Corso di Aggiornamento Direttori di Corsa regionali ed internazionali

Corso di aggiornamento biennale Per Direttori di corsa regionali – direttori di corsa internazionali (4 ORE) 

SABAT0 10 DICEMBRE 2019  Firenze  aula corsi Sede del CONI Regionale Via Irlanda, 5, 50126 Firenze  dalle 9:00 alle 13:00 

 

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 75 anni di età

2) possedere i requisiti morali richiesti dall’Art 11 del T.U.L.P.S.;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

Iscrizioni:

C.R. Toscana Via di Ripoli 207/V Firenze a mezzo e-mail

toscana@federciclismo.it oppure direttoricorsa@fci-crt.it

Tutte le iscrizioni dovranno essere completate compilando il form in allegato a questo comunicato e dovranno pervenire SOLO a mezzo email entro 7 gg dalla data di effettuazione del corso

COSTO DEL CORSO

Per l’iscrizione a questo corso è previsto il pagamento di €30, Pagamento SOLO con BONIFICO BANCARIO su

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18 oppure Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31 intestati Federazione Ciclistica Italiana CRT.

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare email a direttoricorsa@fci-crt.it

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO SCORTE TECNICHE E MOTOSTAFFETTE – ASTC

CORSO DI AGGIORNAMENTO SCORTE TECNICHE – 23 NOVEMBRE 2019.

(Corsi di aggiornamento per i motociclisti a cui scade la formazione nel 2019 e nei primi mesi del 2020)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Scorte Tecniche, propedeutico al rilascio dell’attestato di effettuazione del corso, necessario per ottenere il rinnovo dell’Attestato stesso, in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 14:00 alle 18:30;

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 70 anni di età, limite da considerarsi valido solo per i tesserati F.C.I.;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore (come indicato nell’Art. 2 del Disciplinare delle Scorte tecniche);

3) possedere i requisiti morali richiesti dall’Art 11 del T.U.L.P.S.;

4) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 30,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

CORSO DI AGGIORNAMENTO STAFFETTE MOTOCICLISTICHE – 23/11/2019.

(Corso di aggiornamento per i motociclisti a cui scade la formazione nel 2019)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Staffette Motociclistiche, in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 9:00 alle 12:00.

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 70 anni di età;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 15,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

 

CORSO DI AGGIORNAMENTO ADDETTI SERVIZI TECNICI IN CORSA (A.S.T.C.) – 23/11/2019.

(Corso di aggiornamento per gli addetti a cui scade la formazione nel 2019)

Si comunica la convocazione del corso di AGGIORNAMENTO per Addetti Servizi Tecnici in Corsa (ASTC), in programma il 23 novembre 2019, c/o sede “Coni Firenze” v. Irlanda, 5 – dalle 9:00 alle 12:00.

ISCRIZIONI: ENTRO IL 7° GIORNO PRECEDENTE ALLA DATA DEL CORSO, da inviare al C.R. Toscana in v. di Ripoli, 207/V Firenze, a mezzo e-mail direttoricorsa@fci-crt.it oppure toscana@federciclismo.it

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

REQUISITI PER POTER FREQUENTARE IL CORSO:

1) non aver compiuto 75 anni di età;

2) essere in possesso della Patente di Guida di cat. A oppure B, o superiore;

3) versamento della relativa quota di iscrizione.

COSTO DEL CORSO: per l’iscrizione a questo corso è previsto, come da delibera del C.R.T. del 21/10/2018, il pagamento di €. 15,00 da effettuarsi SOLO con BONIFICO BANCARIO sui seguenti conti correnti, intestati a Federazione Ciclistica Italiana Comitato Regionale Toscana

BNL – IBAN: IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18

Banca di Cambiano – IBAN: IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

ATTENZIONE NON SARANNO ACCETTATE ALTRE FORME DI PAGAMENTO.

per informazioni contattare Gianni Cantini al 3392744976 oppure inviare e-mail a direttoricorsa@fci-crt.it

COMUNICAZIONE IMPORTANTE: non saranno rimborsate quote versate per corsi non usufruiti.

tutte le iscrizioni dovranno essere completate esclusivamente compilando il form “Richiesta Iscrizione Corso” (disponibile su www.federciclismo.it Federazione/Direttori di Corsa e Sicurezza/Documentazione Corsi), attenzione la scheda di iscrizione dovrà essere inviata obbligatoriamente dall’indirizzo e-mail dell’interessato che deve essere indicato nel modulo.

IN RICORDO DI GIOVANNI IANNELLI

L’ABBRACCIO IMMENSO A GIOVANNI. Tantissima folla ai funerali del giovane atleta.

