REGOLAMENTO “TU-CROSS 2019/2020”

COMMISSIONE CICLOCROSS

 La Commissione Ciclocross comunica alle società ed atleti il regolamento e calendario del Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross aggiornati.

 REGOLAMENTO TU-CROSS

TROFEO INTERREGIONALE TOSCANA-UMBRIA DI CICLOCROSS 2019/2020

1.0 PREMESSA

Il Comitato Regionale Toscano e il Comitato Regionale Umbro intendono incentivare il ciclocross promuovendo un calendario interregionale e puntando sulla cooperazione organizzativa e sulla valorizzazione d’immagine della disciplina.

A tal fine è emanato il presente Regolamento, approvato dalla Struttura Tecnica Nazionale Fuoristrada, valido per le gare in Toscana ed in Umbria nella stagione ciclocross 2019/2020 (da ottobre 2019 a gennaio 2020 compresi).

2.0 DEFINIZIONI

Nel presente regolamento si adottano, per brevità, i seguenti termini:

  • per “TU-cross” si intende il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross 2019-2020, articolato in più prove e con classifiche finali per ogni categoria;
  • per “prova” si intende una singola gara; più prove assieme compongono il TU-cross;
  • per “batteria” si intende il raggruppamento di partenza che contiene in sé più categorie;

3.0 CALENDARIO

Le prove del TU-cross si svolgeranno nelle seguenti date e località (Tab. 1):

 

Tabella 1 – Calendario TU-cross 2019-2020

Giorno n Mese Località Note Società organizzatrice
DOMENICA 20 OTTOBRE PRATO 2° TROFEO CITTA’ DI PRATO

PROVA DI APERTURA

G.S. BORGONOVO
SABATO 26 OTTOBRE GUALDO TADINO (PG) PROVA IN NOTTURNA ASD GS AVIS GUALDO TADINO
SABATO 2 NOVEMBRE MASSA MARTANA (PG) 2° MEMORIAL PAGLIOCHINI PAOLO

PUNTEGGIO AGGIUNTIVO

ASD CICLOTURISTICA MASSA MARTANA
DOMENICA 10 NOVEMBRE CAVRIGLIA (AR) 3° MEMORIAL MIRELLA GRASSI G.S. OLIMPIA VALDARNESE
DOMENICA 17 NOVEMBRE BIBBIENA (AR) 2° TROFEO CX MTBCASENTINO ASD CASENTINO BIKE
DOMENICA 24 NOVEMBRE LAMMARI (LU) 7° TROFEO GIULIANO PELLEGRINI S.C. PEDALE LUCCHESE POLI
DOMENICA 1 DICEMBRE PETRIGNANO DI ASSISI (PG) 9° PETRIGNANOCROSS U.C. PETRIGNANO
DOMENICA 8 DICEMBRE PIEVE A PRESCIANO (AR) 16° CLASSICA DEGLI OLIVI ASD TECNICOLOR VAIO
DOMENICA 15 DICEMBRE CITTA’ DI CASTELLO (PG) 7° TROFEO BIKELAND ASD TEAM BIKELAND 2003
DOMENICA 22 DICEMBRE CINQUALE (MS) 4° TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT

PUNTEGGIO AGGIUNTIVO

ASD MONTIGNOSO CICLISMO
GIOVEDI’ 26 DICEMBRE 44° PARALLELO (PT) 5° CICLOCROSS DI S.STEFANO US FOSCO BESSI CALENZANO
VENERDI’ 3 GENNAIO GUAZZINO (SI) 2° GUAZZINO SUPERCROSS

 

ASD VALDELSA 2000 CICLISMO
DOMENICA 19 GENNAIO PERUGIA(PG) 1° TROFEO BAR RISTORO

LA CASA DEL CICLISTA

PROVA FINALE

FORNO PIOPPI-FORTEBRACCIO A.S.D.
           

 4.0 CLASSIFICA GENERALE

Ai fini della classifica del TU-cross vengono assegnati per ogni categoria i seguenti punteggi in ogni prova (Tab.2):

 

Tabella 2 – Punteggi del TU-cross

class

class

class

class

class

class

class

class

class

10°

class

dall’11° in poi
20 16 14 12 10 9 8 7 6 5 2
Ritirato per qualsiasi motivo: punti 1
Non partito o non iscritto: punti 0

Al fine di promuovere la partecipazione alle prove situate a maggior distanza chilometrica, rispettivamente la 3^(Massa Martana (PG)) e la 10^prova (Cinquale (MS)) assegneranno un bonus di 10 punti ad ogni partecipante in aggiunta al punteggio indicato in Tabella 2

Per ogni categoria viene dichiarato vincitore chi al termine delle prove del TU-cross, con lo scarto di quattro, ottiene il miglior punteggio, verranno conteggiati i migliori 9 piazzamenti. In caso di parità si tiene conto del miglior piazzamento nell’ultima prova disputata dove risultano classificati.

Chi partecipa ad almeno cinque prove effettivamente organizzate non confluisce nella classifica generale finale.

Le maglie di leader del trofeo saranno assegnate al termine dell’ultima prova, ai vincitori di ogni categoria.

5.0 CATEGORIE AMMESSE E TEMPI DI GARA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Al TU-cross possono partecipare gli atleti delle categorie Giovanili, Agonistiche e Amatoriali; per ognuna di esse è previsto un tempo di gara, come illustrato in Tabella 3.

