ALLIEVI: ARRIVANO LE ELEZIONI SALTA IL G.P.VALDARBIA A BUONCONVENTO

STAGGIA SENESE – La prima gara ciclistica che viene annullata dopo la decisione di indire le elezioni politiche per domenica 25 settembre, è l’inedito Gran Premio della Valdarbia-Trofeo Sport Angels in programma a Buonconvento. Lo ha deciso il Consiglio Direttivo della Sport Angels, nuovo gruppo con sede a Staggia Senese nato per la promozione sportiva orientata verso il mondo giovanile del ciclismo e per la gestione della sicurezza sui tracciati di gara. Per gli allievi il Giro della Valdarbia “avrebbe portato gli atleti a pedalare sulle strade di Eroica e di Strade Bianche. Torneremo ancora più motivati! In un contesto in cui la gestione sarà dura e impegnativa, ma proficua al buon svolgimento della manifestazione, affinché risulti di un evento di qualità, utile, divertente, e che possa dare quella necessaria e capace spinta al mondo giovanile del ciclismo in modo ottimale, senza però fare forzature controproducenti, che non ci appartengono. Siamo certi – conclude il comunicato di Sport Angels – che la nostra decisione sarà apprezzata e compresa da tutti. Ci ritroveremo a parlarne quasi certamente il prossimo anno e ringraziamo quanti si erano già mossi in nostro favore, torneremo a chiedere il vostro prezioso supporto prima possibile, ma ormai nel 2023”.

Antonio Mannori

MOLINI VINCE LA GARA E IL TITOLO ELITE – A CANTONI QUELLO DEGLI UNDER 23

Lo sprint di Federico Molini (Foto Simona Bernardini)

Il podio ed i due campioni toscani con la maglia (Foto S.Manzi)

Ai piedi del Montalbano in provincia di Firenze, il Campionato Toscano dilettanti élite e under 23 . Quella del ventitreenne Federico Molini sul traguardo del 58° Gran Premio Città di Vinci è stata una vittoria doppia in quanto con il successo Molini ha indossato anche la maglia di Campione Toscano Elite regolando nella volata finale in leggera salita, i cinque compagni di fuga, tra i quali il quarto arrivato, Andrea Cantoni, 22 anni della Hopplà Petroli Firenze Don Camillo ha conquistato il titolo regionale Under 23. Un successo meritato quello di Molini, inseguito caparbiamente da quasi tre mesi con ottime prove e vari piazzamenti e tutto dedicato al titolare e presidente della gruppo sportivo organizzatore della gara Renzo Maltinti, ricoverato in ospedale a Empoli per problemi di salute e che ha seguito via telefono la competizione. Una gara selettiva per il percorso (9 giri di un anello di 15 km con le salite di Quattro Madonne e San Donato ed un caldo da 38 gradi) tanto che dei 100 partenti di 15 società, solo in 19 hanno tagliato il traguardo. Oltre al bravissimo Molini altrettanti bravi anche il fiorentino di Rufina, Iacchi che ha avuto un problema in volata perdendo l’attimo prezioso, e Filippo Magli promotore dell’azione a 35 Km dalla conclusione quando erano rimasti in 14 al comando rispetto ai 24 promotori della fuga iniziata dopo 19 km. Su Magli si riportavano subito Garibbo e Iacchi, poi anche Molini e più avanti anche Cantoni e Rizza. Era il sestetto che si contendeva la vittoria con Molini che con grande abilità e coraggio sfiorando le transenne rimontava Magli e Iacchi che avevano lanciato lo sprint, per andare a vincere a braccia alzate, mentre esplodeva l’entusiasmo per la vittoria da parte dei suoi tifosi.

Alla premiazione il vice presidente del C.R.T. Mauro Renzoni con il consigliere Federico Micheli, il sindaco di Vinci Giuseppe Torchia e l’assessore allo sport Vittorio Vignozzi che ha dato il via alla gara assieme a Lorenzo Parenti dirigente della Maltinti Lampadari che ha lavorato a fondo per l’organizzazione con Giampiero Ragionieri, Roberto Maltinti, Mauro Terenziani e gli altri collaboratori dell’attivisimo gruppo empolese.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federico Molini (Maltinti Banca Cambiano) Km 138,8, in 3h40’19”, media Km 37,800 – Camp. Toscano Elite -; 2)Alessandro Iacchi (Team Qhubeka); 3)Filippo Magli (Mastromarco Sensi Nibali); 4)Andrea Cantoni (Hopplà Petroli Firenze) – Camp. Toscano U23 – 5)Stefano Rizza (ParkPre Racing Team); 6)Niccolò Garibbo Iidem); 7)Jacopo Menegotto (Team Qhubeka)  2’58”; 8)Lorenzo Peschi (Team Malmantile); 9)Gregorio Butteroni (Mastromarco Sensi Nibali); 10)Nicholas Spinelli (Maltinti Banca Cambiano).

