COMUNICATO “COMITATO REGIONALE TOSCANA” N° 16 DEL 14/06/2019

Comunicato n° 16 del 14 giugno 2019.

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

 

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

 

SETTORE PISTA

Per quanto riguarda l’attività su pista per la stagione 2019 informiamo tutte le Società interessate che, sia per il Centro di Firenze Cascine che per il Centro di San Vincenzo, dal mese di Aprile è iniziata la consueta attività.

Calendario Pista Toscana per l’anno 2019.

Il Calendario definito per l’anno in corso dalla S.T.R.-Sett. Pista e dalle Società di Gestione dei due Centri di Avviamento alla Pista, prevedeva le Riunioni già disputate nel mese di maggio ( con il Campionato Regionale Juniores) ed il 5.6 u.s, con il Campionato Regionale Allievi ed Esordienti, Donne Allieve e Donne Esordienti, Omnium Endurance ed Inseguimento) al Velodromo Le Cascine di Firenze, oltre a quelle dei giorni 11 e 18 luglio (con il Campionato Regionale Esordienti e Allievi, Donne Allieve e Donne Esordienti, Omnium Velocità e Campionato Regionale Juniores) al Velodromo di San Vincenzo, ancora da disputare. Sono anche  previste tre gare su pista per la Categoria Giovanissimi articolate in una Challenge  come da Comunicato del Settore Giovanile Regionale

Categoria Giovanissimi

Comunichiamo inoltre alle Società con tesserati Giovanissimi che Lunedi 17 Giugno avrà inizio l’attività formativa su pista per la Categoria presso il Velodromo Le Cascine a Firenze Via del Fosso Macinante 13.

Tale attività sarà gestita dalla Società A.C.F. Bessi Calenzano che si avvarrà del proprio personale tecnico già operante presso il Centro Pista ed è rivolta alle categorie G4 – G5 – G6 con le proprie biciclette da strada.

Le giornate addestrative saranno sempre il Lunedì dalle 9.30 alle 12.00 nei giorni 17 e 24 Giugno e 1 – 8 – 15 – 22 Luglio.

Per informazioni rivolgersi al direttore del Centro Pista Firenze Lapucci Marco 347-5809414 e/o alla Società di gestione il cui indirizzo mail è foscobessi@gmail.com

Per quanto riguarda il Velodromo di San Vincenzo l’attività per i Giovanissimi viene svolta il Martedì dalle ore 15.30 in poi e su appuntamento per eventuali altri giorni sempre con il personale tecnico già operante presso il Centro Pista ed è rivolta alle categorie G4 – G5 – G6 con le proprie biciclette da strada. Per informazioni rivolgersi al Direttore del Centro Carducci Giacomo 338 – 5815588

La S.T.R. – Settore Pista si impegna, attraverso i Comunicati Ufficiali pubblicati sul sito web del Comitato Regionale Toscana, ad informare tutte le Società sulle iniziative relative all’organizzazione delle gare, al fine di svolgere una regolare e proficua attività per la stagione in corso.

 

COMMISSIONE GIOVANILE

MEETING REGIONALI PER SOCIETA’ 2019

MEETING REGIONALE ABILITA’-VELOCITA’

PROVA DI ABILITA’ – (Cat. G1-G2-G3 M/F)

Verranno allestiti 2 distinti campi di gara  (è comunque possibile allestire solo un campo di gara per motivi organizzativi o di spazio)

Nella prova di gincana è prevista la partenza dei concorrenti con pedali agganciati. E’ consentito comunque partire pure col piede a terra.

L’ordine di partenza e la distribuzione dei concorrenti sui 2 percorsi verranno stabilite automaticamente dal computer in base al numero dei partecipanti.

Verranno effettuate, per ciascun concorrente, due prove non consecutive. In particolare, i concorrenti della stessa società affronteranno tutte e due le prove previste a rotazione e sullo stesso percorso di gara assegnato.

In caso di errori durante l’effettuazione di ciascuna prova sono previste penalità a tempi stabilite in 3 secondi per ogni errore (abbattimento o mancato superamento di ciascun ostacolo).

Per la classifica finale viene preso il miglior tempo tra le due prove.

E’ possibile effettuare la prova con qualsiasi tipo di bicicletta, strada o fuoristrada che abbia ruote di almeno 20” di diametro. Solo per le categorie G1 maschili e femminili è consentito l’utilizzo di ruote con diametro inferiore (riferimento alle norme attuative nazionali 2018 art. 5.3).

ASSEGNAZIONE PUNTI

In base al numero dei partecipanti otterranno punti i concorrenti classificati seguendo questo schema (fino a 40 partecipanti punteggio per i primi 10 da 41 fino ad 80 punteggio per i primi 20 e cosi’ a seguire).

