COMUNICATO N° 36 DEL 31/08/2018.

Comunicato n° 36 del 31 agosto 2018

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

 

PLAUSI

Il Comitato Regionale Toscana tutto si congratula con i seguenti atleti per i brillanti risultati ottenuti:

CAMPIONATI EUROPEI PISTA JUNIORES, UNDER 23– 21/26 AGOSTO AIGLE (CH):

  • CATARZI GIORGIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa Europea specialità “Inseguimento a Squadre” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 22/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa Europea specialità “Inseguimento Individuale” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 23/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa Europea specialità “Inseguimento a Squadre” della cat. Donne U23, titolo conseguito lo scorso 23/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa Europea specialità “Omnium” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 24/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa Europea specialità “Madison” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 26/08.
  • NENCINI TOMMASO, Soc. “AC F. Bessi Calenzano”, 2° classificato nella specialità “Inseguimento a Squadre” della cat. Juniores, risultato conseguito lo scorso 22/08.
  • NENCINI TOMMASO, Soc. “AC F. Bessi Calenzano”, 3° classificato nella specialità “Omnium” della cat. Juniores, risultato conseguito lo scorso 24/08.

 

CHIUSURA UFFICI PER FERIE COLLETTIVE

Si comunica che gli uffici di questo Comitato resteranno chiusi per ferie collettive nei seguenti giorni:

  • venerdì 02 novembre;
  • da lunedì 24 a lunedì 31 dicembre.

 

IBAN CR TOSCANA

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

 

COMMISSIONE CICLOCROSS

La Commissione Ciclocross informa tutte le società ed atleti che è indetto per l’anno agonistico 2018/2019 il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross. Di seguito il Regolamento e calendario. Entro e non oltre il 14 settembre 2018 è possibile richiedere eventuali aggiunte e/o modifiche alla Commissione Regionale Ciclocross (Fabio Forzini tel. 3476365774; Roberto Cecchi tel. 3480914113). Trascorsa tale data verrà pubblicato il calendario definitivo.

REGOLAMENTO TU-CROSS

TROFEO INTERREGIONALE TOSCANA-UMBRIA DI CICLOCROSS 2018/2019

1.0 PREMESSA

Il Comitato Regionale Toscano e il Comitato Regionale Umbro intendono incentivare il ciclocross promuovendo un calendario interregionale e puntando sulla cooperazione organizzativa e sulla valorizzazione d’immagine della disciplina.

A tal fine è emanato il presente Regolamento, approvato dalla Struttura Tecnica Nazionale Fuoristrada ,  valido per le gare in Toscana ed in Umbria nella stagione ciclocross 2018/2019 (da ottobre 2018 a gennaio 2019 compresi).

2.0 DEFINIZIONI

Nel presente regolamento si adottano, per brevità di espressione, le seguenti espressioni:

  • per “TU-cross” si intende il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross 2018-2019, articolato in più prove e con classifiche finali per ogni categoria;
  • per “prova” si intende una singola gara; più prove assieme compongono il TU-cross;
  • per “batteria” si intende il raggruppamento di partenza che contiene in sé più categorie;

3.0 CALENDARIO

Le prove del TU-cross si svolgeranno nelle seguenti date e località (Tab. 1):

Tabella 1 – Calendario TU-cross

Giorno n Mese Località Società organizzatrice
DOMENICA 14 OTTOBRE CASTIGLION FIORENTINO (AR)** STEELS BIKE ASD
DOMENICA 21 OTTOBRE BAGNOLO (PO) G.S. BORGONOVO
DOMENICA 28 OTTOBRE FILECCHIO DI BARGA (LU) – 2° TROFEO CX FILECCHIO S.C. GARFAGNANA MTB
GIOVEDI’ 1 NOVEMBRE SANTA CROCE (PI) – 3° TROFEO CUOIO E PELLI CX U.C. SANTACROCE
DOMENICA 4 NOVEMBRE PETRIGNANO (PG) – 8° PETRIGNANOCROSS ASD U.C. PETRIGNANO
SABATO 10 NOVEMBRE GUALDO TADINO (PG) ASD GS AVIS GUALDO TADINO
DOMENICA 18 NOVEMBRE CAVRIGLIA (AR) G.S. OLIMPIA VALDARNESE
DOMENICA 25 NOVEMBRE CITTA’ DI CASTELLO (PG) ASD BIKELAND TEAM 2003
DOMENICA 2 DICEMBRE LAMMARI (LU) – 6° TROFEO GIULIANO PELLEGRINI** S.C. PEDALE LUCCHESE POLI
SABATO 8 DICEMBRE PIEVE A PRESCIANO (AR) – 15° CLASSICA DEGLI OLIVI ASD TECNICOLOR VAIO
DOMENICA 23 DICEMBRE CINQUALE (MS) – 2° TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT ASD MONTIGNOSO CICLISMO
MERCOLEDI’ 26 DICEMBRE 44° PARALLELO (PT) – 4° CICLOCROSS DI S. STEFANO U.S. FOSCO BESSI CALENZANO
DOMENICA 30 DICEMBRE MORRANO DI ORVIETO (TR) – 9° ORVIETO WINE CROSS** PRO TEAM EUROBICI ORVIETO ASD
SABATO 12 GENNAIO MILANO – CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS*
DOMENICA 13 GENNAIO MILANO – CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS*
DOMENICA 20 GENNAIO FINALE DEL TU-CROSS (DA ASSEGNARE)

* gara non appartenente al TU-CROSS              **data suscettibile di variazione

4.0 CLASSIFICA GENERALE

Ai fini della classifica del TU-cross verranno assegnati per ogni categoria i seguenti punteggi in ogni prova (Tab.2):

Tabella 2 – Punteggi del TU-cross

class

class

class

class

class

class

class

class

class

10°

class

dall’11° in poi
20 16 14 12 10 9 8 7 6 5 1
Ritirato per qualsiasi motivo, non partito o non iscritto: punti 0

Per ogni categoria sarà dichiarato vincitore chi al termine delle prove del TU-cross, con lo scarto di due, avrà ottenuto il miglior punteggio. In caso di parità si terrà conto del miglior piazzamento nell’ultima prova.

Chi ha partecipato a meno del 50% delle prove effettivamente organizzate non partecipera’ alla classifica generale finale.

5.0 CATEGORIE AMMESSE E TEMPI DI GARA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Al TU-cross possono partecipare gli atleti delle categorie Giovanili, Agonistiche e Amatoriali; per ognuna di esse è previsto un tempo di gara, come illustrato in Tabella 3.

Tabella 3 – Categorie ammesse alle gare di Ciclocross e relativi tempi di gara

Categorie Giovanili

(Tessera FCI)

• Esordienti 1° anno M/F (ES1/ED1, 13 anni)

• Esordienti 2° anno M/F (ES2/ED2, 14 anni)

• Allievi 1° anno M/F (AL1/DA1, 15 anni)

• Allievi 2° anno M/F (AL2/DA2, 16 anni)

 

30’ di gara
Categorie Agonistiche

(Tessera FCI)

 

• Junior M/F (J/DJ, 17-18 anni)

 

40’ di gara
·  Under 23 M/F (U23/DU23, 19-22 anni)

• Elite M/F (E, 23 ed oltre)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali maschili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

 

• Master Junior (17-18 anni)

• Master 4 (M4, 45-49 anni)

• Master 5 (M5, 50-54 anni)

• Master 6 (M6, 55-59 anni)

·  Master 7 over (60 anni oltre)

 

40’ di gara
• Elite Sport (ELMT, 19-29 anni)

• Master 1 (M1, 30-34 anni)

• Master 2 (M2, 35-39 anni)

• Master 3 (M3, 40-44 anni)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali femminili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

• Junior Sport Woman (17-18 anni)

• Elite Sport Woman (19-29 anni)

• Master Woman 1 (MW1, 30-39 anni)

• Master Woman 2 (MW2, 40 anni e oltre)

 

40’ di gara

5.1 PASSAGGIO DI CATEGORIA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Il passaggio di categoria degli atleti (giovanili, agonisti e amatori) alle gare di ciclocross è fissato al 15 settembre di ogni anno.

I tesserati della categoria Esordienti M/F 1° anno possono gareggiare esclusivamente con la tessera della categoria Esordiente, che è rilasciabile a partire dal 1° gennaio 2019. Pertanto, prima del 1° gennaio fanno parte della categoria Giovanissimi G6 che corrono sul tempo di 20’ in batteria separata se la consistenza numerica degli iscritti (G6 m/f) lo consente, altrimenti in promiscuità con le categorie Esordienti e Allievi, sempre sul tempo di 20’; in questo caso effettueranno convenzionalmente un giro in meno rispetto agli Esordienti e Allievi.

Per comprendere con più chiarezza i passaggi di categoria da Giovanissimi ad Esordienti si consulti la tabella sottostante (Tab.4).