Antonio Mannori

 

PISTA: GLI ATLETI E LE ATLETE TOSCANE PER I TRICOLORI GIOVANILI DI DALMINE

Nella prima settimana di agosto, dal giorno 2 al 6 sono previsti sulla pista di Dalmine in provincia di Bergamo, i Campionati Italiani Giovanili. Il Consiglio Regionale del C.R. Toscana, su indicazione dei tecnici di settore, ha convocato questi atleti e atlete per la rassegna tricolore.

ALLIEVI: Fabio Del Medico (Velo Club S.C. Empioli); Emanuele Ferruzzi (Fosco Bessi); Francesco Matteoli (Team Valdinievole); Marco Merola (Fosco Bessi); Andrea Nannini (Fosco Bessi); Gerolamo Manuele Migheli (Velo Club S.C. Empoli); Damiano Petri (Fosco Bessi); Zeno Pisani (Velo Club S.C. Empoli). RISERVA: Matteo Luci (Velo Club S.C. Empoli).

ESORDIENTI: Matteo Capodarca (Sancascianese Ciclismo); Luciano Gaggioli (Team Valdinievole); Lorenzo Luci (Velo Club S.C. Empoli); Massimo Mezzasalma (Team Valdinievole).

DONNE ALLIEVE: Angelica Coluccini (Racing Team Fanelli); Ginevra Di Girolamo (Racing Team Fanelli); Silvia Formisano (Ciclistica S. Miniato-S. Croce); Emma Franceschini (Zhiraf Guerciotti); Melissa Nesti (Racing Team Fanelli); Maddalena Simeoni (Michele Bartoli Academy); Letizia Tasciotti (Ciclistica S. Miniato-S. Croce).

DONNE ESORDIENTI: Nicoletta Berni (Zhiraf Guerciotti).

La Rappresentativa Regionale sarà accompagnata da: Saverio Metti, Presidente C.R. Toscana; David Fabbri Vice Presidente C.R. Toscana; Carlo Fabian Cesar Tecnico Regionale; Giorgia Catarzi Componente S.T.R. – Settore Pista; Marco Lapucci Tecnico Regionale; Maurizio Nassi Tecnico Regionale; Giuliano Bettini Meccanico.

Antonio Mannori

 

 

ELITE/UNDER 23: DOMANI NEL G.P. CITTA’ DI VINCI I TITOLI TOSCANI

I due campioni uscenti a sx Gregorio Ferri a dx Lorenzo Cataldo

Si corre domani mattina sabato nella Città di Leonardo il Campionato Toscano dilettanti 2022 la cui storia iniziò a Siena nel 1926 con la vittoria di Raffaele Di Paco. Sarà l’edizione n. 92 con in palio il 58° Gran Premio Città di Vinci organizzato dalla Maltinti Lampadari-Banca Cambiano con il patrocinio dell’amministrazione comunale grazie al sindaco Giuseppe Torchia ed all’assessore allo sport Vittorio Vignozzi. Gli iscritti sono 116 in rappresentanza di 15 società toscane (unica assente la MG KVis Colors For Peace) dei quali 89 Under 23 e 27 Elite.

IL PERCORSO: Ritrovo nel centro di Vinci presso la palestra comunale in piazza Giuseppe Garibaldi con partenza ufficiosa alle 9,30, per un paio di chilometri di trasferimento fino al chilometro zero. Una volta raggiunto il circuito previsti 9 giri di km 15,100 più l’ultimo breve tratto (400 metri), usciti dall’anello, per raggiungere via Rossi in leggera salita sulla strada che porta verso San Baronto. Il circuito propone subito la salita di Quattro Madonne quindi discesa su S.Ansano e fino al bivio per la salita di San Donato, per proseguire verso Vinci e ripetere il circuito. In tutto 138 km e 800 metri con arrivo attorno alle ore 13-13,15, ed un percorso adatto alla selezione e portare pochi atleti al traguardo, tenuto conto anche del grande caldo che si preannuncia.

