatosi sedicesimo. La corsa ha preso il via da Perignano e dopo tre giri pianeggianti (la classifica a punti dei traguardi volanti vinta da David Casini del V.C. Empoli) prevedeva 5 giri ondulati di 20 km ed un circuito finale con il gran premio della montagna di Parlascio vinto da Parravano (classifica a punteggio finale del GPM invece per Filippo Agostinacchio) che ha frazionato il gruppo e lanciato all’attacco un terzetto formato da Raccani e Guerra e dal russo Gonov. I due italiani hanno fatto di tutto per staccare il russo che però non ha mollato ed i tre sono alla fine sono stati raggiunti a 600 metri dall’arrivo. Qui la violenta accelerazione di Carlos Garcia, e la replica di Igoshev, Parravano e Piras con la rimonta del russo.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Egor Igoshev (Rus-PC Baix Ebre) km 162, in 3h45’48”, media km 43,047; 2)Carlo Trejo Garcia (A.R. Monex); 3)Francesco Parravano (Aran Cucine Vejus); 4)Andrea Piras (Namedsport); 5)Tommaso Rigatti (Sissio Team) a 6”; 6)Ansaloni; 7)Meris,; 8)De Carlo; 9)Bonaldo; 10)Zaravskiy.

Addetto stampa C.R.T.  Antonio Mannori