PRATO.- Una folla immensa, ha tributato l’ultimo commosso saluto a Giovanni Iannelli, il giovane atleta pratese del ciclismo morto a seguito della terribile caduta in volata, una settimana fa nella gara in provincia di Alessandria. Dolore struggente e commozione in tutti i presenti, amici, conoscenti, autorità, nella cattedrale di Santo Stefano dove si sono svolte le esequie celebrate dal vescovo di Prato, Mons. Giovanni Nerbini. Un cordoglio unanime e tutti hanno speso belle parole per Giovanni, un giovane che sapeva cogliere gli aspetti belli dello sport e della vita, i valori, non solo la competizione. Impossibile ricordare tutti i personaggi presenti. Per il Comune di Prato il sindaco Matteo Biffoni e l’assessore allo sport Luca Vannucci, per la Federazione Ciclistica Italiana il presidente Renato Di Rocco, il consigliere nazionale Maurizio Ciucci, il coordinatore delle squadre nazionali azzurre Davide Cassani, Anna Fantato, sindaco di Molino dei Torti, la località del tragico incidente, con un rappresentante della Regione Piemonte  e dell’organizzazione della corsa. “Dall’età di 15 anni vado anch’io in bici – ha detto Cassani – nella mia carriera di incidenti ne ho visti tanti. Il papà di Giovanni mi ha chiesto di fare qualcosa perché questi incidenti non si abbiano a ripetere. E’ un impegno di tutti, nessuno si può tirare indietro, la sicurezza è un obbligo oltreché un dovere morale”. C’era anche il c.t. degli juniores Rino De Candido, il presidente del Comitato Toscano di ciclismo Giacomo Bacci, i componenti del Comitato Regionale ed i responsabili delle diverse Commissioni, i rappresentanti dei Comitati Provinciali ad iniziare da quello di Prato. Tra gli ex campioni Andrea Tafi e Massimiliano Mori, tanti atleti in attività ad iniziare dai compagni di squadra di Giovanni nella Hato Green Tea Beer Cipriani e Gestri rappresentata al gran completo con il presidente Edoardo Zanobetti e lo staff tecnico. “Giovanni – hanno detto il presidente ed il vice Giancarlo Razzoli – era un ragazzo stupendo, che sapeva fare gruppo, dare morale ai compagni. Per la nostra società dopo 61 anni di attività non sarà più come prima”. In Piazza del Duomo le ammiraglie, della società di San Giusto che seguivano la squadra. Numerose le società pratesi e toscane rappresentate dai corridori, da direttori sportivi e dirigenti. C’erano anche Ivano Fanini, noto sponsor storico del ciclismo professionisti, Adriano Benigni, ex assessore del Comune di Prato che fu presidente della Ciclistica Pratese 1927 quando Giovanni indossava quella maglia, per il Coni il delegato provinciale Massimo Taiti, direttori di corsa, addetti tecnici e operatori. All’uscita dalla chiesa un lunghissimo applauso, ed un paio di boati all’indirizzo di Giovanni prima dell’ultimo viaggio verso il cimitero della Misericordia di Prato.

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – 69° TROFEO FESTA PATRONALE CASTIGLION FIBOCCHI

PICCOLO RULLO COMPRESSORE A CASTIGLION FIBOCCHI

CASTIGLION FIBOCCHI(AR).- Non abbiamo ricordi precedenti almeno nelle gare svoltesi in Italia, di un distacco così pesante inflitto dal vincitore di una gara juniores al secondo classificato. E’ successo nel 69° Trofeo Festa Patronale-Trofeo Fosco Frasconi, ultima gara della stagione in Toscana, organizzato dal G.S. Fausto Coppi di Laterina a Castiglion Fibocchi. Il meraviglioso vincitore della gara, Andrea Piccolo, Campione Europeo e Italiano a cronometro si è presentato da solo sul traguardo dopo tanti chilometri di fuga. Per attendere il secondo classificato, anch’egli del Team LVF anche se affiliato nelle Marche, il campione italiano in linea Gianmarco Garofoli si è dovuto attendere ben 7 minuti e 35 secondi. Gara dominata in lungo e largo da Piccolo alla sua tredicesima vittoria stagionale.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Andrea Piccolo (Team LVF) Km 113,400, in 2h40’26”, media Km 42,410; 2)Gianmarco Garofoli (Team LVF Marche) a 7’35”; 3)David Sebastin Kajamini (Angelo Gomme Villadose); 4)Emanuele Boselli (idem); 5)Alessandro Verre (CPS Professionale Team); 6)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei); 7)Matteo Regnanti (Stabbia Ciclismo); 8)Lorenzo Peschi (Big Hunter Beltrami TSA Seanese) a 7’53”; 9)Alessio Nieri (idem) a 8’24”; 10)Alessandro Cuccagna (Tam Fortebraccio) a 9’42”: Iscritti 70, partenti 46 arrivati 15.