ESEMPIO FINO A 40 PARTECIPANTI      ESEMPIO DA 41 A 80  PARTECIPANTI

1° classificato 50 punti            1°/2°      classificato 50 punti
2° classificato 45 punti 3°/4°      classificato 45 punti
3° classificato 40 punti 5°/6°      classificato 40 punti
4° classificato 35 punti 7°/8°      classificato 35 punti
5° classificato 30 punti 9° /10°   classificato 30 punti
6° classificato 25 punti 11°/12°  classificato 25 punti
7° classificato 20 punti 13°/14°  classificato 20 punti
8° classificato 15 punti 15°/16°  classificato 15 punti
9° classificato 10 punti 17°/18°  classificato 10 punti
10° classificato   5 punti 19°/20°  classificato   5 punti

 

PROVA DI VELOCITA’ – (cat. G4-G5-G6 M/F)

Le prove si effettueranno su rettilineo stradale oppure pista  in asfalto o tartan

FASE DI QUALIFICAZIONE

Nella prova di velocità è prevista la partenza dei concorrenti con pedali agganciati.

Sono previste,per ogni partecipante due prove cronometrate con partenza da fermo. Ogni prova si svolge su di una distanza complessiva di 80 metri: 30 metri con presenza di birilli posizionati all’interno di ciascuna corsia + 50 metri senza ostacoli. Non sono previste penalità nel caso di abbattimento dei birilli (posizionati nei primi 30 metri).

La prova verrà annullata,invece, nel caso il concorrente non passi tra i birilli e non potrà essere ripetuta

Il rettilineo nel quale verranno effettuate le prove lanciate sarà suddiviso in 2/3 corsie secondo le esigenze

Sarà stabilito un ordine di partenza, per gruppi di società. Mantenendo questo ordine verranno effettuate a rotazione tutte e due le prove previste lasciando ai concorrenti un breve margine di recupero tra la prima e la seconda prova. Verra’ preso in considerazione il migliore tra i due tempi ottenuti in prova.

Per qualunque incidente riconosciuto la prova verrà ripetuta in caso di caduta,rottura della catena,incidente meccanico riconosciuto (non sarà considerato incidente riconosciuto lo sgancio del pedale)

FASE FINALE

Punti di partecipazione Al termine delle due prove, sulla base dei migliori tempi ottenuti dai partecipanti, viene stilata una classifica per ogni categoria maschile e femminile.

I primi 18 tempi, di ognuna delle 6 classifiche, accedono al Torneo Finale.

Fra i 18 finalisti gli abbinamenti verranno effettuati esclusivamente in base ai tempi ottenuti nelle prove lanciate in questo schema (1-7-13)(2-8-14)(3-9-15)(4-10-16)(5-11-17)(6-12-18) Sono previsti 6 diversi Tornei (uno per ciascuna categoria maschile e femminile).

Ogni Torneo Finale prevede la seguente articolazione:

Turno Eliminatorio = 6 batterie a 3 corridori

Recupero = 3 batterie a 4 corridori

Semifinale = 3 batterie a 3 corridori

Finale 7°-9° posto=1 batteria a 3 corridori (i terzi delle batterie di semifinale)

Finale 4°-6° posto = 1 batteria a 3 corridori (i secondi delle batterie di semifinale)

Finale 1°-3° posto = 1 batteria a 3 corridori (i primi delle batterie di semifinale)

In base al numero dei partecipanti otterranno punti tutti i concorrenti classificati dopo il 18° posto con il tempo ottenuto in qualificazione (inferiori a 40 partecipanti punteggio per i primi

10 da 41 fino ad 80 punteggio per i primi 20 e cosi a seguire con questo schema)

ESEMPIO FINO A 40 PARTECIPANTI       ESEMPIO DA 41 A 80  PARTECIPANTI

1° classificato 50 punti             1°/2°      classificato 50 punti
2° classificato 45 punti 3°/4°      classificato 45 punti
3° classificato 40 punti 5°/6°      classificato 40 punti
4° classificato 35 punti 7°/8°      classificato 35 punti
5° classificato 30 punti 9° /10°   classificato 30 punti
6° classificato 25 punti 11°/12°  classificato 25 punti
7° classificato 20 punti 13°/14°  classificato 20 punti
8° classificato 15 punti 15°/16°  classificato 15 punti
9° classificato 10 punti 17°/18°  classificato 10 punti
10° classificato   5 punti 19°/20°  classificato   5 punti

 

A ciascuna società vengono assegnati:

2 punti per ogni corridore partecipante alla manifestazione, regolarmente verificato dalla Giuria

E’ prevista la penalizzazione di 1 punto, alla società interessata, per ogni atleta iscritto e non partecipante giustificato (certificato medico) alla manifestazione in base alla verifica tessere effettuata.

In base alla somma dei punti (punti presenza e punti risultato) ottenuti da ciascun sodalizio verrà stilata una classifica generale della manifestazione. Risulterà vincitrice del Meeting Abilità-Velocità  il sodalizio che avrà ottenuto, al termine di tutte le prove previste, il maggior punteggio. Verranno inoltre stilate altre due classifiche che premieranno la squadra con il maggior punteggio di partecipazione (punti presenza meno eventuali penalità) mentre la

seconda classifica riguarderà i punteggi ottenuti in gara dalle partecipanti categorie femminili.

 

 

Il Presidente C.R.T.

Giacomo BACCI

Scarica gli allegati

  • 1 pdf Comunicato 16 2019
    Aggiunto in data: 14 Giugno 2019 13:05 Dimensione del file: 629 KB Download: 20