I FAVORITI: Nel gruppo élite dove figura anche il campione uscente Lorenzo Cataldo (a segno di recente) che cercherà di conservare il titolo, i maggiori candidati alla maglia sono Quartucci, Pierantozzi, Filippo Magli, Garibbo, il tandem della società organizzatrice Molini-Pirro, Radice, Ferri, Iacchi, Coati, Moro, Longo. Tra gli under 23 (l’anno scorso a Signa vinse il titolo Gregorio Ferri) favori del pronostico per Cantoni, per i reduci dal Giro della Valle D’Aosta, Ludovico Crescioli e Porta, ed ancora Dati, Peschi, Butteroni, Niccoli, Garzi, Lorenzo Magli, Ciafardini, Bonaldo, Guasco, Regnanti, Demiri, Daidone.

Antonio Mannori

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAMPIONATI TOSCANI: ELISA FERRI E DEL MEDICO CHE SPLENDIDI SU PISTA!

Per Fabio Del Medico quarto titolo toscano

Elisa Ferri dal tricolore nel MTB al titolo toscano su pista

San Vincenzo – Due splendidi protagonisti nella riunione livornese di San Vincenzo che ha assegnato gli ultimi due titoli regionali 2022, quelle dell’Omnium per gli allievi e le allieve. Reduce dal successo a Belmonte in Piemonte nella Coppa Italia MTB XCO con la conquista della maglia tricolore, l’aretina Elisa Ferri dell’Olimpia Valdarnese si è aggiudicato il titolo toscano su pista rafforzando il suo ruolo di primattrice nella muldidisciplina in campo nazionale. Altrettanto bravissimo Fabio Del Medico portacolori del Velo Club Scuola Ciclismo di Empoli società che in questa stagione si sta togliendo tantissime soddisfazioni dopo la propria opera di reclutamento con un parco atleti dai giovanissimi agli juniores che si avvicina a quota 80, grazie al lavoro del suo presidente Alberto Mazzoni. Del Medico già vincitori di tre titoli regionali nelle settimane scorse (inseguimento individuale, velocità e keirin) ha completato il poker delle maglie aggiudicandosi l’Omnium con una serie di eccellenti prestazioni nelle varie specialità. Un giovane lanciato verso traguardi importanti e interessanti, con i tecnici azzurri che hanno messo il sedicenne toscano nel loro mirino. Del Medico ha vinto il titolo davanti al suo compagno di squadra Migheli, campione toscano in linea, mentre terzo si è classificato Merola. Elisa Ferri ha preceduto nella classifica finale la Nesti e la Simeoni. La riunione sulla pista del velodromo di San Carlo ha fatto registrare anche una gara di contorno per esordienti con il successo di Massimo Mezzasalma (Team Valdinievole) davanti a Gaggioli, Luci, Guidi, Favilli e Capodarca. Presente anche Antonio Fanelli che fa parte della Struttura Nazionale della pista, mentre tra gli addetti regionali al settore pista presente anche Maurizio Nassi, mentre il tecnico regionale Marco Lapucci, al quale va il consueto grazie per tutte le notizie inviate, rende noto che nei prossimi giorni saranno diramate le convocazioni per i Campionati Italiani Giovanili previsti sulla pista di Dalmine dal 2 al 6 agosto.

ALLIEVI (Campionato Toscano Omnium): 1)Fabio Del Medico (V.C. Empoli); 2)Gerolamo Manuel Migheli (idem); 3)Marco Merola (Fosco Bessi); 4)Francesco Matteoli (Team Valdinievole); 5)Davide Bufalini (Uc Donoratico); 6)Pisani.

ALLIEVE (Campionato Toscano Omnium): 1)Elisa Ferri (Olimpia Valdarnese); 2)Melissa Nesti (Il Pirata Sama Ricambi Vangi); 3)Maddalena Simeoni (Michele Bartoli Academy); 4)Silvia Formisano (Ciclistica San Miniato-S.Croce); 5)Angelica Coluccini (Racing Team Fanelli); 6)Di Girolamo.

Antonio Mannori

TRAGEDIA A BRACCAGNI: DICHIARAZIONE DEL PRESIDENTE DEL C.R.T.

Il presidente del C.R.T. Saverio Metti

GROSSETO – Profonda impressione ha suscitato la tragedia della strada avvenuta a Braccagni in provincia di Grosseto, nella quale sono morte 4 persone, il conducente dell’auto e tre ciclisti che facevano parte del gruppo di amici che stava pedalando tranquillamente lungo la strada come avveniva di sovente. In merito a quanto successo, il presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo Saverio Metti, ha rilasciato questa dichiarazione.