Tabella 3 – Categorie ammesse alle gare di Ciclocross e relativi tempi di gara

Categorie Giovanili

(Tessera FCI)

• Esordienti 1° anno M/F (ES1/ED1, 13 anni)

• Esordienti 2° anno M/F (ES2/ED2, 14 anni)

• Allievi 1° anno M/F (AL1/DA1, 15 anni)

• Allievi 2° anno M/F (AL2/DA2, 16 anni)

 

30’ di gara
Categorie Agonistiche

(Tessera FCI)

 

• Junior M/F (J/DJ, 17-18 anni)

● Under 23 F (DU23, 19-22 anni)

• Elite F (DE, 23 anni ed oltre)

40’ di gara
● Under 23 M (U23, 19-22 anni)

• Elite M (EL, 23 anni ed oltre)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali maschili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

 

• Master Junior (17-18 anni)

• Master 4 (M4, 45-49 anni)

• Master 5 (M5, 50-54 anni)

• Master 6 (M6, 55-59 anni)

● Master 7 over (60-64 anni)

● Master 8 over (65 anni ed oltre)

 

40’ di gara
• Elite Sport (ELMT, 19-29 anni)

• Master 1 (M1, 30-34 anni)

• Master 2 (M2, 35-39 anni)

• Master 3 (M3, 40-44 anni)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali femminili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

• Junior Sport Woman (17-18 anni)

• Elite Sport Woman (19-29 anni)

• Master Woman 1 (MW1, 30-39 anni)

• Master Woman 2 (MW2, 40-49 anni)

. Master Woman 3 (MW3, 50 anni ed oltre)

 

40’ di gara

 5.1 PASSAGGIO DI CATEGORIA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Il passaggio di categoria degli atleti (giovanili, agonisti e amatori) alle gare di ciclocross è fissato al 15 settembre di ogni anno.

I tesserati della categoria Esordienti M/F 1° anno possono gareggiare esclusivamente con la tessera della categoria Esordiente, che è rilasciabile a partire dal 1° gennaio 2020. Pertanto, prima del 1° gennaio fanno parte della categoria Giovanissimi G6 che corrono sul tempo di 20’ in batteria separata se la consistenza numerica degli iscritti (G6 m/f) lo consente, altrimenti in promiscuità con le categorie Esordienti e Allievi, sempre sul tempo di 20’; in questo caso effettueranno convenzionalmente un giro in meno rispetto agli Esordienti e Allievi.

Per comprendere con più chiarezza i passaggi di categoria da Giovanissimi ad Esordienti si consulti la tabella sottostante (Tab.4).

Tabella 4 – Passaggi di categoria tra Giovanissimi ed Esordienti

STRADA – PISTA – MTB CICLOCROSS
FINO AL 31/12/2019 DAL 15/09/2019 AL 31/12/2019 DAL 01/01/2020
Esordiente 2° anno Allievo 1° anno Allievo 1° anno
Esordiente 1° anno Esordiente 2° anno Esordiente 2° anno
G6 G6 Esordiente 1° anno
G5 G5 G6

 6.0 BATTERIE

Come indicato in Premessa, scopo di questo regolamento è valorizzare l’immagine del Ciclocross e armonizzare l’organizzazione. Ne consegue che sono assolutamente da evitare partenze frammentate, le quali, dati gli esigui numeri di partecipanti in alcune categorie, trasmettono l’idea di poca importanza della disciplina Ciclocross e inoltre costituiscono un pericolo per la sicurezza e un aggravio di lavoro per i Giudici di Gara.

Pertanto nelle prove del TU-cross vengono di norma effettuate tre batterie, nella sequenza temporale sottoindicata. Per ogni batteria, la partenza è unica, senza frazionamenti. La posizione in griglia è per categorie: prima gli agonisti categorie maschili, poi gli amatori categorie maschili dalla categoria più giovane in poi a scalare, infine le categorie femminili (prima agonisti e poi amatori). La chiamata avviene in base all’ordine di iscrizione nella prima prova; nelle prove successive avviene in base al classifica del TU-cross. In ogni caso coloro che hanno punti Top Class hanno sempre la priorità di accesso in griglia in base al punteggio.

Batteria 1: tutte le categorie per le quali sono previsti 40’ di gara.

Batteria 2: tutte le categorie per le quali sono previsti 60’ di gara.

Batteria 3: tutte le categorie per le quali sono previsti 30’ di gara.

 Se il numero complessivo di iscritti che afferiscono ad una batteria è scarso, i tempi di gara indicati al punto 5 sono suscettibili di un aumento o diminuzione del +/- 25%, così da effettuare due batterie anziché tre.

Per scarso si intende un numero indefinito, da stimare di volta in volta in base al contesto reale della gara. Non è opportuno regolamentare un numero preciso in quanto le condizioni possono essere molto diverse a seconda del contesto (larghezza del rettilineo di partenza, orari di gara, condizioni atmosferiche e di luminosità, lunghezza del percorso, numero complessivo di iscritti alla gara). La scelta viene pertanto demandata, di gara in gara, all’esperienza e buon senso del Delegato Tecnico e del Direttore di Organizzazione Gare Fuoristrada o Responsabile di Organizzazione e alla condivisione con il Presidente di Giuria. In linea generale viene suggerito di raggiungere il numero di almeno 30 partenti per ogni batteria.

 7.0 PROGRAMMA GARE

Nel caso di gare effettuate al mattino, l’orario di partenza della prima batteria è fissato alle ore 9.30, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire.

Nel caso di gare effettuate al pomeriggio, l’orario di partenza di partenza della prima batteria è fissato alle ore 13, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire.

7.1 RIUNIONE TECNICA E VERIFICA TESSERE

La riunione tecnica è unica per tutte le batterie e deve avvenire almeno 30’ prima della partenza della prima batteria. La operazioni di verifica tessere e conseguente ritiro del numero di gara avvengono fino ad 90’ prima di ogni partenza per le gare toscane e 60’ per le gare umbre. L’organizzatore di una prova può richiedere ai partecipanti una cauzione per la riconsegna del numero di gara.

 7.2 ISCRIZIONI

Le iscrizioni ad ogni prova avvengono attraverso il “fattore K” della FCI. I tesserati con gli Enti devono iscriversi via email o fax ed essere inseriti su FATTORE K dall’Organizzatore.

Per le categorie Amatoriali, inclusi i tesserati con gli enti convenzionati FCI, l’organizzatore di una prova può richiedere il pagamento di una quota di partecipazione fino ad un massimo di 15€ a partecipante. Il pagamento avviene sul posto ed è attività di segreteria che compete all’organizzatore, non demandabile ai Giudici di Gara.

8.0 MATERIALI

Al fine di promuovere la partecipazione, è consentito l’uso di ogni tipo di bicicletta e forcella, senza alcuna limitazione basata sulle dimensioni delle ruote; larghezza manubrio max 600 mm.

