COMUNICATO COMITATO REGIONALE TOSCANA N° 35/2024 DEL 04/04/2024.

Firenze, 04 aprile 2024 – Comunicato n° 35/2024.

STRUTTURA TECNICA REGIONALE/SETTORE FUORISTRADA – CALENDARIO “GRAVITY 2024”.

A fronte di alcune variazioni intercorse durante la corrente stagione 2024, si pubblica nuovamente il calendario in oggetto rivisto ed aggiornato.

Specialità Data Località di svolgimento Società Organizzatrice Prov. Circuito Validità Top Class Camp. Reg.
ENDURO 03/03 Piombino (LI) “I Bikeroni” (08T3362) LI TES REGIONALE NO SI
ENDURO 17/03 Orbetello (GR) “ASD TWKC” (08X3330) GR MWOF REGIONALE NO NO
DOWNHILL 07/04 Nusenna (SI) “Nusenna Gravity Team” (08F1511) SI DH Toscana REGIONALE SI SI/Pr. Unica
ENDURO 14/04 PISTOIA “Young Riderz Pistoia” (08N3317) PT TES REGIONALE SI SI
ENDURO 05/05 LIVORNO “Mushroom MTB Livorno” (08N3221) LI TES REGIONALE NO SI
ENDURO 19/05 Campiglia M.ma (LI) “Sdegnetors MTB Clan” (08Q3231) LI MWOF REGIONALE NO NO
ENDURO 02/06 Vaiano (PO) “Vaiano Bike” (08L2715) PO TES REGIONALE SI SI
ENDURO 23/06 Massa M.ma (GR) “Bike Service – Trail Brothers” (08B3122) GR TES REGIONALE NO SI
ENDURO 28/07 Abetone (PT) “Abetone Gravity Team A.S.D.” (08W3149) PT IES NAZIONALE NO NO
ENDURO 06/10 Campo nell’Elba (LI) “Soc. Elba Ovest” (08M1828) LI C.I. ENDURO NAZIONALE SI NO
ENDURO 13/10 Talamone (GR) “ASD TWKC” (08X3330) GR MWOF REGIONALE NO NO
ENDURO 27/10 Tirli (GR) “Maremma Freeride ASD” (08R3336) GR MWOF REGIONALE NO NO

Il Presidente F.C.I. – C.R. Toscana           Saverio Metti

CALENDARIO GARE TROFEO T-CROSS CICLOCROSS 2023/2024

Calendario gare ciclocross Trofeo T-Cross

        1. Mercoledì 1 novembre 2023 Mugello (FI) 3° Trofeo Città di Firenze gara Internazionale e Nazionale              ASD Virtus VII Miglio Settimello

   2. Domenica 12 novembre 2023 Follonica (GR) 4° Prova giro d’Italia ciclocross gara Nazionale                                             ASD Romano Scotti

3. Domenica 3 dicembre 2023 Montevarchi fraz. Levane (AR) 1° Trofeo Campitello Cross gara regionale                           ASD Fracor International

4. Venerdì 8 dicembre 2023 Pieve a Presciano (AR) 19° G.P. La Pieve “Classica degli Olivi”     gara regionale                        ASD Ponticino Tecnicolor-Vaio asd

5. Domenica 10 dicembre 2023 Quarrata (PT) 1° Trofeo Villa La Magia gara regionale                                                                        ASD    U.C. Pistoiese

6. Domenica 17 dicembre 2023 Montignoso fraz. Cinquale (MS) 8° Trofeo Cittadella dello Sport  gara regionale top-class  ASD Montignoso Ciclismo

7. Domenica 24 dicembre 2023 Sinalunga fraz. Guazzino (SI) 4° Guazzino Supercross   Prova Unica di Campionato Regionale  ASD G.S. Borgonuovo

8° Venerdì 6 gennaio 2024 Bibbiena (AR) V Trofeo Ciclocross MTB Casentino gara di Campionato Regionale ES/ED 1° anno    MTB Casentino ASD

 

http://www.ciclocrosstoscana.it

http://www.segreteriagare.it

 

REGOLAMENTO-CICLOCROSS-TOSCANA-23-24

 

 

 

 

IL PERSONAGGIO: ELISA FERRI ESEMPIO DI MULTIDISCIPLINA E PASSIONE

 