Tabella 4 – Passaggi di categoria tra Giovanissimi ed Esordienti

STRADA – PISTA – MTB CICLOCROSS
FINO AL 15/09/2018 DAL 15/09/2018 AL 31/12/2018 DAL 01/01/2019
Esordiente 2° anno Allievo 1° anno Allievo 1° anno
Esordiente 1° anno Esordiente 2° anno Esordiente 2° anno
G6 G6 Esordiente 1° anno
G5 G5 G6

6.0 BATTERIE

Come indicato in Premessa, scopo di questo regolamento è valorizzare l’immagine del Ciclocross e armonizzare l’organizzazione. Ne consegue che sono assolutamente da evitare partenze frammentate, le quali, dati gli esigui numeri di partecipanti in alcune categorie, trasmettono l’idea di poca importanza della disciplina Ciclocross e inoltre costituiscono un pericolo per la sicurezza e un aggravio di lavoro per i Giudici di Gara.

Pertanto nelle prove del TU-cross vengono di norma effettuate tre batterie, nella sequenza temporale sottoindicata. Per ogni batteria, la partenza è unica, senza frazionamenti. La posizione in griglia è per categorie: prima gli agonisti categorie maschili, poi gli amatori categorie maschili dalla categoria più giovane in poi a scalare, infine le categorie femminili (prima agonisti e poi amatori). La chiamata avviene in base all’ordine di iscrizione nella prima prova; nelle prove successive avviene in base al classifica del TU-cross. In ogni caso coloro che hanno punti Top Class hanno sempre la priorità di accesso in griglia in base al punteggio.

Batteria 1: tutte le categorie per le quali sono previsti 40’ di gara.

Batteria 2: tutte le categorie per le quali sono previsti 60’ di gara.

Batteria 3: tutte le categorie per le quali sono previsti 30’ di gara.

numero complessivo di iscritti che afferiscono ad una batteria è scarso, i tempi di gara indicati al punto 5 sono suscettibili di un aumento o diminuzione del +/- 25%, così da effettuare due batterie anziché tre.

Per scarso si intende un numero indefinito, da stimare di volta in volta in base al contesto reale della gara. Non è opportuno regolamentare un numero preciso in quanto le condizioni possono essere molto diverse a seconda del contesto (larghezza del rettilineo di partenza, orari di gara, condizioni atmosferiche e di luminosità, lunghezza del percorso, numero complessivo di iscritti alla gara). La scelta viene pertanto demandata, di gara in gara, all’esperienza e buon senso del Delegato Tecnico e del Direttore di Organizzazione Gare Fuoristrada o Responsabile di Organizzazione e alla condivisione con il Presidente di Giuria. In linea generale viene suggerito di raggiungere il numero di almeno 30 partenti per ogni batteria.

7.0 PROGRAMMA GARE

Nel caso di gare effettuate al mattino, l’orario di partenza della prima batteria è fissato alle ore 9.30. Le successive a seguire.

Nel caso di gare effettuate al pomeriggio, l’orario di partenza di partenza della prima batteria è fissato alle ore 13. Le successive a seguire.

7.1 RIUNIONE TECNICA E VERIFICA TESSERE

La riunione tecnica è unica per tutte le batterie e deve avvenire almeno 30’ prima della partenza della prima batteria. La operazioni di verifica tessere e conseguente ritiro del numero di gara avvengono fino ad 1 ora prima di ogni partenza. L’organizzatore di una prova può richiedere ai partecipanti una cauzione per la riconsegna del numero di gara.

7.2 ISCRIZIONI

Le iscrizioni ad ogni prova avvengono attraverso il “fattore K” della FCI. I tesserati con gli Enti devono iscriversi via email o fax ed essere inseriti su FATTORE K dall’Organizzatore.

Per le categorie Amatoriali, inclusi i tesserati con gli enti convenzionati FCI, l’organizzatore di una prova può richiedere il pagamento di una quota di partecipazione fino ad un massimo di 15€ a partecipante. Il pagamento avviene sul posto ed è attività di segreteria che compete all’organizzatore, non demandabile ai Giudici di Gara.

8.0 MATERIALI

Al fine di promuovere la partecipazione, è consentito l’uso di ogni tipo di bicicletta e forcella, senza alcuna limitazione basata sulle dimensioni delle ruote; larghezza manubrio max 600 mm.

Tuttavia, trattandosi di una gara di ciclocross, coloro che prenderanno il via con una bicicletta diversa da quella da ciclocross dovranno schierarsi in griglia dietro a tutti gli altri. Questa prescrizione vale ai soli fini dello schieramento in griglia ed è irrilevante il tipo di bicicletta di cui il corridore potrebbe disporre successivamente alla partenza effettuando il cambio bici al box.

9.0 PERCORSI

Il percorso deve essere un circuito, chiuso al traffico, avente una lunghezza minima di 2 km e massima di 3,5 km. La lunghezza consigliata è di 2,5 km, tuttavia è opportuno non predisporre gimkane (tratti brevi avanti-indietro) aventi il solo fine di allungare il percorso. Esso dovrebbe infatti essere vasto e spazioso, e svilupparsi in modo tale che lo spettatore non veda dall’esterno un “gomitolo” di ciclisti.

Il rettilineo di partenza deve avere una lunghezza sufficiente da permettere un naturale allungamento del gruppo dei partenti fino alla prima curva. In assenza, è possibile effettuare la partenza al di fuori del circuito, garantendo tutti i presidi di sicurezza (chiusura al traffico, transenne, nastro delimitante); in tal caso la conta del tempo per il calcolo dei giri inizia dal passaggio del primo corridore sotto lo striscione di arrivo.

L’organizzatore nel tracciare il percorso dovrà effettuare ogni sforzo per evitare “imbottigliamenti” durante il primo giro.

Per la Batteria 3, se il percorso e/o le condizioni atmosferiche sono difficili, è possibile prevedere una riduzione del circuito. La decisione è demandata al Delegato Tecnico d’intesa con il Direttore d’Organizzazione o Responsabile di Organizzazione.

9.1 OSTACOLI ARTIFICIALI

Al fine di sviluppare le capacità tecniche dei partecipanti, sul percorso si possono prevedere fino a due ostacoli artificiali, composti ognuno da una o due tavole (disposte a 4 metri una dall’altra) compatte su tutta l’altezza massima di 40 cm. In ogni caso, è necessario che nel percorso sia inserito almeno un tratto che costringe l’atleta a scendere dalla bicicletta.

9.2 BOX BICI

Devono essere previsti due box assistenza tecnica (è consigliabile la formula del doppio box). Il percorso antistante tali zone deve essere diviso nel senso di marcia in due parti a mezzo di transenne o nastro segnaletico. Il corridore può prendere la corsia box solo per il cambio di ruota o di bicicletta o per ottenere assistenza meccanica; in tutti i casi è obbligatorio scendere e risalire sulla bici prima di uscire dal box. Il cambio deve essere fatto nei limiti del box.

Il corridore che ha oltrepassato, all’esterno, la fine del box, per cambiare la bicicletta o la ruota dovrà continuare fino al box successivo. Il corridore che, invece, si trova ancora nel limite del box, può tornare indietro per raggiungere la corsia di cambio materiale, senza danneggiare gli avversari.

L’Atleta può partire con la bicicletta dotata di porta borraccia e borraccia, così come potrà al cambio bici, ripartire dai box con altra, ugualmente dotata.

Nei pressi della zona box non devono essere presenti ostacoli di alcun tipo, nemmeno naturali.

9.3 PROVE PERCORSO

Prove ufficiali del percorso: un’ora prima dell’inizio delle gare il percorso viene aperto per le prove ufficiali. L’apertura del percorso viene autorizzata dal Direttore di Organizzazione o dal Responsabile di Organizzazione, che deve prima verificare l’efficienza del servizio d’ordine e la presenza dell’assistenza sanitaria.

Per accedere al percorso in bicicletta è in ogni caso obbligatorio l’uso del casco sia per atleti che per tecnici/accompagnatori.

Una bandiera rossa posta sulla linea d’arrivo, segnalerà la chiusura delle prove percorso.

9.4 CONTAGIRI

Il numero totale dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo corridore a percorrere i primi due giri, successivamente ai quali verrà esposto il numero dei giri mancanti per completare la gara, attenendosi alla Tabella 5.

I corridori doppiati non vengono fermati; tutti hanno diritto di completare la gara trattandosi di manifestazione a carattere regionale. I doppiati completano la gara assieme ai non doppiati. Nell’ordine di arrivo verrà indicato -1 giro; -2 giri etc.

