VITTORIA GUAZZINI : LA MATURITA’ CON IL MASSIMO DEI VOTI

Vittoria Guazzini dopo i Titoli Mondiali, Europei ed Italiani già conquistati (ed in questo momento è impegnata agli Europei su Pista a Gand in Belgio) ha conquistato di recente un altro Titolo, questa volta scolastico : La Maturità al Liceo Scientifico con il massimo dei voti, 100/100.

Nel farle i complimenti del Comitato Regionale vogliamo sottolineare l’importanza per questi ragazzi di proseguire con successo anche nel proprio percorso scolastico.

In questo senso Vittoria e tutti gli altri, ragazzi e ragazze, che agli ottimi risultati nel campo dello sport uniscono altrettanti ottimi risultati a scuola, sono sicuramente un esempio da seguire per tutti.

PISTA – 6° TROFEO AMICI DELLA PISTA A SAN VINCENZO

Lorenzo Magli della Fosco Bessi Campione Toscano Omnium Endurance Juniores. Le altre gare a Tommaso Panicucci, Riccardo Lorello, Alessia Paccalini e Beatrice Bertolini

San Vincenzo (Li) – Si è disputato l’11.7 al Velodromo San Carlo il 6° Trofeo Amici della Pista ottimamente organizzato dal Cycling Team San Vincenzo e che ha visto un buon numero di partecipanti. In palio tra l’altro il Titolo di Campione Toscano Omnium Endurance per la Categoria Juniores aggiudicato da Lorenzo Magli della Fosco Bessi Calenzano davanti a Gabriele Arzilli e Francesco Della Lunga entrambi dello Stabbia Ciclismo. Si sono disputate anche delle gare Omnium per Allievi ed Esordienti, Uomini e Donne con le vittorie di Tommaso Panicucci  (U.C. Donoratico), Riccardo Lorello  (Fosco Bessi Calenzano), Alessia Paccalini (Ciclistica San Miniato – S. Croce) e  Beatrice Bertolini (M.B. Victory Team).

Questi i risultati :

CAMPIONATO TOSCANO OMNIUM ENDURANCE JUNIORES

1° Magli Lorenzo (Fosco Bessi Calenzano)

2° Arzilli Gabriele (G.S. Stabbia Ciclismo)

3° Della Lunga Francesco (G.S. Stabbia Ciclismo)

4° Fiaschi Matteo (Team Work Service Romagnano)

5° Venturini Alessandro (G.S. Stabbia Ciclismo)

ALLIEVI UOMINI

1° Panicucci Tommaso (U.C. Donoratico)

2° Panna Simone (Civitavecchiese F.lli Petito)

3° Cesari Enzo (Campi Bisenzio)

4° Catarzi Tommaso (S.S. Aquila)

5° Conforti Lorenzo (G.S. Iperfinish)

ESORDIENTI UOMINI

1° Lorello Riccardo (Fosco Bessi Calenzano)

2° Cesari Simone (S.C. Campi Bisenzio)

3° Giannelli Alessio (Olimpia Valdarnese)

DONNE ALLIEVE

1° Paccalini Alessia (Ciclistica San Miniato – S. Croce)

2° Semoli Derena (G.S. Olimpia Valdarnese)

3° Fedeli Elisa (Team Di Federico White)

DONNE ESORDIENTI

1° Bertolini Beatrice (M.B. Victory Team)

2° Tomei Rebecca (NPM Chianciano)

3° Tasciotti Letizia (Ciclistica San Miniato – S. Croce)

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI – ALLIEVI

GRANDE IMPRESA DEL VENETO BONETTO NEL TRICOLORE A CHIANCIANO TERME. IL CAMPIONE TOSCANO BOZICEVICH SUL PODIO. BELLA PRESTAZIONE D’INSIEME DELLA RAPPRESENTATIVA TOSCANA.