                               

ALLIEVI – MEMORIAL PIERO FORCONI

GRANDE FINALE DI SAVINO PRIMO A MERCATALE VAL DI PESA

MERCATALE VAL DI PESA(FI).- La terza edizione del Memorial Piero Forconi con 99 corridori al via, compreso il campione italiano su pista e vincitore di nove gare su strada Lorenzo Ursella, quello toscano della crono della montagna Riccardo Djordjevic e l’atleta di casa Mattia Piccini, tutte premiati dagli organizzatori in POiazza Vittorio veneto prima del via, ha concluso a Mercatale Val di Pesa, la stagione allievi in Toscana. A vincere l’ultima gara del 2019 il forte quindicenne pisano Federico Savino della Coltano Grube, autore di un finale di gara esaltante lungo la salita di Luiano in compagnia di Sergiampietri e Djordjevic. I tre piombavano sul quintetto al comando all’ultimo chilometro, e in volata era l’atleta di Migliarino Pisano al quinto successo stagionale ad imporsi. Una splendida gara, e un vincitore brillante, per la soddisfazione degli “Amici di Piero”, di Leonardo e Lorella Forconi, della Casa del Popolo di Mercatale, quartier generale della gara.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federico Savino (Coltano Grube) Km 72, in 1h51’26”, media Km 38,768; 2)Matteo Baldacci (Iperfinish Alpa); 3)Edoardo Buriani (Team Fortebraccio); 4)Lorenzo Boschi (Pol. Milleluci); 5)Andrea Sergiampietri (Team Stradella); 6)Riccardo Djordjevic (Aquila); 7)Riccardo Ricci (Team Fortebraccio; 8)Andrea Bettarello (Borgo Molino Rinascita Ormelle); 9)Vincenzo Russo (Pol. Milleluci) a 4”; 10)Francesco Martorana (Club Ciclo Appenninico 1907).

ANTONIO MANNORI

       

JUNIORES – GIRO DELLE VALLI ARETINE

IL GIRO VALLI ARETINE A KAJAMINI SU TIBERI E VERRE

RIGUTINO(AR).- Un terzetto di lusso a contendersi il successo nel Giro Valli Aretine – 14° Trofeo Butintoro per juniores a Rigutino alle porte di Arezzo. Una splendida gara per qualità dei suoi partecipanti, con il Campione del Mondo della crono Antonio Tiberi e quello italiano in linea Gianmarco Garofoli che per la cronaca hanno onorato fino in fondo la gara con una belle prestazione. Ha vinto però in volata (uno sprint a tre) un altro bravissimo atleta David Sebastian Kajamini proprio sull’iridato Tiberi, mentre terzo si è classificato il lucano Verre che vanta ben una dozzina di vittorie nel corso della stagione 2019. Il quarto posto di Rosignoli compagno di squadra del brillante vincitore della gara aretina, ed il quinto del tricolore Garofoli, hanno completato un ordine di arrivo nobile e di rara bellezza con protagonisti ammirati nel corso della stagione che sta per finire. Gara lunga e non facile quella di Rigutino che Soldani, Rosini, Cecconi e gli altri hanno organizzato con la proverbiale passione con 106 partenti dei 149 iscritti. E’ stato anche un finale emozionante con i tre che sono riusciti a raggiungere il traguardo con pochissimi secondi su Rosignoli e Garofoli, mentre più staccati gli altri. In volata nulla da fare per l’iridato Tiberi contro lo spunto di Kajamini in grandi condizioni di forma come aveva dimostrato la domenica precedente sempre in Toscana vincendo la di Castelfiorentino. ORDINE DI ARRIVO: 1)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose) Km 135,7, in 3h15’09”, alla media di Km 41,722; 2)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C); 3)Alessandro Verre (CPS Professional Team); 4)Giacomo Rosignoli(Angelo Gomme Villadose) a 6”; 5)Gianmarco Garofoli (Team LVF Marche) a 9”; 6)Tommaso Dati (Stabbia Dover) a 23”; 7)Michele Malavolta (Sidermec F.lli Vitali) a 1’05”; 8)Emanuele Galli (Team Franco Ballerini Due C); 9)Tommaso Bazzica (Uc Foligno) a 1’10”; 10)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei) a 1’35”.

ANTONIO MANNORI

CORSI DI AGGIORNAMENTO PER DIRETTORI SPORTIVI ANNO 2019.

Comunicato Regionale 09 ottobre 2019

CORSI DI AGGIORNAMENTO LIVELLI

  • TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO) – MAESTRO ISTRUTTORE CATEGORIE PROMOZIONALI E GIOVANISSIMI
  • TA2 (ex 2° LIVELLO) – TECNICO ALLENATORE CATEGORIE AGONISTICHE GIOVANILI
  • TA3 (ex 3° LIVELLO) – TECNICO ALLENATORE CATEGORIE AGONISTICHE INTERNAZIONALI

Il Comitato Regionale Toscana, in collaborazione con il Settore Studi Regionale, organizza l’aggiornamento per i tecnici di ciclismo così come segue:

 

TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO) –  4 ore

– domenica 24 novembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 13,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 13,00 firma registro uscita.