 

Tabella 5 – Calcolo del contagiri

Tempo totale dei primi 2 giri  

N° di giri al termine

(da esporre nel contagiri dopo il secondo giro)

 

Batteria 1 Batteria 2 Batteria 3
Tra 6’00 e 6’59’’ 10 16 7
Tra 7’00 e 7’59’’ 9 14 6
Tra 8’00 e 8’59’’ 7 12 5
Tra 9’00 e 9’59’’ 6 11 4
Tra 10’00 e 10’59’’ 6 10 4
Tra 11’ e 11’59’’ 5 9 3
Tra 12’00 e 12’59’’ 5 8 3
Tra 13’00 e 13’59’’ 4 7 2
Tra 14’00 e 14’59’’ 4 6 2
Tra 15’00 e 15’59’’ 3 6 2
Tra 16’00 e 16’59’’ 3 5 2
Tra 17’00 e 17’59’’ 3 5 1
Tra 18’00 e 18’59’’ 2 4 1
Tra 19’ e 19’59’’ 2 4 1

10.0 CLASSIFICHE DI ARRIVO

Verrà stilata una classifica unica per ogni batteria; accanto al nominativo di ogni arrivato deve essere indicata la categoria FCI.

Successivamente, ai fini della classifica generale, la segreteria del TU-cross assegnerà i punteggi agli atleti delle singole categorie estrapolandoli dalla classifica unica di batteria.

11.0 PREMIAZIONI DELLE PROVE SINGOLE

Le premiazioni avvengono al termine della giornata di gare. La modalità di premiazione è a discrezione Presidente della Società organizzatrice. E’ consigliabile rispettare l’ordine delle batterie, salvo casi di necessità particolari.

E’ consigliato premiare almeno i primi 3 di ogni singola categoria (con piccolo cerimoniale di premiazione: podio, TV se presente, e foto di rito).

Se la Società organizzatrice ha optato per la consegna dei premi in denaro previsti dalle Tabelle FCI, essa avverrà in separata sede, come attività di segreteria.

11.1 PREMIAZIONE FINALE DEL TROFEO

Durante il TU-cross verranno comunicate le modalità di premiazione finale. Sarà assegnata maglia di vincitore e/o trofeo al primo di ogni categoria e a seguire premi in natura.

 

COMMISSIONE AMATORIALE E FUORISTRADA

Si ricorda a tutti gli organizzatori delle “PEDALATE NON COMPETITIVE MTB”, che sono manifestazioni promozionali.

Pertanto non e’ possibile stilare nessuna classifica individuale per categoria al termine della manifestazione e tutti i partecipanti devono partire insieme.

Per tutte le altre informazioni si consiglia di scaricare il Regolamento tecnico e le norme attuative MTB 2018 pubblicate sul sito www.federciclismo.it nella sezione “MTB/Trials”.

 

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

 

Il Presidente C.R.T.

Giacomo BACCI

COMUNICATO N° 35 DEL 24/08/2018.

Comunicato n° 35 del 24 agosto 2018

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

 

PLAUSI

Il Comitato Regionale Toscana tutto si congratula con i seguenti atleti per i brillanti risultati ottenuti:

CAMPIONATI DEL MONDO PISTA – 15/19 AGOSTO AIGLE (CH):

  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa del Mondo specialità “Inseguimento a Squadre” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 16/08.
  • CATARZI GIORGIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa del Mondo specialità “Inseguimento a Squadre” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 16/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa del Mondo specialità “Omnium” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 17/08.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “Zhiraf Guerciotti Selle Italia”, Campionessa del Mondo specialità “Inseguimento Individuale” della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 18/08.

 

CHIUSURA UFFICI PER FERIE COLLETTIVE

Si comunica che gli uffici di questo Comitato resteranno chiusi per ferie collettive nei seguenti giorni:

  • venerdì 02 novembre;
  • da lunedì 24 a lunedì 31 dicembre.

IBAN CR TOSCANA

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

 

COMMISSIONE GIOVANILE

CHALLENGE GIOVANISSIMI IN PISTA “GARE MULTIPLE”

La manifestazione è aperta ai Giovanissimi delle Categorie G4 MF- G5 MF- G6 MF (Art 5.6 Norme Attuative 2018 Settore Giovanile Nazionale) suddivisi in batterie.

E’ reso obbligatorio per tutte le prove l’uso della bici da strada. Prima della gara viene effettuata la misurazione rapporti per tutti i partecipanti di ogni batteria.

Ogni batteria sarà formata da un massimo di 18 partecipanti. Nel caso di più batterie i componenti di ognuna di queste verranno equamente suddivisi.

Possono essere inserite nel programma della manifestazione massimo due prove tra quelle consentite che sono:  Corsa a punti – Corsa a Eliminazione -Velocità e Scratch.

 

 

 

I concorrenti ammessi nella batteria dovranno restare gli stessi per entrambe le discipline in programma. Le batterie verranno formate appena terminata la verifica licenze alla presenza del Presidente di Giuria e del Responsabile della manifestazione con un sorteggio effettuato dal rappresentante di ognuna delle società partecipanti alla gara (sorteggio dei propri tesserati) includendo i soli effettivi partenti.

Per le categorie femminili se superiori o comunque pari a 10 partenti verranno formate batterie separate. Diversamente le ragazze verranno inserite nelle batterie promiscue ma sempre con classifiche separate. Per esigenze organizzative e con il parere favorevole del Collegio di Giuria e del Responsabile della manifestazione si possono formare batterie femminili con meno di 10 partecipanti.

Nel caso ci fossero meno di 5 partenti il conteggio dei punti subirà una modifica (vedi esempio in Tabella Punteggi).

CORSA A PUNTI

ART. 5.6 Norme Attuative 2018 categoria Giovanissimi:

Il numero massimo dei concorrenti ammessi nella batteria è di 18 che dovranno restare gli stessi per entrambe le discipline in programma scelte tra quelle consentite (Corsa a Punti, Corsa a Eliminazione, Velocità, Scratch).

Per la Corsa a punti in gare multiple il chilometraggio massimo previsto e’ il seguente:

  • Categoria G4 massimo 4 km. (massimo 2 traguardi)
  • Categoria G5 massimo 4 km. (massimo 3 traguardi)
  • Categoria G6 massimo 4 km. (massimo 4 traguardi)

La corsa a punti é una specialità nella quale la classifica finale si stabilisce in base ai punti conquistati e accumulati dai concorrenti in occasione degli sprint.

Al primo concorrente classificato in ogni volata intermedia saranno attribuiti 5 punti, al secondo 3 punti, 2 punti al terzo ed 1 punto al quarto.

Prima della partenza, la metà dei concorrenti è posta lungo la balaustra, mentre l’altra metà è tenuta in fila indiana nella corsia dei velocisti.

La partenza è data lanciata, dopo un giro neutralizzato.

Al concorrente vittima di un incidente che non gli permette di terminare la gara verranno comunque riconosciuti e conteggiati i punti conquistati prima del suo incidente.

Tabella Punteggio Gara

Risulterà vincitore il concorrente che avrà ottenuto il punteggio maggiore in base ai punti conquistati nei vari sprint. In caso di parità risulterà vincitore chi avrà ottenuto il miglior piazzamento nell’ultimo traguardo. Questo stesso criterio verrà adottato anche per i successivi piazzamenti.

In base ai punti ottenuti dalla classifica individuale verrà stilata una classifica finale per Società che terrà conto della seguente tabella punteggi:

 

CLASSIFICA CORSA A PUNTI
PUNTI – 25
PUNTI – 20
PUNTI – 15
PUNTI – 10
PUNTI  – 5
PUNTI  – 3

 

Nel caso non venga raggiunto il numero di 5 partecipanti il punteggio seguirà il seguente criterio:

Esempio: Categoria G5 F con 3 partenti alla prima classificata verrà assegnato 15 punti alla seconda 10 alla terza 5.

 

 

 

 

CORSA A ELIMINAZIONE

ART. 5.6 Norme Attuative 2018 categoria Giovanissimi

Il numero massimo dei concorrenti ammessi nella batteria è di 18 che dovranno restare gli stessi per entrambe le discipline in programma tra quelle consentite (Corsa a Punti, Corsa a Eliminazione, Velocità, Scratch).

Il massimo sviluppo gara consentito sono 10 giri per tutte le categorie.

Prima della partenza, la metà dei concorrenti viene allineata lungo la balaustra,mentre l’altra metà e posta in fila indiana nella corsia dei velocisti.

La partenza è lanciata dopo un giro neutralizzato durante il quale i concorrenti devono marciare in gruppo ad una velocità moderata.

Dal secondo giro in poi è prevista l’eliminazione dell’ultimo concorrente in base alla posizione della ruota posteriore sulla linea di arrivo. Un concorrente eliminato deve lasciare la pista immediatamente.

Tabella Punteggio Gara

L’ultimo giro con volata (composta dagli atleti rimasti in gara) stabilisce la classifica finale della prova.

La classifica sarà fatta secondo la posizione della ruota anteriore di ogni concorrente sulla linea d’arrivo.

In base ai punti ottenuti verrà stilata una classifica finale per Società che terrà conto della seguente tabella punteggi.

 

CLASSIFICA ELIMINAZIONE
PUNTI – 25
PUNTI – 20
PUNTI – 15
PUNTI – 10
PUNTI –  5
PUNTI –  3

 

Nel caso non venga raggiunto il numero di 5 partecipanti il punteggio seguirà il seguente criterio:

Esempio: Categoria G4 F con 2 partenti alla prima classificata verrà assegnato 10 punti alla seconda 5.