CHIANCIANO TERME(SI).- Grandissimo finale del campione regionale veneto Samuele Bonetto che si è laureato a Chianciano Terme campione italiano allievi. Un percorso impegnativo ha esaltato Bonetto che è volato negli ultimi 15 Km della gara cogliendo l’attimo giusto con intelligenza per sferrare la sua offensiva. Non hanno replicato con prontezza gli avversari (tutti gli sguardi erano sul piemontese Oioli) e Bonetto ha saputo incrementare il suo vantaggio su livelli di assoluta sicurezza anche perché mai ha accusato una flessione e nel finale si è esaltato per andare a cogliere il prestigioso successo. Dietro, il trentino Andreaus ed il campione toscano Bozicevich (sono finiti ai posti d’onore) si sono mossi ma ormai Bonetto era imprendibile mentre per Oioli la soddisfazione di vincere la volata del gruppo. Un bel Campionato Italiano ed un giovane che aveva vinto una sola gara in precedenza, quella del campionato regionale veneto, ma oggi sulle strade senesi ha compiuto un vero e proprio capolavoro. Il campione toscano Bozicevich ha conquistato il podio con un bellissimo terzo posto per la rappresentativa toscana che ha lamentato le cadute di Zingoni e Crescioli (giunto comunque ottavo) e che ha portato molti dei propri corridori nel gruppo di testa al termine di una gara molto difficile ed impegnativa.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Samuele Bonetto (La Termopiave-Veneto) Km 80,400, in 2h06’20”, media Km 38,185; 2)Marco Andreaus (Trento) a 2’01”: 3)Lapo Matteo Bozicevich (Toscana) a 2’02”; 4)Manuel Oioli (Piemonte) a 2’08”; 5)Alfio Andrea Bruno (Sicilia); 6)Edoardo Zamperini (Veneto); 7)Alex Bono (Lombardia); 8)Ludovico Crescioli (Toscana); 9)Daniele Pandolfo (Veneto); 10)Nicolas Borsarini (Lombardia). Partiti 141, arrivati 55.

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI – ESORDIENTI

CAZZARO’ E CAPRA CAMPIONI ITALIANI ESORDIENTI 

CHIANCIANO TERME(SI).- Nella seconda giornata dei Campionati Italiani Giovanili a Chianciano Terme le due gare esordienti che hanno laureato nuovi campioni italiani, l’emiliano Franco Cazzarò all’undicesima vittoria stagionale ed il trentino Thomas Capra che ha conquistato in Toscana la vittoria n. 14 di questa straordinaria stagione che lo vede anche al primo posto nella speciale classifica di rendimento a livello nazionale. A proposito di questa, sul podio sono finiti anche il lombardo Fiorin ed il laziale Amati che seguono in graduatoria proprio il quattordicenne del Veloce Club Borgo.

Nonostante le insidie del percorso, gruppo sempre compatto nella gara del primo anno ed ultimi tentativi senza successo prima della volata stupenda di Cazzarò che ha avuto la meglio sul veneto Cettolin e sul trentino Andreaus. Più movimentata la gara del secondo anno e nel finale frazionamento nel gruppo con i più forti saliti alla ribalta e che hanno dato vita a una volata dove Fiorin non è riuscito a rimontare il fortissimo Capra che aveva preso decisamente la testa a 100 metri dal traguardo.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Franco Cazzarò (Pol. San Marinese-Emilia Romagna), Km 32,800, in 56’32”, media Km 34,811; 2)Filippo Cettolin (San Vendemiano-Veneto); 3)Elia Andreaus (Veloce Club Borgo-Trento); 4)Manuel D’Angello (Lombardia); 5)Federico Cozzani (Liguria); 6)Andrea Rinaldi (Lombardia); 7)Nicola Battain (Veneto); 8)Nicholas Travella (Lombardia); 9)Kevin Lanzarotto (Lombardia); 10)Enea Sambinello (Emilia Romagna).

ORDINE DI ARRIVO (2° anno): 1)Thomas Capra (Veloce Club Borgo Trentino) Km 42,700, in 1h07’43”, media Km 37,834;  2)Matteo Fiorin (Cicli Fiorin Lombardia); 3)Federico Amato (Logistica Ambientale Lazio); 4)Samuele Scappini (Umbria); 5)Milo Marcolli (Lombardia); 6)Simone Gualdi (Lombardia); 7)Mattia Negrente (Veneto); 9)Angelo Monister (Lombardia); 10)Carlo Bonetto (Piemonte).

ANTONIO MANNORI

CAMPIONATI ITALIANI GIOVANILI – DONNE

BASILICO, VENTURELLI E TEMPERONI IL TRIS TRICOLORE DELLE GARE FEMMINILI A CHIANCIANO TERME

CHIANCIANO TERME(SI):- La rassegna tricolore di Chianciano Terme, splendida ed ospitale città, con 700 iscritti e sei titoli da assegnare, si è aperta con l’assegnazione della maglie tricolori per il ciclismo femminile.

ESORDIENTI (1° anno): Prima campionessa italiana la ligure Beatrice Temperoni della Ciclistica Bordighera che nel fine di corsa ha piazzato la botta vincete raggiungendo da solo il traguardo. Percorso selettivo come testimonia l’ordine di arrivo, e successo splendido per la tredicenne ligure davanti alla Siri e alla Giordani, mentre in quarta posizione si è classifica la compagna di squadra della vincitrice, Brillante.