– sabato 30 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 13,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 13,00 firma registro uscita.

 

TA2 (ex 2° LIVELLO) –  8 ore

– domenica 24 novembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

– sabato 30 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

 

TA3 (ex 3° LIVELLO) –  8 ore

– sabato 23 novembre 2019 a Lucca in Loc. Sant’Anna presso CONI Point via Luigi Einaudi, 150 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

– domenica 1 dicembre 2019 a Firenze – Auditorium CONI – Via Irlanda, 5 – ore 9,00 – 18,00. Alle 8,30 firma registro entrata. Alle 18 firma registro uscita. Dalle 13,00 alle 14,00 pausa pranzo.

 

L’aggiornamento sarà riconosciuto a chi avrà partecipato al numero di ore previste per il proprio livello, ed avrà firmato il registro in entrata e in uscita.

 

Per la registrazione inviare la scheda d’iscrizione (modulo allegato) e la ricevuta del bonifico bancario di:

€ 25,00 TI2 (ex TM1 o 1°LIVELLO)

€ 35,00 TA2 (ex 2° LIVELLO)

€ 45,00 TA3 (ex 3° LIVELLO)

all’indirizzo di posta elettronica del Comitato regionale corsitoscana@federciclismo.it entro e non oltre il 15 novembre 2019.

 

Le coordinate bancarie del C.R. Toscana sono:

Banca Nazionale del Lavoro

sede Firenze

IBAN: IT11 M010 0502 8000 0000 0006 718

 

Non verranno effettuate iscrizioni e/o ritirati soldi nella sede del corso.

 

Si ricorda infine di specificare:

– sulla scheda di iscrizione il livello di aggiornamento al quale si partecipa e la data di corso scelta fra le due proposte. Nel caso il numero di iscritti superi la capienza dell’aula in una delle date, l’organizzazione comunicherà l’esaurimento dei posti in quella data e la disponibilità di data residua.

 

– nella causale del bonifico il proprio nome e cognome, il luogo ed il livello di aggiornamento al quale partecipa.

 

Il Presidente

Giacomo Bacci

 

 

CAMPIONATI DEL MONDO JUNIORES A CRONOMETRO – ANTONIO TIBERI IRIDATO

Antonio Tiberi conquista il Titolo Mondiale nella prova a Cronometro Juniores. Ai Campionati del Mondo su Strada nello Yorkshire in Gran Bretagna ha conquistato il Titolo Mondiale nella Prova a Cronometro Categoria Juniores con 7” sull’olandese Leijnse e 12” sul tedesco Brenner.

Partenza sfortunata. Subito dopo il via Antonio ha dovuto cambiare la bicicletta per un problema meccanico perdendo secondi preziosi. Ha però mantenuto la calma e la concentrazione che gli ha permesso di recuperare e vincere.

Antonio Tiberi è nato in un piccolo paese alle porte di Roma ma è venuto a correre presto in Toscana dove è cresciuto prima nell’Olimpia Valdarnese poi nel Team Ballerini.

 

 

JUNIORES – TROFEO COMUNE DI CASTELFIORENTINO

KAJAMINI VINCE A CASTELFIORENTINO SU VERRE E ROSIGNOLI

CASTELFIORENTINO- Tre grandi protragonisti della corsa si sono contesi il successo sul traguardo di via Masini nella quinta edizione del Trofeo Comune di Castelfiorentino-Coppa Banca di Cambiano. Ha vinto David Sebastian Kajamini della Angelo Gomme Villadose che ha avuto la meglio nei confronti del bravissimo lucano Verre (martedì scorso a Rignano sull’Arno aveva vinto l’undicesima gara del 2019) e del compagno di squadra Rosignoli. I tre hanno dato vita infatti a una bella fuga sulla salita di Castelnuovo Elsa asperità posta dagli organizzatori al centro del circuito di 23 chilometri da ripetere cinque volte. Due atleti della stessa squadra, Kajamini e Rosignoli e l’ottimo Verre hanno avuto ragione di ogni avversario e vano è risultato nel finale l’inseguimento inscenato alle spalle dal livornese Butteroni, dal veneto Alessio e da Crescioli, giunti a un minuto e venti di ritardo. Il via alla gara (121 partenti) è stato dato dall’ex campione di ciclismo Franco Bitossi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose) Km 115, in 2h58’, media Km 38,764; 2)Alessandro Verre (CPS Professional Team); 3)Giacomo Rosignoli (Angelo Gomme Villadose) a 9”; 4)Gregorio Butteroni (Team Franco Ballerini Due C) a 1’20”; 5)Elia Alessio (Uc Giorgione); 6)Giosuè Crescioli (POitti Shoes Taddei); 7)Davide Pinardi (Italia Nuova) a 1’32”; 8)Matteo Regnanti (Stabbia Dover); 9)Alessio Nieri (Big Hunter Beltrami Seanese); 10)Tommaso Dati (Stabbia Dover).