Tuttavia, trattandosi di una gara di ciclocross, coloro che prenderanno il via con una bicicletta diversa da quella da ciclocross dovranno schierarsi in griglia dietro a tutti gli altri. Questa prescrizione vale ai soli fini dello schieramento in griglia ed è irrilevante il tipo di bicicletta di cui il corridore potrebbe disporre successivamente alla partenza effettuando il cambio bici al box.

 9.0 PERCORSI

Il percorso deve essere un circuito, chiuso al traffico, avente una lunghezza minima di 2 km e massima di 3,5 km. La lunghezza consigliata è di 2,5 km, tuttavia è opportuno non predisporre gimkane (tratti brevi avanti-indietro) aventi il solo fine di allungare il percorso. Esso dovrebbe infatti essere vasto e spazioso, e svilupparsi in modo tale che lo spettatore non veda dall’esterno un “gomitolo” di ciclisti.

Il rettilineo di partenza deve avere una lunghezza sufficiente da permettere un naturale allungamento del gruppo dei partenti fino alla prima curva. In assenza, è possibile effettuare la partenza al di fuori del circuito, garantendo tutti i presidi di sicurezza (chiusura al traffico, transenne, nastro delimitante); in tal caso la conta del tempo per il calcolo dei giri inizia dal passaggio del primo corridore sotto lo striscione di arrivo.

L’organizzatore nel tracciare il percorso dovrà effettuare ogni sforzo per evitare “imbottigliamenti” durante il primo giro.

Per la Batteria 3, se il percorso e/o le condizioni atmosferiche lo richiedono, è possibile prevedere una riduzione del circuito. La decisione è demandata al Delegato Tecnico d’intesa con il Direttore d’Organizzazione o Responsabile di Organizzazione, informando dovutamente il Presidente di Giuria.

 9.1 OSTACOLI ARTIFICIALI

Al fine di sviluppare le capacità tecniche dei partecipanti, sul percorso si possono prevedere fino a due ostacoli artificiali, composti ognuno da una o due tavole (disposte a 4 metri una dall’altra) compatte su tutta l’altezza massima di 40 cm. In ogni caso, è necessario che nel percorso sia inserito almeno un tratto che costringe l’atleta a scendere dalla bicicletta.

9.2 BOX BICI

Devono essere previsti due box assistenza tecnica (è consigliabile la formula del doppio box). Il percorso antistante tali zone deve essere diviso nel senso di marcia in due parti a mezzo di transenne o nastro segnaletico. Il corridore può prendere la corsia box solo per il cambio di ruota o di bicicletta o per ottenere assistenza meccanica; in tutti i casi è obbligatorio scendere e risalire sulla bici prima di uscire dal box. Il cambio deve essere fatto nei limiti del box.

Il corridore che ha oltrepassato, all’esterno, la fine del box, per cambiare la bicicletta o la ruota dovrà continuare fino al box successivo. Il corridore che, invece, si trova ancora nel limite del box, può tornare indietro per raggiungere la corsia di cambio materiale, senza danneggiare gli avversari.

L’Atleta può partire con la bicicletta dotata di porta borraccia e borraccia, così come potrà al cambio bici, ripartire dai box con altra, ugualmente dotata.

Nei pressi della zona box non devono essere presenti ostacoli di alcun tipo, nemmeno naturali.

 9.3 PROVE PERCORSO

Prove ufficiali del percorso: un’ora prima dell’inizio delle gare il percorso viene aperto per le prove ufficiali. L’apertura del percorso viene autorizzata dal Direttore di Organizzazione o dal Responsabile di Organizzazione, che deve prima verificare l’efficienza del servizio d’ordine e la presenza dell’assistenza sanitaria.

Per accedere al percorso in bicicletta è in ogni caso obbligatorio l’uso del casco sia per atleti che per tecnici/accompagnatori.

Una bandiera rossa posta sulla linea d’arrivo, segnalerà la chiusura delle prove percorso.

9.4 CONTAGIRI

Il numero totale dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo corridore a percorrere i primi due giri, successivamente ai quali verrà esposto il numero dei giri mancanti per completare la gara.

I corridori doppiati non vengono fermati; tutti hanno diritto di completare la gara trattandosi di manifestazione a carattere regionale. I doppiati completano la gara assieme ai non doppiati. Nell’ordine di arrivo verrà indicato -1 giro; -2 giri etc.

 10.0 CLASSIFICHE DI ARRIVO

Verrà stilata una classifica unica per ogni batteria; accanto al nominativo di ogni arrivato deve essere indicata la categoria FCI.

Successivamente, ai fini della classifica generale, la segreteria del TU-cross assegnerà i punteggi agli atleti delle singole categorie estrapolandoli dalla classifica unica di batteria.

 11.0 PREMIAZIONI DELLE PROVE SINGOLE

Le premiazioni avvengono al termine della giornata di gare. La modalità di premiazione è a discrezione Presidente della Società organizzatrice. E’ consigliabile rispettare l’ordine delle batterie, salvo casi di necessità particolari.

E’ consigliato premiare almeno i primi 3 di ogni singola categoria (con piccolo cerimoniale di premiazione: podio, TV se presente, e foto di rito).

Se la Società organizzatrice ha optato per la consegna dei premi in denaro previsti dalle Tabelle FCI, essa avverrà in separata sede, come attività di segreteria.

11.1 PREMIAZIONE FINALE DEL TROFEO

Durante il TU-cross verranno comunicate le modalità di premiazione finale. Sarà assegnata maglia di vincitore e/o trofeo al primo di ogni categoria e a seguire premi in natura.

 

CALENDARIO PROVE “SHORT TRACK” – CAT. GIOVANISSIMI.