ORDINE DI ARRIVO (1° anno): 1)Beatrice Temperoni (Ciclistica Bordighera) Km 32,800, in 1h04’32”, media Km 31,321; 2)Irma Siri (Cadeo) a 30”; 3)Arianna Giordani (VO2 Team Pink) a 1’29”; 4)Lucia Romeo Brillante (Ciclistica Bordighera) a 1’30”; 5)Arianna Bianchi (Velò Montirone) a 1’35”; 6)Paolo Tarolli (Alto Adige-SV SudTirol) a 1’48”; 7)Letizia Tasciotti (San Miniato S.Croce) a 1’49”; 8)Sara Albanesi (Pedale Rossoblu Picenum) a 1’52”; 9)Nicole Nodari Rota (Uc Ossanesga) a 1’57”; 10)Giorgia Porra (Rodman Azimut).

 

ESORDIENTI (2° ANNO): Successo per distacco anche nella gara esordienti femminile del secondo anno, con la lombarda Federica Venturelli che si è presentata al traguardo in leggera salita con oltre 40” di vantaggio. Dietro le avversarie si sono frazionate in maniera chiara ma la Venturelli è apparsa imprendibile per tutte e con una splendida azione è andata a raccogliere gli applausi sul traguardo di Chianciano.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Federica Venturelli (Cicli Fiorin) Km 32,800, in 5946”, media Km 32,901; 2)Irene Cagnazzo (Alba Bra Labghe) a 43”; 3)Marta Pavesi (Valcar Cylance) a 1’05”; 4)Sara Piffer (Velo Sporto Mezzocorona) a 1’56”; 5)Beatrice Roda (Bike Caforago) a 1’58”; 6)Chiara Marcon (Young Team Arcade) a 2’01”; 7)Vanessa Benuzzi (Sc Mazzano); 8)Rebecca Vezzosi (Gioca in Bici Oglio); 9)Camilla Locatelli (Cesano Maderno); 10)Carola Ratti (Cardanese).

ALLIEVE: In questa prova tricolore invece è stato il fotofinish a sentenziare il successo di Valentina Basilico che di un soffio è riuscita ad avere ragione della Redaelli. Uno sprint bellissimo ed emozionante tra le due lombarde, mentre terza è giunta la marchigiana Ciabocco. Da segnalare la caduta dell’attesa piemontese Barale recente vincitrice del titolo italiano a cronometro a un paio di chilometri dal traguardo che ha pregiudicato ogni sogno di vittoria e di bis tricolore.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Valentina Basilico (Cesano Maderno) Km60,650, in 1h49’30”, media Km 33,233; 2)Emma Redaelli (Valcar Cylange Cycling); 3)Eleonora Ciabocco (Team Di Federico Pink); 4)Giulia Raimondi (VO2 Team Pink); 5)Chiara Reghini (Industrial Forniture Moro); 6)Francesca Pellegrini (Valcar Cylance); 7)Martina Sanfilippo (VO2 Team Pink) a 25”; 8)Francesca Barale (Pedale Ossolano) a 55”; 9)Giorgia Serena (A.C. Valvasone) a 1’35”; 10)Giulia Vallotto (Conscio Pedale del Sile).

ANTONIO MANNORI

ELITE-UNDER 23 – X TROFEO CITTA’ DI MALMANTILE

PICCOLO SU MARCHESINI NEL CITTA’ DI MALMANTILE

MALMANTILE(FI).- Pronostico rispettato nel X° Trofeo Città di Malmantile. Le due squadre più attese Casillo Maserati e Pol.Tripetetolo Pitti Shoes hanno fatto la gara che ha visto solo 16 atleti al traguardo degli 82 partenti. Ha vinto Simone Piccolo che ha regolato il bravissimo compagno di fuga Marchesini, mentre terzo è giunto Colonna brillante protagonista. Nei primi anche il generoso e bravo Pesci e Cianetti, altro atleta tra più in vista. La gara ha visto in fuga per 100 Km di Colonna e Tortomasi. Raggiunti i due erano in 16 a giocarsi il successo, con l’attacco di Colonna a 18 chilometri dal traguardo. Il pistoiese vinceva il gran premio della montagna sull’Erta di Malmantile mentre dietro lavorava molto il campione toscano élite Marchesini che riusciva a riportarsi sul fuggitivo assieme a Piccolo. I tre viaggiavano di comune accordo fino al “muro” del Castello di Montelupo Fiorentino posto a 4 Km dall’arrivo. Mollava Colonna dopo una corsa tutta in fuga mentre Marchesini cercava senza successo di liberarsi di Piccolo che poi vinceva nettamente in volata. Un brillante vincitore, compagni di squadra sempre presenti e pronti, il tutto sotto la regìa del direttore sportivi Matteo Provini che ha guidato la formazione emiliana alla vittoria in Toscana, piazzando complessivamente cinque atleti nei primi dieci.  Belle e generosa la prova anche di Tortomasi, quella del suo compagno di colori Cianetti e di Pesci, l’atleta della società organizzatrice partito con la speranza di fare una grande corsa ed alla fien ha ottenuto un più che meritato quarto posto. La gara di Malmantile era valevole per la Challenge Alessandro Bertini e per il Trofeo Memorial Mauro Mancini..