ANTONIO MANNORI

JUNIORES – 21° TROFEO COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO RIGNANO

ANCORA UN ACUTO DI VERRE – UNDICESIMA VITTORIA A RIGNANO

RIGNANO SULL’ARNO(FI).- Un’altra splendida prodezza da parte di Alessandro Verre, il diciottenne juniores lucano del CPS Professional Team, sulle strade della Toscana non distante da Donnini di Reggello dove si era affermato una quindicina di giorni fa. Per Verre la vittoria n.11 di un’esaltante annata, a seguito della quale i suoi dirigenti, tifosi e sportivi, e naturalmente anche Alessandro, speravano in una convocazione per il mondiale che non c’è stata. La vittoria di Verre a Rignano sull’Arno nel XXI° Trofeo Commercio Industria Artigianato, una bella gara che ogni anno di questi tempi riesce sempre ad avere un notevole numero di corridori, questa volta 136 al via di ben 189 iscritti. Il successo di Verre con un attacco sul terreno preferito, la salita, quella dura e impegnativa del Bombone-Le Corti. Il vantaggio raggiunto è stato poi difeso in maniera splendida da Verre nei rimanenti chilometri e sul traguardo di Rignano ha potuto contare ancora su 8” rispetto al gruppo inseguitore regolato per il secondo posto da Crescioli su Balestra.  Se questo è stato in sintesi il finale della gara organizzata dalla Cipriani&Gestri di San Giusto di Prato e dal Comitato locale capitanato dall’appassionato Davide Bettini (ultima prova del Memorial Ademaro Campaioli) da ricordare una lunga fuga protagonisti durante i 10 giri ondulati della corsa, Cao, Galli, Cattelan raggiunti prima dell’inizio della salita dal gruppo sul quale hanno avuto un vantaggio massimo di 1’15”. Prima della partenza anche una premiazione speciale per il presidente di giuria il pisano di Fauglia Giovanni Guidi, alla sua ultima stagione avendo raggiunto il limite di età previsto per svolgere servizi. Una premio meritato accompagnato dagli applausi degli sportivi presenti alla manifestazione patrocinata dal Comune di Rignano sull’Arno.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Alessandro Verre (CPS Professional Team) Km 105, in 2h22’47”, media Km 44,123; 2)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei) a 8”; 3)Lorenzo Balestra (Team Giorgi); 4)Davide De Pretto (Borgo Molino Rinascita Ormelle); 5)Federico Chiari (Team Giorgi); 6)Enrico Baglioni (Stabbia Ciclismo); 7)Matteo Freddi (Aspiratori Otelli); 8)Lorenzo Peschi (Big Hunter Seanese Beltrami); 9)Pietro Salvadori (Team Giorgi); 10)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme Villadose).

ANTONIO MANNORI

UNDER 23 – 50° RUOTA D’ORO 88° GRAN PREMIO FESTA DEL PERDONO

AL FRIULANO VENCHIARUTTI ALLO SPRINT LA 50° RUOTA D’ORO

TERRANUOVA BRACCIOLINI(AR).- Insolita conclusione per l’edizione del cinquantenario della “Ruota D’Oro”-88° Gran Premio Festa del Perdono. Nella storia della corsa erano anni che non si verificava un arrivo a ranghi compatti di un gruppo di circa 40 corridori. Il lungo chilometraggio e le salite presenti non sono state sufficienti a fare selezione anche perché la media è stata di poco inferiore ai 45 orari e quando si viaggia così forte diventa un problema imbastire qualche azione. La volata sul Viale Europa letteralmente gremito di sportivi come sempre del resto, ha visto sfrecciare per primo il ventunenne friulano Nicola Venchiarutti del CTF (Cycling Team Friuli) davanti a Zambelli e Di Felice, altri due fior di velocisti sorpresi dalla progressione straordinaria di Venchiarutti ai 200 metri finali. Per il vincitore terzo successo stagionale dopo una tappa al Giro d’Italia Under 23 e la Popolarissima a Treviso, e con un contratto già firmato per il debutto nei professionisti con la stagione 2020 nelle fine dell’Androni Giocattoli Sidermec. Sono stati 167 di 32 squadre gli atleti presenti alla corsa valdarnese organizzata tecnicamente dalla Futura Team di Franco Chioccioli con la collaborazione della locale Pro Loco presieduta da Rossano Carsughi, del Comitato Perdono e di quello Organizzatore capitanati da Mauro Bronzi ed Ercole Mealli. Al momento della partenza tanti gli ospiti. Il sindaco di Terranuova Bracciolini Sergio Chienni, la presidente della Provincia di Arezzo e sindaca di Montevarchi Silvia Chiassai, Marcello Nicchi presidente dell’AIA, Giacomo Bacci presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo, Franco Bitossi, Rinaldo Nocentini, Piero Spinelli premiato assieme a tanti altri ospiti per aver vinto 50 anni fa questa corsa. La gara ha vissuto su una fuga di 27 atleti nata dopo 10 Km, che ha animato le fasi iniziali e centrali di una gara velocissima, con il gruppo che ha concesso un vantaggio massimo di 3’15” dopo 45 chilometri. Sotto la spinta del Team Colpack e della General Store Essegibi il plotone riusciva a neutralizzare la fuga attorno al 130° chilometro con Bellia vincitore della classifica finale del gran premio della montagna a Cima Berna. A meno di 30 chilometri dall’arrivo attaccava in solitaria il vincitore della passata edizione Samuele Zoccarato (IAM Excelsior) che transitava al suono della campana a 21 Km dalla conclusione, con 30 secondi di vantaggio sul secondo e 45″ sul gruppo. Nel corso dell’ultimo giro il gruppo forte di circa 40 unità tornava compatto, annullando tutti i tentativi di fuga messi in atto da Zambelli, Rubio, Buitrago, Rastelli, Pegoraro. Una volata dunque decideva il vincitore della 50^ Ruota d’Oro – 88° Gran Premio Festa del Perdono e la progressione di Venchiarutti era irresistibile.