Data Denominazione Organizzatore Loc. di svolgimento
20/11/2019 1^ Olimpikina G.S. Borgonuovo Prato
10/11/2019 3° Mem. Mirella Grassi G.S. Olimpia Valdarnese Cavriglia (AR)
24/11/2019 7° Mem. Giuliano Pellegrini S.C. Pedale Lucchese Poli Lammari (LU)
08/12/2019 16° GP. La Pieve, Classica degli Olivi S.C. Pedale Toscano Ponticino Pieve a Presciano (AR)
22/12/2019 4° Tr. Cittadella dello Sport A.S.D. Montignoso Ciclismo Montignoso (MS)
26/12/2019 5° Cross di Santo Stefano A.C. F. Bessi Calenzano Pistoia – 44° Parallelo

INCONTRO DEL CICLISMO TOSCANO CON LA REGIONE

Rapporti e prospettive future – Il tema degli impianti, della sicurezza e della formazione al centro dell’incontro

FIRENZE.- Si è tenuto IL 15.10 presso la sede del CONI Regionale a Firenze, l’incontro tra gli esponenti del Comitato Regionale Toscano ed i rappresentanti della Regione Toscana. Per il ciclismo il presidente regionale Giacomo Bacci ed il vice Giancarlo Del Balio, i presidenti dei Comitati Provinciali, i responsabili delle Commissioni e di alcune società. Per la Regione Toscana, la vice presidente e assessore allo sport Stefania Saccardi, con il responsabile dell’Osservatorio Regionale per lo sport dott. Riccardo Burresi. Tema dell’incontro, i rapporti di collaborazione tra l’Assessorato Regionale allo sport e le federazioni sportive. I saluti di rito hanno introdotto la riunione apertasi con l’intervento del dott. Burresi che ha parlato del ruolo del ciclismo nel panorama sportivo regionale sottolineando come esso sia ai primi posti per numero di società e di manifestazioni organizzate, e indietro invece rispetto ad altri sport per numero di tesserati. Il dott. Burresi ha poi parlato sui possibili interventi della Regione per finanziare progetti relativi all’impiantistica, che sta particolarmente a cuore a chi va in bici, e per sostenere con contributi manifestazioni di una certa rilevanza, soprattutto se promozionali. Capitolo a parte anche per i progetti formativi per i quali la Regione Toscana ha un occhio di riguardo. Nel dibattito che si è sviluppato è emersa in quasi tutti gli interventi, la preoccupazione delle società, dei loro dirigenti e allenatori e naturalmente in primis quella dei genitori, nel portare sulla strada i ragazzi per gli allenamenti quotidiani, e dunque la necessità inderogabile di avere impianti per avviare al ciclismo i giovanissimi. Si è insistito anche sulla la necessità di uniformare a livello regionale i regolamenti per la sicurezza in occasione dello svolgimento di gare, altra sostanziale difficoltà e non solo finanziaria per chi organizza, ed è stata toccata anche la questione relativa all’utilizzo del Velodromo Enzo Sacchi nel Parco delle Cascine a Firenze e alle condizioni attuali in cui versa l’impianto.

L’assessore Stefania Saccardi ha affermato al termine dell’incontro di aver preso buona nota di quanto ascoltato, garantendo il proprio impegno nei confronti dello sport del ciclismo, che gode ancora di tanta popolarità ed interesse in Toscana. Un incontro dunque estremamente positivo, anche perché sono stati toccati e trattati temi realmente rilevanti come quelli degli impianti sportivi, della sicurezza e della formazione.

ELITE UNDER 23 – 67° COPPA DEL MOBILIO PONSACCO

AI TOSCANI FRISCIA E MOLINI LA COPPA MOBILIO

Lo sprint di Lorenzo Friscia (prima vittoria quest’anno per l’atleta di Castelfiorentino) al termine della velocissima prova in linea del mattino su di un gruppo di 20 corridori, e la vittoria del pistoiese di Pescia Federico Molini nella cronometro pomeridiana, la cui classifica è anche quella finale della speciale combinata, nella 67^ Coppa Mobilio a Ponsacco, classica di chiusura della stagione 2019 in Toscana. Erano 16 anni (l’ultimo vincitore fu il pisano di Molino d’Egola Manuele Mori) che un atleta toscano non vinceva la combinata. Nella prova in linea (71 partenti di 13 società), dopo un paio di fughe senza successo, la prima di dieci corridori iniziata al Km 28 e conclusa dopo 70 Km sulla salita di Peccioli dopo un vantaggio massimo di un minuto e dieci, la seconda a 20 Km dal traguardo e annullata all’ultimo chilometro, si registrava lo sprint poderoso di Friscia su Iacchi e il russo Bykanov. E qui una curiosità. L’ultimo atleta toscano verace a imporsi nella frazione in linea, era stato nel 2012 Alberto Bettiol che come il vincitore abita a Castelfiorentino. Da segnalare che nei primi 15, quelli che avevano diritto a prendere parte alla crono del pomeriggio, ben 4 atleti della Gragnano Sporting Club e 4 della Mastromrco Sensi Nibali. Proprio quest’ultimo team ha realizzato una splendida doppietta con il successo di Molini e il secondo posto di Ferri, mentre terzo è stato il bravo Frignani. Hanno deluso le attese nella prova contro il tempo lo slovacco Stocek e Fiorelli che era arrivato quinto nel 2018, mentre il velocista Edoardo Sali ha rinunciato alla crono. Per Molini prima vittoria della stagione a chiudere un’annata sicuramente positiva e brillante per la squadra di Mastromarco diretta da Gabriele Balducci.

ORDINE DI ARRIVO (gara in linea): 1)Lorenzo Friscia (Gragnano Sporting Club) Km 125,4, in 2h40’15”, media Km 46,952; 2)Alessandro Iacchi (Team Franco Ballerini); 3)Victor Bykanov (Team Cinelli); 4)Thomas Pesenti (Beltrami TSA Hoppà Petroli Firenze); 5)Matus Stocek (Idem); 6)Tommaso Nencini (Mastromarco Sensi Nibali); 7)Edoardo Sali (Gallina Colosio Eurofeed); 8)Niccolò Ferri (Mastromarco Sensi Nibali); 9)Diego Frignani (Gragnano Sporting Club); 10)Federico Molini (Mastromarco Sensi Nibali); 11)Marouan; 12)Fiorelli; 13)Carollo; 14)Magli); 15)Camargo.