SCRATCH

ART. 5.6 Norme Attuative 2018 categoria Giovanissimi

Il numero massimo dei concorrenti ammessi nella batteria è di 18 che dovranno restare gli stessi per entrambe le discipline in programma tra quelle consentite (Corsa a Punti, Corsa a Eliminazione, Velocità, Scratch).

  Distanza massima consentita è di 2 chilometri (per tutte le categorie)con traguardo unico finale.

In riferimento all’articolo 5.5 Norme Attuative 2018 tale specialità potrà essere considerata anche come prova di qualificazione di una corsa a punti.

Prima della partenza, la metà dei concorrenti é posta lungo la balaustra, mentre l’altra metà è tenuta in fila indiana nella corsia dei velocisti.

La partenza è lanciata dopo un giro neutralizzato durante il quale i concorrenti devono marciare in gruppo ad una velocità moderata.

Tabella Punteggio Gara

La classifica della prova si determina in occasione dello sprint finale in base ai punti ottenuti verrà stilata una classifica finale per Società che terrà conto della seguente tabella punteggi.

 

 

 

 

 

 

 

CLASSIFICA SCRATCH
PUNTI – 25
PUNTI – 20
PUNTI – 15
PUNTI – 10
PUNTI –  5
PUNTI –  3

 

Nel caso non venga raggiunto il numero di 5 partecipanti il punteggio seguirà il seguente criterio:

Esempio: categoria G6 F con 4 partenti alla prima classificata verrà assegnato 20 punti alla seconda 15 alla terza 10 alla quarta 5.

VELOCITÀ

ART. 5.6 Norme Attuative 2018 categoria Giovanissimi

Il numero massimo dei concorrenti ammessi nella batteria è di 18 che dovranno restare gli stessi per entrambe le discipline in programma tra quelle consentite (Corsa a Punti, Corsa a Eliminazione, Velocità e Scratch).

Qualificazione
Si corre sulla distanza di 2 giri dopo un giro di raggruppamento a velocità moderata.

Prima della partenza, la metà dei concorrenti e’ posta lungo la balaustra, mentre l’altra metà è tenuta in fila indiana nella corsia dei velocisti.

La partenza è lanciata dopo un giro neutralizzato durante il quale i concorrenti devono marciare in gruppo ad una velocità moderata.

Al termine della prova saranno qualificati per la finale i primi 4 concorrenti classificati della batteria.

Recupero

  Si corre sulla distanza di 2 giri dopo un giro di raggruppamento a velocità moderata.

Per il recupero vale la stessa tipologia di gara impiegata per la qualificazione. In questo caso saranno recuperati ed accederanno alla finale i primi 2 concorrenti classificati della batteria.

Finale

Si corre sulla distanza di 2 giri dopo un giro di raggruppamento a velocità moderata.

Nel caso che una o più concorrenti delle categorie femminile fossero classificate per la finale, la classifica individuale sia maschile che femminile terrà conto della posizione ottenuta dai concorrenti nella batteria di recupero.

Alla finale prendono parte 6 concorrenti (4 provenienti dalla qualificazione più 2 concorrenti dal recupero).

La classifica della prova si determina con il risultato ottenuto dai concorrenti in occasione dello sprint finale.

Tabella Punteggio Gara

In base ai punti ottenuti verrà stilata una classifica finale per Società che terrà conto della seguente tabella punteggi.

CLASSIFICA VELOCITA’
PUNTI – 25
PUNTI – 20
PUNTI – 15
PUNTI – 10
PUNTI  – 5
PUNTI  – 3

 

 

 

Nel caso non venga raggiunto il numero di 5 partecipanti il punteggio seguirà il seguente criterio:

Esempio: categoria G4 F con 2 partenti alla prima classificata verrà assegnato 10 punti alla seconda 5.

CLASSIFICHE

La somma combinata delle tabelle punteggi ottenuti nelle due discipline tra quelle consentite(Corsa a Punti, Corsa a Eliminazione, Velocità e Scratch) determinerà la classifica finale di ogni batteria .In caso di parità tra due o più concorrenti risulterà vincitore di batteria chi avrà ottenuto il miglior risultato nell’ultima prova. La somma combinata dei punti di più batterie (G4MF-G5MF-G6MF) determinerà la classifica Generale a Squadre di TAPPA.

La somma generale alla fine delle 6 Tappe determinerà la Società vincitrice della Challenge a Punteggio.

Verrà inoltre istituito un premio speciale per il DS della Società vincitrice della Classifica Generale della Challenge.

PREMIO DI PARTECIPAZIONE DS

Questo premio speciale sarà dedicato ai Direttori Sportivi con l’obbiettivo di stimolare e promuovere la partecipazione dei propri tesserati in questa particolare disciplina. Non essendo assegnati punteggi di gara ma solo punteggi di presenza intendiamo rimarcare e valorizzare l’importanza ed il carattere promozionale di questo progetto. Risulterà vincitore il DS della società che avrà ottenuto il maggior punteggio presenza. Nel caso che il DS vincitore del punteggio presenza fosse anche il vincitore della Classifica Generale per Società il premio di Partecipazione verrà assegnato al DS della seconda squadra classificata per Punti presenza.

Tabella Punti Presenza

Verranno assegnati 3 punti presenza per ogni concorrente iscritto partente, mentre per ogni iscritto non partente verranno tolti 2 punti.

Esempio: Società con 10 iscritti e 3 non partenti il punteggio verrà così conteggiato:

  • 7 partenti x 3 punti = 21
  • 3 assenti x  2 punti = 6
  • Per un totale di 21 – 6 = 15 punti presenza

La somma dei punti di partecipazione (bonus/malus) stabilirà la classifica finale di società a PUNTI PRESENZA.

La Sezione dedicata al DS avrà anche un ulteriore premio estratto a sorte e riservato ai DS che avranno iscritto e fatto quindi partecipare i loro tesserati ad almeno 4 delle 6 prove in programma.

Tutti e tre i premi dedicati al DS dovranno seguire lo stesso criterio che prevede la partecipazione ad almeno 4 delle 6 prove in programma. Sarà nostro partner del progetto in questa speciale sezione:

TERME DI CHIANCIANO che ha messo a disposizione i premi dedicati al DS in entrambe le speciali classifiche più la sezione dedicata per sorteggio:

  • Classifica Generale a punteggio Squadre
  • Classifica Generale a Punti Presenza
  • Sorteggio di un DS tra coloro che hanno disputato almeno 4 Tappe della Challenge.

I tre premi consisteranno ognuno in un WEEK END per 2 persone da trascorrere a Chianciano Terme ospiti in hotel con trattamento di mezza pensione e ingresso alle Terme.

Le prime 5 società della Classifica Generale insieme con la prima società per punti presenza parteciperanno nel mese di Novembre alla premiazione del Meeting Regionale di Società “8°Memorial Franco Ballerini”.

 

DETTAGLIO GARE ED IMPIANTI

Le gare della Challenge Giovanissimi in Pista si effettueranno nel periodo metà Giugno/metà Settembre in modo da non interferire con il calendario scolastico, e in giorni infrasettimanali (martedì – mercoledì – giovedì) a seconda delle esigenze della società organizzatrice. Al di fuori di questa tipologia di date e di periodo serve l’approvazione della Commissione Giovanile Regionale. Le piste interessate alle 6 tappe e le date di svolgimento della Challenge sono:

 

 

 

 

1 Velodromo San Carlo (LI) Corsa a Punti Scratch 04 Luglio
2 Pista Henderson (LU) Scratch Eliminazione 18 Luglio
3 Pista Stadio Ponte Buggianese (PT) Scratch Velocità 25 Luglio
4 Pista Montallese (SI) Velocità Eliminazione 01 Agosto
5 Pista Acquacalda (SI) Velocità Corsa a Punti 29 Agosto
6 Velodromo Firenze (FI) Eliminazione Corsa a Punti 04 Settembre

 

COMMISSIONE CICLOCROSS

 

La Commissione Ciclocross informa tutte le società ed atleti che è indetto per l’anno agonistico 2018/2019 il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross. Di seguito il Regolamento e calendario. Entro e non oltre il 14 settembre 2018 è possibile richiedere eventuali aggiunte e/o modifiche alla Commissione Regionale Ciclocross (Fabio Forzini tel. 3476365774; Roberto Cecchi tel. 3480914113). Trascorsa tale data verrà pubblicato il calendario definitivo.

 

REGOLAMENTO TU-CROSS

TROFEO INTERREGIONALE TOSCANA-UMBRIA DI CICLOCROSS 2018/2019

 

1.0 PREMESSA

Il Comitato Regionale Toscano e il Comitato Regionale Umbro intendono incentivare il ciclocross promuovendo un calendario interregionale e puntando sulla cooperazione organizzativa e sulla valorizzazione d’immagine della disciplina.