In questo momento ci sono poche parole da esprimere. Anche se pare si tratti di un malore per il guidatore dell’auto, la fatalità ha voluto che piombasse sul gruppo di ciclisti che purtroppo sono sempre i soggetti più deboli in strada. La sicurezza sulla strada per i ciclisti purtroppo rimane in secondo piano anche per chi legifera e dovrebbe proteggerci”.

Antonio Mannori

 

 

 

 

 

 

IL RICONOSCIMENTO: BRILLA LA STELLA DI BRONZO DEL CONI A RENZO MALTINTI

Renzo Maltinti premiato dal sindaco Brenda Barnini

Empoli – Un riconoscimento strameritato per Renzo Maltinti consegnato in occasione della serata “Una città per lo sport” massimo riconoscimento per lo sport empolese, svoltasi nel Chiosco del Cenacolo degli Agostiniani di Empoli. Nell’ambito di questa cerimonia Renzo Maltinti ha ricevuto dal sindaco di Empoli Brenda Barnini la Stella di Bronzo del Coni.

Siamo nel ciclismo dal 1970 e nel raccontarlo, non abbiamo incontrato altri personaggi carismatici come Renzo Maltinti che ha speso tanto del suo tempo libero a favore di questo sport. Legato al territorio, alla città di Empoli, si può dire che Renzo Maltinti esprime la passione per il ciclismo, la serietà di un dirigente che ha sempre saputo stare al vertice con l’umiltà che contraddistingue le persone veramente grandi. Da oltre 50 anni è in questo sport, prima come atleta poi come sponsor dal 1976; dall’anno dopo, titolare e presidente del gruppo sportivo Maltinti Lampadari-Banca Cambiano. Le società nascono, smettono, ma quella di Renzo Maltinti è sempre presente nei dilettanti da 45 anni.

Sono 370 le vittorie, delle quali 37 gare internazionali, con otto titoli toscani vinti. Ma Renzo Maltinti ha un altro titolo di merito importantissimo. Non si limita a seguire sull’ammiraglia i suoi atleti, ma da sempre la sua società organizza 4-5 gare ogni anno. Chi in Italia può vantare altrettanto? Anche per questo Renzo Maltinti è personaggio unico nel panorama dilettantistico nazionale, un esempio per lo sport e brilla di viva luce la Stella di Bronzo del Coni appena ricevuta. A Renzo Maltinti i complimenti di tutto il COMITATO REGIONALE TOSCANA con il suo presidente Saverio Metti.

Antonio Mannori

 

PISTA: PER L’ALLIEVO DEL MEDICO BIS AI CAMPIONATI TOSCANI

 

Il tecnico regionale Carlo Fabian Cesar, con vincitori e vincitrici,   (manca  nella foto di Daniele Grazi) l’esordiente Mezzasalma.

Assegnati altri cinque titoli toscani su pista nel corso della riunione svoltasi sull’anello del velodromo “E.Solvay” a San Carlo. Non assegnato invece quello della velocità donne esordienti per lo scarso numero delle partecipanti. Sulla rassegna brilla la doppietta realizzata dall’allievo Fabio Del Medico del Velo Club Scuola Ciclismo di Empoli già in luce anche in ambito nazionale, che ha vinto sia la prova della velocità che il Keirin, dimostrando le ottime qualità che possiede questo atleta che ama la multidisciplina con il suo impegno anche nel fuoristrada e nelle gare su strada, sia in linea che a cronometro. Del Medico ha sicuri margini di miglioramento e siamo certi che i tecnici azzurri lo stanno già seguendo con attenzione. Oltre alle due maglie di Del Medico, l’altro titolo nel settore maschile per la velocità esordienti è stato conquistato dal brillante Massimo Mezzasalma del Team Valdinievole che ha battuto in finale il bravo Lorenzo Luci mentre terzo si è classificato Gaggioli. Due le maglie anche il settore femminile con le consuete soddisfazioni per la Ciclistica San Miniato-S.Croce sull’Arno. Nella prova del Keirin si è infatti affermata Letizia Tasciotti, mentre nella velocità il successo ed il titolo è andato a Silvia Formisano davanti alla sua compagna di squadra Tasciotti. La riunione sulla pista di San Carlo è stata completata da alcune gare di contorno che hanno fatto registrare i successi dell’esordiente Luciano Gaggioli (Team Valdinievole) nella corsa a punti su Capodarca e Guidi, dell’allieva Maddalena Simeoni (Michele Bartolo Academy) nella gara Eliminazione davanti a Di Girolamo e Tasciotti e dell’allievo Francesco Matteoli (Team Valdinievole) su Merola e Nannini.