ORDINE DI ARRIVO (crono e Classifica combinata Coppa Mobilio); 1)Federico Molini (Mastromarco Sensi Nibali) Km 33, in 42’04, media Km 47,064; 2)Niccolò Ferri (idem) a 1’20”; 3)Diego Frignani (Gragnano Sporting Club) a 1’32”; 4)Alessandro Iacchi (Team Franco Ballerini) a 2’02”; 5)Victor Bykanov (Team Cinelli) a 2’05”; 6)Matus Stocek )Beltrami TSA Hopplà Petroli Firenze) a 2’29”; 7)Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali) a 2’46”; 8)Hernandez Camargo (Uc Pistoiese) a 2’47”; 9)Tommaso Nencini (Mastromarco Sensi Nibali) a 3’20”, 10)Omar Marouan (Team Franco Ballerini) a 3’25”.

ANTONIO MANNORI

ELITE UNDER 23 – GRAN PREMIO EZIO DEL ROSSO

MATTIA BAIS SU ALEOTTI NEL G.P. EZIO DEL ROSSO. DOPO LA VITTORIA HA PORTATO I FIORI SULLA TOMBA DI GIOVANNI IANNELLI

MONTECATINI TERME.- Il  Gran Premio Ezio Del Rosso resta una delle corse più belle della stagione e ad aggiudicarselo è stato il Cycling Team Friuli per merito degli scatenati Mattia Bais e Aleotti autori di un finale di gara magnifico. L’arrivo è stato in parata, senza volata e Bais che non aveva ancora vinto nella stagione (per il ventitreenne atleta che compirà gli anni sabato prossimo c’erano stati tre secondi) ha tagliato per primo la fettuccia di arrivo sul bravissimo compagno di squadra, conquistando un successo che vale una stagione. Dietro a oltre un minuto un quartetto che il toscano Ferri ha regolato per la medaglia di bronzo e che comprendeva anche gli attesi Corradini e Buitrago. Proprio il colombiano del Team Cinelli sulla salita verso Goraiolo ha acceso le polveri provocando la reazione di Bais e Aleotti. Ed è stato il vincitore della corsa ad iniziare lo spettacolare volo lungo le strade della Valdinievole, prima di essere ripreso dallo scatenato compagno di squadra Aleotti. Formato il tandem i due corridori in casacca grigio-nera hanno offerto un autentico spettacolo in pianura come sulla salita di Vico al quinto ed ultimo passaggio, per poi raggiungere il Viale Verdi per l’apoteosi finale. Una grande prova la dimostrazione di essere i più forti in senso assoluto. Dietro hanno cercato di reagire e replicare, ma al quartetto non è rimasto che pensare ai piazzamenti visto che la coppia di testa era imprendibile. Positive comunque le prove di Ferri, Corradini, Buitrago e Barison. All’edizione 2019 del Gran Premio Del Rosso-Trofeo CST Tires 126 corridori dei 145 iscritti e solo 16 gli arrivati. Sul palco di arrivo a complimentarsi con i protagonisti della corsa e con gli organizzatori del G.S. Le Casette, il sindaco di Montecatini Terme, Luca Baroncini.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Mattia Bais (Cycling Team Friuli) Km 179, in 4h12’28”, media Km 42,540; 2)Giovanni Aleotti (idem); 3)Niccolò Ferri (Mastromarco Sensi Nibali TLC) a 1’21”; 4)Michele Corradini (Team Fortebraccio); 5)Santiago Sanchez Buitrago (Team Cinelli); 6)Emanuele Barison (Work Service F.Coppi Gazzera) a 1’24”; 7)Yaroslav Parashchak (Team Fortebraccio) a 1’35”; 8)Manuel Pesci (Team Malmantile); 9)Emanuele Favero (Northwave Cofiloc); 10)Francesco Di Felice (General Store Essegibi) a 1’55”.

BEL GESTO DI MATTIA BAIS PER GIOVANNI IANNELLI

PRATO.- Un gesto meraviglioso a insaputa di tutti, quello che ha compiuto domenica il ventitreenne trentino di Nogaredo, Mattia Bais, dilettante èlite del Cycling Team Friuli, dopo la vittoria nel Gran Premio Ezio Del Rosso a Montecatini Terme. Bais dopo la premiazione nel viaggio di ritorno verso casa, ha deciso di fermarsi qualche minuto presso il cimitero della Misericordia di via Galcianese a Prato, per far visita alla tomba dove riposa Giovanni Iannelli, l’atleta pratese morto a seguito della terribile caduta nella gara in provincia di Alessandria il 5 ottobre scorso, e con il quale ha gareggiato in tante competizioni. Lo ha fatto per portare sulla tomba di Giovanni, il mazzo di fiori quale vincitore della classica di Montecatini Terme. Un gesto meraviglioso che gli fa onore e che ha commosso i genitori di Giovanni, Carlo e Anna Maria, che hanno trovato quel mazzo di fiori quando si sono recati al cimitero e senza che sapessero nulla di tutto questo.

 

 

Corso di Aggiornamento Direttori di Corsa regionali ed internazionali

Corso di aggiornamento biennale Per Direttori di corsa regionali – direttori di corsa internazionali (4 ORE) 

SABAT0 7 DICEMBRE 2019  Firenze  aula corsi Sede del CONI Regionale Via Irlanda, 5, 50126 Firenze  dalle 9:00 alle 13:00 

 

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 75 anni di età

2) possedere i requisiti morali richiesti dall’Art 11 del T.U.L.P.S.;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

Iscrizioni:

C.R. Toscana Via di Ripoli 207/V Firenze a mezzo e-mail

toscana@federciclismo.it oppure direttoricorsa@fci-crt.it

Tutte le iscrizioni dovranno essere completate compilando il form in allegato a questo comunicato e dovranno pervenire SOLO a mezzo email entro 7 gg dalla data di effettuazione del corso

COSTO DEL CORSO

Per l’iscrizione a questo corso è previsto il pagamento di €30, Pagamento SOLO con BONIFICO BANCARIO su

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18 oppure Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31 intestati Federazione Ciclistica Italiana CRT.

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare email a direttoricorsa@fci-crt.it

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO SCORTE TECNICHE E MOTOSTAFFETTE – ASTC

CORSO DI AGGIORNAMENTO SCORTE TECNICHE – 23 NOVEMBRE 2019.