Elisa Ferri in azione (Foto di Archivio)

Da quando è nel ciclismo, iniziò da giovanissima a 7 anni nella G1 dopo aver pensato anche alla danza, Elisa Ferri in attesa di altri sogni e possibili traguardi è predestinata e affezionata alla maglia tricolore. Domenica a Castello Roganzuolo in provincia di Treviso ha vinto il settimo titolo italiano e il quarto consecutivo nel ciclocross, due come esordiente e altrettanti da allieva. Uno splendido esempio di passione, impegno e di multidisciplina, verso la quale ci sono segnali importanti dei giovani anche in Toscana

Nata a Montevarchi il 23 ottobre 2007, abita a San Giovanni Valdarno, Elisa Ferri ha dettato legge nella gara tricolore in Veneto in una disciplina che gli piace anche se dovendo scegliere tra questa, la strada, la pista e il mountain bike, preferisce quest’ultima.

“Sono partita forte, non volevo correre rischi – ha confessato nel dopo gara la toscana – il percorso era bello e mi piaceva, e così ho disputato una prova con una certa sicurezza senza mai mollare fino alla conquista del quarto titolo italiano”. Ricordiamo per Elisa in tema di “palmares” tre titoli italiani e un secondo posto nella MTB e la medaglia d’argento ai Campionati Italiani su strada del 2021 disputati a Chianciano Terme, oltre ai titoli regionali compresa l’attività su pista.

Da giovanissima voleva fare danza, pensava che il ciclismo fosse uno sport poco femminile, ma fu contagiata dalla passione di famiglia ed iniziò nella G1 con la maglia dell’Olimpia Valdarnese, spinta dal babbo Emiliano direttore sportivo e tecnico della Rappresentativa della Toscana e dal fratello Tommaso (in questa stagione al primo anno colme Under 23), altro atleta che ama la multidisciplina.

“Dovendo scegliere tra bici da strada, pista, ciclocross o mountain bike scelgo quest’ultima – questo il suo pensiero – perché mi piacciono particolarmente i percorsi tecnici e i salti”.

Elisa frequenta come studentessa il Liceo Scientifico Sportivo, nel ciclismo ammira un campione che vola su strada e nel ciclocross come il belga Van Aert. Dedica le sue vittorie alla famiglia e vista l’età (16 anni a ottobre) inizia a pensare alla maglia azzurra della nazionale ed ai tanti eventi di prestigio, uno su tutti quello di partecipare un giorno ad un mondiale.

Un Elisa Ferri che ha reso felici tutti gli sportivi toscani anche se la maglia con la quale ha gareggiato e vinto il Campionato Italiano, è di un sodalizio del Veneto, quello del G.S. Sorgente Pradipozzo. Esulta anche il presidente del Comitato Regionale Toscana Saverio Metti, che “stravede” per la multidisciplina, il quale reduce proprio dalla visita al gruppo degli atleti juniores che hanno dato vita a uno stage nel fine settimana a Castagneto Carducci in provincia di Livorno afferma: “complimenti vivissima a Elisa, brava e brillante della quale si conosce da tempo le sue eccellenti qualità, per l’ennesima maglia tricolore conquistata. Ma sul Campionato Italiano di ciclocross svoltosi domenica in Veneto voglio fare con piacere un’altra considerazione. Nelle prime venti classificate della gara allieve 2° anno, ben 5 sono toscane e i queste ben 4 nelle prime undici posizioni”.

Oltre alla campionessa Elisa Ferri infatti da ricordare il settimo posto di Angelica Coluccini (G.S. Mosole), l’ottavo di Maddalena Simeoni (Michele Bartoli Academy), l’undicesimo di Ginevra Di Girolamo (G.S. Mosole), mentre al 17° posto si è classificata Emma Franceschini del Team Zhiraf Gurciotti.