ORDINE DI ARRIVO: 1)Simone Piccolo (Casillo Maserati) Km 126,4 in 3h15’36”, media Km 38,773; 2)Riccardo Marchesini (Pol. Tripetetolo Pitti Shoes) a 2”; 3)Yuri Colonna (Casillo Maserati) a 22”; 4)Manuel Pesci (Team Malmantile La Seggiola)a 2’03”; 5)Nicholas Cianetti (Pol. Tripetetolo Pitti Shoes); 6)Andrea Cacciotti (Casillo Maserati); 7)Filippo Tagliani (idem); 8)Rossani Mauti (Futura Team Rosini); 9)Laurent Rigollet(Casillo Maserati) a 2’26”; 10)Matteo Rotondi (Team Cinelli).

ANTONIO MANNORI

TOSCANI PER GLI EUROPEI SU PISTA

Dal 9 al 14 luglio si svolgeranno a Gand, in Belgio, i Campionati Europei Pista Juniores e Under 23, Maschili e Femminili. All’evento sono stati convocati dal Coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, su indicazione dei Commissari Tecnici Marco Villa ed Edoardo Salvoldi, tra gli altri anche i seguenti atleti toscani che hanno svolto attività su pista fin da esordienti nei nostri Velodromi delle Cascine Firenze e di San Vincenzo.:

 

NAZIONALE UOMINI (Ct Marco Villa)

Crescioli Giosuè (Pitti Shoes – Cicli Taddei)

Dati Tommaso (G.S. Stabbia Ciclismo)

 

NAZIONALE DONNE (Ct Edoardo Salvoldi)

Catarzi Giorgia  (Ciclismo Insieme)

Guazzini Vittoria (G.S. Fiamme Oro)

CHALLENGE GIOVANISSIMI IN PISTA

A Siena la 1° Prova

Si è disputata a Siena la 1° Prova della Challenge Giovanissimi in Pista per l’anno 2019, manifestazione che sta riscuotendo un ottimo successo in termini di numero di partecipanti e soprattutto di entusiasmo e divertimento per gli stessi.

In allegato le Classifiche Individuali e di Società e per i Direttori Sportivi. Per le Società ai primi posti dopo questa prova la Fosco Bessi seguita dalla San Miniato Ciclismo e dalla Olimpia Valdarnese. Per i Direttori Sportivi in testa la San Miniato Ciclismo .

Con l’occasione ricordiamo che entrambi i Velodromi delle Cascine Firenze e di San Vincenzo svolgono l’attività di Avviamento alla Pista per i Giovanissimi.

ALLIEVI – CAMPIONATO TOSCANO A CASOLE D’ELSA

AL MASSESE BOZICEVICH IL TITOLO TOSCANO

CASOLE D’ELSA – Grande finale del sedicenne massese Lapo Matteo Bozicevich, che gli ha permesso di vincere il titolo toscano allievi 2019 e di cogliere proprio in questa occasione così importante il primo successo della stagione. In verità l’atleta del Team Stradella era stato uno dei più bravi regolari e costanti nel corso della stagione, ma non era ancora riuscito a salire sul gradino più alto del podio cosa che invece ha fatto qui nella pregevole località di Casole d’Elsa dove si è svolta la prova regionale. In palio il Trofeo Moneti & Maraffon-Coppa Città di Casole D’Elsa con la presenza di 141 corridori e l’organizzazione dell’Unione Ciclistica 2000. L’altro grande protagonista lo possiamo considerare Ludovico Crescioli brillante alfiere dell’Empolese Lupi che proprio nel tratto in sensibile ascesa che portava nel centro storico è stato raggiunto dal corridore massese che lo anticipato di qualche metro. C’è rimasto male “Ludo” che forse pensava di avercela fatta, ma il finale di Bozicevich è stata esaltante pari alla gioia del suo direttore sportivo l’ex corridore Michael Giannelli e del presidente della società arancione di Massa, Domenico Francini. Al terzo posto Russo, altro allievo in grande forma come aveva dimostrato nella gara di Borgo San Lorenzo (fu raggiunto a meno di un chilometro dal traguardo) e con la prova nel campionato italiano a cronometro, il migliore dei toscani con un ottimo sesto posto. A seguire leggermente frazionati dalla salita finale Giordani, il livornese Panicucci e gli altri come da ordine di arrivo. Il percorso del Campionato Regionale prevedeva un tratto iniziale in linea, e quindi un circuito ricco di continui saliscendi da ripetere 4 volte attorno a Casole d’Elsa. Aggiungiamo il caldo nonostante che la gara sia svolta al mattino e quindi l’impegno degli atleti è stato notevole. La gara in Provincia di Siena ha anticipato di una settimana il Campionato Italiano che si svolgerà proprio in Toscana e sempre nella provincia senese a Chianciano Terme. Martedì saranno resi noti i 14 allievi toscani per il campionato italiano, oltre ai 22 atleti esordienti per le due prove tricolori sempre previste domenica a Chianciano.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Lapo Matteo Bozicevich (Team Stradella Massa) Km 80, in 2h04”, media Km 38,710; 2)Ludovico Crescioli (Empolese Lupi); a 2”; 3)Vincenzo Russo (Milleluci); 4)Lorenzo Giordani (id.); 5)Tommaso Panicucci (Donoratico Carli); 6)Zingoni; 7)Tornaboni; 8)Ligato; 9)Conforti; 10)Cervelloni.