(Corsi di aggiornamento per i motociclisti a cui scade la formazione nel 2019 e nei primi mesi del 2020)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Scorte Tecniche, propedeutico al rilascio dell’attestato di effettuazione del corso, necessario per ottenere il rinnovo dell’Attestato stesso, in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:30;

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 70 anni di età, limite da considerarsi valido solo per i tesserati F.C.I.;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore (come indicato nell’Art. 2 del Disciplinare delle Scorte tecniche);

3) possedere i requisiti morali richiesti dall’Art 11 del T.U.L.P.S.;

4) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 30,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

CORSO DI AGGIORNAMENTO STAFFETTE MOTOCICLISTICHE – 23/11/2019.

(Corso di aggiornamento per i motociclisti a cui scade la formazione nel 2019)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Staffette Motociclistiche, in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 9:00 alle 12:00.

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 70 anni di età;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 15,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO ADDETTI SERVIZI TECNICI IN CORSA (A.S.T.C.) – 23/11/2019.

(Corso di aggiornamento per gli addetti a cui scade la formazione nel 2019)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Addetti Servizi Tecnici in Corsa (ASTC), in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 9:00 alle 12:00.

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 75 anni di età;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 15,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

IN RICORDO DI GIOVANNI IANNELLI

L’ABBRACCIO IMMENSO A GIOVANNI. Tantissima folla ai funerali del giovane atleta.

PRATO.- Una folla immensa, ha tributato l’ultimo commosso saluto a Giovanni Iannelli, il giovane atleta pratese del ciclismo morto a seguito della terribile caduta in volata, una settimana fa nella gara in provincia di Alessandria. Dolore struggente e commozione in tutti i presenti, amici, conoscenti, autorità, nella cattedrale di Santo Stefano dove si sono svolte le esequie celebrate dal vescovo di Prato, Mons. Giovanni Nerbini. Un cordoglio unanime e tutti hanno speso belle parole per Giovanni, un giovane che sapeva cogliere gli aspetti belli dello sport e della vita, i valori, non solo la competizione. Impossibile ricordare tutti i personaggi presenti. Per il Comune di Prato il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore allo sport Luca Vannucci, per la Federazione Ciclistica Italiana il presidente Renato Di Rocco, il consigliere nazionale Maurizio Ciucci, il coordinatore delle squadre nazionali azzurre Davide Cassani, Anna Fantato, sindaco di Molino dei Torti, la località del tragico incidente, con un rappresentante della Regione Piemonte  e dell’organizzazione della corsa. “Dall’età di 15 anni vado anch’io in bici – ha detto Cassani – nella mia carriera di incidenti ne ho visti tanti. Il papà di Giovanni mi ha chiesto di fare qualcosa perché questi incidenti non si abbiano a ripetere. E’ un impegno di tutti, nessuno si può tirare indietro, la sicurezza è un obbligo oltreché un dovere morale”. C’era anche il c.t. degli juniores Rino De Candido, il presidente del Comitato Toscano di ciclismo Giacomo Bacci, i componenti del Comitato Regionale ed i responsabili delle diverse Commissioni, i rappresentanti dei Comitati Provinciali ad iniziare da quello di Prato. Tra gli ex campioni Andrea Tafi e Massimiliano Mori, tanti atleti in attività ad iniziare dai compagni di squadra di Giovanni nella Hato Green Tea Beer Cipriani e Gestri rappresentata al gran completo con il presidente Edoardo Zanobetti e lo staff tecnico. “Giovanni – hanno detto il presidente ed il vice Giancarlo Razzoli – era un ragazzo stupendo, che sapeva fare gruppo, dare morale ai compagni. Per la nostra società dopo 61 anni di attività non sarà più come prima”. In Piazza del Duomo le ammiraglie, della società di San Giusto che seguivano la squadra. Numerose le società pratesi e toscane rappresentate dai corridori, da direttori sportivi e dirigenti. C’erano anche Ivano Fanini, noto sponsor storico del ciclismo professionisti, Adriano Benigni, ex assessore del Comune di Prato che fu presidente della Ciclistica Pratese 1927 quando Giovanni indossava quella maglia, per il Coni il delegato provinciale Massimo Taiti, direttori di corsa, addetti tecnici e operatori. All’uscita dalla chiesa un lunghissimo applauso, ed un paio di boati all’indirizzo di Giovanni prima dell’ultimo viaggio verso il cimitero della Misericordia di Prato.

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – 69° TROFEO FESTA PATRONALE CASTIGLION FIBOCCHI

PICCOLO RULLO COMPRESSORE A CASTIGLION FIBOCCHI

CASTIGLION FIBOCCHI(AR).- Non abbiamo ricordi precedenti almeno nelle gare svoltesi in Italia, di un distacco così pesante inflitto dal vincitore di una gara juniores al secondo classificato. E’ successo nel 69° Trofeo Festa Patronale-Trofeo Fosco Frasconi, ultima gara della stagione in Toscana, organizzato dal G.S. Fausto Coppi di Laterina a Castiglion Fibocchi. Il meraviglioso vincitore della gara, Andrea Piccolo, Campione Europeo e Italiano a cronometro si è presentato da solo sul traguardo dopo tanti chilometri di fuga. Per attendere il secondo classificato, anch’egli del Team LVF anche se affiliato nelle Marche, il campione italiano in linea Gianmarco Garofoli si è dovuto attendere ben 7 minuti e 35 secondi. Gara dominata in lungo e largo da Piccolo alla sua tredicesima vittoria stagionale.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Andrea Piccolo (Team LVF) Km 113,400, in 2h40’26”, media Km 42,410; 2)Gianmarco Garofoli (Team LVF Marche) a 7’35”; 3)David Sebastin Kajamini (Angelo Gomme Villadose); 4)Emanuele Boselli (idem); 5)Alessandro Verre (CPS Professionale Team); 6)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei); 7)Matteo Regnanti (Stabbia Ciclismo); 8)Lorenzo Peschi (Big Hunter Beltrami TSA Seanese) a 7’53”; 9)Alessio Nieri (idem) a 8’24”; 10)Alessandro Cuccagna (Tam Fortebraccio) a 9’42”: Iscritti 70, partenti 46 arrivati 15.