ANTONIO MANNORI

 

 

 

 

 

LA TOSCANA VINCE LA COPPA ITALIA GIOVANILE XCO

Lavarone,29 settembre 2020 – I giovani rappresentanti della Toscana protagonisti ammirati nel cross country, hanno raggiunto un prestigioso traguardo, la conquista della Coppa Italia Giovanile XCO, manifestazione che si è svolta su tre prove e si è conclusa a Lavarone in provincia di Trento. Un risultato storico perché è la prima volta che la Toscana vince questa manifestazione grazie ai suoi esordienti e allievi, maschi e femmine. Un merito dei ragazzi che con grande impegno e passione si sono battuti durante le tre prove per ottenere una serie di successi che hanno permesso alla fine di concludere la rassegna in testa relegando ai posti d’onore la Lombardia e la rappresentativa di Bolzano. E qui dobbiamo ricordare anche le società di appartenenza degli giovanissimi biker che hanno creduto nella multidisciplina ed oltre alla strada hanno consentito ai propri tesserati di essere presenti alla Coppa Italia, la più importante rassegna del settore. In diversi parlano di multidisciplina ma poi in verità non sono molti quelli che si cimentano nelle varie specialità. Bravissimi i maschi e le femmine protagonisti in Trentino, ed un plauso anche a chi ha guidato la rappresentativa della Toscana, ovvero Emiliano Ferri, Valter Giammattei e Fabrizio Giannotti, felicissimi per il risultato ottenuto. Questi i protagonisti dell’impresa:

Tommaso Ferri, Francesco Bertini e Tommaso Massi (Olimpia Valdarnese), Federico Bartolini (Team Siena Bike), Fabio Del Medico e Daniele Ronzoni (G.S. Borgonuovo Prato), Christian Barra (Elba Bike).

Per il settore femminile Giorgia Giannotti (S.C. Garfagnana MTB), Margherita Oggero (Elba Bike Scott), Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese) e Nelia Kabetaj (Borgonuovo Prato).

CLASSIFICA FINALE PER REGIONI: 1)Toscana punti 610; 2)Lombardia 542; 3)Bolzano 433; 4)Veneto 420; 5)Piemonte 400.

 

SUCCESSI TOSCANI NELLA COPPA ITALIA XCO

VINCONO BARTOLINI E FERRI ELISA

Successi dei Toscani Bartolini e Ferri Elisa nella Prova di Coppa Italia Giovanile XCO disputata a Pergine. Inoltre la Toscana si è classificata al terzo posto dopo Lombardia e Veneto nella Classifica per Regioni a dimostrazione dei progressi compiuti nel Settore Fuoristrada grazie all’impegno dei Responsabili.

REGOLAMENTO “TU-CROSS 2019/2020”

COMMISSIONE CICLOCROSS

 La Commissione Ciclocross comunica alle società ed atleti il regolamento e calendario del Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross aggiornati.

 REGOLAMENTO TU-CROSS

TROFEO INTERREGIONALE TOSCANA-UMBRIA DI CICLOCROSS 2019/2020

1.0 PREMESSA

Il Comitato Regionale Toscano e il Comitato Regionale Umbro intendono incentivare il ciclocross promuovendo un calendario interregionale e puntando sulla cooperazione organizzativa e sulla valorizzazione d’immagine della disciplina.

A tal fine è emanato il presente Regolamento, approvato dalla Struttura Tecnica Nazionale Fuoristrada, valido per le gare in Toscana ed in Umbria nella stagione ciclocross 2019/2020 (da ottobre 2019 a gennaio 2020 compresi).

2.0 DEFINIZIONI

Nel presente regolamento si adottano, per brevità, i seguenti termini:

  • per “TU-cross” si intende il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross 2019-2020, articolato in più prove e con classifiche finali per ogni categoria;
  • per “prova” si intende una singola gara; più prove assieme compongono il TU-cross;
  • per “batteria” si intende il raggruppamento di partenza che contiene in sé più categorie;

3.0 CALENDARIO

Le prove del TU-cross si svolgeranno nelle seguenti date e località (Tab. 1):

 

Tabella 1 – Calendario TU-cross 2019-2020

Giorno n Mese Località Note Società organizzatrice
DOMENICA 20 OTTOBRE PRATO 2° TROFEO CITTA’ DI PRATO

PROVA DI APERTURA

G.S. BORGONOVO
SABATO 26 OTTOBRE GUALDO TADINO (PG) PROVA IN NOTTURNA ASD GS AVIS GUALDO TADINO
SABATO 2 NOVEMBRE MASSA MARTANA (PG) 2° MEMORIAL PAGLIOCHINI PAOLO