A tal fine è emanato il presente Regolamento, approvato dalla Struttura Tecnica Nazionale Fuoristrada ,  valido per le gare in Toscana ed in Umbria nella stagione ciclocross 2018/2019 (da ottobre 2018 a gennaio 2019 compresi).

2.0 DEFINIZIONI

Nel presente regolamento si adottano, per brevità di espressione, le seguenti espressioni:

  • per “TU-cross” si intende il Trofeo Toscana-Umbria di Ciclocross 2018-2019, articolato in più prove e con classifiche finali per ogni categoria;
  • per “prova” si intende una singola gara; più prove assieme compongono il TU-cross;
  • per “batteria” si intende il raggruppamento di partenza che contiene in sé più categorie;

 

3.0 CALENDARIO

Le prove del TU-cross si svolgeranno nelle seguenti date e località (Tab. 1):

Tabella 1 – Calendario TU-cross

Giorno n Mese Località Società organizzatrice
DOMENICA 14 OTTOBRE CASTIGLION FIORENTINO (AR)** STEELS BIKE ASD
DOMENICA 21 OTTOBRE BAGNOLO (PO) G.S. BORGONOVO
DOMENICA 28 OTTOBRE FILECCHIO DI BARGA (LU) – 2° TROFEO CX FILECCHIO S.C. GARFAGNANA MTB
GIOVEDI’ 1 NOVEMBRE SANTA CROCE (PI) – 3° TROFEO CUOIO E PELLI CX U.C. SANTACROCE
DOMENICA 4 NOVEMBRE PETRIGNANO (PG) – 8° PETRIGNANOCROSS ASD U.C. PETRIGNANO
SABATO 10 NOVEMBRE GUALDO TADINO (PG) ASD GS AVIS GUALDO TADINO
DOMENICA 18 NOVEMBRE CAVRIGLIA (AR) G.S. OLIMPIA VALDARNESE
DOMENICA 25 NOVEMBRE CITTA’ DI CASTELLO (PG) ASD BIKELAND TEAM 2003
DOMENICA 2 DICEMBRE LAMMARI (LU) – 6° TROFEO GIULIANO PELLEGRINI** S.C. PEDALE LUCCHESE POLI
SABATO 8 DICEMBRE PIEVE A PRESCIANO (AR) – 15° CLASSICA DEGLI OLIVI ASD TECNICOLOR VAIO
DOMENICA 23 DICEMBRE CINQUALE (MS) – 2° TROFEO CITTADELLA DELLO SPORT ASD MONTIGNOSO CICLISMO
MERCOLEDI’ 26 DICEMBRE 44° PARALLELO (PT) – 4° CICLOCROSS DI S. STEFANO U.S. FOSCO BESSI CALENZANO
DOMENICA 30 DICEMBRE MORRANO DI ORVIETO (TR) – 9° ORVIETO WINE CROSS** PRO TEAM EUROBICI ORVIETO ASD
SABATO 12 GENNAIO MILANO – CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS*
DOMENICA 13 GENNAIO MILANO – CAMPIONATI ITALIANI CICLOCROSS*
DOMENICA 20 GENNAIO FINALE DEL TU-CROSS (DA ASSEGNARE)

* gara non appartenente al TU-CROSS              **data suscettibile di variazione

4.0 CLASSIFICA GENERALE

Ai fini della classifica del TU-cross verranno assegnati per ogni categoria i seguenti punteggi in ogni prova (Tab.2):

Tabella 2 – Punteggi del TU-cross

class

class

class

class

class

class

class

class

class

10°

class

dall’11° in poi
20 16 14 12 10 9 8 7 6 5 1
Ritirato per qualsiasi motivo, non partito o non iscritto: punti 0

Per ogni categoria sarà dichiarato vincitore chi al termine delle prove del TU-cross, con lo scarto di due, avrà ottenuto il miglior punteggio. In caso di parità si terrà conto del miglior piazzamento nell’ultima prova.

Chi ha partecipato a meno del 50% delle prove effettivamente organizzate non partecipera’ alla classifica generale finale.

5.0 CATEGORIE AMMESSE E TEMPI DI GARA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Al TU-cross possono partecipare gli atleti delle categorie Giovanili, Agonistiche e Amatoriali; per ognuna di esse è previsto un tempo di gara, come illustrato in Tabella 3.

 

Tabella 3 – Categorie ammesse alle gare di Ciclocross e relativi tempi di gara

Categorie Giovanili

(Tessera FCI)

• Esordienti 1° anno M/F (ES1/ED1, 13 anni)

• Esordienti 2° anno M/F (ES2/ED2, 14 anni)

• Allievi 1° anno M/F (AL1/DA1, 15 anni)

• Allievi 2° anno M/F (AL2/DA2, 16 anni)

 

30’ di gara
Categorie Agonistiche

(Tessera FCI)

 

• Junior M/F (J/DJ, 17-18 anni)

 

40’ di gara
·  Under 23 M/F (U23/DU23, 19-22 anni)

• Elite M/F (E, 23 ed oltre)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali maschili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

 

• Master Junior (17-18 anni)

• Master 4 (M4, 45-49 anni)

• Master 5 (M5, 50-54 anni)

• Master 6 (M6, 55-59 anni)

·  Master 7 over (60 anni oltre)

 

40’ di gara
• Elite Sport (ELMT, 19-29 anni)

• Master 1 (M1, 30-34 anni)

• Master 2 (M2, 35-39 anni)

• Master 3 (M3, 40-44 anni)

 

60’ di gara
Categorie amatoriali femminili

(Tessera FCI oppure Enti di Promozione convenzionati con FCI)

• Junior Sport Woman (17-18 anni)

• Elite Sport Woman (19-29 anni)

• Master Woman 1 (MW1, 30-39 anni)

• Master Woman 2 (MW2, 40 anni e oltre)

 

40’ di gara

 

 

5.1 PASSAGGIO DI CATEGORIA (NORME ATTUATIVE NAZIONALI)

Il passaggio di categoria degli atleti (giovanili, agonisti e amatori) alle gare di ciclocross è fissato al 15 settembre di ogni anno.

I tesserati della categoria Esordienti M/F 1° anno possono gareggiare esclusivamente con la tessera della categoria Esordiente, che è rilasciabile a partire dal 1° gennaio 2019. Pertanto, prima del 1° gennaio fanno parte della categoria Giovanissimi G6 che corrono sul tempo di 20’ in batteria separata se la consistenza numerica degli iscritti (G6 m/f) lo consente, altrimenti in promiscuità con le categorie Esordienti e Allievi, sempre sul tempo di 20’; in questo caso effettueranno convenzionalmente un giro in meno rispetto agli Esordienti e Allievi.

Per comprendere con più chiarezza i passaggi di categoria da Giovanissimi ad Esordienti si consulti la tabella sottostante (Tab.4).

Tabella 4 – Passaggi di categoria tra Giovanissimi ed Esordienti

STRADA – PISTA – MTB CICLOCROSS
FINO AL 15/09/2018 DAL 15/09/2018 AL 31/12/2018 DAL 01/01/2019
Esordiente 2° anno Allievo 1° anno Allievo 1° anno
Esordiente 1° anno Esordiente 2° anno Esordiente 2° anno
G6 G6 Esordiente 1° anno
G5 G5 G6

6.0 BATTERIE

Come indicato in Premessa, scopo di questo regolamento è valorizzare l’immagine del Ciclocross e armonizzare l’organizzazione. Ne consegue che sono assolutamente da evitare partenze frammentate, le quali, dati gli esigui numeri di partecipanti in alcune categorie, trasmettono l’idea di poca importanza della disciplina Ciclocross e inoltre costituiscono un pericolo per la sicurezza e un aggravio di lavoro per i Giudici di Gara.

Pertanto nelle prove del TU-cross vengono di norma effettuate tre batterie, nella sequenza temporale sottoindicata. Per ogni batteria, la partenza è unica, senza frazionamenti. La posizione in griglia è per categorie: prima gli agonisti categorie maschili, poi gli amatori categorie maschili dalla categoria più giovane in poi a scalare, infine le categorie femminili (prima agonisti e poi amatori). La chiamata avviene in base all’ordine di iscrizione nella prima prova; nelle prove successive avviene in base al classifica del TU-cross. In ogni caso coloro che hanno punti Top Class hanno sempre la priorità di accesso in griglia in base al punteggio.

Batteria 1: tutte le categorie per le quali sono previsti 40’ di gara.

Batteria 2: tutte le categorie per le quali sono previsti 60’ di gara.

Batteria 3: tutte le categorie per le quali sono previsti 30’ di gara.

numero complessivo di iscritti che afferiscono ad una batteria è scarso, i tempi di gara indicati al punto 5 sono suscettibili di un aumento o diminuzione del +/- 25%, così da effettuare due batterie anziché tre.