                               

ALLIEVI – MEMORIAL PIERO FORCONI

GRANDE FINALE DI SAVINO PRIMO A MERCATALE VAL DI PESA

MERCATALE VAL DI PESA(FI).- La terza edizione del Memorial Piero Forconi con 99 corridori al via, compreso il campione italiano su pista e vincitore di nove gare su strada Lorenzo Ursella, quello toscano della crono della montagna Riccardo Djordjevic e l’atleta di casa Mattia Piccini, tutte premiati dagli organizzatori in POiazza Vittorio veneto prima del via, ha concluso a Mercatale Val di Pesa, la stagione allievi in Toscana. A vincere l’ultima gara del 2019 il forte quindicenne pisano Federico Savino della Coltano Grube, autore di un finale di gara esaltante lungo la salita di Luiano in compagnia di Sergiampietri e Djordjevic. I tre piombavano sul quintetto al comando all’ultimo chilometro, e in volata era l’atleta di Migliarino Pisano al quinto successo stagionale ad imporsi. Una splendida gara, e un vincitore brillante, per la soddisfazione degli “Amici di Piero”, di Leonardo e Lorella Forconi, della Casa del Popolo di Mercatale, quartier generale della gara.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federico Savino (Coltano Grube) Km 72, in 1h51’26”, media Km 38,768; 2)Matteo Baldacci (Iperfinish Alpa); 3)Edoardo Buriani (Team Fortebraccio); 4)Lorenzo Boschi (Pol. Milleluci); 5)Andrea Sergiampietri (Team Stradella); 6)Riccardo Djordjevic (Aquila); 7)Riccardo Ricci (Team Fortebraccio; 8)Andrea Bettarello (Borgo Molino Rinascita Ormelle); 9)Vincenzo Russo (Pol. Milleluci) a 4”; 10)Francesco Martorana (Club Ciclo Appenninico 1907).

ANTONIO MANNORI

       

JUNIORES – GIRO DELLE VALLI ARETINE

IL GIRO VALLI ARETINE A KAJAMINI SU TIBERI E VERRE

RIGUTINO(AR).- Un terzetto di lusso a contendersi il successo nel Giro Valli Aretine – 14° Trofeo Butintoro per juniores a Rigutino alle porte di Arezzo. Una splendida gara per qualità dei suoi partecipanti, con il Campione del Mondo della crono Antonio Tiberi e quello italiano in linea Gianmarco Garofoli che per la cronaca hanno onorato fino in fondo la gara con una belle prestazione. Ha vinto però in volata (uno sprint a tre) un altro bravissimo atleta David Sebastian Kajamini proprio sull’iridato Tiberi, mentre terzo si è classificato il lucano Verre che vanta ben una dozzina di vittorie nel corso della stagione 2019. Il quarto posto di Rosignoli compagno di squadra del brillante vincitore della gara aretina, ed il quinto del tricolore Garofoli, hanno completato un ordine di arrivo nobile e di rara bellezza con protagonisti ammirati nel corso della stagione che sta per finire. Gara lunga e non facile quella di Rigutino che Soldani, Rosini, Cecconi e gli altri hanno organizzato con la proverbiale passione con 106 partenti dei 149 iscritti. E’ stato anche un finale emozionante con i tre che sono riusciti a raggiungere il traguardo con pochissimi secondi su Rosignoli e Garofoli, mentre più staccati gli altri. In volata nulla da fare per l’iridato Tiberi contro lo spunto di Kajamini in grandi condizioni di forma come aveva dimostrato la domenica precedente sempre in Toscana vincendo la di Castelfiorentino. ORDINE DI ARRIVO: 1)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose) Km 135,7, in 3h15’09”, alla media di Km 41,722; 2)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C); 3)Alessandro Verre (CPS Professional Team); 4)Giacomo Rosignoli(Angelo Gomme Villadose) a 6”; 5)Gianmarco Garofoli (Team LVF Marche) a 9”; 6)Tommaso Dati (Stabbia Dover) a 23”; 7)Michele Malavolta (Sidermec F.lli Vitali) a 1’05”; 8)Emanuele Galli (Team Franco Ballerini Due C); 9)Tommaso Bazzica (Uc Foligno) a 1’10”; 10)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei) a 1’35”.

ANTONIO MANNORI

CORSI DI AGGIORNAMENTO PER DIRETTORI SPORTIVI ANNO 2019.

Comunicato Regionale 09 ottobre 2019

CORSI DI AGGIORNAMENTO LIVELLI

  • TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO) – MAESTRO ISTRUTTORE CATEGORIE PROMOZIONALI E GIOVANISSIMI
  • TA2 (ex 2° LIVELLO) – TECNICO ALLENATORE CATEGORIE AGONISTICHE GIOVANILI
  • TA3 (ex 3° LIVELLO) – TECNICO ALLENATORE CATEGORIE AGONISTICHE INTERNAZIONALI

Il Comitato Regionale Toscana, in collaborazione con il Settore Studi Regionale, organizza l’aggiornamento per i tecnici di ciclismo così come segue:

 

TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO) –  4 ore

– domenica 24 novembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 13,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 13,00 firma registro uscita.

– sabato 30 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 13,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 13,00 firma registro uscita.

 

TA2 (ex 2° LIVELLO) –  8 ore

– domenica 24 novembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

– sabato 30 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

 

TA3 (ex 3° LIVELLO) –  8 ore

– sabato 23 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

– domenica 1 dicembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

 

L’aggiornamento sarà riconosciuto a chi avrà partecipato al numero di ore previste per il proprio livello, ed avrà firmato il registro in entrata e in uscita.

 

Per la registrazione inviare la scheda d’iscrizione (modulo allegato) e la ricevuta del bonifico bancario di:

€ 25,00 TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO)

€ 35,00 TA2 (ex 2° LIVELLO)

€ 45,00 TA3 (ex 3° LIVELLO)

all’indirizzo di posta elettronica del Comitato regionale corsitoscana@federciclismo.it entro e non oltre il 15 novembre 2019.