Erano presenti il vice presidente del CRT Mauro Renzoni, i tecnici regionali della pista Carlo Fabian Cesar e Marco Lapucci, che ringraziamo anche in questa occasione per le puntuali informazioni. Prossima riunione su pista ancora presso l’impianto livornese mercoledì prossimo 20 luglio con l’assegnazione di altri titoli regionali, quelli dell’Omnium allievi maschi e femmine, oltre a gare di contorno per esordienti. Questo il dettaglio dei cinque Campionati Regionali.

ALLIEVI (Keirin): 1)Fabio Del Medico (Velo Club Scuola Ciclismo Empoli); 2)Marco Merola (idem); 3)Francesco Matteoli (Team Valdinievole); 4)Nannini; 5)Ferruzzi; 6)Pisani.

ALLIEVI (Velocità): 1)Fabio Del Medico (Velo Club Scuola Ciclismo Empoli); 2)Gerolamo Manuele Migheli (V.C. Empoli); 3)Marco Merola (Fosco Bessi); 4)Matteoli; 5)Pisani; 6)Ferruzzi.

ALLIEVE (Keirin): 1)Letizia Tasciotti (Cicl. S. Miniato-S.Croce); 2)Maddalena Simeoni (Michele Bartoli Academy); 3)Ginevra Di Girolamo (Racing Team Fanelli);  4)Formisano; 5)Nesti; 6)Franceschini.

ALLIEVE (Velocità): 1)Silvia Formisano (Cicl. S.Miniato-S.Croce); 2)Letizia Tasciotti (idem); 3)Maddalena Simeoni (Michele Bartoli Academy); 4)Franceschini; 5)Coluccini; 6)Nesti.

ESORDIENTI (Velocità): 1)Massimo Mezzasalma (Team Valdinievole); 2)Lorenzo Luci (V.C. Empoli); 3)Luciano Gaggioli (Team Valdinievole); 4)Di Riccio; 5)Migheli; 6)Agnini.

   Antonio Mannori

 

JUNIORES: DOMINIO DEGLI EMILIANI A MONSUMMANO – VINCE TAGLIAVINI

Il vincitore Giacomo Tagliavini

Dopo la vittoria del laziale Gianmarco Vicini del Team Coratti nella prima prova della “Due Giorni Ciclistica” di Monsummano Terme, dominio dei corridori juniores emiliani che hanno interamente occupato il podio di arrivo posto nell’assolta Piazza Giuseppe Giusti a Monsummano Terme. Ha vinto Giacomo Tagliavini della Nial Nizzoli Almo che ha preceduto sul traguardo al termine dei quattro giri di 32 chilometri e 400 metri Dapporto e Quintavalla. Il terzetto è riuscito a mantenere cinque secondi di vantaggio sul gruppo inseguitore al termine di una gara conclusa solo da 33 atleti dei 103 partenti. Il vincitore Tagliavini, classe 2004 è alla sua prima vittoria stagionale e nel corso della stagione aveva in precedenza ottenuto quale miglior risultato un secondo posto a Castel Bolognese. La seconda gara della “Due Giorni” organizzata dalla Polisportiva Monsummanese con il patrocinio del comune era valevole per i Memorial Marino Romani e Luigi Scrima, due dirigenti appassionati di ciclismo e Romani per tantissimi anni ricoprì il ruolo di presidente della Pol. Monsummanese.

ORDINE DI ARRIVO: 1) Giacomo Tagliavini (Nial Nizzoli Almo) Km 129,200, in 3h13’23”, alla media di Km 39,754; 2) Pietro Dapporto (Italia Nuova Borgo Panigale); 3) Filippo Quintavalla (Nial Nizzoli Almo; 4) Jacopo Militello (Team Franco Ballerini) a 5”; 5) Andrea Tassi (Team Coratti); 6) Edoardo Cipollini (Fosco Bessi Vangi Ozierese); 7)Nicholas Staccioli (Stabbia Ciclismo); 8) Mattia Di Felice (Seanese Beltrami Tsa); 9) Mattia Maioli (Team Franco Ballerini); 10) Leonardo Giusti (Stabbia Ciclismo).