PUNTEGGIO AGGIUNTIVO

ASD CICLOTURISTICA MASSA MARTANA
DOMENICA 10 NOVEMBRE CAVRIGLIA (AR) 3° MEMORIAL MIRELLA GRASSI G.S. OLIMPIA VALDARNESE
DOMENICA 17 NOVEMBRE BIBBIENA (AR) 2° TROFEO CX MTBCASENTINO ASD CASENTINO BIKE
DOMENICA 24 NOVEMBRE LAMMARI (LU) 7° TROFEO GIULIANO PELLEGRINI S.C. PEDALE LUCCHESE POLI
DOMENICA 1 DICEMBRE PETRIGNANO DI ASSISI (PG) 9° PETRIGNANOCROSS U.C. PETRIGNANO
DOMENICA 8 DICEMBRE PIEVE A PRESCIANO (AR) 16° CLASSICA DEGLI OLIVI ASD TECNICOLOR VAIO
DOMENICA 15 DICEMBRE CITTA’ DI CASTELLO (PG) 7° TROFEO BIKELAND ASD TEAM BIKELAND 2003
DOMENICA 22 DICEMBRE CINQUALE (MS) 4° TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT

PUNTEGGIO AGGIUNTIVO

ASD MONTIGNOSO CICLISMO
GIOVEDI’ 26 DICEMBRE 44° PARALLELO (PT) 5° CICLOCROSS DI S.STEFANO US FOSCO BESSI CALENZANO
VENERDI’ 3 GENNAIO GUAZZINO (SI) 2° GUAZZINO SUPERCROSS

 

ASD VALDELSA 2000 CICLISMO
DOMENICA 19 GENNAIO PERUGIA(PG) 1° TROFEO BAR RISTORO

LA CASA DEL CICLISTA

PROVA FINALE

FORNO PIOPPI-FORTEBRACCIO A.S.D.
           

 4.0 CLASSIFICA GENERALE

Ai fini della classifica del TU-cross vengono assegnati per ogni categoria i seguenti punteggi in ogni prova (Tab.2):

 

Tabella 2 – Punteggi del TU-cross

class

class

class

class

class

class

class

class

class

10°

class

dall’11° in poi
20 16 14 12 10 9 8 7 6 5 2
Ritirato per qualsiasi motivo: punti 1
Non partito o non iscritto: punti 0

Al fine di promuovere la partecipazione alle prove situate a maggior distanza chilometrica, rispettivamente la 3^(Massa Martana (PG)) e la 10^prova (Cinquale (MS)) assegneranno un bonus di 10 punti ad ogni partecipante in aggiunta al punteggio indicato in Tabella 2

Per ogni categoria viene dichiarato vincitore chi al termine delle prove del TU-cross, con lo scarto di quattro, ottiene il miglior punteggio, verranno conteggiati i migliori 9 piazzamenti. In caso di parità si tiene conto del miglior piazzamento nell’ultima prova disputata dove risultano classificati.

Chi partecipa ad almeno cinque prove effettivamente organizzate non confluisce nella classifica generale finale.

Le maglie di leader del trofeo saranno assegnate al termine dell’ultima prova, ai vincitori di ogni categoria.

5.0 CATEGORIE AMMESSE E TEMPI DI GARA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Al TU-cross possono partecipare gli atleti delle categorie Giovanili, Agonistiche e Amatoriali; per ognuna di esse è previsto un tempo di gara, come illustrato in Tabella 3.

Tabella 3 – Categorie ammesse alle gare di Ciclocross e relativi tempi di gara

Categorie Giovanili

(Tessera FCI)

• Esordienti 1° anno M/F (ES1/ED1, 13 anni)

• Esordienti 2° anno M/F (ES2/ED2, 14 anni)

• Allievi 1° anno M/F (AL1/DA1, 15 anni)

• Allievi 2° anno M/F (AL2/DA2, 16 anni)

 

30’ di gara
Categorie Agonistiche

(Tessera FCI)

 

• Junior M/F (J/DJ, 17-18 anni)

● Under 23 F (DU23, 19-22 anni)

• Elite F (DE, 23 anni ed oltre)

40’ di gara
● Under 23 M (U23, 19-22 anni)