 

Le coordinate bancarie del C.R. Toscana sono:

Banca Nazionale del Lavoro

sede Firenze

IBAN: IT11 M010 0502 8000 0000 0006 718

 

Non verranno effettuate iscrizioni e/o ritirati soldi nella sede del corso.

 

Si ricorda infine di specificare:

– sulla scheda di iscrizione il livello di aggiornamento al quale si partecipa e la data di corso scelta fra le due proposte. Nel caso il numero di iscritti superi la capienza dell’aula in una delle date, l’organizzazione comunicherà l’esaurimento dei posti in quella data e la disponibilità di data residua.

 

– nella causale del bonifico il proprio nome e cognome, il luogo ed il livello di aggiornamento al quale partecipa.

 

Il Presidente

Giacomo Bacci

 

 

CAMPIONATI DEL MONDO JUNIORES A CRONOMETRO – ANTONIO TIBERI IRIDATO

Antonio Tiberi conquista il Titolo Mondiale nella prova a Cronometro Juniores. Ai Campionati del Mondo su Strada nello Yorkshire in Gran Bretagna ha conquistato il Titolo Mondiale nella Prova a Cronometro Categoria Juniores con 7” sull’olandese Leijnse e 12” sul tedesco Brenner.

Partenza sfortunata. Subito dopo il via Antonio ha dovuto cambiare la bicicletta per un problema meccanico perdendo secondi preziosi. Ha però mantenuto la calma e la concentrazione che gli ha permesso di recuperare e vincere.

Antonio Tiberi è nato in un piccolo paese alle porte di Roma ma è venuto a correre presto in Toscana dove è cresciuto prima nell’Olimpia Valdarnese poi nel Team Ballerini.

 

 

JUNIORES – TROFEO COMUNE DI CASTELFIORENTINO

KAJAMINI VINCE A CASTELFIORENTINO SU VERRE E ROSIGNOLI

CASTELFIORENTINO- Tre grandi protragonisti della corsa si sono contesi il successo sul traguardo di via Masini nella quinta edizione del Trofeo Comune di Castelfiorentino-Coppa Banca di Cambiano. Ha vinto David Sebastian Kajamini della Angelo Gomme Villadose che ha avuto la meglio nei confronti del bravissimo lucano Verre (martedì scorso a Rignano sull’Arno aveva vinto l’undicesima gara del 2019) e del compagno di squadra Rosignoli. I tre hanno dato vita infatti a una bella fuga sulla salita di Castelnuovo Elsa asperità posta dagli organizzatori al centro del circuito di 23 chilometri da ripetere cinque volte. Due atleti della stessa squadra, Kajamini e Rosignoli e l’ottimo Verre hanno avuto ragione di ogni avversario e vano è risultato nel finale l’inseguimento inscenato alle spalle dal livornese Butteroni, dal veneto Alessio e da Crescioli, giunti a un minuto e venti di ritardo. Il via alla gara (121 partenti) è stato dato dall’ex campione di ciclismo Franco Bitossi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose) Km 115, in 2h58’, media Km 38,764; 2)Alessandro Verre (CPS Professional Team); 3)Giacomo Rosignoli (Angelo Gomme Villadose) a 9”; 4)Gregorio Butteroni (Team Franco Ballerini Due C) a 1’20”; 5)Elia Alessio (Uc Giorgione); 6)Giosuè Crescioli (POitti Shoes Taddei); 7)Davide Pinardi (Italia Nuova) a 1’32”; 8)Matteo Regnanti (Stabbia Dover); 9)Alessio Nieri (Big Hunter Beltrami Seanese); 10)Tommaso Dati (Stabbia Dover).

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – 21° TROFEO COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO RIGNANO

ANCORA UN ACUTO DI VERRE – UNDICESIMA VITTORIA A RIGNANO

RIGNANO SULL’ARNO(FI).- Un’altra splendida prodezza da parte di Alessandro Verre, il diciottenne juniores lucano del CPS Professional Team, sulle strade della Toscana non distante da Donnini di Reggello dove si era affermato una quindicina di giorni fa. Per Verre la vittoria n.11 di un’esaltante annata, a seguito della quale i suoi dirigenti, tifosi e sportivi, e naturalmente anche Alessandro, speravano in una convocazione per il mondiale che non c’è stata. La vittoria di Verre a Rignano sull’Arno nel XXI° Trofeo Commercio Industria Artigianato, una bella gara che ogni anno di questi tempi riesce sempre ad avere un notevole numero di corridori, questa volta 136 al via di ben 189 iscritti. Il successo di Verre con un attacco sul terreno preferito, la salita, quella dura e impegnativa del Bombone-Le Corti. Il vantaggio raggiunto è stato poi difeso in maniera splendida da Verre nei rimanenti chilometri e sul traguardo di Rignano ha potuto contare ancora su 8” rispetto al gruppo inseguitore regolato per il secondo posto da Crescioli su Balestra.  Se questo è stato in sintesi il finale della gara organizzata dalla Cipriani&Gestri di San Giusto di Prato e dal Comitato locale capitanato dall’appassionato Davide Bettini (ultima prova del Memorial Ademaro Campaioli) da ricordare una lunga fuga protagonisti durante i 10 giri ondulati della corsa, Cao, Galli, Cattelan raggiunti prima dell’inizio della salita dal gruppo sul quale hanno avuto un vantaggio massimo di 1’15”. Prima della partenza anche una premiazione speciale per il presidente di giuria il pisano di Fauglia Giovanni Guidi, alla sua ultima stagione avendo raggiunto il limite di età previsto per svolgere servizi. Una premio meritato accompagnato dagli applausi degli sportivi presenti alla manifestazione patrocinata dal Comune di Rignano sull’Arno.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Alessandro Verre (CPS Professional Team) Km 105, in 2h22’47”, media Km 44,123; 2)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei) a 8”; 3)Lorenzo Balestra (Team Giorgi); 4)Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle); 5)Federico Chiari (Team Giorgi); 6)Enrico Baglioni (Stabbia Ciclismo); 7)Matteo Freddi (Aspiratori Otelli); 8)Lorenzo Peschi (Big Hunter Seanese Beltrami); 9)Pietro Salvadori (Team Giorgi); 10)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose).

ANTONIO MANNORI