Per scarso si intende un numero indefinito, da stimare di volta in volta in base al contesto reale della gara. Non è opportuno regolamentare un numero preciso in quanto le condizioni possono essere molto diverse a seconda del contesto (larghezza del rettilineo di partenza, orari di gara, condizioni atmosferiche e di luminosità, lunghezza del percorso, numero complessivo di iscritti alla gara). La scelta viene pertanto demandata, di gara in gara, all’esperienza e buon senso del Delegato Tecnico e del Direttore di Organizzazione Gare Fuoristrada o Responsabile di Organizzazione e alla condivisione con il Presidente di Giuria. In linea generale viene suggerito di raggiungere il numero di almeno 30 partenti per ogni batteria.

7.0 PROGRAMMA GARE

Nel caso di gare effettuate al mattino, l’orario di partenza della prima batteria è fissato alle ore 9.30. Le successive a seguire.

Nel caso di gare effettuate al pomeriggio, l’orario di partenza di partenza della prima batteria è fissato alle ore 13. Le successive a seguire.

 

 

7.1 RIUNIONE TECNICA E VERIFICA TESSERE

La riunione tecnica è unica per tutte le batterie e deve avvenire almeno 30’ prima della partenza della prima batteria. La operazioni di verifica tessere e conseguente ritiro del numero di gara avvengono fino ad 1 ora prima di ogni partenza. L’organizzatore di una prova può richiedere ai partecipanti una cauzione per la riconsegna del numero di gara.

7.2 ISCRIZIONI

Le iscrizioni ad ogni prova avvengono attraverso il “fattore K” della FCI. I tesserati con gli Enti devono iscriversi via email o fax ed essere inseriti su FATTORE K dall’Organizzatore.

Per le categorie Amatoriali, inclusi i tesserati con gli enti convenzionati FCI, l’organizzatore di una prova può richiedere il pagamento di una quota di partecipazione fino ad un massimo di 15€ a partecipante. Il pagamento avviene sul posto ed è attività di segreteria che compete all’organizzatore, non demandabile ai Giudici di Gara.

8.0 MATERIALI

Al fine di promuovere la partecipazione, è consentito l’uso di ogni tipo di bicicletta e forcella, senza alcuna limitazione basata sulle dimensioni delle ruote; larghezza manubrio max 600 mm.

Tuttavia, trattandosi di una gara di ciclocross, coloro che prenderanno il via con una bicicletta diversa da quella da ciclocross dovranno schierarsi in griglia dietro a tutti gli altri. Questa prescrizione vale ai soli fini dello schieramento in griglia ed è irrilevante il tipo di bicicletta di cui il corridore potrebbe disporre successivamente alla partenza effettuando il cambio bici al box.

9.0 PERCORSI

Il percorso deve essere un circuito, chiuso al traffico, avente una lunghezza minima di 2 km e massima di 3,5 km. La lunghezza consigliata è di 2,5 km, tuttavia è opportuno non predisporre gimkane (tratti brevi avanti-indietro) aventi il solo fine di allungare il percorso. Esso dovrebbe infatti essere vasto e spazioso, e svilupparsi in modo tale che lo spettatore non veda dall’esterno un “gomitolo” di ciclisti.

Il rettilineo di partenza deve avere una lunghezza sufficiente da permettere un naturale allungamento del gruppo dei partenti fino alla prima curva. In assenza, è possibile effettuare la partenza al di fuori del circuito, garantendo tutti i presidi di sicurezza (chiusura al traffico, transenne, nastro delimitante); in tal caso la conta del tempo per il calcolo dei giri inizia dal passaggio del primo corridore sotto lo striscione di arrivo.

L’organizzatore nel tracciare il percorso dovrà effettuare ogni sforzo per evitare “imbottigliamenti” durante il primo giro.

Per la Batteria 3, se il percorso e/o le condizioni atmosferiche sono difficili, è possibile prevedere una riduzione del circuito. La decisione è demandata al Delegato Tecnico d’intesa con il Direttore d’Organizzazione o Responsabile di Organizzazione.

9.1 OSTACOLI ARTIFICIALI

Al fine di sviluppare le capacità tecniche dei partecipanti, sul percorso si possono prevedere fino a due ostacoli artificiali, composti ognuno da una o due tavole (disposte a 4 metri una dall’altra) compatte su tutta l’altezza massima di 40 cm. In ogni caso, è necessario che nel percorso sia inserito almeno un tratto che costringe l’atleta a scendere dalla bicicletta.

9.2 BOX BICI

Devono essere previsti due box assistenza tecnica (è consigliabile la formula del doppio box). Il percorso antistante tali zone deve essere diviso nel senso di marcia in due parti a mezzo di transenne o nastro segnaletico. Il corridore può prendere la corsia box solo per il cambio di ruota o di bicicletta o per ottenere assistenza meccanica; in tutti i casi è obbligatorio scendere e risalire sulla bici prima di uscire dal box. Il cambio deve essere fatto nei limiti del box.

Il corridore che ha oltrepassato, all’esterno, la fine del box, per cambiare la bicicletta o la ruota dovrà continuare fino al box successivo. Il corridore che, invece, si trova ancora nel limite del box, può tornare indietro per raggiungere la corsia di cambio materiale, senza danneggiare gli avversari.

L’Atleta può partire con la bicicletta dotata di porta borraccia e borraccia, così come potrà al cambio bici, ripartire dai box con altra, ugualmente dotata.

Nei pressi della zona box non devono essere presenti ostacoli di alcun tipo, nemmeno naturali.

 

 

 

9.3 PROVE PERCORSO

Prove ufficiali del percorso: un’ora prima dell’inizio delle gare il percorso viene aperto per le prove ufficiali. L’apertura del percorso viene autorizzata dal Direttore di Organizzazione o dal Responsabile di Organizzazione, che deve prima verificare l’efficienza del servizio d’ordine e la presenza dell’assistenza sanitaria.

Per accedere al percorso in bicicletta è in ogni caso obbligatorio l’uso del casco sia per atleti che per tecnici/accompagnatori.

Una bandiera rossa posta sulla linea d’arrivo, segnalerà la chiusura delle prove percorso.

9.4 CONTAGIRI

Il numero totale dei giri da percorrere è calcolato sulla base del tempo impiegato dal primo corridore a percorrere i primi due giri, successivamente ai quali verrà esposto il numero dei giri mancanti per completare la gara, attenendosi alla Tabella 5.

I corridori doppiati non vengono fermati; tutti hanno diritto di completare la gara trattandosi di manifestazione a carattere regionale. I doppiati completano la gara assieme ai non doppiati. Nell’ordine di arrivo verrà indicato -1 giro; -2 giri etc.

Tabella 5 – Calcolo del contagiri

Tempo totale dei primi 2 giri  

N° di giri al termine

(da esporre nel contagiri dopo il secondo giro)

 

Batteria 1 Batteria 2 Batteria 3
Tra 6’00 e 6’59’’ 10 16 7
Tra 7’00 e 7’59’’ 9 14 6
Tra 8’00 e 8’59’’ 7 12 5
Tra 9’00 e 9’59’’ 6 11 4
Tra 10’00 e 10’59’’ 6 10 4
Tra 11’ e 11’59’’ 5 9 3
Tra 12’00 e 12’59’’ 5 8 3
Tra 13’00 e 13’59’’ 4 7 2
Tra 14’00 e 14’59’’ 4 6 2
Tra 15’00 e 15’59’’ 3 6 2
Tra 16’00 e 16’59’’ 3 5 2
Tra 17’00 e 17’59’’ 3 5 1
Tra 18’00 e 18’59’’ 2 4 1
Tra 19’ e 19’59’’ 2 4 1

10.0 CLASSIFICHE DI ARRIVO

Verrà stilata una classifica unica per ogni batteria; accanto al nominativo di ogni arrivato deve essere indicata la categoria FCI.

Successivamente, ai fini della classifica generale, la segreteria del TU-cross assegnerà i punteggi agli atleti delle singole categorie estrapolandoli dalla classifica unica di batteria.

11.0 PREMIAZIONI DELLE PROVE SINGOLE

Le premiazioni avvengono al termine della giornata di gare. La modalità di premiazione è a discrezione Presidente della Società organizzatrice. E’ consigliabile rispettare l’ordine delle batterie, salvo casi di necessità particolari.

E’ consigliato premiare almeno i primi 3 di ogni singola categoria (con piccolo cerimoniale di premiazione: podio, TV se presente, e foto di rito).

Se la Società organizzatrice ha optato per la consegna dei premi in denaro previsti dalle Tabelle FCI, essa avverrà in separata sede, come attività di segreteria.

11.1 PREMIAZIONE FINALE DEL TROFEO

Durante il TU-cross verranno comunicate le modalità di premiazione finale. Sarà assegnata maglia di vincitore e/o trofeo al primo di ogni categoria e a seguire premi in natura.

 

 

COMMISSIONE AMATORIALE E FUORISTRADA

Si ricorda a tutti gli organizzatori delle “PEDALATE NON COMPETITIVE MTB”, che sono manifestazioni promozionali.