Antonio Mannori

 

 

 

ELITE/UNDER 23: PIERANTOZZI VINCE IN VOLATA IL MEMORIAL MAURIZIO BRESCI

Il podio di Galciana di Prato (Foto Sandro Manzi)

I familiari e gli amici di Maurizio Bresci, grande appassionato pratese di ciclismo e delle classiche del Nord Europa, una su tutte la Liegi-Bastogne-Liegi, lo hanno voluto ricordare con la seconda edizione della corsa riservata ai dilettanti élite e under 23 (111 i partenti) organizzata dalla Seanese Corse. Il ritrovo e la partenza ufficiosa da Narnali, il via ufficiale e l’arrivo in via Ciulli a Galciana a 50 metri dalla casa dove abitava Maurizio. Ha vinto il ventiquattrenne marchigiano Lucio Pierantozzi portacolori della formazione valdarnese Team Futura Rosini diretta dall’ex professionista Franco Chioccioli, che ha superato i due compagni di fuga i bravi Cantoni e Garibbo, quest’ultimo autentico protagonista della corsa, vincitore del gran premio della montagna a punteggio e dell’Oscar della combattività. Pierantozzi si è dimostrato quello con maggiore freschezza ed energie nella volata finale, conquistando una vittoria meritatissima, la prima stagionale dopo tante belle prestazioni ed altrettanti piazzamenti ottenuti. Cantoni credeva di aver già vinto ma il rush del marchigiano è stato fantastico, mentre Garibbo il più stanco dei tre ha conquistato il terzo posto. Un tracciato non facile per la corsa pratese unito al caldo. Sei passaggi dalla Rocca di Montemurlo più “Le Svolte” che da Figline portano alla Collina di Prato e Schignano, dove è nata la fuga decisiva.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Lucio Pierantozzi (Team Futura Rosini) Km 154,3, in 3h50’ media km  40,252; 2)Andrea Cantoni (Hopplà Petroli Firenze); 3)Nicolò Garibbo (ParkPre Racing Team); 4)Gabriele Porta (Hopplà Petroli Firenze) a 28”; 5)Lorenzo Quartucci (id.); 6)Gregorio Butteroni (Mastromarco Sensi Nibali); 7)Matteo Niccoli (Gragnano Sporting Club); 8)Andrea Alfio Bruno (ParkPre Racing Team); 9)Riccardo Moro (idem); 10)Lorenzo Masciarelli (Pauwels Sauzen Bingoal).

 Antonio Mannori

LUTTO: IL CICLISMO PIANGE LA MORTE DI STEFANO GERMELLI

Massa – In silenzio come era abituato a fare nella vita di tutti i giorni, ci ha lasciato dopo una breve quanto inesorabile malattia Stefano Germelli fratello di Piero, che è una delle voci di radio informazione del Team Radio Corsa Toscana ed in passato anche ottimo corridore. Un’immatura scomparsa, un altro pezzo di storia del Ciclismo Apuano e non solo che se ne va. Non lo avremo più preziosa spalla nel realizzare i collegamenti alle varie gare, tra antenne ed apparecchi radio ricetrasmittenti. Quante gare assieme caro Stefano…… e quei collegamenti in occasione dell’internazionale Trofeo Francesco Buffoni a Montignoso realizzati su quella terrazza. All’amico carissimo Piero, a tutta la famiglia Germelli un fortissimo abbraccio e le espressioni del più profondo cordoglio da parte dell’intero movimento ciclistico toscano e nazionale.