Antonio Mannori

JUNIORES – 75° COPPA GIULIO BURCI

TOMMASO DATI IN VOLATA FA SUA LA COPPA GIULIO BURCI

POGGIO A CAIANO(PO).- Sulle colline medicee ai piedi del Montalbano con ritrovo a Carmignano e partenza ed arrivo a Poggio a Caiano, la 75^ Coppa Giulio Burci classica di prestigio per juniores vinta in passato quando fu per dilettanti anche da Fiorenzo Magni, Bresci, Sacchi, Bitossi, Bartoli e Bettini. Si aggiunge a questo albo d’onro il nome del versiliese Tommaso Dati, primo anno in categoria e terzo sette giorni prima a Bagnolo, che ha battuto in volata i 9 compagni di fuga ad iniziare dal vivacissimo Crescioli, ancora secondo, e da Lorenzo Peschi, altro protagonista, che ha vinto il titolo provinciale pratese grazie al terzo posto. Alla gara svoltasi in un pomeriggio con 38 gradi, hanno preso il via in 108. Media sostenuta e numerosi tentativi tra quali quello di Veneziano, Peschi, Santucci, Bechini e Regnanti. Poi ha provato da solo Baglioni ripreso a 8 Km dal traguardo e sulla testa si è formato un gruppetto di 10 corridori che Dati, ottimo velocista e già campione italiano allievi su pista ha regolato per l’undicesima vittoria dello Stabbia che ha rispettato il pronostico della vigilia. Ottimo il lavoro della C.F.F. e della Seanese per l’organizzazione.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tommaso Dati (Stabbia) Km 115, in 2h45’, media Km 41,734; 2)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Taddei); 3)Loremzo Peschi (Big Hunter Seanese); 4)Lorenzo Tedeschi (Casano); 5)David Sebastian Kajamini (Angelo Gomme); 6)Aimonetto; 7)Nieri; 8)Draghi; 9)Ciafardini; 10)Boschi.

Antonio Mannori

CAMPIONATO ITALIANO UNDER 23

IL TRICOLORE UNDER 23 AL VENETO MARCO FRIGO

CORSANICO(LU).- IL CICLISMO Under 23 ha scelto a Corsanico sulle colline versiliesi, il nuovo campione italiano su di un tracciato impegnativo a cui si è aggiunto il clima torrido di questi giorni. La maglia sulle spalle del diciannovenne vicentino della Zalf Euromobil Desirèe Marco Frigo, alla prima vittoria stagionale, che ha compiuto uno splendido numero nel finale staccando tutti ad oltre 20 Km dalla conclusione e resistendo poi nel finale all’inseguimento operato alle sue spalle soprattutto da Colnaghi, Cervellera e Dalla Valle. Un vincitore stupendo, giovane, autorevole e intelligente, spalleggiato dai compagni di squadra in attesa di sferrare l’attacco decisivo partendo da lontano ma sapendo gestire le sue forze anche nel finale. Alle sue spalle l’ottimo Dalla Valle (bravo anche al Giro Baby) e Zana altro giovane che ha finito il Giro in crescendo. Sono stati 168 i corridori del tricolore in un pomeriggio torrido e su di un percorso che aveva nelle salite del Pedona e del Monte Magno oltre all’arrivo sempre in salita i sui punti cruciali e che alla fine ha premiato il più forte ed intelligente. Encomiabile fino in fondo Dalla Valle ed ottimo il finale di Zana, ma la “lepre” Frigo era davvero imprendibile quest’oggi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Marco Frigo (Zalf Euromobil Desirèe Fior) Km 154, in 4h04’, media Km 39,987; 2)Nicolas Dalla Valle (Tirolo KTM) a 16”; 3)Filippo Zana (Sangemini Trevigiani); 4)Andrea Cervellera (Casillo Maserati) a 21”; 5)Fabio Mazzucco (Sangemini Trevigiani) a 24”; 6)Aleotti: 7)Di Felice a 28”; 8)Faresin; 9)Colnaghi; 10)Pugi a 36”.