Pertanto non e’ possibile stilare nessuna classifica individuale per categoria al termine della manifestazione e tutti i partecipanti devono partire insieme.

Per tutte le altre informazioni si consiglia di scaricare il Regolamento tecnico e le norme attuative MTB 2018 pubblicate sul sito www.federciclismo.it nella sezione “MTB/Trials”.

 

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

 

 

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

 

Il Presidente C.R.T.

Giacomo BACCI

COMUNICATO N° 30 DEL 16/07/2018

 

Comunicato n° 30 del 16 luglio 2018.

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

 

PLAUSI

Il Comitato Regionale Toscana tutto si congratula con i seguenti atleti per i brillanti risultati ottenuti:

CAMPIONATI EUROPEI STRADA/CRONOMETRO – 12/15 LUGLIO BRNO, ZLIN (CZE):

  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “A.S.D. Zhiraf”, Campionessa Europea a cronometro della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 12/07.
  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “A.S.D. Zhiraf”, 2^ classificata nella prova su strada della cat. Donne Junior, gara svoltasi lo scorso 14/07.
  • TIBERI ANTONIO, Soc. “A.S.D. Team Franco Ballerini”, 3° classificato nella prova a cronometro della cat. Juniores, gara svoltasi lo scorso 13/07.

CAMPIONATI ITALIANI STRADA/CRONONETRO:

  • CORRADINI MICHELE, “Mastromarco Fans Club Nibali S.S.D.R.L., 3° classificato nella prova su strada della cat. Under 23, gara svoltasi lo scorso 23/06 a Taino (VA).
  • SOBRERO MATTEO, Soc. “DDR African Development S.R.L.D.”, 2° classificato nella prova a cronometro della cat. Under 23, gara svoltasi lo scorso 06/07 a Trento.
  • BACCIO PAOLO, Soc. “Mastromarco Fans Club Nibali S.S.D.R.L., 3° classificato nella prova a cronometro della cat. Under 23, gara svoltasi lo scorso 06/07 a Trento.
  • PESCHI LORENZO, Soc. “Cycling Team Seanese A.S.D.”, 3° classificato nella prova su strada della cat. Allievi, gara svoltasi lo scorso 08/07 a Comano Terme (TN).
  • ZANETTI ALESSANDRO ROMEO, Soc. “A.S.D. Velo Club Carrara 1961 Carlo & Raffaella”, 3° classificato nella prova su strada della cat. Esordienti 2° anno, gara svoltasi lo scorso 08/07 a Comano Terme (TN).

CAMPIONATI REGIONALI STRADA:

  • RINALDI NICHOLAS, Soc.”Fracor International A.S.D.”, Campione Regionale della cat. under 23, titolo conseguito lo scorso 30/06 a Lastra a Signa-Loc. Malmantile (FI).
  • ACCO ALESSIO, Soc. “A.S.D. G.C. ROMAGNANO”, Campione Regionale della cat. Juniores, titolo conseguito lo scorso 03/06 a Prato-Loc. San Giusto.
  • BUTTERONI GREGORIO, Soc. “A.S.D. Ciclistica Cecina”, Campionato Regionale della cat. Allievi, titolo conseguito lo scorso 24/06 a Castelfranco/Pian di Scò-Loc. Matassino (FI).
  • CIPOLLINI EDOARDO, Soc. “U.S.D. Montecarlo Ciclismo”, Campione Regionale della cat. Esordienti 1° anno, titolo conseguito lo scorso 01/07 a Castelfiorentino (FI).
  • SAVINO FEDERICO, Soc. “U.C. Coltano Grube Costruzioni A.S.D.”, Campione Regionale della cat. Esordienti 2° anno, titolo conseguito lo scorso 01/07 a Castelfiorentino (FI).

 

IBAN CR TOSCANA.

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

 

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO.

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

 

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”.

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

 

COMMISSIONE AMATORIALE E FUORISTRADA

Si ricorda a tutti gli organizzatori delle “PEDALATE NON COMPETITIVE MTB”, che sono manifestazioni promozionali.

Pertanto non è possibile stilare nessuna classifica individuale per categoria al termine della manifestazione e tutti i partecipanti devono partire insieme.

Per tutte le altre informazioni si consiglia di consultare il Regolamento tecnico e le norme attuative MTB 2018 pubblicate sul sito www.federciclismo.it nella sezione “MTB/Trials”.

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

 

 

Il Presidente del C.R.T.

Giacomo Bacci

COMUNICATO N° 29 DEL 28/06/2018.

Comunicato n° 29 del 29 giugno 2018.

 

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

 

PLAUSI

Il Comitato Regionale Toscana tutto si congratula con i seguenti atleti per i brillanti risultati ottenuti:

  • GUAZZINI VITTORIA, Soc. “A.S.D. Zhiraf”, Campionessa Italiana strada della cat. Donne Junior, titolo conseguito lo scorso 24/06 in Rivoli Agliè (TO).
  • DURANTI JALEL, Soc. “a.s.d. cfo Cycling Project”, vincitore della prova su strada dei  “Giochi del Mediterraneo” lo scorso 27/06, la manifestazione si è svolta a Tarragona (Spagna).

 

IBAN CR TOSCANA.

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

 

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO.

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

 

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”.

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

STRUTTURA TECNICA REGIONALE – SETTORE PISTA

Per quanto riguarda l’attività su pista per la stagione 2018 informiamo tutte le Società interessate che, sia per il Centro di Firenze Cascine che per il Centro di San Vincenzo, dal mese di Aprile è iniziata la consueta attività.

Calendario Pista Toscana per l’anno 2018.

Il Calendario definito per l’anno in corso dalla S.T.R.-Sett. Pista e dalle Società di Gestione dei due Centri di Avviamento alla Pista, prevedeva le Riunioni già disputate nei giorni 24 maggio e 7 giugno (Campionati Regionali cat. Allievi, Esordienti, Donne Allieve e Donne Esordienti) a Firenze, oltre a quelle dei giorni 11 e 19 luglio a San Vincenzo, ancora da disputare; sono previste anche delle gare per la cat. Giovanissimi.

Si comunica inoltre che la gara del giorno 11/07 p.v., in programma al Velodromo “E. Solvay” in Loc. San Carlo (LI), sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale della specialità “Keirin” per le cat. Allievi e Donne Allieve

La S.T.R.-Sett. Pista si impegna, attraverso i Comunicati Ufficiali pubblicati sul sito web del Comitato Regionale Toscana, ad informare tutte le Società sulle iniziative relative all’organizzazione delle gare, al fine di svolgere una regolare e proficua attività per la stagione in corso.

 

 

COMMISSIONE GIOVANISSIMI

VARIAZIONI CALENDARIO CAT. GIOVANISSIMI STRADA/CROSS COUNTRY

La Commissione Giovanissimi comunica le seguenti variazioni al calendario della stagione in corso:

  • Gara ID 146021 “45° G.P. Caduti del Padule di Fucecchio” in programma a Ponte Buggianese (PT) il giorno 08/09 (sabato), viene anticipata al giorno 25/08 (sabato).
  • Gara ID 146435 “23° G.P. Industria e Artigianato” in programma a San Casciano in Val di Pesa (FI), viene posticipata al giorno 08/09 (sabato).

 

COMMISSIONE AMATORIALE E FUORISTRADA

Si ricorda a tutti gli organizzatori delle “PEDALATE NON COMPETITIVE MTB”, che sono manifestazioni promozionali.

Pertanto non è possibile stilare nessuna classifica individuale per categoria al termine della manifestazione e tutti i partecipanti devono partire insieme.

Per tutte le altre informazioni si consiglia di consultare il Regolamento tecnico e le norme attuative MTB 2018 pubblicate sul sito www.federciclismo.it nella sezione “MTB/Trials”.

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

 

COMMISSIONE REGIONALE DIRETTORI DI CORSA E SICUREZZA

CORSO FORMAZIONE ASA 14/07/2018

Si comunica che sarà organizzato un corso di formazione per aspiranti Addetti alle Segnalazioni Aggiuntive (ASA), in data sabato 14 luglio 2018.

Il corso, articolato in una giornata di lezioni, si svolgerà in L.go Poggiogiallo n° 1c/o Centro Civico a Valiano di Montepulciano (SI), con il seguente orario: dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 18.00; a seguire si terrà la sessione di esame finale.

Di seguito si riporta il programma del corso:

  1. a) Autorizzazioni per lo svolgimento delle competizioni sportive:
  • Prescrizioni / criteri per l’impostazione della scorta di Polizia o di scorta tecnica / dispositivi di segnalazione visiva / violazioni e sanzioni
  1. b) Segnalazione dei pericoli e tecniche di regolazione del traffico
  2. c) Servizi di Polizia Stradale ed espletamento degli stessi
  3. d) Regole per lo svolgimento della manifestazione sportiva
  4. e) Obblighi del capo scorta e del personale abilitato ad effettuare le scorte tecniche a gare ciclistiche
  5. f) Impiego delle attrezzature in dotazione per il servizio di segnalazione
  6. g) Modalità di svolgimento dei servizi di segnalazione
  7. h) Impiego degli apparati radio per i collegamenti.