Antonio Mannori

JUNIORES: A VICINI LA PRIMA GARA DELLA DUE GIORNI DI MONSUMMANO

Il podio di Monsummano Terme

E’ del laziale Gianmarco Vicini del Team Coratti la prima prova della “Due Giorni Ciclistica Juniores” di Monsummano Terme organizzata dalla Pol. Monsummanese con il patrocinio del Comune la cui sindaca Simona De Caro ha premiato il brillante vincitore. Sull’assolata Piazza Giusti, Vicini ha battuto in volata l’emiliano Dapporto autore di un rientro formidabile nel finale di corsa ed il toscano Garacci. Quest’ultimo, davvero bravo e tenace assieme a Vicini, ha iniziato la fuga a 37 km dal traguardo e solo nel finale gli inseguitori si sono fatti minacciosi alla spalle, ma l’unico in grado di riportarsi sul tandem di testa è stato Dapporto a poco più di 2 km dall’arrivo. In volata però Vicini è apparso il più forte di tutti conquistando il primo successo stagionale in questo Trofeo Conad-Memorial Moreno Cipollini-Trofeo Tuttompo che ha visto al via 106 juniores di 17 formazioni. Oltre alla fuga finale da ricordare un altre episodio protagonisti Lorello, Pini e lo stesso Dapporto rimasti in fuga per oltre 40 chilometri. Da segnalare che la corsa è stata neutralizzata per 13 minuti durante il secondo dei sette giri in programma a seguito di una caduta nella zona della Variante di via del Fossetto di un paio di atleti trasportati in ospedale con il fermo delle due ambulanze per prestare le cure e quindi l’impossibilità di proseguire la corsa senza assistenza. Oggi domenica la seconda gara Memorial Marino Romani-Luigi Scrima con partenza alle 14,30 da Piazza Giusti (123 i corridori iscritti) e circuito di 32 km e mezzo da ripetere 4 volte con la salita di Vico.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Gianmarco Vicini (Team Coratti) Km 109,6, in 2h34’39″, media Km 42,522; 2)Pietro Dapporto Italia Nuova); 3)Gabriel Garacci (V.C. Empoli); 4)Matteo Gialli (Regia Congressi Seiecom Valdarno) a 6”; 5)Raffaele Tela (Pippo Caruso); 6)Sterbini; 7)Mazza; 8)Serni; 9)D’Ambrosi; 10)Leonard.

Antonio Mannori

 

 

 

 

 

ELITE/UNDER 23: IMPRESA DI MATTEO ZURLO NEL GIRO DELLE DUE PROVINCE

Il podio del Giro delle Due Province (Foto Sandro Manzi)

Impresa solitaria di Matteo Zurlo nell’81° Giro delle Due Province. L’atleta della Zalf Euromobil Desirèe Fior si è presentato da solo sul traguardo di Marciana di Cascina con quasi un minuto di vantaggio nei confronti del gruppo regolato per il secondo posto da Rocchetta sui toscani Cataldo, Butteroni e Peschi. Un ritorno al successo importante per il vicentino dopo la sua partecipazione ai Giochi del Mediterraneo in Algeria. Il portacolori della Zalf Euromobil Désirée Fior è stato un protagonista per tutta la gara in quanto faceva parte di un drappello di 22 corridori uscito in avanscoperta dopo 30 chilometri. Quando ne mancavano una ventina al traguardo nuovo accelerazione e via solo per il volo solitario verso il primo successo della stagione, in questa antica e prestigiosa gara.

“Era tanta la voglia di tornare al successo – ha detto Zurlo – in questi mesi ci sono state tante piccole cose che mi hanno rallentato. La condizione era buona già da alcune settimane e i Giochi del Mediterraneo sono stati l’occasione per sbloccarmi. Voglio dedicare questa vittoria ai miei compagni di squadra e a tutto il team che mi ha sempre sostenuto e mi ha aiutato anche oggi nel ritrovare questo successo. Da qui a fine stagione ci saranno ancora tanti appuntamenti nei quali ci tengo a ben figurare”. Al via della classica toscana 136 corridori con 83 arrivati e come sempre lodevole l’organizzazione dell’A.C. Marcianese con il presidente Sergio Casarosa, Massimiliano Anichini ed i loro collaboratori ai quali aggiungiamo volentieri Daniele Brotini in segreteria.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Desirèe Fior) Km 135,4, in 3h06’59”, media Km 43,448; 2)Cristian Rocchetta (idem) a 55”; 3)Lorenzo Cataldo (Gragnano Sporting Club); 4)Gregorio Butteroni (Mastromarco Sensi Nibali); 5)Lorenzo Magli(idem); 6)Lorenzo Peschi (Team Malmantile La Seggiola); 7)Nicolò Garibbo (Parkre Racing Team); 8)Alfio Andrea Bruno (idem); 9)Federico Molini (Maltinti Banca Cambiano); 10Marco Murgano (Team Corratec).