ANTONIO MANNORI

 

CAMPIONATI ITALIANI A CRONOMETRO

CAMPIONATO ITALIANO CRONOMETRO JUNIORES – SI CONFERMA ANDREA PICCOLO 

CAPEZZANO PIANORE(LU).- Dopo averla onorata in maniera splendida per un’intera stagione (l’aveva indossata lo scorso anno proprio in Toscana nella gara di S.Croce sull’Arno), il milanese Andrea Piccolo si è riconfermato campione italiano juniores a cronometro vincendo la prova sulle strade della Versilia, in un pomeriggio caldissimo (38 gradi). Non è stato peraltro facile far meglio dell’ottimo Milesi, autentica e bella sorpresa della prova, che ha conseguito la medaglia d’argento mentre il bronzo è andato al campione regionale toscano Tiberi, che nel 2018 aveva conquistato il secondo posto. Quarantanove i corridori al via di questa che è stata l’ultima gara tricolore in programma contro il tempo.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Andrea Piccolo (Team LVF) Km 20,500, in 25’12”, media Km 48,785; 2)Lorenzo Milesi (Ciclistica Trevigliese) a 25”; 3)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C) a 30”; 4)Andrea Piras (Aspiratori Otelli Cadeo) a 1’03”; 5)Gidas Umbri (Team LVF) a 1’04”; 6)Riccardo Carretta (Uc Giorgione) a 1’08”; 7)Lorenzo Balestra (Team Giorgi) a 1’08”; 8)Lorenzo Germani(Work Service Romagnano)  a 1’17”; 9)Marco Codemo (Danieli Cycling Team) a 1’18”; 10)Alessio Bonelli (GB Junior Team) a 1’28”.

CAMPIONATO ITALIANO CRONOMETRO DONNE JUNIORES  – LA GASPARRINI DAVANTI ALLA COLLINELLI  

CAPEZZANO PIANORE(LU).- Sembrava fatta per l’emiliana Sofia Collinelli al comando della classifica parziale e tra le prime a disputare la prova, ma a prendere il via per terzultima tra le 32 concorrenti, ecco la piemontese Camilla Eleonora Gasparrini sua compagna di squadra che con un finale strepitoso è andata a conquistare il titolo italiano sul traguardo di Capezzano Pianore. Dodici secondi il distacco tra le due compagne di squadra dopo venti chilometri appassionanti. Fino a metà percorso la Collinelli era in testa, a tre quarti di gara praticamente in parità le due atlete, infine il finale con la piemontese in grado di vincere così come aveva fatto il giorno prima la sua conregionale, l’allieva Francesca Barale. Dopo le due brillanti esponenti della VO” Team Pink la Alessio a 38” di ritardo, mentre la quarta, la Tonelli ha accusato un gap di oltre un minuto. Anche in occasione di questa gara gran caldo lungo i venti Km e mezzo del tracciato versiliese con diverse curve. In tal senso da segnalare le cadute della Vitiello, giunta comunque quinta, della Masetti, mentre ha rischiato anche la Alessio.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Camilla Eleonora Gasparrini (VO2 Team Pink) Km 20,500, in 28’30”, media Km 43,140; 2)Sofia Collinelli (V02 Team Pink) a 12”; 3)Camilla Alessio (Ciclismo Insieme) a 38”; 4)Elisa Tonelli (Breganze Wilier) a 1’06”; 5)Matilde Vitillo (Racconigi Cycling Team) a 1’23”; 6)Veronica Zaninelli (Team Gauss) a 1’31”; 7)Gaia Masetti (Breganze Wilier) a 1’33”; 8)Greta Tebaldi (Eurotarget Bianchi) a 1’53”; 9)Cristina Tonetti (Bike Cadorago) a 1’54”; 10)Angela Oro (Team Lady Zuliani) a 2’02”.

CAMPIONATO ITALIANO CRONOMETRO ALLIEVI –  VINCE IL FAVORITO ANDREA VIOLATO

CAPEZZANO PIANORE(LU).- E’  stato il forte veneto Andrea Violato della Monselice a conquistare la maglia di campione italiano allievi a cronometro. Una sfida con ben 85 corridori sulla pedana di partenza di Capezzano Pianore, ed emozioni fino alla fine. Un altro veneto Cavalli ha guidato la classifica parziale a lungo ma l’attesa era per la prestazione del favorito Violato, partito quasi alla fine e che è riuscito ad imporsi conquistando la maglia di campione italiano.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Andrea Violato (Acd Monselice) Km 10,500, in 12’55”, media Km 46,888; 2)Stefano Cavalli (V.C. Bassano 1892) a 10”; 3)Igor Dario Belletta (Busto Garolfo) a 11”; 4)Alberto Bruttomesso (V.C.Schio) a 20”; 5)Samuele Bonetto (La Termopiave) a 22”; 6)Russo  a 23”; 7)Masciarelli a 24”; 8)Noviero Raccagni a 26”; 9)Costa Pellicciari a 26”; 10)Bessega a 30”.