ORDINE DI ARRIVO: 1) Nicola Venchiarutti (Cycling Team Friuli) Km 167,7, in 3h45’59”, media Km 44,525; 2)Samuele Zambelli (Iseo Rime Carnovali); 3)Francesco Di Felice (General Store Essegibi); 4)Antony Jullien (Chambery Cyclisme); 5)Luca Mozzato (Dimension Data For Qhubeka); 6)Natnael Tesfazion (idem); 7)Andrea Colnaghi (Named Rocket); 8)Pasquale Abenante (Zalf Euromobil Desirèe Fior); 9)Martin Marcellusi (Velo Racing Palazzago); 10)Luca Rastrelli (Gallina Colosio Eurofeed)

                                    ANTONIO MANNORI

ESORDIENTI – G.P. CITTA’ DI MONSUMMANO

PETRI E IL TRICOLORE CAPRA NEL G.P.CITTA’ DI MONSUMMANO

MONSUMMANO TERME.- Il toscano Damiano Petri ed il trentino Thomas Capra, campione italiano e vincitore di 22 gare in questa stagione, si sono imposti nel G.P. Città di Monsummano Terme, una delle gare più belle e prestigiose della categoria esordienti, che ha concluso la stagione 2019 in Toscana. Andamento simile per le due corse con gruppo compatto fino alla salita di Vico. Qui nel 1° anno il tricolore Cazzarò ha sferrato l’attacco cui hanno risposto in cinque con poderosa volata finale di Petri mentre Cazzarò aveva un problema meccanico. Nell’altra gara l’allungo sempre in salita di Capra e puntuale replica di Cipollini e Stella. Ai tre si aggiungevano nel finale numerosi atleti, e nella volata su Piazza Giusti era il campione italiano Capra ad imporsi cogliendo il bis consecutivo in questa classica toscana così come avevano fatto nella storia della corsa Oss, Pinazzo e Della Lunga. Al via 71 e 92 corridori e splendida organizzazione del V.C. Monsummanese 1992.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Damiano Petri (Fosco Bessi) Km 38, in 1h09”, media Km 33,304; 2)Elia Andreaus (V.C. Borgo); 3)Federico Cozzani (Tarros); 4)Lapo Cardelli (Via Nova); 5)Davide Bufalini (Rosignano Donoratico); 6)Cazzarò; 7)Anguillesi a 25”; 8)Dani; 8)Tarantello; 10)Merola.

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Thomas Capra (V.C. Borgo) Km 48, in 1’15’, media Km 36,923; 2)Elia Basile (Multicar); 3)Edoardo Cipollini (Montecarlo); 4)Tommaso Pini (Via Nova); 5)Giacomo Belloni (Stradella); 6)Stella; 7)Poli; 8)Del Frate; 9)Nicolini; 10)Di Prima.