   Antonio Mannori

 

 

 

ELITE/UNDER 23: PRESENTATA LA FIRENZE-VIAREGGIO TRA FASCINO E PRESTIGIO

Autorità, organizzatori e sponsor in Palazzo Vecchio

In attesa di essere gara internazionale, l’etichetta potrebbe esserci già nel 2023, la Firenze-Viareggio prepara la sua settantacinquesima edizione a carattere nazionale, presentata nella “Sala Ennio Macconi” di Palazzo Vecchio con gli assessori Cosimo Guccione e Cecilia Del Re, i dirigenti del ciclismo, il presidente regionale Saverio Metti e quello provinciale Leonardo Gigli, Raffaella Berni del Corpo Vigili Giurati primo sponsor della classica di Ferragosto. Il presidente dell’A.S. Aurora Giampaolo Ristori e il direttore dell’organizzazione Daniele Grazi, hanno sottolineato la storia della corsa ed il lavoro che tanti volontari sono pronti a ripetere il prossimo 15 agosto. Un’edizione che propone due novità, il ritorno alla dura salita di Pedona nella zona di Camaiore a 15 km dal traguardo con la susseguente insidiosa e vertiginosa discesa spesso decisiva in passato, e la diretta televisiva che gli sportivi presenti sul lungomare ed in piazza Mazzini a Viareggio potranno seguire negli ultimi 40 chilometri. Saranno al via della classica del 15 agosto tre squadre straniere, il team olandese Seg Academy e le due formazioni francesi della AG2R Citroen e dell’Aix en Provence, 15 società toscane e 10 extraregionali per complessivi 174 corridori. Per il resto non cambia nulla. Ritrovo nel quartiere di San Frediano presso il “Torrino” di Piazza Torquato Tasso con via ufficioso alle 7,10, mentre quello ufficiale da via Pistoiese all’uscita del Viadotto dell’Indiano alle 7,30. Il percorso di 180 Km toccando Pistoia e Montecatini, le salite della Montagna Pistoiese (Marliana, Prunetta e Oppio) la lunga discesa verso la Lucchesia, l’asperità di Pedona prima della picchiata da brividi e del finale in pianura verso il lungomare di Viareggio dove l’anno scorso s’impose Luca Coati. E domani sera giovedì al Circolo Rondinella del Torrino in Lungarno Soderini a Firenze cena pro-corsa.

 Antonio Mannori

LE ATLETE TOSCANE PER I CAMPIONATI ITALIANI DI SABATO

Un sabato, il prossimo, dedicato ai tricolori giovanili del settore femminile con le due gare per le esordienti 1° e 2° anno, e quella delle allieve in programma a Darfo Boario Terme (BS). Il Consiglio Regionale del C.R. Toscana, su segnalazione del Tecnico Regionale delle categorie femminili Michelangelo Dorangricchia, ha convocato le seguenti atlete:

DONNE ALLIEVE:

Ferri Elisa (Olimpia Valdarnese) – Campionessa Regionale -; Alberti Nicole (Racing Team Fanelli); Bonelli Concetta (Il Pirata Sama Ricambi-Vangi); Bonni Giada (Racing Team Fanelli); Cardamone Melissa (Pedale Senese); Castagna Martina (Ciclistica S. Miniato-S. Croce); Coluccini Angelica e Di Girolamo Ginevra (Racing Team Fanelli); Fioravanti Sofia e Formisano Silvia (Ciclistica S. Miniato-S. Croce); Franceschini Emma e Kabetaj Nelia (Zhiraf Guerciotti); La Bella Eleonora e Nesti Melissa (Il Pirata Sama Ricambi-Vangi); Nicolucci Ilenia e Radesca Chiara (Zhiraf Guerciotti); Simeoni Maddalena (Michele Bartoli Academy); Tarallo Sara (Il Pirata Sama Ricambi-Vangi); Tasciotti Letizia (Ciclistica S. Miniato-S. Croce).

DONNE ESORDIENTI 2° ANNO:

Spinelli Sara (Ciclistica S. Miniato-S. Croce) – Campionessa Regionale -; Berni Nicoletta (Zhiraf Guerciotti); Modesto Rachele (Pol. Milleluci Ciclismo);

Pennino Nicole (Racing Team Fanelli).

DONNE ESORDIENTI 1° ANNO:

Bacci Ginevra (Ciclistica S. Miniato-S. Croce) – Campionessa Regionale -; Balestri Noemi (Vaiano Bike);.

Masi Aurora (Zhiraf Guerciotti); Mosti Nicole (Team Stradella); Romoli Ilaria (Zhiraf Guerciotti).

La Rappresentativa Regionale sarà accompagnata da:

Metti Saverio Presidente C.R. Toscana; Fabbri David Vice Presidente C.R Toscana; Cantini Gianni Segretario C.R. Toscana; Elefante Roberto Segretario Referente S.T.R. – Sett. Strada; Dorangricchia Michelangelo Tecnico Regionale cat. Femminili; Pampaloni Laura Dipendente Federale e dai due meccanici Agostinelli Fabio e Bettini Giuliano.

Antonio Mannori