• Elite M (EL, 23 anni ed oltre)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali maschili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

 

• Master Junior (17-18 anni)

• Master 4 (M4, 45-49 anni)

• Master 5 (M5, 50-54 anni)

• Master 6 (M6, 55-59 anni)

● Master 7 over (60-64 anni)

● Master 8 over (65 anni ed oltre)

 

40’ di gara
• Elite Sport (ELMT, 19-29 anni)

• Master 1 (M1, 30-34 anni)

• Master 2 (M2, 35-39 anni)

• Master 3 (M3, 40-44 anni)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali femminili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

• Junior Sport Woman (17-18 anni)

• Elite Sport Woman (19-29 anni)

• Master Woman 1 (MW1, 30-39 anni)

• Master Woman 2 (MW2, 40-49 anni)

. Master Woman 3 (MW3, 50 anni ed oltre)

 

40’ di gara

 5.1 PASSAGGIO DI CATEGORIA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Il passaggio di categoria degli atleti (giovanili, agonisti e amatori) alle gare di ciclocross è fissato al 15 settembre di ogni anno.

I tesserati della categoria Esordienti M/F 1° anno possono gareggiare esclusivamente con la tessera della categoria Esordiente, che è rilasciabile a partire dal 1° gennaio 2020. Pertanto, prima del 1° gennaio fanno parte della categoria Giovanissimi G6 che corrono sul tempo di 20’ in batteria separata se la consistenza numerica degli iscritti (G6 m/f) lo consente, altrimenti in promiscuità con le categorie Esordienti e Allievi, sempre sul tempo di 20’; in questo caso effettueranno convenzionalmente un giro in meno rispetto agli Esordienti e Allievi.

Per comprendere con più chiarezza i passaggi di categoria da Giovanissimi ad Esordienti si consulti la tabella sottostante (Tab.4).

Tabella 4 – Passaggi di categoria tra Giovanissimi ed Esordienti

STRADA – PISTA – MTB CICLOCROSS
FINO AL 31/12/2019 DAL 15/09/2019 AL 31/12/2019 DAL 01/01/2020
Esordiente 2° anno Allievo 1° anno Allievo 1° anno
Esordiente 1° anno Esordiente 2° anno Esordiente 2° anno
G6 G6 Esordiente 1° anno
G5 G5 G6

 6.0 BATTERIE

Come indicato in Premessa, scopo di questo regolamento è valorizzare l’immagine del Ciclocross e armonizzare l’organizzazione. Ne consegue che sono assolutamente da evitare partenze frammentate, le quali, dati gli esigui numeri di partecipanti in alcune categorie, trasmettono l’idea di poca importanza della disciplina Ciclocross e inoltre costituiscono un pericolo per la sicurezza e un aggravio di lavoro per i Giudici di Gara.

Pertanto nelle prove del TU-cross vengono di norma effettuate tre batterie, nella sequenza temporale sottoindicata. Per ogni batteria, la partenza è unica, senza frazionamenti. La posizione in griglia è per categorie: prima gli agonisti categorie maschili, poi gli amatori categorie maschili dalla categoria più giovane in poi a scalare, infine le categorie femminili (prima agonisti e poi amatori). La chiamata avviene in base all’ordine di iscrizione nella prima prova; nelle prove successive avviene in base al classifica del TU-cross. In ogni caso coloro che hanno punti Top Class hanno sempre la priorità di accesso in griglia in base al punteggio.

Batteria 1: tutte le categorie per le quali sono previsti 40’ di gara.

Batteria 2: tutte le categorie per le quali sono previsti 60’ di gara.

Batteria 3: tutte le categorie per le quali sono previsti 30’ di gara.

 Se il numero complessivo di iscritti che afferiscono ad una batteria è scarso, i tempi di gara indicati al punto 5 sono suscettibili di un aumento o diminuzione del +/- 25%, così da effettuare due batterie anziché tre.

Per scarso si intende un numero indefinito, da stimare di volta in volta in base al contesto reale della gara. Non è opportuno regolamentare un numero preciso in quanto le condizioni possono essere molto diverse a seconda del contesto (larghezza del rettilineo di partenza, orari di gara, condizioni atmosferiche e di luminosità, lunghezza del percorso, numero complessivo di iscritti alla gara). La scelta viene pertanto demandata, di gara in gara, all’esperienza e buon senso del Delegato Tecnico e del Direttore di Organizzazione Gare Fuoristrada o Responsabile di Organizzazione e alla condivisione con il Presidente di Giuria. In linea generale viene suggerito di raggiungere il numero di almeno 30 partenti per ogni batteria.