ANTONIO MANNORI

ELITE UNDER 23 – 56° COPPA 29 MARTIRI

BENEDETTI SU BUITRAGO E MARCHESINI A FIGLINE DI PRATO

FIGLINE DI PRATO.– Erano i tre favoriti principali della corsa e non si sono smentiti. Sul podio della 56^ Coppa 29 Martiri nell’ordine il Campione Toscano under 23 Gabriele Benedetti, valdarnese di Montemarciano della Mastromarco Sensi Nibali, il colombiano Sanchez Buitrago reduce dalla vittoria nella cronoscalata notturna Firenze-Fiesole di mercoledì scorso e l’altro Campione Toscano, quello degli élite Marchesini. Un podio di classe per la tradizionale gara pratese che ha preso il via come sempre da Vaiano e si è conclusa sul traguardo di Figline di Prato dopo oltre 130 Km e la micidiale salite delle “Svolte”. Alla gara hanno preso il via 71 corridori che dopo una quindicina di chilometri hanno raggiunto la zona industriale di Montemurlo per ripetere sette volte un circuito pianeggiante. Andatura veloce e diversi coloro che hanno cercato di imbastire una fuga anche se il pensiero dei corridori in gara era per la salita una volta transitati dal traguardo di Figline. E la Collina di Prato ha scremato il gruppo e fatto selezione con una finale poi che ha visto i tre principali favoriti fronteggiarsi in una bella sfida. Nella volata finale ha prevalso Benedetti, al suo secondo successo stagionale dopo quello colto in maggio a Castiglion Fiorentino che gli aveva permesso di indossare la maglia di campione toscano under 23. Un giovane, forte e brillante, ben dotato, tra i più bravi in assoluto del ciclismo toscano. Altra bella prestazione del colombiano Buitrago che dopo le due vittorie ottenute nel 2019 può vantare anche diversi piazzamenti tra i quali quello in questa classica del ciclismo toscano. Altra prova positiva per Marchesini, la cui continuità di rendimento continua ad essere encomiabile. Prima della partenza i corridori e gli organizzatori della Ciclistica Pratese 1927 hanno reso omaggio con le autorità istituzionali al Monumento che ricorda i Caduti di Vaiano, mentre dopo l’arrivo sono stati i tre occupanti il podio a fare altrettanto alla stele dei Martiri di Figline. Ora l’attenzione e l’interesse degli sportivi e appassionati di ciclismo si sposta in Valdarno a Terranuova Bracciolini dove domani martedì, 32 squadre e 176 corridori Under 23 daranno vita alla cinquantesima edizione della Ruota D’Oro-88° Gran Premio Festa del Perdono, gara internazionale di assoluto prestigio. Tra i favoriti principali proprio il vincitore di Figline Benedetti che corre sulle strade di casa e il colombiano Buitrago.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Gabriele Benedetti (Mastromarco Sensi Nibali TLC) Km 134,7, in 3h03’57”, media Km 43,936; 2)Santiago Sanchez Buitrago (Team Cinelli); 3)Riccardo Marchesini (Pol. Tripetetolo Pitti Shoes); 4)Niccolò Ferri (Mastromarco Sensi Nibali) a 20”; 5)Manuel Pesci (Team Malmantile) a 26”; 6)Hernandez Camargo (Uc Pistoiese); 7)Gabriele Ninci (Mastromarco Sensi Nibali); 8)Leonardo Tortomasi (Pol. Tripetetolo); 9)Luca Roberti (Mastromarco Sensi Nibali); 10)Mikel Demiri (Pol. Tripetetolo).

ANTONIO MANNORI

FESTA DI COMPLEANNO PER ALVARO BELLI PRESIDENTE DELLA FOSCO BESSI

CALENZANO(FI).- Ottanta anni. Alvaro Belli ha tagliato questo importante traguardo festeggiato da atleti e amici al Circolo MCL di Settimello di Calenzano. Oltre la metà di questi anni che porta splendidamente li ha trascorsi da presidente della società ciclistica Fosco Bessi ruolo che ricopre anche oggi. Un compleanno festoso e familiare con una bella torta con la scritta “80 Auguri Presidente, 47 alla Fosco Bessi”. Una bella storia quella di Alvaro, con la Fosco Bessi dal 1963, eletto presidente nel gennaio 1972, dopo la scomparsa nel novembre 1971 di Antonio Facchini. In 47 anni con inesauribile passione, ha ricoperto il ruolo di direttore di corsa in circa 500 gare, con il busto fuori da una “Cinquecento” di colore rosso. E’ senza dubbio uno dei Presidenti più longevi a livello nazionale . La Fosco Bessi società fondata nel 1948 ha sempre avuto un notevole numero di corridori tesserati per svolgere attività, oltre ad avere assolto ogni stagione un sostanzioso impegno organizzativo a tutti i livelli compreso i professionisti con il “Circuito degli Assi”.

FIRENZE – FIESOLE A CR. – CAMPIONATO TOSCANO DELLA MONTAGNA

TRE ORE DI EMOZIONI E SPETTACOLO NELLA FIRENZE-FIESOLE.