CAMPIONATO ITALIANO CRONOMETRO ALLIEVE –  LA BARALE CAMPIONESSA ITALIANA

CAPEZZANO PIANORE (LU) – Seconda giornata dei Campionati italiani a cronometro in Versilia, questa volta con partenza ed arrivo a Capezzano Pianore. Apertura al mattino con le 33 allieve che si sono contese la maglia tricolore finita sulle spalle di Francesca Barale che ha quasi 44 di media ha fatto suo il titolo italiano confermando le sue qualità e le attitudine alle gare contro il tempo. Da notare la media realizzata nonostante il caldo di 30 gradi. Ai posti d’onore questione di centesimi la Sanfilippo e la Redaelli.SE

Sfortunata Eleonora Ciabocco del Team Di Federico Pink, vittima di una foratura che ha costretto una delle favorite al ritiro.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Francesca Barale (Pedale Ossolano) Km 10,500, in 14’22”, media Km 43,845; 2)Martina Sanfilippo (VO2 Team Pink) a 28”; 3)Emma Redaelli (Valcar Cylance) a 28”; 4)Alessia Manenti (Cicli Fiorin Cycling Team) a 33”; 5)Francesca Pellegrini (Valcar Cylance) a 33”; 6)Fedeli a 43”; 7)Caudera a 44”; 8)Trento a 47”; 9)Pepoli M. a 52”; 10)Nicolini a 55”;

  CAMPIONATO ITALIANO CRONOMETRO UNDER  23  – AL FAVORITO SOBRERO IL TITOLO

CORSANICO(LU).- In un pomeriggio da bollino rosso (la prima partenza è avvenuta alle 14 mossiere l’assessore allo sport del Comune di Camaiore Sara Pescaglini), si è aperta in Versilia la rassegna tricolore con la prima prova a cronometro quella degli under 23. Ha vinto nel rispetto del pronostico il piemontese Matteo Sobrero della Dimension Data For Qhubeka guidato dal direttore sportivo versiliese Francesco Chicchi, ex campione del mondo in linea under 23. Sobrero ha viaggiato ad oltre 44 e mezzo di media infliggendo un minuto di ritardo al bravo Aleotti che ha confermato anche contro il tempo l’ottimo periodo di forma. Terza posizione e gradino del podio per l’ex campione italiano juniores della crono Puppio. Ventisette i corridori in gara per una cronometro dal finale tutto in salita con Sobrero che ha fornito una prestazione continua e regolare per tutti e venti i chilometri della prova dallo stadio di Camaiore a Corsanico. Era presente ad assistere alla gara anche il c.t. della Nazionale Italiana Under 23,  Marino Amadori.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Matteo Sobrero (Dimension Data For Qhubeka) Km 20, in 26’53”, media Km 44,626; 2)Giovanni Aleotti (CTF) a 1’01”; 3)Antonio Puppio (Kometa Cycling Team) a 1’04”; 4)Filippo Mori (Work Service Videa Coppi Gazzera) a 1’42”; 5)Alexander Konychev (Dimensione Data For Qhubeka) a 1’46”; 6)Luigi Pietrini (Maltinti Banca Cambiano)  1’52”; 7)Paolo Baccio (Team Colpack) a 1’57”; 8)Riccardo Lucca (Work Service Videa Coppi Gazzera) a 2’07”; 9)Luca Mozzato (Dimension Data For Qhubeka) a 2’22”; 10)Alessandro Covi (Team Colpack) a 2’22.

GIORNATA ROSA A SARTEANO

Vincono Matilde Vitillo, Carlotta Cipressi e Giulia Coppi

JUNIORES DONNE – SARTEANO (SI)
2°  MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 72,000 alla media di 32,727 Km/h

Matille Vitillo (Racconigi Cycling team) vince davanti a Camilla Alessio. Gaia Realini (Vallerbike) è Campionessa Toscana.

1° VITILLO MATILDE  (RACCONIGI CYCLING TEAM)

2° ALESSIO CAMILLA   (CICLISMO INSIEME)

3° PATUELLI ALESSIA  (BREGANZE WILIER TEAM) a 3″

4° CATARZI GIORGIA  (CICLISMO INSIEME)

6° REALINI GAIA  (VALLERBIKE)

ALLIEVE DONNE – SARTEANO (SI)
2° MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 54,100 alla media di 31,212 Km/h

Carlotta Cipressi (Re Artu’ – General System) vince a Sarteano

 1° CIPRESSI CARLOTTA  (RE ARTU’ – GENERAL SYSTEM)

2° CIABOCCO ELEONORA  (A.S.D. TEAM DI FEDERICO PINK)

3° FEDELI ELISA   (TEAM DI FEDERICO WHITE) a 12″

ESORDIENTI DONNE –  SARTEANO (SI)
2° MEMORIAL SERENA MANCINI di Km. 29 alla media di 29,492 Km/h