 7.0 PROGRAMMA GARE

Nel caso di gare effettuate al mattino, l’orario di partenza della prima batteria è fissato alle ore 9.30, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire.

Nel caso di gare effettuate al pomeriggio, l’orario di partenza di partenza della prima batteria è fissato alle ore 13, salvo esigenze organizzative. Le successive a seguire.

7.1 RIUNIONE TECNICA E VERIFICA TESSERE

La riunione tecnica è unica per tutte le batterie e deve avvenire almeno 30’ prima della partenza della prima batteria. La operazioni di verifica tessere e conseguente ritiro del numero di gara avvengono fino ad 90’ prima di ogni partenza per le gare toscane e 60’ per le gare umbre. L’organizzatore di una prova può richiedere ai partecipanti una cauzione per la riconsegna del numero di gara.

 7.2 ISCRIZIONI

Le iscrizioni ad ogni prova avvengono attraverso il “fattore K” della FCI. I tesserati con gli Enti devono iscriversi via email o fax ed essere inseriti su FATTORE K dall’Organizzatore.

Per le categorie Amatoriali, inclusi i tesserati con gli enti convenzionati FCI, l’organizzatore di una prova può richiedere il pagamento di una quota di partecipazione fino ad un massimo di 15€ a partecipante. Il pagamento avviene sul posto ed è attività di segreteria che compete all’organizzatore, non demandabile ai Giudici di Gara.

8.0 MATERIALI

Al fine di promuovere la partecipazione, è consentito l’uso di ogni tipo di bicicletta e forcella, senza alcuna limitazione basata sulle dimensioni delle ruote; larghezza manubrio max 600 mm.

Tuttavia, trattandosi di una gara di ciclocross, coloro che prenderanno il via con una bicicletta diversa da quella da ciclocross dovranno schierarsi in griglia dietro a tutti gli altri. Questa prescrizione vale ai soli fini dello schieramento in griglia ed è irrilevante il tipo di bicicletta di cui il corridore potrebbe disporre successivamente alla partenza effettuando il cambio bici al box.

 9.0 PERCORSI

Il percorso deve essere un circuito, chiuso al traffico, avente una lunghezza minima di 2 km e massima di 3,5 km. La lunghezza consigliata è di 2,5 km, tuttavia è opportuno non predisporre gimkane (tratti brevi avanti-indietro) aventi il solo fine di allungare il percorso. Esso dovrebbe infatti essere vasto e spazioso, e svilupparsi in modo tale che lo spettatore non veda dall’esterno un “gomitolo” di ciclisti.

Il rettilineo di partenza deve avere una lunghezza sufficiente da permettere un naturale allungamento del gruppo dei partenti fino alla prima curva. In assenza, è possibile effettuare la partenza al di fuori del circuito, garantendo tutti i presidi di sicurezza (chiusura al traffico, transenne, nastro delimitante); in tal caso la conta del tempo per il calcolo dei giri inizia dal passaggio del primo corridore sotto lo striscione di arrivo.

L’organizzatore nel tracciare il percorso dovrà effettuare ogni sforzo per evitare “imbottigliamenti” durante il primo giro.

Per la Batteria 3, se il percorso e/o le condizioni atmosferiche lo richiedono, è possibile prevedere una riduzione del circuito. La decisione è demandata al Delegato Tecnico d’intesa con il Direttore d’Organizzazione o Responsabile di Organizzazione, informando dovutamente il Presidente di Giuria.

 9.1 OSTACOLI ARTIFICIALI

Al fine di sviluppare le capacità tecniche dei partecipanti, sul percorso si possono prevedere fino a due ostacoli artificiali, composti ognuno da una o due tavole (disposte a 4 metri una dall’altra) compatte su tutta l’altezza massima di 40 cm. In ogni caso, è necessario che nel percorso sia inserito almeno un tratto che costringe l’atleta a scendere dalla bicicletta.