 

Il Presidente del C.R.T.

Giacomo Bacci

COMUNICATO N° 28 DEL 22 GIUGNO 2018

Comunicato n° 28 del 22 giugno 2018.

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

IBAN CR TOSCANA.

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

 

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO.

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

RIUNIONE SULLA DIRETTIVA DELL’UNIONE EUROPEA IN MERITO AI DATI PERSONALI (G.D.P.R.).

Il C.R. Toscana in collaborazione con la “Commissione Cultura e Corsi” ha indetto, per il giorno 28 giugno (giovedì) alle ore 21:00, presso l’aula magna del C.O.N.I Regionale in v. Irlanda 5, una riunione per illustrare la nuova direttiva dell’Unione Europea sui dati personali, detta G.D.P.R.; tale Normativa, entrata in vigore lo scorso 25 maggio, porta molte novità e adempimenti importanti che riguardano anche le Società sportive dilettantistiche.

Allo scopo di fornire indicazioni e maggiori informazioni sulle implicazioni della nuova normativa, alla riunione in oggetto sarà presente l’Avvocato Spaziani esperto di normative sulla privacy; data l’importanza degli argomenti trattati si invitano ad essere presenti i Presidenti Provinciali ed i Presidenti e i componenti dei Consigli Direttivi delle Società affiliate.

STRUTTURA TECNICA REGIONALE

GESTIONE GARE PROGRAMMA FEDERALE “KSport”.

Si ricorda a tutte le società che organizzano gare regionali che al momento dell’inserimento dei dati riguardanti il programma di gara nel programma Federale “KSport”, NON devono inserire diciture che diano priorità di iscrizione agli atleti tesserati per la società organizzatrice o a quelli tesserati per le società affiliate nella regione di svolgimento della gara, in quanto non previste dalle norme che regolamentano le iscrizioni alle gare regionali.

STRUTTURA TECNICA REGIONALE – SETTORE PISTA

Per quanto riguarda l’attività su pista per la stagione 2018 informiamo tutte le Società interessate che, sia per il Centro di Firenze Cascine che per il Centro di San Vincenzo, dal mese di Aprile è iniziata la consueta attività.

Calendario Pista Toscana per l’anno 2018.

Il Calendario definito per l’anno in corso dalla S.T.R.-Sett. Pista e dalle Società di Gestione dei due Centri di Avviamento alla Pista, prevedeva le Riunioni già disputate nei giorni 24 maggio e 7 giugno (Campionati Regionali cat. Allievi, Esordienti, Donne Allieve e Donne Esordienti) a Firenze, oltre a quelle dei giorni 11 e 19 luglio a San Vincenzo, ancora da disputare; sono previste anche delle gare per la cat. Giovanissimi.

Si comunica inoltre che la gara del giorno 11/07 p.v., in programma al Velodromo “E. Solvay” in Loc. San Carlo (LI), sarà valida anche per l’assegnazione del titolo di Campione Regionale della specialità “Keirin” per le cat. Allievi e Donne Allieve

La S.T.R.-Sett. Pista si impegna, attraverso i Comunicati Ufficiali pubblicati sul sito web del Comitato Regionale Toscana, ad informare tutte le Società sulle iniziative relative all’organizzazione delle gare, al fine di svolgere una regolare e proficua attività per la stagione in corso.

COMMISSIONE AMATORIALE E FUORISTRADA

Si ricorda a tutti gli organizzatori delle “PEDALATE NON COMPETITIVE MTB”, che sono manifestazioni promozionali.

Pertanto non è possibile stilare nessuna classifica individuale per categoria al termine della manifestazione e tutti i partecipanti devono partire insieme.

Per tutte le altre informazioni si consiglia di consultare il Regolamento tecnico e le norme attuative MTB 2018 pubblicate sul sito www.federciclismo.it nella sezione “MTB/Trials”.

COMPETENZE REGIONALI

La Commissione ribadisce ancora una volta che il Comitato Regionale Toscana, in occasione dell’ultima riunione di consiglio, ha stabilito gli importi da versare, quali competenze regionali relative all’attività sportiva 2018, prima della loro approvazione, contestualmente al versamento delle tasse federali:

  • STRADA

Manifestazioni Gran Fondo e Medio Fondo          450,00 Euro

  • FUORISTRADA

Marathon, Point to Point                                  450,00 Euro

Downhill, Ciclocross, Enduro, Cross Country        150,00 Euro

Il versamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a Federazione Ciclistica Italiana – Comitato Regionale Toscana, IBAN IT85M0842502801000030929731.

Le suddette somme verranno utilizzate per incrementare e favorire l’attività giovanile Strada, MTB e Pista.

DIRETTORI DI CORSA

CORSO FORMAZIONE ASA 23/06/2018.

Si comunica che sarà organizzato un corso di formazione per aspiranti addetti alle segnalazioni aggiuntive (ASA) in data sabato 23 giugno 2018. Il corso, articolato in una giornata di lezioni, si svolgerà in Via San Francesco n°. 4 a Pisa, dalle ore 09 alle ore 13 e dalle ore 14 alle ore 18. A seguire si terrà la sessione di esame finale.

Di seguito riportiamo il programma del corso:

  1. a) Autorizzazioni per lo svolgimento delle competizioni sportive – prescrizioni – criteri per l’impostazione della scorta di Polizia o di scorta tecnica – dispositivi di segnalazione visiva – violazioni e sanzioni
  2. b) Segnalazione dei pericoli e tecniche di regolazione del traffico
  3. c) Servizi di Polizia Stradale ed espletamento degli stessi
  4. d) Regole per lo svolgimento della manifestazione sportiva
  5. e) Obblighi del capo scorta e del personale abilitato ad effettuare le scorte tecniche a gare ciclistiche
  6. f) Impiego delle attrezzature in dotazione per il servizio di segnalazione
  7. g) Modalità di svolgimento dei servizi di segnalazione
  8. h) Impiego degli apparati radio per i collegamenti.

 

 

 

Il Presidente del C.R.T.

Giacomo Bacci

 

COMUNICATO N° 26 DEL 08/06/2018.

Comunicato n° 26 del 08 giugno 2018

 

 

COMITATO REGIONALE TOSCANA

PLAUSI

CAMPIONATI REGIONALI PISTA

Il Comitato Regionale Toscana desidera complimentarsi l’atleta VITTORIA GUAZZINI della società ASD ZHIRAF per aver ottenuto il titolo di Campionessa Regionale in Pista specialità Omnium il giorno 24 maggio 2018 a Firenze

Le congratulazioni sono estese anche alla società di appartenenza, ai dirigenti e ai tecnici

 

Il Comitato Regionale Toscana desidera complimentarsi con i seguenti atleti per aver ottenuto il titolo di Campioni Regionali Pista il giorno 07 giugno 2018 a Firenze:

GREGORIO BUTTERONI – cat. Allievi appartenente alla Società Ciclistica Cecina nelle specialità Velocità e Inseguimento Individuale

GABRIELE ARZILLI – cat. Allievi appartenente alla Società Ciclistica San Miniato Santa Croce s/Arno ASD nella specialità Corsa a Punti

MILENA DEL SARTO – cat. Donne Allieve appartenente alla Società ASD Zhiraf nelle specialità Corsa a Punti, Velocità e Inseguimento Individuale

TOMMASO CATARZI – cat. Esordienti appartenente alla Società SS Aquila ASD nella specialità Corsa a Punti

DAVIDE LEONARDI – cat. Esordienti appartenente alla Società GC Vecchianese ASD nella specialità Velocità

ILARIA LEARDINI – cat. Donne Esordienti appartenente alla Società ASD AC F Bessi Calenzano nella specialità Corsa a Punti

ALESSIA PACCALINI – cat. Donne Esordienti appartenente alla Società Cycling Team San Vincenzo nella specialità Velocità

Le congratulazioni sono estese anche alla società di appartenenza, ai dirigenti e ai tecnici.

 

IBAN CR TOSCANA

Si informa che il conto corrente Banco Posta del CR Toscana è stato chiuso.

Si invitano le società a versare eventuali somme ai seguenti conti correnti bancari:

 

  • BNL – IBAN:  IT 11 M 0100 5028 0000 0000 0067 18
  • Banca di Cambiano – IBAN:  IT 85 M 0842 5028 0100 0030 9297 31

 

DESIGNAZIONI GIUDICE DI ARRIVO IN MOTO

Si comunica a tutte le società che in accordo con il Comitato Regionale, la CRGG potrà designare in determinate gare, il giudice di arrivo su moto. Saranno individuate delle gare in cui per la gestione sportiva delle stesse, risulti più utile e funzionale avere un giudice su moto anziché in macchina.

Per queste gare, la CRGG invierà la designazione per conoscenza alla società organizzatrice in modo che questa possa predisporre la moto per il giudice di arrivo.

Continua leggere →