Tiberi, Stojnic, Djordjevic (i tre campioni toscani) più Buitrago, Scappini, Sambinello, i sei protagonisti

FIESOLE.- Il diciottenne azzurro juniores Antonio Tiberi del Team Franco Ballerini Due C  è stata la stella dell’ottava edizione della cronoscalata in notturna Firenze-Fiesole, organizzata abilmente e con bravura dalla Fosco Bessi di Calenzano e dalla società Fiesole Cycling Collectile. Tre ore di spettacolo e di emozioni sul filo dei secondi ed in qualche caso dei centesimi, lungo i 4 Km e mezzo della gara, con la presenza di ben 105 concorrenti di quattro categorie diverse, esordienti, allievi, juniores e under 23, con i titoli toscani in palio per quest’ultime tre categorie. Tiberi infatti con 8’39” ha fatto segnare il miglior tempo in assoluto cogliendo così la nona vittoria stagionale e il terzo titolo regionale, quello della montagna dopo i due precedenti ottenuti nella crono di Baccaiano e quello in linea. La gara era valevole per il Memorial Gastone Nencini e per il Memorial Guido Boni, assegnato al migliore juniores del 1° anno Samuele Gimignani. Negli Under 23 in palio il Memorial Franco Ballerini, ha vinto la gara il colombiano Santiago Sanchez Buitrago del Team Cinelli per 1” sul serbo Veljko Stojnic del Team Franco Ballerini che ha conquistato il titolo toscano dopo un’avvincente duello per il successo. Brillante la prestazione nel Memorial Alfredo Martini del fiorentino Riccardo Djordjevic (Aquila) (abita a 500 metri da dove era posizionata la pedana di partenza) che si è imposto conquistando il titolo negli allievi su Crescioli e Savino, con la conquista da parte di quest’ultimo del Memorial Carlo Chiappi quale miglior allievo del 1° anno. Negli esordienti con in palio il Trofeo Città di Fiesole, successo in assoluto, settimo stagionale per Samuele Scappini (Nestor Marsciano) mentre il migliore del primo anno è risultato Enea Sambinello della Fausto Coppi. Numerosi gli sportivi presenti in una bella serata con conclusione nella magnifica Piazza Mino a Fiesole dove presso il Comune si è tenuta la cerimonia finale di premiazione.

UNDER 23: 1)Santiago Sanche Buitrago (Team Cinelli) Km 4,500 in 8’40”, media Km 31,200; 2)Veljko Stojnic (Team Franco Ballerini) a 1” – Campione Toscano -; 3)Rossano Mauti (Futura Team Rosini) a 14”; 4)Gabriele Ninci (Mastromarco Sensi Nibali) a 14”; 5)Gabriele Porta (Gallina Colosio Eurofeed) a 15”; 6)Longo a 22”; 7)Camargo a 24”; 8)Mugnaini a 25”; 9)Ferri a 26; 10)La Terra a 26”.

JUNIORES: 1)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C) Km 4,500, in 8’39”, media Km 31,203 – Campione Toscano -; 2)Alessio Nieri (Big Hunter Beltrami Seanese) a 31”; 3)Andrea Gallo (Italia Nuova Borgo Panigale) a 33”; 4)Samuele Gimignani (Work Service Romagnano) a 34”; 5)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Taddei) a 36”; 6)Ciafardini a 40”; 7)Galli a 42”; 8)Bernacchioni a 47”; 9)Colacione a 48”; 10)Dapporto a 50”.

ALLIEVI: 1)Riccardo Djordjevic (Aquila) Km 4,500, in 9’17”, media Km 30,321 – Campione Toscano -; 2)Ludovico Crescioli (Empolese Lupi) a 10”; 3)Federico Savino (Coltano Grube) a 20”; 4)Lorenzo Giordani (Pol. Milleluci) a 24”; 5)Lorenzo Boschi (idem) a 34”; 6)Garuffi a 35”; 7)Militello a 46”; 8)Piccini a 46”; 9)Molisso a 47”; 10)Cervelloni a 48”.

ESORDIENTI (2° anno): 1)Samuele Scappini (Nestor Marsciano) Km 4,500 in 10’33”, media Km 28,876; 2)Thomas Del Frate (Team Valdinievole) a 14”; 3)Pietro Pieralli (Fosco Bessi) a 14”; 4)Riccardo Lorello (idem) a 22”; 5)Samuel Bertolli (Velo Club Empoli) a 30”; 6)Basile a 44”; 7)Poli a 56”; 8)Di Venezia a 59”; 9)Creatini a 1’; 10)Cavallaro a 1’04”.

ESORDIENTI (1° anno): 1)Enea Sambinello (Fausto Coppi) Km 4,500, in 10’58, media Km 28,121; 2)Damiano Petri (Fosco Bessi) a 15”; 3)Fabio Del Medico (Borgonuovo) a 19”; 4)Davide Bufalini (Rosignano-Donoratico) a 31”; 5)Enrico Cacchio (Fausto Coppi) a 42”; 6)Merola a 50”; 7)Gabrielli a 51”; 8)Cardinali a 1’01”; 9)Anguillesi a 1’05”; 10)Ranise a 1’41”.

ANTONIO MANNORI