9.2 BOX BICI

Devono essere previsti due box assistenza tecnica (è consigliabile la formula del doppio box). Il percorso antistante tali zone deve essere diviso nel senso di marcia in due parti a mezzo di transenne o nastro segnaletico. Il corridore può prendere la corsia box solo per il cambio di ruota o di bicicletta o per ottenere assistenza meccanica; in tutti i casi è obbligatorio scendere e risalire sulla bici prima di uscire dal box. Il cambio deve essere fatto nei limiti del box.

Il corridore che ha oltrepassato, all’esterno, la fine del box, per cambiare la bicicletta o la ruota dovrà continuare fino al box successivo. Il corridore che, invece, si trova ancora nel limite del box, può tornare indietro per raggiungere la corsia di cambio materiale, senza danneggiare gli avversari.

L’Atleta può partire con la bicicletta dotata di porta borraccia e borraccia, così come potrà al cambio bici, ripartire dai box con altra, ugualmente dotata.

Nei pressi della zona box non devono essere presenti ostacoli di alcun tipo, nemmeno naturali.

 9.3 PROVE PERCORSO

Prove ufficiali del percorso: un’ora prima dell’inizio delle gare il percorso viene aperto per le prove ufficiali. L’apertura del percorso viene autorizzata dal Direttore di Organizzazione o dal Responsabile di Organizzazione, che deve prima verificare l’efficienza del servizio d’ordine e la presenza dell’assistenza sanitaria.

Per accedere al percorso in bicicletta è in ogni caso obbligatorio l’uso del casco sia per atleti che per tecnici/accompagnatori.

Una bandiera rossa posta sulla linea d’arrivo, segnalerà la chiusura delle prove percorso.

9.4 CONTAGIRI

Il numero totale dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo corridore a percorrere i primi due giri, successivamente ai quali verrà esposto il numero dei giri mancanti per completare la gara.

I corridori doppiati non vengono fermati; tutti hanno diritto di completare la gara trattandosi di manifestazione a carattere regionale. I doppiati completano la gara assieme ai non doppiati. Nell’ordine di arrivo verrà indicato -1 giro; -2 giri etc.

 10.0 CLASSIFICHE DI ARRIVO

Verrà stilata una classifica unica per ogni batteria; accanto al nominativo di ogni arrivato deve essere indicata la categoria FCI.

Successivamente, ai fini della classifica generale, la segreteria del TU-cross assegnerà i punteggi agli atleti delle singole categorie estrapolandoli dalla classifica unica di batteria.

 11.0 PREMIAZIONI DELLE PROVE SINGOLE

Le premiazioni avvengono al termine della giornata di gare. La modalità di premiazione è a discrezione Presidente della Società organizzatrice. E’ consigliabile rispettare l’ordine delle batterie, salvo casi di necessità particolari.

E’ consigliato premiare almeno i primi 3 di ogni singola categoria (con piccolo cerimoniale di premiazione: podio, TV se presente, e foto di rito).

Se la Società organizzatrice ha optato per la consegna dei premi in denaro previsti dalle Tabelle FCI, essa avverrà in separata sede, come attività di segreteria.

11.1 PREMIAZIONE FINALE DEL TROFEO

Durante il TU-cross verranno comunicate le modalità di premiazione finale. Sarà assegnata maglia di vincitore e/o trofeo al primo di ogni categoria e a seguire premi in natura.

 

MTB – SUCCESSI PER I RAGAZZI TOSCANI

GIORGIO COLI CAMPIONE ITALIANO ELIMINATOR. BUONE PROVE IN COPPA ITALIA

Sabato 8 Giugno si è svolto in Valle di Casies (BZ) il Campionato Italiano Eliminator e domenica 09 Giugno la prova di Coppa Italia con la partecipazione di una rappresentativa toscana..

Sabato l’allievo di secondo anno Giorgio Coli  del Team Elba Bike ha vinto il titolo di Campione d’Italia nella prova Eliminator mentre domenica nella prova di Coppa Italia l’allievo di primo anno Ferri Tommaso dell’Olimpia Valdarnese si è classificato al secondo posto ; un sesto posto per  Nelia Kabetaj esordiente donna 1anno ed un settimo posto per  Margherita Oggero.