Giulia Coppi (Team NPM Chianciano) conquista a Sarteano la terza vittoria della  stagione

 1° COPPI GIULIA   (TEAM NPM CHIANCIANO)

2° BRILLANTE ROMEO LUCIA  (CICLISTICA BORDIGHERA)

3° MEUCCI EMMA   (S.C. CAMPI BISENZIO)

JUNIORES – 49° COPPA SPORTIVI DI BAGNOLO

BOSCHI SU CRESCIOLI NELLA VOLATA DI BAGNOLO

BAGNOLO DI MONTEMURLO(PO) – Regolando in volata sul traguardo di via Labriola al termine del lungo rettilineo il compagno di fuga Crescioli, l’aretino Jacopo Boschi ha vinto la 49^ Coppa Sportivi di Bagnolo riservata alla categoria juniores e conclusa da 44 corridori dei 97 che hanno preso il via dopo il ritrovo avvenuto presso il Circolo Gelli di via Montalese nella località del comune di Montemurlo. In volata l’atleta i Laterina ha saputo contenere la rimonta di Crescioli cogliendo il primo successo personale nel 2019 ed il decimo per la formazione di Stabbia di Cerreto Guidi del presidente Luciano Benvenuti, diretta dai tecnici, Tiziano Antonini ed Etelbo Arzilli. Il gruppo degli inseguitori è giunto al traguardo che era fissato poco prima della piazzetta di Bagnolo dove sorge la scultura dedicata al campione di ciclismo locale Aldo Bini, con poco meno di venti secondi di ritardo ed è stato il compagno di squadra del brillante vincitore, Tommaso Datti ad imporsi per il terso posto su Benedetti e Peschi. Novantasette i corridori al via della gara in un pomeriggio dal caldo afoso ed organizzata dal Velo Club Seano One e dal Comitato Sportivi di Bagnolo con Riccardo Corsi ed i suoi collaboratori, mentre in segreteria hanno svolto un prezioso lavoro Andrea Vezzosi e Chiara Savelli entrambi facente parte del Comitato Provinciale di Prato della Federciclismo. La corsa che ricordava tra gli altri anche il suo promotore e fondatore Martino Martini e Ivo Innocenti, è stata condotta a ritmo sostenuto lungo i dieci giri pianeggianti che dopo la partenza da Bagnolo prevedeva il passaggio da Montemurlo, quindi la zona industriale per tornare su via Labriola dove era posto il traguardo. Diversi i tentativi di fuga non andati però a buon fine, mentre dopo le dieci tornate senza difficoltà altimetriche la gara prevedeva tre giri con la salita della Rocca di Montemurlo, un tratto di salita di circa 800 metri con sensibile pendenza. Erano in molti a mollare, mentre nell’ultimo giro prendevano il largo con decisione Boschi e Crescioli che guadagnano una manciata di secondi ed erano capaci di resistere fino in fondo al ritorno degli inseguitori, con vittoria finale da parte di Boschi sull’atleta di Lazzeretto di Cerreto Guidi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Jacopo Boschi (Stabbia Dover) Km 118, in 2h47’04”, alla media di Km 42,378; 2)Giosuè Crescioli (Pitti Shoes Cicli Taddei); 3)Tommaso Dati (Stabbia) a 17”; 4)Marco Benedetti (Valdarno Regia Congressi); 5)Lorenzo Peschi (Big Hunter Seanese); 6)Francesco Della Lunga; 7)Antonio Tiberi (Team Franco Ballerini Due C); 8)Lorenzo Tedeschi (Casano Luna Abrasiv); 9)Gregorio Butteroni (Team Franco Ballerini Due C); 10)Mattia Bernacchioni (Pitti Shoes Cicli Taddei).

ANTONIO MANNORI

ALLIEVI – BORGO SAN LORENZO

TRIS DI ZINGONI A BORGO SAN LORENZO. Ha regolato il gruppo in volata

BORGO SAN LORENZO.- Dopo un’altra brillante prova collettiva la Iperfinish ha dominato la volata nel Trofeo Pasticceria Italia, con Tobia Zingoni (terzo successo) e Belluomini. Ottimo terzo il beniamino di casa Cervelloni. Da ricordare la fuga solitaria di Russo iniziata a 17 Km dal traguardo e conclusa all’ultimo chilometro. Al via 90 allievi.

ORDINE DI ARRIVO: 1)Tobia Zingoni (Iperfinish) Km 73, IN 1H49’33”, media Km 39,982; 2)Matteo Belluomini (id.); 3)Leonado Cervelloni (Club Ciclo Appenninico 1907); 4)Romeo Alessandro Zanetti (Team Valdinievole); 5)Christian Scelfo (Empolese Lupi); 6)Galeotti; 7)Paolini; 8)Crescioli; 9)Iacchi; 10)Brugnoli.

Antonio Mannori