MTB – SUCCESSO DI BARTOLINI

BARTOLINI VINCE GARA NAZIONALE NELLA XCO

L’esordiente Bartolini Federico dell’ ASD Team Siena Bike, trionfa a Pineto (TE) nella Gara nazionale XCO Categoria esordienti 2° anno.

Il forte atleta castiglionese in forza all’ ASD Team Siena Bike è alla sua quarta vittoria stagionale di cui due di livelli nazionale.

OTTIMI RISULTATI DELLA TOSCANA NELLA COPPA ITALIA GIOVANILE DI MTB

FERRI TOMMASO VINCE TRA GLI ALLIEVI 1° ANNO

Ottimi risultati ottenuti dai ragazzi della Rappresentativa Toscana nel MTB YELLOW RACE 2° Tappa della COPPA ITALIA Giovanile di MTB disputata a Tabiano. Ferri Tommaso si è classificato al primo posto nella Categoria Allievi del 1° anno. Bene anche Bartolini Federico  4° tra gli Esordienti 2° anno, Coli Giorgio 8° Allievi 2° anno e Del Medico Fabio 16° Esordienti 1° anno. Ottimo risultato anche per la ragazza facente parte della Rappresentativa, Kabetaj Nelja, 5° classificata tra le Esotrdienti 1° anno.

La Toscana parteciperà quest’anno con una propria Rappresentativa a tutte le prove della Coppa Italia Giovanile di MTB (5 in tutto) , decisione presa dal CRT per favorire lo sviluppo anche di questa specialità

MOUNTAIN BIKE – 1° TROFEO IL CIOCCO CAMPIONATO REGIONALE

ASSEGNATI IN GARFAGNANA 17 TITOLI TOSCANI – UN GROSSO SUCCESSO

IL CIOCCO(LU).- Grande successo di partecipazione presso il complesso turistico “Il Ciocco” DI Castelvecchio Pascoli in Garfagnana, per il Campionato Regionale di mountain bike (RXC Cross Country) organizzato con bravura dal Ciocco Sport Lab Associazione Polisportiva. Il tutto favorito da una magnifica mattinata di sole che ha portato alla manifestazione tanti concorrenti dai più giovani agli amatori. La gara si è svolta lungo un percorso di 3 chilometri e mezzo, spettacolare ed assai valido sul piano tecnico, apprezzato da coloro che hanno disputato la manifestazione.  Ben 17 i titoli toscani assegnati. Nella categoria esordienti del primo anno affermazione di Fabio Del Medico portacolori del gruppo sportivo Borgonuovo Lenzi Bike di Prato, mentre tra gli esordienti del 2° anno ha prevalso Federico Bartolini del Team Siena Bike. Anche per la categoria allievi due i titoli in palio ottenuti da Tommaso Ferri dell’Olimpia Valdarnese di Montevarchi nel primo anno e da Giorgio Coli, livornese dell’Elba Bike tra gli atleti di 16 anni. Nella categoria esordienti donne hanno prevalso la brava Nelia Kabetaj (Borgonuovo Lenzi Bike) e Sonia Santini (Garfagnana MTB).

Passando alla categoria juniores qui il più bravo di tutti è risultato Enrico Ercolani dell’Elba Bike, mentre hanno vinto i rispettivi titoli toscani anche l’under 23 Alessio Trabalza della Vallerbike e l’elite Marco Carozzo del Cycling Team Zerosei. Nel settore amatoriale si sono laureati campioni toscani Kevin Biagi (Cicli Brandi Elba Team) nella categoria ELMT, Daniele Balducci (Tondi Sport) nei Master 1, Maurizio Bertoncini (CM2) nei Master 2, Riccardo Turri (Giovo Team Torpado) nei Master 3, Mauro Maier (CM2) nei Master 5, Pier Ugo Dini (CM2) nei Master 6, Luciano Adami (CM2) nei Master 8 e per concludere Giulia Biagioni (Giovo Team Torpado) nella categoria femminile EWS. Una bella festa del mountain bike quella svoltasi al Ciocco, con piena soddisfazione degli organizzatori (i complimenti di rito alla segreteria con Christian Ferrari) e dei partecipanti e giuria con il pratese Andrea Goti, Marco D’Isep ed Elisabetta Fambrini.

ANTONIO MANNORI